notiziario MAGGIO 2010

Commenti

Transcript

notiziario MAGGIO 2010
Maggio 2010
VITA TRE
INFORMA
A cura del Servizio Informazione e Documentazione di VITATRE. Numero Unico stampato in proprio Responsabile: Giovanni Olivero
Avevo fame e mi hai dato da mangiare. Ero triste e mi hai consolato.
Ero nel bisogno e mi hai aiutato. Ero solo, abbandonato e mi hai fatto compagnia.
Avevo perso la speranza e mi hai ridato fiducia. Ero senza affetti e ti sei interessato di me.
PER QUESTO SI FA VOLONTARIATO
VITA TRE ha un domani?
Quest’anno ricordiamo i vent’anni di
vita dell’Associazione; il compleanno
ricorrerà il 14 novembre, giorno della
sua apertura ufficiale nel 1990. Se ciò
fornisce l’occasione per ripensare alla
sua storia, offre anche lo spunto per
chiedersi: quale sarà il futuro di Vita
Tre? Cosa dovrà fare per continuare il
successo di questi primi vent’anni?
Come saprà attirare sempre più
volontari che credano in questa
proposta?
L’anno scorso il Direttivo ha
provveduto a varare un progetto con il
Centro Servizi per il Volontariato di
Vercelli e la Cooperativa Kappa,
guidata dal Dr. De Florian, per
sensibilizzare i volontari su questi temi.
Il progetto si chiama “Il nostro domani”
e già dal titolo si può capire che ci
aiuterà ad interrogarci sul nostro futuro,
studiando insieme le proposte vincenti
per la nostra Associazione.
Il progetto è partito e sta procedendo, in
un primo tempo interessando un gruppo
di volontari (che non appartengono al
Direttivo) che sono al lavoro, già da
qualche mese. Poi si estenderà a tutti i
volontari dell’Associazione. Sarà il
gruppo di progetto a guidare le
prossime iniziative, dove ciascuno di
noi potrà dire la propria opinione sul
futuro di Vita Tre.
Questa iniziativa, nata per altri motivi,
giunge perciò più che mai propizia in
questa ricorrenza dei vent’anni del
l’Associazione, affinché le celebrazioni
non si limitino solo a ricordare il
passato, ma ci aiutino anche a tracciare
le linee guida del futuro, per continuare
insieme la bella avventura di Vita Tre.
Quello che rende credibile l’attività di un ente di qualsiasi tipo,
è rendere pubblica la gestione dei soldi. Per questo la nostra
Associazione, oltre ai servizi che svolge e che tutti conoscono,
pubblica ogni anno il Rendiconto economico e sociale dove
sono evidenziati gli euro incassati e spesi, fino all’ultimo
centesimo. Il rendiconto è certificato dal Collegio dei Revisori
dei Conti e approvato dall’Assemblea dei soci. Senza questa
pubblicazione dei conti, specie per gli enti che vivono anche
con i contributi della gente, la gestione lascia sempre adito a
dubbi.
Per questo crediamo di avere titolo per chiedere alla gente di
volerci destinare il cinque per mille delle imposte pagate. Il
nostro ringraziamento a tutti quelli che hanno già fatto la scelta
a nostro favore o che la faranno prossimamente.
Informiamo intanto che il 5 per mille relativo al 2008 ha dato
all’Associazione un contributo di 16.000 euro da ripartire tra le
9 sezioni cui è composta Vita Tre.
Scegli VITA TRE con il Codice Fiscale 93002450026
Dopo la positiva esperienza realizzata l’inverno scorso, in questi giorni
sono giunti dalla Polonia presso la nostra Associazione due nuovi
volontari, la signora BOZENA LEJTAN ed il signor ZIBINIEW
TRYBULSKI, che prenderanno parte alle attività di VITA TRE,
portando il contributo delle loro competenze alle iniziative in atto
presso di noi. Essi portano la loro esperienza di volontariato in campo
sociale, umanitario e culturale già messa in atto nel loro Paese.
Analogamente, due volontari di VITA TRE, la signora RITA VECCHI
ALBASI ed il signor FLAVIO HALL, in questi giorni stanno operando
come volontari all’interno del SOS VILLAGE di Karlino, che si occupa
principalmente di minori orfani, ma anche di persone anziane,
emarginati ed immigrati. La struttura sorge a 30 Km. da Koszalin, nel
nord della Polonia. La loro esperienza durerà quattro settimane.
L’iniziativa è stata sviluppata dall’Agenzia CERSEO, in collaborazione
del Centro Servizi per il Volontariato di Vercelli, l’Associazione VITA
TRE, l’Associazione STOWARZYSZENIE APERTO di Koszalin ed è
finanziata da un progetto dell’ Unione Europea.
Il progetto prevede un ultimo scambio tra i due Paesi nei mesi di ottobre /novembre di quest’anno. Possono fare
richiesta di prendere parte al progetto tutti coloro che hanno compiuto 50 anni, anche se non si sono mai
cimentati in attività di volontariato.
1
VITA TRE INFORMA
a cura del Servizio Informazione e Documentazione di VITA TRE
All’UNITRE presentata la sua
figura ed esperienza in Bolivia
Non vorremmo fare torto a nessuno dei relatori dell’UNITRE se da queste pagine non li ricordiamo, ma la lezione
del 22/4 è stata un evento veramente speciale che ha commosso tutti, anche coloro che non lo conoscevano. La
lezione cadeva a pochi giorni dal 40° anniversario della morte di Gianni, avvenuta il 29/4/1970 in Bolivia, dove si
era recato nel luglio 1969 con un gruppo di giovani dell’Operazione Mato Grosso, per costruire un villaggio nella
sierra a Sagrado Corazon, vivendo nelle capanne dei campesinos boliviani.
Un tragico incidente stradale ne troncò la vita a 25 anni, alla vigilia del suo ritorno in Italia e della sua ordinazione
sacerdotale. Infatti Don Gianni Settia era diacono che, terminati gli studi di teologia nel seminario di Vercelli e
Torino, aveva voluto fare questa esperienza fra i poverissimi dell’America Latina per un anno. Con fotografie
d’epoca e citazioni tratte dalle sue lettere boliviane Giovanni Olivero (suo cugino primo) ha messo in risalto non
solo la persona e il carattere, ma anche la determinazione e le ragioni che l’hanno sostenuto nella sua difficile
esperienza boliviana.
Forse noi lo ricordiamo vagamente; forse, vedendo la scritta del “Centro Giovanni Settia” sull’edificio accanto al
Municipio, ci siamo chiesti chi era costui; ma i boliviani, che l’hanno accolto, lo portano stretto nel cuore. Ce l’ha
ricordato Mons. Franco Givone, suo compagno di scuola intervenuto nell’incontro, che negli anni ’90 accompagnò
l’allora vescovo di Vercelli il card. Bertone per la traslazione della salma di Gianni dalla base del muro della chiesa
(che doveva essere ingrandita) all’attuale tomba presso la piazza della chiesa. Anche Gian Mario Ceridono,
vecchio compagno di avventure di Gianni nell’Operazione Mato Grosso, che quest’inverno è stato in Bolivia, con le
sue foto ci ha documentato come quel villaggio, che ai tempi di Giovanni era formato da poche capanne, oggi sia
una fiorente cittadina. A Giovanni è stato intitolato anche l’ospedale, quello che un tempo era l’infermeria, di cui
Giovanni pose la prima pietra. Allora sembrava un piccolo seme, forse destinato all’oblio, come spesso accade.
Invece attecchì ed è diventato un grande albero.
Cos’è e perché
Guardare più in la del proprio naso o, se si vuole,
uscire dal guscio per non restare sempre pulcini.
Questo è quanto hanno fatto alcune associazioni di
volontariato, fra le quali VITA TRE, per avere
attenzione e sostegno sia dalla gente che dalle
pubbliche amministrazioni, che spesso ignorano il
volontariato o addirittura lo trattano come fosse una
controparte.
Nato nel 2008, il FORUM oggi riunisce 25 delle oltre
40 associazioni presenti nella zona che va dal
circondario del Comune di Saluggia a Trino, dove ci
sono gli impianti nucleari. Recentemente ha ottenuto
l’iscrizione all’Albo Provinciale del volontariato ed al
Centro Servizi per il Volontariato di Vercelli.
Ma nella nostra zona non vi sono solo gli impianti
nucleari, la zona è ricca di beni culturali, ambientali,
storici, molti dei quali ignorati e dimenticati. Perché?
Perché la nostra zona risulta oppressa da due grandi
realtà che la soffocano: a Nord, dalle risaie che
attraggono risorse, turismo, operatori economici e
commerciali; a Sud, dalla seconda cintura torinese
che catalizza e attira per lavoro, scuola, commercio e
cultura. In mezzo la nostra zona, definita “terra
d’asciutto”. Seppur ignorata, dispone di ricchezze
quali: la Rocca di Verrua, l’Abbazie di Lucedio e di S.
Genuario, il Bosco della Partecipanza, il Museo
archeologico di Trino, le testimonianze storiche di
Crescentino, la necropoli romana ed i musei di
Livorno, i Castelli di Saluggia, Moncrivello e Mazzè.
Poi il Parco dei Po, un polo bio-tecnologico di valore
mondiale con la SORIN di Saluggia, la coltura tipica
dei fagioli di Saluggia.
Per questo il FORUM, che ha sede presso la nostra
Associazione a Saluggia, ha impostato un progetto
denominato “Orticelli che fanno un giardino”. Il
nome è di per se stesso un programma: mettere
insieme le proprie particolarità per fare un unico
giardino. Per fare ciò ha pensato di fare una
mappatura di tutti i beni che arricchiscono la zona,
sotto ogni punto di vista per metterli poi in risalto
con manifestazioni celebrative. Inoltre , essendo i
fondi erogati dallo Stato per compensare il disagio
causato dalla presenza degli impianti nucleari, il
FORUM propone di fare un sondaggio serio per la
verifica di tale disagio tra la popolazione, mentre
finora i fondi sono stati destinati senza tenere conto
dell’effettivo disagio.
Un primo risultato è già stato ottenuto: alcune ditte,
a conoscenza dei Progetti del FORUM, hanno donato
migliaia di oggetti da distribuire alle associazioni
aderenti per sostenere la loro attività nelle tante
forme possibili. Il materiale è già stato distribuito
dai volontari Vita Tre alle Associazioni aderenti al
FORUM, fra cui le sezioni di Vita Tre. Altro
materiale da distribuire è in arrivo.
Intanto lo studio del progetto di censimento dei beni
è stato affidato ad esperti dell’Università di Torino
e di Vercelli.
2
VITA TRE INFORMA
a cura del Servizio Informazione e Documentazione di VITA TRE
Agevolazioni per i soci e famigliari VITA TRE
Per una convenzione in corso di definizione, l’UNIPOL
Assicurazioni offre ai soci e famigliari Vita Tre le seguenti
condizioni di favore per le assicurazioni che qui indichiamo:
AUTO: Sconto fino al 35% per polizze RC Auto con la
formula Unibox. Sconti fino al 50% per incendio e furto e
servizi esclusivi per chi sceglie Unibox, la prima polizza con
sistema satellitare in abbonamento.
CASA: Sconti fino al 30% per Polizza incendio, furto,
responsabilità civile per la tutela del patrimonio famigliare.
Proposte speciali: pacchetto Casa; Assicurazione mutuo.
SALUTE: Sconti fino al 25% per Polizze infortuni e malattia
e coperture specifiche per: Multigaranzie per la persona; Alta
chirurgia; Infortuni del conducente; Infortuni domestici.
Con le liberalizzazioni del decreto Bersani, puoi disdire la tua
vecchia polizza e cogliere i vantaggi della Convenzione.
Potete rivolgervi a:
UNIPOL Assicurazioni - Piazza Don E. Ferraris, 4 - Cigliano
(VC) Tel. 0161-434062. oppure all’Agenzia di Saluggia
Luigina Decaroli, via Farini tel. 0161-480698
Vieni a provare la memoria
Si dice che gli anziani perdano la memoria. Ma la
tua com’è? Hai mai pensato di fare una prova della
memoria? A Vita Tre si fanno di questi esercizi con
delle prove collettive che i partecipanti
concepiscono come un divertente passatempo.
La prova si può svolgere di giovedì o in altro
giorno, in alternativa alle solite attività giornaliere,
che sono pur sempre attività che aiutano ad uscire
dall’isolamento e passare qualche ora in compagnia.
Ci sono molti partecipanti, ma molto di più sono
gli anziani che, pur avendo tempo,
non
partecipano perché non ne vedono l’utilità o non
hanno il coraggio per provare. E così coltivano
una solitudine che fa malinconia che, col tempo,
può produrre molti danni al corpo e alla mente.
Per questo invitiamo le persone anziane che si
possono muovere, a vincere la soggezione e
partecipare con gli altri alla prova della memoria
ed alle altre attività socializzanti che ogni giorno
ci sono nel Salone del Centro Vita. Partecipare
diventa una scelta che può migliorare la qualità
della vita.
Quelli che hanno provato, ora frequentano
abitualmente.
Programma delle gite estive
Tra fine maggio e luglio, riprenderanno le consuete gite estive, con la finalità di offrire a tutti l’occasione di
trascorrere alcune ore fuori casa, conoscendo posti nuovi, in piacevole compagnia, ad un prezzo contenuto. Le
gite sono organizzate con le altre sezioni Vita Tre e prevedono tre uscite di mezza-giornata e tre di una
giornata intera. Questo il calendario:
Giovedì 27 maggio - Castelnuovo Don Bosco (mezza giornata).Visita alla casa del Santo, Santuario e Museo
del contadino.
Martedì 8 giugno - Albenga (giornata intera) Visita al borgo medievale e al frantoio Sommariva con Museo.
Mercoledì 23 Giugno - Crea (mezza giornata) Santuario e Sacro Monte.
Mercoledì 7 luglio - Castello di Govone (Cuneo) (mezza giornata) di grande effetto monumentale.
Mercoledì 14 luglio - Santuario di Oropa (giornata intera), meta tradizionale che non può mancare.
Mercoledì 28 luglio -Lago Maggiore (giornata intera), con visita al Museo dell’ombrello di Gignese, al Centro
turistico di Stresa con escursione facoltativa alle Isole Borromee.
Le prenotazioni devono essere effettuate presso lo sportello per il pubblico della nostra Associazione
Pomodori (e altre verdure) cercansi
Vanno bene le donazioni e contributi, va bene il 5 per mille, ma… Vita Tre ha anche bisogno di pomodori.
Spieghiamo perché. Ogni anno il nostro Laboratorio confeziona migliaia di barattoli di conserve, salsine,
antipasti e simili da vendere nelle bancarelle e, soprattutto a Russi di Romagna. La vendita rappresenta
una buona fonte di entrata a sostegno dei nostri servizi.
Per queste conserve il Laboratorio utilizza quintali di ortaggi e, soprattutto, pomodori che i nostri
volontari trasformano in tanti succulenti alimenti. La maggior parte dei pomodori vengono comprati. Ad
evitare questa spesa s’invitano i saluggesi, che dispongono di un orto, a coltivare dei pomodori da offrire
all’Associazione possibilmente nella seconda metà di Agosto. Vanno bene anche altre verdure da
concordare con il nostro Laboratorio. Vita Tre ringrazia tutti quelli che vorranno aderire all’invito.
3
a cura del Servizio Informazione e Documentazione di VITA TRE
VITA TRE INFORMA
Nuove idee per regali originali
Vogliamo ringraziare quelle persone che, in occasione del Matrimonio, Battesimo, Prima
Comunione si sono rivolte al Laboratorio di Vita Tre per farsi confezionare bomboniere o altri
presenti da regalare. A noi sembra una gran bella iniziativa, perché di idee e cose carine il nostro
Laboratorio ne ha veramente tante e originali. Invitiamo tutti ad approfittarne.
Anche l’UNITRE compie vent’anni
Tempo di bilanci e rendiconti per il Gruppo delle Attività Culturali il
cui programma 2009-2010 si conclude con il mese di maggio. Bilancio particolarmente significativo per
l’UNITRE che chiude la sua ventesima edizione, segno di vitalità e di passione che continua ad animare i
volontari, sempre alla ricerca di relatori ed argomenti interessanti e di attualità. Le 14 lezioni di
quest’anno accademico hanno avuto una partecipazione media di 40/50 persone ed hanno spaziato su
disparati argomenti: dal tema del viaggio, con cui si era aperto il ciclo, all’odissea dei nostri emigranti
verso il Nuovo Mondo, dalla presentazione del genio di Galileo, alla figura del diacono saluggese Gianni
Settia e altro. Tutti gli argomenti hanno incontrato il gradimento del pubblico e si coglie l’occasione per
ringraziare i relatori che hanno dato la loro prestazione gratuitamente, a beneficio della nostra
Associazione. Strettamente collegate all’UNITRE, le quattro VISITE CULTURALI, che hanno avuto
come meta Torino, con la Torino Magica e il Museo dell’Ambiente, Milano con il Planetario e Racconigi,
con il Castello ed il Parco. I partecipanti sono stati complessivamente 178.
Grande successo di presenze e di interesse per i quattro spettacoli al TEATRO REGIO di Torino.
Quest’anno è stato toccato il record di 60 abbonamenti.
Anche i CORSI DI FORMAZIONE sono terminati agli inizi di maggio. Notevole successo ha ottenuto
il corso di CUCINA di base e di igiene degli alimenti, che era previsto per 15 persone e che, vista la
grande richiesta, ha dovuto essere replicato. E’ stato interessante constatare la nutrita partecipazione di
giovani, di ragazzi e ragazze. I corsi di INFORMATICA e FOTOGRAFIA DIGITALE hanno visto la
partecipazione di 17 persone. Il gradimento della proposta è stato molto soddisfacente e si pensa di
rinnovare e/o continuare l’iniziativa nel prossimo anno per approfondire le conoscenze acquisite. Da parte
dei discenti è stata apprezzata la competenza professionale di tutti i docenti che si sono avvicendati nelle
diverse tipologie di corsi. A tutti i partecipanti è stato rilasciato un attestato di frequenza. A coloro che
desideravano partecipare, ma non hanno potuto farlo, diamo appuntamento per le attività del 2010/2011.
A.A.A. Mobili Offresi : Privato offre gratuitamente mobili usati: stanza da letto, salotto,
cucina. Per informazioni rivolgersi all’Ufficio Vita Tre nell’orario di apertura.
Essendo temporaneamente non disponibile il responsabile del
servizio Sig. Francesco Battaglia, chi ha necessità di un ausilio
sanitario è pregato di contattare il Sig. Mario URANI, al numero 0161-486639 oppure 340-6720711
LE NOSTRE ATTIVITÀ
Lunedì
UFFICIO VITA
T RE
15,00 : Tombola
20.30 : Gara di Pinnacolo
Mercoledì
14,30 : Attività libera
10,00 : Ginnastica dolce
15,00 : Laboratorio
14,30 : Attività libera
Giovedì
10,00 : Ginnastica dolce
15,00 : Incontri formativi
Venerdì
15,00 : Tombola
dalle 16,00 alle 18,00
Domenica 14,30 : Pomeriggio insieme
-
Martedì
dalle 16,00 alle 18,00
dalle 16,00 alle 18,00
dalle 16,00 alle 18,00
dalle 09,30 alle 11,30
Tutte le richieste, le prenotazioni, iscrizioni e tesseramenti, ecc.
si devono effettuare presso l’Ufficio Vita Tre nell’ orario di apertura.
Associazione di Volontariato VITA TRE - Via Senatore Giovanni Faldella N° 6 - 13040 Saluggia (VC)
Tel.e fax: 0161 486372 – E-MAIL: vitatre.saluggia @virgilio.it – Sito INTERNET: www.vitatre-saluggia.it
4

Documenti analoghi