Leggi articolo

Commenti

Transcript

Leggi articolo
CONCORSO “SUI SENTIERI DELLA GRANDE GUERRA”
Giovedì primo dicembre 2016 una delegazione della nostra scuola si è recata a Venezia per partecipare alla premiazione delle
scuole vincitrici del concorso indetto dal
CAI del Veneto, in collaborazione con il
MIUR e la Regione del Veneto, denominato “Sui Sentieri della Grande Guerra”.
Il lavoro segnalato è stato premiato con un contributo di 200 euro.
L’adesione al concorso è stata proposta, lo scorso anno scolastico,
dalla prof.ssa Natascia Furlan alla classe 2 B della Secondaria di
Nove. In particolare il testo premiato è stato quello dell’alunna
Alessia Bertolo. 188 erano i lavori presentati e 7 sono stati premiati nella sezione Elaborati Scritti alla quale abbiamo partecipato.
Il concorso ci ha permesso di descrivere e concludere un percorso
didattico fatto a scuola: abbiamo individualmente letto un libro riguardante il conflitto, abbiamo assistito ad una lettura teatrale
condotta da un bravissimo attore, Lando Francini del “Teatro del
Vento”, e basata su diversi testi (Calvino, Brown, ma principalmente “Il nemico” di Calì-Bloch), abbiamo partecipato al laboratorio dei musei dell’Alto Vicentino su “La vita da soldato” durante la Prima Guerra Mondiale.
Dal passato e dalla conoscenza dei tragici fatti di allora, così presenti e testimoniati nel nostro territorio, la nostra riflessione ci ha
condotto al presente, ove la guerra, in forme diverse da quelle di
cento anni fa, è una realtà che sentiamo spesso descritta dai mezzi
di comunicazione.
La conclusione della nostra riflessione, ieri come oggi, è che “in
guerra, qualunque parte possa vantarsi di aver vinto, non ci sono
vincitori, tutti sono perdenti” (Neville Chamberlain).
.