Scarica l`allegato - Sardegna Ricerche

Commenti

Transcript

Scarica l`allegato - Sardegna Ricerche
AVVISO PUBBLICO (Approvato con Determinazione n. xx del xx.09.2014 del Direttore Generale di Sardegna Ricerche)
Procedura comparativa pubblica per titoli ed esami per la stipula di contratti di collaborazione coordinata e continuativa in
supporto agli Uffici di Sardegna Ricerche per la gestione e sviluppo dei progetti.
PREMESSA
E’ indetta una procedura comparativa pubblica per titoli ed esami per la stipula di contratti di collaborazione coordinata e
continuativa volta all’individuazione dei seguenti profili:
PROFILO “A”: supporto “progetto Start up” (1 figura)
PROFILO “B”: supporto “progetto Piattaforma Biomed” (1 figura)
PROFILO “C”: supporto “progetto sportello Ricerca Europea” (1 figura)
PROFILO “D”: supporto “progetto laboratorio FabLab” (1 figura)
PROFILO “E”: supporto “progetto integrazione sistema di gestione ciclo della performance nel sistema
SIBEAR 2” (1 figura)
PROFILO “F”: supporto “progetto web content e social media” (1 figura)
PROFILO “G”: supporto “progetto sperimentale Bilancio Sociale e armonizzazione dei conti ai sensi del DL
118” (1 figura)
ART. 1 - OGGETTO DEL BANDO E COMPETENZE RICHIESTE
Oggetto del presente avviso pubblico è la selezione delle seguenti figure professionali in supporto agli Uffici competenti
in materia.
PROFILO “A”: collaboratore “progetto start up” (1 figura)
Lo sportello Startup, progetto promosso da Sardegna Ricerche con il sostegno della Regione Sardegna, nasce per
rispondere a chi vede nell’innovazione il driver per lo sviluppo competitivo di nuove realtà imprenditoriali. Si tratta di un
“luogo” in cui persone e idee si confrontano e si contaminano, collaborando per dare vita a nuovi percorsi innovativi. Lo
sportello è anche la porta di accesso a incentivi, servizi di orientamento e accompagnamento e rappresenta uno spazio
virtuale in cui trovare notizie, corsi ed eventi per tutti coloro che percepiscono l’innov azione come driver
imprenditoriale.
Lo sportello opera garantendo servizi a valore aggiunto e strumenti che intercettano i reali bisogni di un’impresa nella
sua fase di avvio ovvero:
 offre supporto qualificato attraverso gli incontri personalizzati in cui si definisce la “cassetta degli attrezzi”
più idonea per una specifica idea di business;
 propone strumenti finanziari di facile accesso che nel rigore delle procedure valutative garantiscono tempi
di erogazione compatibili con le esigenze delle imprese.
L’esperto dovrà:
1.
supportare il personale di Sardegna Ricerche nella organizzazione delle diverse fasi di attività connesse con
l’operatività dello sportello sotto descritte:

scouting e valutazione (l’attività di scouting ha l’obiettivo di intercettare tutte le idee di business e i progetti
imprenditoriali favorendone la trasformazione e lo sviluppo ove siano presenti situazioni ancora incerte ed
introducendo, attraverso le attività previste dallo sportello, tutti gli elementi funzionali alla comprensione d el
reale valore della proposta al suo ingresso nel mercato);

orientamento e consulenza (lo sportello fornisce servizi per l’orientamento nell’acquisizione di informazioni,
1
consulenza sul business plan e ad hoc per le attività legate alla costituzione dell’impresa);

tutorship (l’attività di tutoring effettuata dallo Sportello Startup consiste nella verifica dell’idea di imprenditoriale
tramite azioni di coaching, dando la possibilità di realizzare la strategia che porterà allo sviluppo dell’iniziativa di
business);

programmi e incentivi (Sardegna Ricerche realizza programmi finalizzati a promuovere la nascita di nuove
imprese innovative. Ad oggi sono numerose le esperienze attivate con questo obiettivo, sia sul territorio regionale
che all’interno delle strutture del parco tecnologico);

incubazione (Sardegna Ricerche mette a disposizione spazi attrezzati e infrastrutture di ricerca avanzate pensati
per aiutare la nascita e supportare la crescita delle imprese innovative riducendo il rischio di mortalità du rante i
primi anni di vita);
2.
supportare operativamente il personale di Sardegna Ricerche nella organizzazione delle attività di
animazione, promozione dello sportello:
 sito web e canali social (il sito web di Sardegna Ricerche ha una sezione dedicata allo sportello startup e alle

3.
attività da questo organizzate e promosse tramite i principali social network);
eventi, seminari, workshop, training day (Sardegna Ricerche organizza, per tutti coloro che pensano di
avventurarsi nel mondo delle startup, una molteplicità di incontri di informazione e formazione diffusa su gruppi di
imprenditori o aspiranti tali in materia di trasferimento tecnologico e creazione di impresa) ;
affiancare gli uffici di Sardegna Ricerche per gli adempimenti operativi contrattuali e di rendicontazione
previsti dalle attività dello sportello.
Si richiedono pertanto competenze nei seguenti ambiti:
˗
˗
˗
˗
˗
Innovazione, startup e trasferimento tecnologico (normativa di riferimento, dinamiche e modelli che
caratterizzano i processi di innovazione e di nascita di nuove imprese ad elevato contenuto di conoscenza,
principali metodologie di analisi e supporto allo startup);
Marketing e comunicazione (marketing strategico, marketing operativo; digital media marketing, Customer
Experience, Formule Innovative per la Comunicazione)
Organizzazione eventi (project management, budgeting, tecniche di pubbliche relazioni e di
comunicazione)
buona padronanza e capacità di utilizzo di applicativi di office automation, di cui word processor (tipo
word), fogli di calcolo o cartelle di lavoro (tipo excel); uso di software per la creazione di presentazioni
(power point, prezi, altro), software di editing, buona conoscenza del Web e dei principali social network.
Buona conoscenza della lingua inglese parlata e scritta.
PROFILO “B”: collaboratore progetto “Piattaforma Biomed” (1 figura)
La presente proposta progettuale, nell’ambito del distretto regionale della biomedicina, ha l’obiettivo di rafforzare
all’interno del Parco scientifico e tecnologico della Sardegna un sistema integrato di strutture di ricerca e trasferimento
tecnologico funzionali allo sviluppo di attività di ricerca biomedica.
Si intende raggiungere tale obiettivo attraverso la messa in rete di gruppi di ricerca altamente qualificati che
diventerebbero polo di attrazione per imprese esterne anche al territorio regionale e per lo sviluppo e la crescita di
nuove imprese sarde.
Le attività previste dalla presente proposta progettuale riguardano una serie di azioni volte a ridisegnare la filiera
Biomed in un’ottica di integrazione e complementarietà tra tutti i laboratori fino ad ora realizzati.
Le attività previste riguardano:
• attività di sperimentazione da parte di imprese e enti di ricerca;
• attività di formazione e diffusione rivolta a tutti i player del distretto biomed;
• attività di ricerca e sviluppo per progetti congiunti tra imprese/enti di ricerca/piattaforme;
L’esperto dovrà:
1. supportare gli uffici di Sardegna Ricerche nell'organizzazione della Piattaforma Biomed e in particolare nella
gestione del Laboratorio NMR e tecnologie bioanalitiche localizzato presso l’edificio 5 del parco scientifico e
tecnologico di Pula;
2
2. supportare il personale di Sardegna Ricerche nella organizzazione delle diverse attività connesse con
l'operatività del laboratorio che potranno riguardare:
 la messa a punto di metodiche NMR;
 l’incremento delle competenze tecnico-scientifiche di spettroscopia NMR nel campo dell’analisi chimica
strutturale, qualitativa e quantitativa di composti di origine sintetica;
 l’attività di supporto, informazione e servizio per aziende interessate alla caratterizzazione ed alla
valutazione delle strutture;
 la pubblicazioni su riviste scientifiche del settore e presentazioni pubbliche sui risultati e sulle
metodologie di caratterizzazione.
3. Svolgere ogni necessaria attività tecnico-scientifica, tecnologica e di assistenza operativa volta a favorire la
migliore performance gestionale della piattaforma, con particolare riferimento a:
 mantenimento della funzionalità della piattaforma;
 accesso degli utenti, mettendo a disposizione le proprie competenze e l’assistenza necessaria.
Si richiedono pertanto le seguenti competenze:
˗
˗
˗
Conoscenze di base su: chimica organica, chimica fisica, tecnica farmaceutica, chimica dei colloidi.
Esperienza come ricercatore/tecnologo nel campo della caratterizzazione di principi attivi mediante
tecniche spettroscopiche NMR e nel campo della caratterizzazione di sistemi dispersi mediante tecniche
self-diffusion NMR.
Conoscenza delle procedure ordinarie relative alla gestione di un laboratorio NMR e di Tecnologie
bioanalitiche.
PROFILO “C”: collaboratore “progetto Sportello Ricerca Europea” (1 figura)
Il progetto “Sportello Ricerca europea” di Sardegna Ricerche è finalizzato a promuovere la partecipazione di
imprese, università, centri di ricerca, enti pubblici e singoli ricercatori, operanti nel territorio regionale, ai
programmi di ricerca, sviluppo e innovazione tecnologica dell’Unione Europea, in particolare Orizzonte 2020, LIFE
2014 – 2020, COSME 2014 – 2020.
A tal fine eroga alla propria utenza servizi di promozione, informazione, assistenza tecnica specialistica e
formazione sui programmi europei di ricerca e innovazione e sulle altre iniziative di sostegno all'innovazione
dell'Unione Europea, operando in una logica di cooperazione e di coordinamento con gli Uffici di Ricerca delle
Università di Cagliari e Sassari.
L’esperto dovrà:
1. supportare il personale di Sardegna Ricerche nella organizzazione delle diverse fasi di attività connesse
con l’operatività dello sportello sotto descritte:
 azioni di informazione, animazione, formazione, attività seminariali effettuate nel territorio regionale a
favore di imprese, università, centri di ricerca, enti pubblici e singoli ricercatori;
 assistenza all’utenza dello Sportello per l’accesso ai programmi di ricerca, sviluppo e innovazione
tecnologica dell’Unione Europea;
 acquisizione, archiviazione, valutazione e selezione delle domande di accesso ai servizi dello Sportello;
 creazione, gestione e aggiornamento dei database per il monitoraggio dei servizi erogati;
 elaborazione e pubblicazione di avvisi pubblici, articoli e notizie per la promozione dei servi zi e delle
attività di progetto;
 redazione di dossier tematici, materiali informativi e newsletter di informazione su eventi e bandi
oggetto delle attività di progetto;
Si richiedono pertanto le seguenti competenze:
˗
˗
˗
˗
˗
˗
Conoscenza dei programmi di ricerca, sviluppo e innovazione tecnologica dell’Unione Europea.
Padronanza dei principali applicativi di office automation: word processor, foglio di calcolo, posta
elettronica, creazione di presentazioni.
Buona conoscenza della lingua inglese parlata e scritta.
Propensione al lavoro di gruppo.
Autonomia nella risoluzione di problemi.
Capacità organizzative e relazionali.
3
PROFILO “D”: collaboratore “progetto laboratorio FabLab” (1 figura)
Il FAbLAb di Sardegna Ricerche è un laboratorio di digital fabrication ad accesso aperto in cui tutti possono ideare e
realizzare concretamente i loro oggetti e le loro invenzioni. È accessibile a chiunque sia dotato di creatività,
immaginazione e voglia di progettare e costruire uno spazio condiviso.
All’interno del FabLab di Sardegna Ricerche sono organizzati corsi, seminari e workshop su numerose tematiche:
dalla prototipazione rapida all’elettronica, dalla modellazione 3 D alla produzione di piccole serie.
Inoltre presso il FabLab è possibile usufruire dei seguenti servizi:
 fruire di spazi di coworking e aggregazione
 utilizzare le attrezzature, le macchine e gli strumenti di prototipazione e autoproduzione e ricevere il
supporto dei tecnici
 ricevere assistenza per il self fabbing ed il digital fabbing mediante tecnologia Arduino
 realizzare oggetti di piccole dimensioni in autoproduzione
 partecipare a workshop, talk ed attività di coworking legati ai temi dell'auto-fabbricazione
Il FabLab Sardegna Ricerche offre ai suoi utenti una vasta dotazione tecnica per la prototipazione e
l'autoproduzione:
˗ stampanti 3D: POWER WASP, MAKERBOT REPLICATOR 2X, SHAREBOT NG
˗ fresatrici: ROLAND I MODELA MDX 40‐A, ROLAND IMODELA IM‐01
˗ plotter di stampa/taglio: ROLAND SP 300
˗ plotter da taglio vinile: ROLAND STIKA SV 12, ROLAND GX‐640
˗ taglio laser: LASER PRO X500IIRX
˗ scanner
3D:
DAVID
LASER
SCANNER,
sistema
di
scansione
a
luce
strutturata
attrezzature e materiale elettronico, kit Arduino e schede Raspberry PI, sensori vari e motori
˗ ricamatrice: BROTHER NV INNOVIS 750 E
Sardegna Ricerche intende inoltre arricchire ulteriormente il parco macchine e strumentazione, proprio per
accrescere le proprie potenzialità e per fornire agli utenti un numero di servizi sempre più ampio.
L’esperto dovrà:
1. supportare il personale di Sardegna Ricerche nella organizzazione delle diverse fasi di attività connesse
con l'operatività tecnica del Fablab:
˗ supporto tecnico (nell’uso, configurazione, manutenzione ed attrezzaggio delle macchine presenti,
˗
nell’organizzazione delle attività del Fablab, per il completamento dell’avvio operativo del laboratorio e per la
gestione dei progetti in corso);
tutorship (l’'attività di tutoring per i borsisti del Progetto “Generazione Faber”, che prevede, inoltre,
l’organizzazione di eventi, seminari formativi e workshop volti all’insegnamento all’uso delle tecnologie sfruttate
dalle macchine presenti nel laboratorio );
2. supportare operativamente il personale di Sardegna Ricerche nella organizzazione delle attività di
animazione, promozione del Progetto del Fablab, anche attraverso il sito web e Canali social;
3. affiancare gli uffici di Sardegna Ricerche per gli adempimenti operativi, contrattuali previsti dalle attività
del Fablab.
Si richiedono pertanto le seguenti competenze:
˗
˗
˗
˗
Buona conoscenza nell’uso, configurazione ed attrezzaggio delle macchine presenti nel Fablab, in
particolare delle diverse tecnologie di stampa 3D, modellazione solida;
Conoscenza dei principali strumenti software di modellazione 3D;
Buona conoscenza delle problematiche di un laboratorio ad accesso aperto, e possedere delle competenze
in materia di gestione di progetti complessi;
Ottima conoscenza della lingua inglese.
PROFILO “E”: collaboratore “progetto integrazione sistema di gestione ciclo della performance nel sistema
SIBEAR 2”. (1 figura)
Il progetto consiste nello svolgimento di una attività di implementazione dell’attuale sistema di gestione del ciclo
della performance di Sardegna Ricerche nell’ambito del Sistema Contabile Integrato denominato SIBEAR2. Si
4
tratterà, in particolare, di progettare e realizzare il collegamento del sistema di controllo di gestione di Sardegna
Ricerche, come di seguito specificato, con i moduli di contabilità finanziaria, economico -patrimoniale e analitica, e
di gestione dei progetti previsti dal Sistema Contabile Integrato Regionale.
Il ciclo della performance di Sardegna Ricerche è attualmente organizzato nelle seguenti fasi:
˗
A preventivo, con la predisposizione dei programmi operativi delle unità organizzative dell’ente (o piano delle
performance) in cui vengono esplicitati:
˗ Obiettivi, con relative risorse finanziarie, umane e strumentali ;
˗ Indicatori, da utilizzare come obiettivo e come strumento di misurazione del grado di raggiungimento dei risultati;
˗ Valori attesi di risultato
˗
Durante l’esercizio, con la verifica trimestrale dello stato di attuazione degli obiettivi previsti dai programmi operativi
delle U.O. sulla base degli indicatori previsti ed individuazione di eventuali scostamenti e/o integrazione e/o misure
correttive in itinere;
˗
A consuntivo, con la verifica dei risultati raggiunti rispetto ai singoli obiettivi programmati, gli scostamenti rilevati con
le relative cause e le eventuali azioni correttive da intraprendere.
L’esperto dovrà:
1. supportare il personale di Sardegna Ricerche nell’attività di implementazione delle fasi del ciclo della
performance nell’ambito del SIBEAR, finalizzate in particolare a:
˗ Individuazione dell’articolazione dei progetti da inserire nel SIBEAR;
˗ Allineamento del contenuto del Piano delle Performance di Sardegna Ricerche alle informazioni richieste dai
˗
moduli di contabilità finanziaria SAP-FM, di contabilità economico-patrimoniale SAP-FI, di contabilità analitica SAPCO;
Supporto alla definizione di obiettivi e indicatori da assegnare ai programmi/progetti svolti da Sardegn a Ricerche;
Si richiedono pertanto le seguenti competenze:
˗
˗
˗
˗
˗
˗
˗
˗
Ragioneria generale;
Economia aziendale;
Controllo di gestione;
Analisi degli investimenti
Contabilità pubblica
Sistemi di contabilità (sibear ecc.)
Sistemi informatici di monitoraggio
Conoscenza della lingua inglese
PROFILO “F”: collaboratore “progetto web content e social media” (1 figura)
Il progetto è finalizzato ad assicurare adeguata comunicazione, sia attraverso web che attraverso i principali social
network, agli interventi realizzati e ai risultati ottenuti da Sardegna Ricerche nell’ambito delle attività progettuali,
con particolare riferimento a quelle previste nel presente bando.
L’esperto dovrà:
1. produrre contenuti, sia testuali che multimediali, efficaci per il web e rispondenti all e esigenze delle
piattaforme che li dovranno ospitare (sito Web, social network, ecc.), oltre che del target di riferimento ;
2. occuparsi della realizzazione di report sui risultati ottenuti dal sito web e dai social network.
Si richiedono pertanto le seguenti competenze:
˗
˗
˗
˗
˗
˗
˗
˗
Produzione ed editing di contenuti testuali e multimediali usabili e ottimizzati per i motori di ricerca ;
Conoscenza dei più diffusi sistemi di gestione dei contenuti su Internet (CMS) e nozioni di base sui
linguaggi di marcatura e fogli di stile (es: XHTML, HTML, XML, CSS);
Utilizzo dei social media (in particolar modo Facebook, Twitter, Google+ e LinkedIn);
Conoscenza di applicazioni di graphic editing (preferibilmente Suite Adobe);
Conoscenza delle normative sulla privacy, diritto d’autore e requisiti legali;
Padronanza delle tecniche di marketing, comunicazione e pubbliche relazioni;
Conoscenza dei sistemi operativi per device mobili o portatili;
Nozioni di Web Analytics;
5
˗
˗
Nozioni sui concetti di accessibilità e usabili dei siti web, con particolare riferimento a quelli della pubblica
amministrazione (ISO/IEC 40500:2012 - Information technology -- W3C Web Content Accessibility
Guidelines (WCAG) 2.0 - Legge Stanca);
Conoscenza della lingua inglese;
PROFILO “G”: collaboratore “progetto sperimentale per Bilancio Sociale e armonizzazione dei conti ai sensi del DL
118” (1 figura)
Sardegna Ricerche dalla sua istituzione ha sempre adottato il sistema di contabilità economico -patrimoniale
integrata con la contabilità analitica. A far data dal 01.01.2015 è previsto il passaggio al sistema di contabilità
finanziaria regionale con contestuale armonizzazione del sistema contabile e degli schemi di bilancio alle previsioni
di cui al D.L.118/2011 e ss.ii.mm. Nell'ambito di tale processo di cambiamen to Sardegna Ricerche ha intenzione di
progettare ed adottare il Bilancio Sociale quale strumento di trasparenza di rendicontazione. Il progetto prevede la
messa a regime del sistema di contabilità finanziaria coerente con il sistema contabile e schemi di b ilancio di cui al
D.L.118/2011 e ss.ii.mm. Progettazione del bilancio sociale e avvio delle attività;
L’esperto dovrà:
1. supportare gli uffici amministrativi per le attività connesse all’implementazione del nuovo sistema di
contabilità e alla progettazione e realizzazione del bilancio sociale:
 Progettazione del piano dei conti “armonizzato” alle nuove previsioni normative;




Rendicontazione delle attività secondo la normativa applicabile:
Progettazione del bilancio sociale;
Analisi costi benefici elle attività;
Valutazioni degli investimenti pubblici;
2. supportare gli uffici di Sardegna Ricerche per le attività connesse all’implementazione del nuovo sistema ;
Si richiedono pertanto le seguenti competenze:
˗
˗
˗
˗
˗
˗
˗
˗
˗
˗
Ragioneria generale;
Economia aziendale;
Controllo di gestione;
Analisi degli investimenti
Contabilità pubblica
Elementi di diritto amministrativo;
Diritto tributario
Sistemi di contabilità (sibear ecc.)
Sistemi informatici di monitoraggio
Conoscenza della lingua inglese
§§§§§§§§§§§§§§
Saranno formate graduatorie separate per ogni settore di specializzazione.
I candidati, a pena di esclusione, potranno presentare domanda di partecipazione per una sola delle figure
professionali oggetto della selezione.
L’incaricato svolgerà la propria attività personalmente e senza possibilità di delega a terzi, in stretta collaborazione
con gli uffici di Sardegna Ricerche delegati allo svolgimento delle singole attività.
La pubblicazione del presente avviso, la partecipazione alla procedura, la formazione delle graduator ie non
comportano per Sardegna Ricerche alcun obbligo di procedere alla stipula dei contratti, né, per i partecipanti alla
procedura, alcun diritto a qualsivoglia prestazione da parte di Sardegna Ricerche. Sono comunque subordinati e
condizionati alla previsione nel bilancio di Sardegna Ricerche degli stanziamenti appositi. Sardegna Ricerche si
riserva la facoltà di sospendere, modificare e annullare la procedura comparativa e/o di non procedere alla stipula
dei contratti, in qualunque momento e qualunque sia lo stato di avanzamento della stessa, senza che gli interessati
alla procedura possano esercitare nei suoi confronti alcuna pretesa a titolo risarcitorio o di indennizzo.
Le graduatorie che scaturiranno dalla selezione prevista nel presente avviso avran no validità sino alla conclusione
delle attività affidate a Sardegna Ricerche. Le stesse potranno essere utilizzate per eventuali esigenze tecniche che
l’Ente dovesse avere, entro 24 mesi dalla data di pubblicazione.
6
ART 2 - DURATA DELL’INCARICO
La durata dell’incarico è legata ai progetti gestiti da Sardegna Ricerche e avrà valenza annuale, eventualmente
rinnovabile.
Il conferimento dell'incarico avverrà tramite stipula di un contratto di collaborazione coordinata e continuativa ai
sensi della normativa vigente. L’esecuzione del contratto non comporta alcun rapporto di dipendenza con Sardegna
Ricerche. Nel periodo di vigenza del contratto il collaboratore si dovrà impegnare a non svolgere alcuna
prestazione professionale incompatibile, quanto all’oggetto della prestazione e ai modi e tempi di esecuzione, con
l’attività oggetto del presente contratto.
ART. 3 - REQUISITI DI AMMISSIONE
Possono partecipare alla procedura i candidati in possesso dei seguenti requisiti generali:
cittadinanza italiana o cittadinanza di uno dei paesi membri dell’Unione Europea;
godimento dei diritti civili e politici nello stato di appartenenza;
assenza di condanne penali, interdizione e altre misure che escludano l’accesso agli impieghi presso pubbliche
amministrazioni secondo la vigente normativa
non essere stato sottoposto a misure di prevenzione;
non essere mai stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione, ovvero
dichiarato decaduto da altro impiego statale;
non essere stato interdetto dai pubblici uffici con sentenza passata in giudicato.
I predetti requisiti devono essere posseduti, a pena di esclusione, alla data di scadenza dei termini per la presentazione della
domanda del presente avviso pubblico di selezione;
Per l’ammissione alla procedura comparativa è inoltre richiesto il possesso dei seguenti requisiti specifici:
PROFILO “A”
Laurea secondo il vecchio ordinamento, o Diploma appartenente alla classe delle lauree specialistiche (LS);
PROFILO “B”
Laurea secondo il vecchio ordinamento, o Diploma appartenente alla classe delle lauree specialistiche (LS) in Chimica,
Chimica e Tecnologie Farmaceutiche, Fisica; equiparazione DM 5 maggio 2004 CLS: CLS-62/S, CLS-14/S, CLS-20/S; DM 9
Luglio 2009 LM-54, LM-13, LM-17.
PROFILO “C”
Laurea secondo il vecchio ordinamento, o diploma appartenente alla classe delle lauree specialistiche (LS);
PROFILO “D”
Laurea in Ingegneria, Architettura, Design, Scienze chimiche, chimica industriale, fisica, matematica, informatica, scienza d ei
materiali;
PROFILO “E”
Laurea secondo il vecchio ordinamento, o Diploma appartenente alla classe delle lauree specialistiche (LS) in materie
economiche o equipollente;
PROFILO “F”
Laurea secondo il vecchio ordinamento, o Diploma appartenente alla classe delle lauree specialistiche (LS) o diploma di
laurea conseguito all'estero, purché riconosciuto equipollente ad uno dei titoli precedentemente richiamati da parte del
competente Ministero;
PROFILO “G”
Laurea secondo il vecchio ordinamento, o Diploma appartenente alla classe delle lauree specialistiche (LS) in materie
economiche o equipollente.
I predetti requisiti devono essere posseduti, a pena di esclusione, alla data di scadenza dei termini per la
presentazione della domanda del presente avviso pubblico di selezione.
ART 4 - MODALITÀ DI SELEZIONE E COMMISSIONE GIUDICATRICE
La selezione alla quale parteciperanno i candidati in possesso dei requisiti di ammissibilità previsti dall’art. 3 avrà
luogo tramite valutazione dei titoli (esperienze formative e professionali), colloquio e prova pratica. I requisiti per
la partecipazione ed i titoli di cui si chiede la valutazione dovranno risultare nella domanda di partecipazione. La
valutazione sarà effettuata da un’apposita Commissione nominata dal Direttore Generale e compost a da tre
dipendenti di Sardegna Ricerche e, se necessario, da un esperto nell’oggetto della selezione.
La Commissione disporrà per la valutazione dei candidati di un punteggio massimo di 100 punti: 40 per la
7
valutazione dei titoli e 60 punti per il colloquio e la prova pratica diretta alla valutazione del livello di operatività e
delle esperienze maturate e dell’attitudine allo svolgimento dell'incarico. Saranno ammessi alle successive fasi di
prova pratica e colloquio i primi 10 per profilo tra i candidati che riportano nella graduatoria della valutazione dei
titoli il punteggio minimo di 20 punti:
ART. 5 - VALUTAZIONE DEI TITOLI
La Commissione procederà alla valutazione, in seduta riservata, delle domande e dei curricula presentati,
all’attribuzione dei punteggi e alla formazione di una prima graduatoria. Il punteggio sino ad un massimo di 40
punti, verrà attribuito, per ognuno dei profili professionali come di seguito:
FORMAZIONE (laurea + post lauream): max 20
Punteggio di laurea (max 6 punti)
-
votazione fino a 99: punti 1
votazione tra 100 e 104: punti 2
votazione tra 105 e 107: punti 3
votazione tra 108 e 109: punti 4
votazione 110: punti 5
votazione 110 e lode: punti 6
Formazione post lauream (max 14 punti)
ciascun dottorato riferibile allo svolgimento dell’attività: max punti 4;
ciascun diploma di scuola di specializzazione riferibile allo svolgimento dell’attività: max punti 2;
master riferibili allo svolgimento dell’attività: max 4 punti;
ciascun master universitario della durata di un anno accademico riferibile allo svolgimento dell’attività:
max punti 2;
stage/tirocini, valutati in funzione della durata e del livello di coerenza con il profilo oggetto della
selezione; fino ad un massimo di punti 0,5 per stage/tirocinio e fino ad un totale massimo di 4 punti)
abilitazione professionale se inerente allo svolgimento dell’attività: max punti 3;
altri corsi di formazione riferibili allo svolgimento dell’attività: fino ad un massimo di punti 0,5 per
corso e fino ad un totale massimo di 5 punti.
ESPERIENZA PROFESSIONALE (max 20 punti)
Per ogni anno di attività attinente al profilo: max 10 punti/anno, le frazioni di anno saranno calcolate
proporzionalmente.
Al fine del calcolo dei punti verrà valutata esclusivamente la formazione/esperienza professiona le i cui temi sono
strettamente attinenti e coerenti con la figura in esame.
I periodi di attività lavorativa svolti attraverso collaborazioni concomitanti presso due o più strutture, sia pubbliche
che private, saranno considerati una sola volta.
Nel caso in cui sussistano periodi di esperienza professionale svolti in concomitanza ad attività formativa di stage,
tirocinio a forme assimilabili, verranno valutati solo i periodi di esperienza professionale.
ART. 6 - COLLOQUIO, PROVA PRATICA E ATTITUDINALE ALLO SVOLGIMENTO DELL’INCARICO PER LA VERIFICA DEL
LIVELLO DI OPERATIVITÀ E DI ESPERIENZA MATURATA
Saranno ammessi alle successive fasi di prova pratica e colloquio i primi 10 per singolo profilo tra i candidati che
riportano nella graduatoria della valutazione dei titoli il punteggio minimo di 20 punti:
La verifica del livello di operatività e del livello di esperienza maturata dei candidati con riferimento alle materie
oggetto del presente avviso, distinto per profilo, si articola in:
prova pratica sulle materie oggetto della selezione (max 35 punti);
colloquio individuale: il colloquio mirerà a verificare il possesso delle competenze nelle materie oggetto di
selezione, le esperienze tecnico professionali richieste, l’attitudine allo svolgimento dell’incarico oltre alla
conoscenza della lingua inglese (max 25 punti);
TOTALE GENERALE COLLOQUIO E PROVA PRATICA E ATTITUDINALE: 60 punti
8
ART. 7 –GRADUATORIE FINALI PER SINGOLO PROFILO
Per essere inseriti nella graduatoria finale relativa a ogni singolo profilo, i candidati dovranno riportare una
valutazione totale (somma punteggio valutazione titoli e punteggio colloquio e prova pratica e attitudinale) non
inferiore a 60/100 punti.
A parità di punteggio all’interno di ogni singola graduatoria vince il candidato di minore età.
ART. 8 - AFFIDAMENTO DEL CONTRATTO, COMPENSO DISCIPLINA FISCALE E PREVIDENZIALE
Sardegna Ricerche si riserva la facoltà di procedere alla stipula dei contratti con i candidati idonei classificati nelle
prime posizioni della graduatoria finale formata per ognuno dei profili professionali richiesti.
Il contratto verrà attribuito al candidato dichiarato vincitore e la decorrenza sarà stabilita sulla base delle esigenze
operative indicate da Sardegna Ricerche.
Il candidato dichiarato vincitore verrà convocato per la sottoscrizione del contratto di collaborazione coordinata e
continuativa stipulato ai sensi della normativa vigente in materia.
Il conferimento dell’incarico non dà luogo a diritti in ordine all’accesso ai ruoli di Sardegna Ricer che.
Il compenso della prestazione per l’intera annualità è stabilito in euro 24.000,00 al lordo degli oneri previdenziali
ed erariali, se dovuti, a carico del collaboratore/collaboratrice. Gli importi verranno corrisposti in rate mensili
posticipate, previa presentazione all’ufficio amministrativo di Sardegna Ricerche di apposito report mensile e
relazione esplicativa sulle attività realizzate, redatta secondo la modulistica su supporto informatico prevista dalla
normativa sulla rendicontazione i della che verrà consegnata al collaboratore.
Oltre al compenso della prestazione sono riconosciute le spese sostenute in occasione di missioni fuori sede
preventivamente richieste ed autorizzate dall’amministrazione per lo svolgimento dell’attività oggetto dell’in carico,
riferite a vitto, alloggio e trasporto, fino all’importo massimo di euro 1.500,00, calcolate sulla base dei regolamento
dei criteri e massimali previsti dal regolamento dei rimborsi spese dei collaboratori di Sardegna Ricerche in
funzione dei massimali previsti dalla normativa comunitaria.
Ai fini fiscali il contratto è disciplinato dalla normativa vigente in materia (art.50 TUIR e successive modifiche ed
integrazioni)
I collaboratori sono tenuti ad iscriversi alla Gestione separata INPS, alla quale Sardegna Ricerche provvederà a
versare la contribuzione previdenziale. Il compenso spettante è Soggetto alle ritenute previdenziali nelle forme e
modalità previste dalla legge n. 335 del 08.08.1995 e successive modifiche ed integrazioni, a favore della Ge stione
separata tenuta presso l’INPS e, alla ritenuta INAIL calcolata in base al tasso applicabile per l’attività svolta.
È riservata a Sardegna Ricerche, a suo insindacabile giudizio, la facoltà di non procedere ad alcun conferimento di
incarico. L’inserimento nella graduatoria non comporta pertanto alcun diritto da parte del candidato a ottenere il
conferimento dell’incarico stesso.
Prima della stipula del contratto Sardegna Ricerche provvederà alla verifica delle dichiarazioni rese nelle domande
di partecipazione e alla acquisizione dei documenti relativi a tutti i titoli autocertificati.
L’esecuzione della prestazione oggetto della convenzione non comporta alcun rapporto di dipendenza con
Sardegna Ricerche. In fase di esecuzione del contratto, qualora il responsabile di Sardegna Ricerche giudichi la
prestazione non conforme a quanto previsto dal contratto stesso, richiede al contraente di adempiere entro un
congruo termine. In caso di ulteriore inadempienza Sardegna Ricerche può recedere dal contratto c on preavviso di
15 giorni, erogando il compenso per la prestazione già svolta conformemente al contratto.
Il Collaboratore ha la facoltà di recedere dal contratto con preavviso di almeno trenta giorni.
ART. 9 - DOMANDA E TERMINI DI PRESENTAZIONE
Le domande di partecipazione alla selezione devono essere redatte in carta semplice, utilizzando il modulo di
domanda allegato (Allegato 1) al presente avviso e devono essere corredate, a pena di esclusione, da:
•
curriculum vitae, in formato europeo indicante in particolar modo: dati personali, formazione, formazione
post universitaria, dettagliata, univoca e verificabile descrizione delle competenze ed esperienze
professionali maturate in correlazione a quanto specificato al paragrafo 3), lingue straniere, dettagl io delle
conoscenze informatiche;
•
autorizzazione al trattamento dei dati redatta secondo lo schema allegato al presente avviso;
•
copia del documento d’identità del candidato.
Tale documentazione deve pervenire, a pena di esclusione, in busta chiusa entro e non oltre le ore 12:00 del
consegnate a mano o per posta, all’indirizzo:
9
Sardegna Ricerche - Edificio 2 loc. PixinaManna 09010 Pula (CA)
Indicando sulla busta:
•
AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI COLLABORATORI - bando supporto uffici SR
•
Profilo per il quale si presenta candidatura.
Sebbene la seguente richiesta non sia prevista a pena di esclusione, il candidato è vivamente invitato a inviare via
mail la domanda di partecipazione ed il CV al seguente indirizzo [email protected] riportando
nell’oggetto:
•
AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI COLLABORATORI - bando supporto uffici SR
•
Profilo per il quale si presenta candidatura.
Si considerano presentate in tempo utile le domande consegnate a mano presso l’u fficio protocollo di Sardegna
Ricerche (c/o Polaris - Edificio 2 Loc. Pixina Manna 09010 Pula - CA) o pervenute a mezzo raccomandata, con avviso
di ricevimento, entro il termine indicato. In caso di inoltro a mezzo postale, raccomandata o corriere, rimane a cura
degli interessati il rispetto dei termini di consegna, non essendo in alcun modo Sardegna Ricerche responsabile di
eventuali ritardi rispetto al termine di cui sopra per il quale non farà fede il timbro postale.
Non saranno prese in considerazione in nessun caso le domande pervenute oltre il suddetto termine. Non saranno
prese in considerazione, inoltre, le domande non sottoscritte che, pertanto verranno automaticamente escluse.
Sul plico devono risultare, a pena di esclusione, le indicazioni del nome, cognome e indirizzo del candidato e la
dicitura: “Procedura comparativa pubblica per l’affidamento di incarichi di collaborazione coordinata continuativa
ed il profilo per cui si partecipa.
ART. 10 - RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Il Responsabile del procedimento è il dott. Giorgio Pisanu
ART. 11 - TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
ìAi fini del D.lgs 196/2003 tutti i dati forniti saranno trattati solo per le finalità connesse e strumentali alla presente
procedura comparativa ed alla eventuale stipula e gestione del contratto di collaborazione. La presentazione della
domanda costituisce espressione di consenso tacito al trattamento dei dati personali.
ART 12 - PUBBLICITÀ
Il presente avviso sarà pubblicato sul sito istituzionale di Sardegna Ricerche alla voce “Selezioni di personale”
(www.sardegnaricerche.it). Per informazioni è possibile contattare:
Sardegna Ricerche: tel. 070.92431
10

Documenti analoghi