í - BIBLIOTECA NACIONAL - Hemeroteca Digital Brasileira

Commenti

Transcript

í - BIBLIOTECA NACIONAL - Hemeroteca Digital Brasileira
San Paolo (Brasile) 4 Aprile 1925
ANNO XVII
HtfVTORE
ÉHk
MElAJf
«/tftffiNO
I V "' 11
I
ÜHOW
mnptmn
rll 0
'.
."....>«..
M
¦¦*¦¦
lui tocoaLo le
QohoPilQlifl H l'i,l('u,,u doi"genôri ulimenlari
'!cale)
S I müíllílu Ul 0. jbildolldlIU
1
1
I
'<W^\wt?/
«V*
B
Ool tempo e con la paglla matnraao le Begpale"...
Uffici: R. Tres de Dezembro,
Abbonamento annuo. ls$ooo
N.o 5-1.0 and. (Antica Bôa
8$ooo"
Vista) -—Caixa, 2867
Un iemestre . . .
MAftQOrCLKANTEJl
1
¦0&
HUM. 907
veg''u u' (Cronaca
[I
Ij
.^.-"^V,^^^^\^¦>^w^^^.•^\<^N^^^'«^\^^S<^.^lS,,.
II nüüvo Sebaslian nmrlirizzalo
E' il popolo p/izienle v tartassato!
fl
^^^n^^^^r^rsl^^^f^Bsi^tslfizlt^Fzim
ANDAR /\j
PR AT.
7 /
EST. /.íoN.odeCRD.
0
1
IL PA8QUINO OOLONIALC
Dattor Fausto Fferavantl
Medlc» chlrurgo » ostetrtce delia
t. ünlversitá fll Pisa. deU'üepedai« Umberto I. — Malattie delle ilpare e dei bamblni, reneree e slfiüttciie.
Com.: «na Liber» Badarô, 81
- Tei. «780, Central — Dalle a
tito è — Besidenaa: Bna 8. Caetam, 58 - Tei. Cidade, «151 — Dalle «re 7 alie 8 e dalle 1 alie I 1|*.
TiTiTírmi
LATINI ENRICO
Del Pelielinlc* dl Berna e dogli
OspedaU dl B. Paxüo. Proveito per
Inieiioni intramuscolari, e endote&ose, cob prescrlsíone. medica. Cara
palanque ferlta. Assiste aminalati in cas*. Attende chlamate gioreo e notte. — Tei. Ctr. 2084. —
Traveêia Porf Geral, S (Vietne
al Teatro Boa Vista).
LABORATÓRIO Dí ANALISI
Mtm. W> «abertaii
Tutti gli eiamí
Waaiennann e
fiorno. 153, B.
Cidade 1769 -
di laboratório
Melnícke ogni
AURORA -Tei.
Palio 9 alie 18^
Dr. Comemíc PIglio
Hlz-interno delia Facoltâ,
degli OspedaU di Rooia è N§ke? di Parig. Medleo çbinírgo
«pecialiata delle ma>attitf dei
reni, veaclca, próstata e ütgbleaorrhagia. — Coatra,
•Bltorio: rua S. Bento, 43 ¦—
Dalle S alie 5 — Tei. Central*
120 e Av. 157.
DR. ÂNGELO DE MASI e DR. VALENTINO SOLA
delle elinlebe dl Roma e P&rígl
delle Gllniclie dl Piaa o Padeva
RUA AUGUSTA N. 327
RUA BBLLA CINTRA N. I
Telef. Avenida 18-64
Telet jpdade 68-3»
— MALATTI» D»L
MBDIOIÍÍA^OHIRUBGIA GHNBRAL»
"Via
¦i^g^^M SIGNORE —
URINAREI
Speclaliatl delle Malattie delia pelle — Vcneree • SlflUtlcfce
Consultório: Rua Barfto de Itapetlninga, 7 — Telef. Cidade 5684
Orario dalle 0 alie 11 e dalle 2 alie 6
«SM-SIW»
VSJL ffBTgfS
DOTTOR SALVATORE PEPE
2*5 li Oip«daÜ dl Farlgl
VIC URINARIE
ELETTROLISI !— URETROSCOP1A ANTERIORE E POSTERIORE — CISTOSCOPIA — CATETERISMO degii UTERI
CONSULTÓRIO: RUA 7 DB ABRIL N. 35
PAOLO
SAN
Telef.: 4896 Cidade
16
Dalle » alia il e dalle 14 alia
LABORATÓRIO DI ANALISI
dei dott. JBSÜINO MACIEL - Con íanga pratica nelTantico
lBtimto Pftítenr dí S. Paolo e neiriitltuto Oawaldo Orai di Bio.
- Rláaíone (ii Wasesermana e ancovsicciní. - Bsame completo di
nrlna, feci, sputo, sangue, tneco, gástrico, latte, pila, ecc. Peli
e gqaame. tumor! e frammentl patologici. — RUA LIBERO BADARO', 53 - Tei.: 6439 Cent.. — Tutti i giorni dalle 8 alie 18.
DOTTOR ANDRÉA PEGGION
Pret. COARiiERi — Dr. RAIA — Dr. PI6ERÜI
Docente dell'fjniversitô di Roma — Medicina generale —
Malattie nervose — Gabinetto
dl Elettroterapla e Fototerapia
— Consultório: Plazza Republica, 15. Primo piano, dalle
3 alie 5. — Residenza: Rua
Vergueiro, 139. Telef. Avenlda 2-2-3-1.
Dott. Mario De Sanctls
Oeiristltuto diPatologla e delia Policlinica dei prof. Castellino a Na— Siflllpoli — Medicina interna
—
-DA LIRUA
Tnberculosi.
de
"
BBRDADE, 33 (s>ob.) — Telefono,
Centr. 4045 — Dalle ore 8 alie 11
antimeridiane.
Dr. Domenico Soraggi
DeirUniversitá di Pisa e
Alegre.
Consultório:
Porto
2.o andar da
34
Só,
Lgo.
i giorni
Tutti
Sale 209-211.
dalle 14 alie 17. Residenza:
Accetta
R. S. Joaquim, 84.
chlamate a qualunque ora dl
notte - Tei. Central 2259.
Delle B. Cllnlcha ed OspedaU ffl
Napell, deirOípedale ümbert* 1 a-*
AbUltaio per titoli e per—eaainl
Ele de Janeira e Bahia — »«»,c7
Censwna e chirurgla (jeaerale
.
terie: »»
Lád. Sta. Ephlgenla, 17-A
Teief. Cidade, 4055 - Dalle 8
alie 11 e dalle 3 alie 5.
tSnTProf. l7irmttf
Dlrettore delVOspedale dl Carlti dei Braa
LARGO 7 DB SBTBMBR©, i
Teleíono, Central 42S6
R«nd!n#
Skíti» Antônio
—
cairnrge «ella
Medlc»
operatore
•Beneficência
Portagneza", laareate per 1'Accademla dl Medicina 81
Parigl — Consultório: dalle í 1|S4
a.
alte 4 — sna Libere Badarô
Tèl. Centr. 5-0-8-8 — Beilde»sa: Sou Fre! Caneca, 155 — T»!tfone Cidade, 8218.
"~
«HOOSSaaseMS!
MEDICO-OPBRATORE
Bpecíalista delle vie urinarle (eiami e cure elettricfce e trattáméntò e ciiirurgla delle malattie dei reni, veacica, próstata e
uretra: enra delia blenòrraglà aciita e crônica con i metodl piü
Dottor Artur* Zappan»
moderai) — Chlrurgo speclallsta neirOspedale Umberto. I.
Medico cMrnrge e eitetrlee, abUl- j
tat» dal Governo Federale -— Ma- i R. STA. EPHIGEN1A, 3*A — Ore 13-17 — Tei., 6j87 CId.
lattle delle signore e dei bamblni;
Ahalisl iaicroseopiche. Cara delle !
malattie venereee e slfilltiche con j
método próprio. —- Kua S. BBNTO j
a. 40 — Dalle 8 1|2 alie 5 p. —
MEDICINA -- CHIBURGIA — PARTI — RAGGI X
Te!, Centr. 6S21 — Besidensa: At.
aila
8
dalle
114,
Bangel Pestana,
Ooneultl: 1—3 pom. Telef.: Cidado 5-1-7-0
» e dalle lá alie 15 — Telef. 155,
Brás.
S. PAULO
RUA BARÃO DE ITAPET1NINGA, 42
¦——-f^^gf.————^i^—SSSS 3SS -A*J£
Pr©!. Dott. E. Tramasitl
mttw &ius«p»a Ttal
fGSjsasf^ücrjsaaia
LABORATÓRIO DI ANALISI
Reazione di Wassermann o autovaccini. Esame completo
feci, sputo, sangue, sueco gástrico, latte, pús, ecc. Riurina,
dl
cerche clinicbe di quaisiasi natura.
DR- L. MIGLIANO *$,£?iMe
Tei, 425 e 2168-Central
Rua Quintino Bocayuva, 32-A
DR. LUIGI
AVVOGATO
RICCI
Ex-secretarlo delia "Camera Italiana di Commercio"
Tratta quaisiasi questione civile, amminletrativa o commerelale — Assume liquidazioni commerciali e testamentarie —
Redige contratti e testamenti — Fornisce informazioni pratiche
di carattere econômico (imposte, tariffe doganali, materie prime, mercatl di produzione e di consumo, forniture di maechine)
ad Industrial! e commercianti — Consultazioni Rs. 20$000 cadauna — Colloea denaro su Ipoteca — Compra e vende stabili
per conto dl terzi — Ore di consulta dalle 14 alie 17.
Studio — Rua Anhangabahú, 1 — angolo Praça do'Correio
Corrispondenza — Casella Postale 1236 — Téi. Cidade 7884 —
S. PAULO
Telefono: — SanfAnna, 8-8
RESTAUB&NT RGMASHQLO - MARCO FINETT1
Cucina alPitaliana a qualunque ora — Sl accettano pensionisti
— Vini e bibite di ogni qualitá — Specialitá in tagliatelle casallnghe — Colazioni e pranzl a domicilio.
H. DO SEMINÁRIO, 14 - S. PAULO - Tei.: 1956 Cid.
Dr. I. Rubbt
Medico chirorge e estetrlca, abllltats> «alia ffaeelta dl Babia, «r;
chlrarg» degli OspedaU dl Nap«li
CMrnrgo dell'Ospedale Umbeifc»
I — AVKKIDA BANG1L PBSTANA, 124 — Tei.: 1875, Brás —
Dalle 7 alie » e dalle 1 alie ».
Dou. S*a3iiuato Slnltf «191
Chirurgw-dontista — M&latHe delle
bocca — Levoií sieiôroa nsrfi-am»ricane. -- Speclallsta in brldgework e dentiere anatomlche. - Ma*slma estética e dnrabÁilta.
Praça ia 86, 34 - Palacéte 8. PauU
(B.o plano, sale 513-515) — Telef
Ceütral, 2288. — Consulte: dali*
ore S alie 17.
Dottor Bologno Botof iw
Medico per rüaiversitá di Roma e per la FacoKá dl Mediekta di Rio de Janeiro — Olinica Medieo-chlrurgica in seiieraie, Bpecialmente per U
Malattfe dei bamblni. — Consultorlo: Rua Libero Badarô,
53, Tei. Central 3072 — dale
2 alie 3 — Residonua: Rit
das Palmeiras, 154. Tei. 01dade 3844. Alie 8 ore.
*SSSS^5SSBSSfSÍ£SSSSX£íÊS£!SSSS < SX3SSB35SÍ g K"!f^ tSfi
Dottor Roberto Q. Caldai
Speclallsta per le nialattle dei bamblni — Ex-aflSÍstente dei dottorl
Moncorvo ã\ Rio de Janeiro e caps
delia Clinica dei Bamblni delia Santa Casa di Misericórdia. — Visitei
dalle ore 2 alie 4 pom. — BeBidenza e consultório: BUA MA.TOB
QTJEDINHO, n. 7 — Telef. 5408,
Cidade.
PROF. DOTT.
Annibale Fenoalíea j
OCULISTA
\
R. Libero Badaró, 4
(presso il Largo S. Bento)
Tfc
Orario: 9l|2*. 11 l|2 e 2 l|2-l
I
Dr. Emanuele SaporHI
Ex-Chirurgo degli OspedaU
Rinniti di Napoli. Speciallfta
in Ostetrica e Ginecologia. —
AV. S. JOÃO, 123 — TeL
Cld. 2350.
LONAS PER TUTTI GLI USI
La migllore e piü a buon mercato di tutte le altre
esistentl nel mercato
Per certificarsi basta cliledere mostre e prezzl .<Ua Fabbriff
di Tessuti dl Lona "SANTA THEREZA, sita In
RUA DOMINGOS PAIVA N.rl 74-76 — Telef. 2630 Braf
VICENTE DB LUCA * GIA,
:#í
|.o«_»o«-«4-»'^-M. oiavn _s»o«_»o«m*i o«a»n«»^4_»o««o-
— ¦ .i»»*iT,.iiMil mi
IL PA8QUÍNO OOL0NIAU
iiriTi>i q
*ssssaB^*3i*i5""^^
es*»*." -^-a.
LA CUOCA — Dopo che uso V OLiO BERTOLLI,
patrona trova la mia cucina piú deliziosa 1
ILETTRICITA
OASÀ VERONESI, di
TRBVISAN TASSO & CIA.
íngegneri eíeitriciiti
Avenida Rangel Pestana, 384
Largo da Concórdia
Telephone Bra». 485
Stock di motori, materiale
elettrico, istallazioni di luce e
forza. Riparazioni di motori.
MÁXIMA
VANTAGEM
Os
nossos
appa-
relhos são de solida construcção e
tem todas as
peças avulsas.
"
•Jl
tf
/«-_-E_Ul
ffaWÊm
1 PULVERIZADOR^ !|
..
I tictobiaII
rannpiiii___i w
iMHfl
ilu
Produetos Cines
Marsala Floria
¥^^
Grande Fabrica de:
Rebuçados
Balas Extra
Balas Mel
Balas Uvas
Balas Guaraná
Balas Fruetas
Bombons finos
Pastilhas de hortelã
pimenta.
CIUFFI, MUSSOLIN1
& CIA.
It. Sáyão Lobato, ll.a,
Tel. Braz, 542
S. PAULO
^IB--__|^^^_^^B-***^
*)«¦¦__¦___¦__________* ^wy_a________il__i_^___B__g *7r L_tW-U_-P
MAZZINO CIAPPEI
RUA VERGUEIRO, 209
Ttl. ÁTenlda. 11S6
É IL- migliore:
RECREIO COSMOPOLITA
Recreio» Restaurante c 8tarize per Famlglle
Gucina di primo ordine - Servizio a ia carte.
Vini fini italiani, francesi, ecc
A. G. POLLASTRINI
Aiiticd Proprietário deli'Hotel Internacional
Boa Vista — Tel. 99 — S. '4Vicente
Avenida Manoel da Nobrega,
Quando ordinate li vo«tro aperitívo non dlmentioali di esigere:
¦tB1U
ricano con
ampan
SANTOS
.„.,..,._....._... ..-«..-«é*^^^
W. ....___
Fabrica de ladrílhos e \litt /
W^ÊF^Ipi
fiosaico Nacion 863
.
^^SS^_____________________j____r____ç_____S___g v
^«*^^illi__B___-t______^_**^^__ffB-i*'ff-&ttH
la
_^S____^*a»s«
V
SALVADOR VITALE
DESENHOS MODERNOS — ESPECIALIDADE EM
LADRILHOS TRPO CERÂMICA.
Officiná de ornato — Cal, cimento, azulejo e marselha.
BUA CONSBLHBIÀO BAMALHO, 238-A
Telepbone: Avenida, 794 — & PAULO.
:-.*^V".>*--'.-. ^-.*
-:•*" .'*
ÉL PÂSQUlHÒ ÔOUÔfllAU
nzzzfis
(iRANDE FABBRICA
DI MAN1CHINI
L'" AMERICANA"
Única premlata con
medaglla d'oro alTEsp. Int. dl Rio
dei 1922.
Maccülne da cucire --•
da. rlcamo Singer
Manichinl. Vendlta a
rate mensill. — Olio»
aghi, pezzi di ricámbio, riparazlonl, garantlte.
J016 Nob. de Gerará
R. Quln. Bocayuva 64
Central 4-7-9 — São Paulo
NAVÍ43AZIONE GENERAL E
ÍTAUARA
(SUD-AMERICA EXPRESS)
nella linea dei Sud-Ameriea
piu grande vapore ia servizio
GRANDE PABRICA DE
ARANHAS E TROLY
Fabrica-se qualquer espécie
de vehiculos como sejam: Aranlias, Trolys, Carrinhos, de padeiros, leiteiros, etc. - Fabrlca-se a«aesquer carrosserias e
serviço de pintura e sellarla,
concenta-se autos, executa-ae
6J.
L. ALIPERTI & IRMÃOS
MOLLAS, fabricamos de
qualquer espécie, como sejam
de aranhas, auto-caminhões,etc
Rua Campot Sallea, 34-A
Telp. Braz, 1670
SAO PAULO
e Gênova
Barcelona
Janeiro
per
de
Rio
da
Prossime partenze
10 APRILC — 26 MAQOIO
*
r_"„ -^gm^e^J
matografo — Orchestra — Balli — Biblioteca
imroerafo e camera
signora
Slrtfe di moda - Barbiere e parrucchiere— perAscensori — Casse™ ui s t
sanitário e farmacêutico
oscura - Servizio
in ?a^^fS
"safe"
Moderne alstenuwionl di teria claaie cl«so:
liTamera
Mattlnç. «tté
tem
mXES. -lamento t.™ia dei mtf.
JU
latte, pane - Mezzogiomo: minestra, carne gnarnita.Jno gJV-*Jg
Sme— Bagni, bar, cmemat»» .
rlerl In lalonl da pranao, com tovagüa e tovaglloü.
Gênova, Napoll, Palermo e
BiTmettono biglietti dl chiamata valevoli daimja^ojnjt^
Mesilna per Bantoa e Rio, con rápido ed asscurato
ferron u i t — vimuel di niacere ln Italia con lo iconto dei 50 olo eulle
rí
Solda Antogoni
Nichelac&o e Esmalte a
fogo — Concerto» e reformas de Bicycletai e
Motocycletat — ExecucnçSo rápida e perfeita
BIAQIO ZACCHIA
Av. Rangel Pestana, 88
Tei. Bra» 1144.
S. PAULO
AGBNTI GBNERALI PER IL BRASILE:
RRCA
SAN PAOLO
R. Alvares Penteado, 43
SANTOS
da
Republica, a6
Pr.
g
¦
...
RIO DE JANEIRO
Av. Rio Branco, 4
,_J'
UN
OOM^EÜ^TE
PER PRODURRE FORZA MOTRICE
a 100 reis per H. P. e per ora
fl
i 1
a.
SOCIEDADE BRASILEIRA MOTORES
BAQNULO
UFFICIO CENTRALE:
RUA FLORENCIO DE ABREU, 62
S. PAULO
GOL VAPORE TOWA80 Dl SAVOIA ATTESO
í IN SANTOS IL GIORNO 6 DEL P.ROSSIMO APRI1 LE RIGEVEREMO
| MOTOR. BAGNULO
DI 4-5 — 8-10 — 16-20 — E 30-40 H. P.
ANCORA DISPONIBILI.
j DEI QUALI BEN POCHI
PERSISTENDO GLI EFPETTI DELLA GRISI
I DELL'ENERGIA ELETTRICA SARA' PRUDENTE
í PRENOTÁRVI.
j
i
-
ii
¦
-
-r ir- in ¦-n7-i-rr"-i"----T-nrf~*r,r"*****T<Tffil MIIWl_^^T_IHIffBHWIMilwllil'*H8W*IBg
/¦<-•¦
•-¦
->•-¦¦-¦*<¦
•#¦..----
-A
pr*»**
,«,'»'»l»ifiW|
r*»**»*»'»»'1"'*"1****-111'
- Au.ml.lstratoro-gere_.te:, FRANCESCO COSTANT.N.
Diréno^eroprMaHo: ER «ANNO BORLÀ
*-*.*?«*-i«.g»iw---«_ii____t.-a.n-_»^^
»**.i«-*.<i«-» n«*iia_ii*_*M
""""""
' mm,mÊmm'-"-¦¦¦¦
IWIgTll -_-_-—--.««»-r__wa____l__»-a_M»-««MW.**»**»^^
»(),
»,i*at-»()«r_t»i>4
.-ZL•()*«¦» o*a»< i *m> ¦»'
-*-B-»l.<
»(H*-*.0«B»ll«"HI«"»"**''IH
Polvere, autoinobile o motoro,
CIíc y.emiiiuu riiine;
Che oendew.no oarni fresche e -sane,
II progetto (H rldurre il contin
ctirni di cavallo o oarni amam;
•íoiito deirosercito italiano (- - to Sou
Che ii on avean eumbiali,
bocciato.
.\V conoseean giornali,
(Telegraiumi da Roína]
:i Fonte pcreuHc tfinfiniti muli;
l^mmemmVÊÊmmmmmmmmmmmmm^^^^^m* *-*-¦ /#fB\_ 1
Che non vcudcini fuyiuoli u peso (furo,
Sc' il riso. come fosso uu gran tesoro;
Che non piunturun cliioili,
ScA failimenti coiioscenuo o frodi;
ClieU rino aveano puro u ogni skigiono,
Sou falto col bastbne;
Che oVognx lume aveano Vubbondanxa
(07.7 amara riiWernliranxa!)
Che non avean mitruyUu nc eaimoni,
Sé penmvo.no u far rivoluxioni:
Cucettn penitenxa;
Che for dovremmo noi. triste semeiixa,
-'
Aniubiii lettori,
Tanto pcxxcuii c lauto pcecatorit
IL MONITO!
,
**^mWmWmmmmtm^m*mmmm»mmmmmmmmm^mmtmmWmmmmmmmm*^*S
í
.
1
I general! — Niente politica!
.
.iiii-tJtWWWH-W^*7*^"
-¦ ¦¦¦ -
*****
r-fTTTTTTI
í
I
Surti Vúnica via
Dii/iuiiiumo.
'non
morir (Cinédia, e al tempo stesso
PcLo noslra per purgare anima ria.
Per sconturc i peecati,
í digiiiui non bastano forxati;
IA per salvar te spese,
/•; arrivar rirj — o quasi — al fln dei mese,
\on basta lesinar carbono ul fuoco-,
F carne tillu pá delia,
IA restrinyer due Ic.rxi le budella;
Sou basta mangiar poço,
Mangiar mole non basta,
Che un umggiore periylio ei sovrasta:
Se non morir voyliamo veramente,
Bisoyna mangiar niente!
"**
¦/
r
B l'esercito non si toeca!
-TT TTniTHTtTTII
, *>(i«,*i
»:•>
DIGIUNIAMO!
i
(
í
I
I
í
i
Propixio é il tempo o far In penUenxa
Dei nostri gran peecati,
/¦; presen li e passa ii,
Che ei graniu». aMmê! -su ki coseieuxa!
Se il Galileo Martirc innocente,
Che sempre in vila suu lauto ha noffcrto,
deserto,
Quarenta giorni digiunó al
iiiinlerroilumeiite,
8eiix'u.ssai/yiur mui niente:
Soi, dissoluti, reprobi e lawici,
Pentiti sempre e sempre reeidiri.
Di noslra vila praru,
Son pur quarantq di', ma quorauCunni,
Jjjsser dorremmo órribili tiranni.
I priini innocentissimi Cristiuni,
Che pare oveun lc maui
Di sdòcheggi, d-ineendi e di rapine;
A cui eruno ignoto le dotirine
Hqoiaiisle ed anurehiche,
Fusclstc e untimonurcliiclie;
Che non aveano macehine a vapore.
i
Ii I
i
i I
I
j
!
I
I
i
!
!
í
í
(
I
I
í
í
i
i
i
i
í
í
í
í
!
í
í
Vesempio ecco ci dá un digiiinatore,
Che non ílighum un di-, o quorantotCore;
Ma digiuna oilo dV ogni ire o quattFanni,
Souza che ne risenta doglie o danni.
Per noi uou basta: per salvar la pelle,
F far tucere Vuride m-ascelle,
A voler dire il vero,
Bisogíia diyinnure lAtinno intero!
rTt>
TT1
TT
'""""
Su ve.stiti usati e oggetti di nso domem gtic0i __ Compre e vendite. — Ma«*
sinui discrezione e serietá.
Piíiale: Av. Rangel Pestana, 115 — Tel. Braz 8-3-3
S. PAULO
12-C — Tel. Cent. 2-3-6-2
Silva,
Maliice: R. Rodrigo
IDEHARO
I
I
í
«—
DIVERSIVI. ¦ ¦
LETTERE
DALL.TALIA
1
üIOCHl
Dl BORSA
INFLUENZA
IL PASQUINO OOLOHIALI
Gli seándaii delia Banca di Scou"Leonardo da
to e delia corazzata
Vinci", suscitati ad arte, per distogliore 1'attenzione pubblica da altre
marachclle, si sono risolti in niente.
—
(Notizie da Roma)
'
Roma, (S.) — C'é sia Io in
un grosso* movitutta Itália
mento nelle Borse ehe ha destato i commenti piu' vivaci e
piu' disparati.
La Borsa, checché si dica.
é la base di tutte le attivitá
uiuane.
che
riconoscere
Bisogna
molte cose nascono li'. Abo li te
le Borse, e scntirete che strilli!
Ce borse bisogna iluuque tenerle su. con qualsiasi mezzo.
A lasciarle andare giu' posso,
no venirne delle complicazioui che poi ma gari dispiacciono.
II movimento attualo é provocato dal fatto che il minist ro De Stefani ha voluto mettere le mani sulla Borsa. Noi
non neghianio che abbia avuto le sue ragioni. Ma la Borsa
é un organo assai delieato. o
hasta una scossa. un ur;o. per
ínetterla in agitazione.
Ora vediamo un po': quale ó
la ragione dei nuovo provvedimento? II Governo é iutervenuto nelle borse perchò e'eraalio
no molti che giocavano
seoperto. Siamo franchi: gio.
caro con la Borsa alio scoperto é una cosa che non va : oc
corre uri locale chiuso e appartato, dove ci si possa ri tii-are in caso di necessita.
E' noto che in Borsa si gioca al rialzo e al ribasso.
Generalmente sono piu' simpatici coloro. II rialzo é sempre qualche cosa di piacevole. Invece il rbasso — non
sappiarno se qualcuno prima
di noi abbia fatto questa osservazione — dá sempre Vim.
pressione di una cosa che va
giu'. Lo che, diciamolo fra'ncamente. ó triste.
Come ovviare a questo inconveniente? II sistema é fai
tutti
cilissimo: si obbliga
al.
a
giocare
giocatori in Borsa
rialzo, per un mese di seguito
per esempio. Che cosa ne av-
-
IA*****^-___UJ____$a_________________&_%Sftíü
ürll
Chirurgo dei Sanatório Sta.
terina. -- Antlco luterao. per concorso, delia Clinica— Gynecologlca
Ki-assi-tente
delia Santa Casa.
Clinica dei Parti annessa aldelia"Maternidade".
— Assistente
la
deic-rtra delia Cllnlc*-ína.Ostetrlca
—
Ke»ldenMei*
dl
la Facoltfl
_a: Rua Augusta õ_.. Telef. At-sfíWritm
nlda 887 —- Cowra.lt.: Rua
R-A, jiobrrilo.l.t. Ml- 1** ** !«• ^S**f
Cfl-af- 1-R7. Ü*W ' *M* *
K(¦!•*„<(_
«
«_*«;•¦»
».»-_^'-*il"-.*
..'¦
©»».i)-«i"»'*^ri*»->«ii»i(*!rj»"*í__
-oiw ¦>••»¦'» ¦)<*-*•¦» txrt*»- -tw»
sanno romper vi le
so tutti
uova in qualsiasi momento.
_|l
Sf
*
Dopo un mese di malat tia,
il Puce si é rimesso in .salute.
II ristabilimenfo in gambá de!
Duce era stamanu il discorso
li tutta Ia gente che af foliava
Ho sentilo
il Caffé A.ragno.
anche questo dialogo:
che
Credevamo di far dei baccano perché 1'opinione pubbliea non «si occupa.sse piu' dei nostri guai. o non abbiamo fatto
che delle bolle di sapone!
,TTTTMMnlrTTT>ITTTTTTt?TTTtTTTtHttlHtTT>T'
le
azioni
viene? Che tutte
van no su (qui parliamo ades.
dei
so soltanto delle azioni,
cambi parleremo in appresso)
e. quindi aumenta il valore deila industria nazionale, e quim
di ne guadagnano le patric finanze.
Peró, direto voi. non si puó
giocare continuamente al rial.
zo.
per
D'accordo, e appunto
ció noi proponiamo il seguem
te sistema: per un mese si
gioca al rialzo, in modo da far
arriechire di colpo una certa
quantitá di persone. Poi. dopo treirta giorni precisi, si rimettono i titoli al punto di
partenza in cui si trovavam)
un mese innanzi, e si ricomina!
cia a giocare nuovamente
un'alarriechire
far
rialzo per
Pritra quantitá di persone.
terza
ma serie, seconda serie,
serie, come nelle vottnro ristorante.
1'esperimento
Continuando
si
arriechisce
»-mmummi)mmn,4ctm»mamnm
per alcuni mesi.
/
a una serie per volta tutta la
popolazione, e noi diventiamo
QUEREIS Â SAÚDE tt
il piu' rieco paese dei mondo.
Ma i cambi? -- ci chiederete voi.
Anche qui la questione é vei__-5 _B_rm//--*_^^^^iSPC^^7§________ 1_____n
ramente semplicissima.
Ter quale ragione la nostra
lim ,'. giu'? Per la ragione che
Pare
lc altre divise sono .su.
eppuro
una trovata da nulla,
*"iü___/___B»_iiikii_itfr
tutta la soluzione dei problelíia giace in quella veritá M-.
7^fiiVmTI^_lM___ n
Infatti oggi per esempio —prondianio le cifre alVingros<,, — il franco svizzero é a
480. quello francese a 127. Ia
slorliiia a US, il dollaro quasi
si 25. Perché? Sfido io! Perll.o Comandamento: Non
ché noi italiani li comperiamo
dimenticate dl bere il Ferro
a quei prez-zi li'! Ma se iuveChina BtelerU
H_fl
Dottor Nazartno Orctsl
Ca-
ce piantiamo dura la queslione. andiamo alia pari di colpo.
un esempio
Vi offriamo
pratico. 11 franco svizzero é a
4S0. vero? Va bene, e noi non
lo comperiamo. Per un giorno,
hanno
che
per due. coloro
franchi svizzeri stanno zitti
"Li comprerá domapensando
ni." Ma poi. passa un giorno,
passa, un altro, coininciáno a
impensierirsi e vengono loro a
proporre:
Vediamo. via. comperato
questi franchi svizzeri.
A 4S0? Ma neanche per
sogno!
svizzeri
Quelli dei franchi
cominciano a calare.
Ve. li diurno a -IT;"», audianio. siate buoni.
No, no.
A 470 va bene? Via. a
405, siamo disposti a tutto pur
di farvi piacere. Nem mono?
é moneta
Oh! Ma insomma.
e non
450.
facciamo
svizzera:
se ne parli pin".
Ma noi duri. Che cosa avviene? Che quelli, spa ven tali
di non vendere, calano. calano. il pânico si diffonde. scendono a 300, a 250. a 200. a
150...
No no. maeché!
... a 125, a 110. E noi dnri! Pino a che. finalmente sono eostretti -i moUarli a 1.00.
E noi raggiungiamo la pari.
Cosi' col dollaro.- con la aterlinu. con tutto. Semplice. vcro? Ma pratico.
Ebbene, credete che qualcilik; ci abbia pensa to prima di
noi? Neanche per sogno.
E' il destino delle cose semplici, la storia deli'novo di Colombo. Prima di lui nessuno
sapeva rompere un novo, ades-
Dopo tutto non ha avuto
nna forte influenza !
Perdio! Ma non gli bastava tutta quella che aveva?
* * (
La notizia' pul)bli,ca.ta dai
Mussolini
giornali esteri che
sarebbe stato opera Io, é stata
originata da un equivoco.
II Presidente dei Consiglio
si é sottoposto soltanto ad nna
complica ta operazionc contabile; ha fatto cioé 1'esatto calcolo dei coinbatteiiti dissidenti.
* *
Discorso coito a volo sulle
labbra di un onesto e modesto
negoziante dell'1'rbe:
Vi confesso che non mi
capacita: con questo Governo
cosi' patriottico e na/.ionale
diavrebbero dovuto almeno
mi tinirei le tasse. . . Non siamo mica ai tempi di Nil ti,
Quello, si sa. se magnava tutto
lui!
* +
Le speranze degli osti e degli albergatori sulParrivo dei
milioni di pellegrini. vanno
svanendo.
C'é chi dice: non c'é piu'
religione!
C'é puro chi dice: son piu'
íiirbi di quel che si crede! Invece di farsi spcllare a Ivoinn.
vanno a zonzo per allre cittá
deiritalia, dove si fa la barba,
nm senza contropclo!
»t)-«_fr()-«»t)-*_»o«__'n«__»u-cac>u<_*rt-'í _v./ii<_j»-i.«w>u
QUEREIS A SAÚDE 1?
WmÊÈÊií
:5irH__í
Ua bicchieiiiio di. FerroChiíia Bisieri, prima dei paatl,
¦.ar_ntl.ee la laiate.
V<.
imum
IL PASQUINO OOLONIALE
da mauteiiéré ebbe in compenso daüValtro che veniva ad
avemo due in meno, duo buoi.
Inutile dire che se avesse
ricevuto aneh-j nna suocera,
egli avrebbe preteso anche una tigre!
Questa c-quipollenza Era uoIL
CONTRO IL TE' B
mini e bestie, fra uomini e
RESTO...
cose, puó anche essere nna
buona cosa un modo qunliinAh! quegli americani!
que por risolvere il problema
dei caro viveri o delia pace
colori!
ti
i
ili
lui
fauno
Ne
domestica, e va studiato con
curioso:
una certa pontlerazionc.
1-] eon le scnse piu1
Ragione per cui non ci medi insegnare a stare al nomdeivizi
raviglieremmo af fatto tli legdo, di correggore i
le
runianitá, di raddrizzdrc
gere domani nei giornali tedi
desclii a v visi economici
cambo ai cuni, ecc. ecc.
idealo
Stato
faro
tenore:
Vogliono
qnesio
MOCKLI in buono stato (inle!
mossa
Dopo ln cam-pagnii
tòressante) eedesi con nasciliquori,
ni
al vini, al In birra,
iiii-o (o tura) in cambio di
col
una pecora nelle stesse condiatlwso se In sono presa
caf.fé c col té!
zioni.
ieri,
lici-mato,
Abbiamo
Escludonsi inlcrmodiarii e
o
sangue
un americano puro
nnonimi. Per le trattative richiesto:
volgersi al marito Sig. Tal de
gli abbiamo
camla
fn1'c
Porché mai
Tali. Via X.... .
té?
e
al
nl
caffé
BLOOOO tli quattro figlie
pugna
. per il trionfo delia moin ciá da marito eedesi a eo"* '
niugi senza figli a vero prezi-alil;'i. Pen-si alle consegnenmmtSmfc*-'- "-"•'Tontos"
¦/.o di liquidazione. Accetta-si
tre
di
é
beneficli
té
il
costo
dei
„e fuuoste
L'impresano - Tn complesso
concerto!
cenza c dei caffé
((,,.i.,
anche pagamento ra-toale. Rila cucina.
í
1
'ncr camera, compresa
omeUeilu.
— Come fato n proübivc H
ali' anuniuistrazione
voil.ersi
,i padrone di casa - Ln cucina potevate
tutto io*.
dei giornale.
L-íiffé e il té?
mle, illliuililli .mn mangiano: pappo
. E chi si oecupa piu' di
AUTOMOBILI] 18 HP quaTTVM'TTTtT
si nuova scambierobbesi con
questi niiserabili ltquidi? Noi
signora tli ottima fastianio giíi passando ad altro
(•ouiamo a Edison, od Edison
giovane
mondanstiam.o
mentre
ehe, '
niiglia e tli illibatissima conce ln fornisce immediatamonproibizioni. 11 nostro piano di
lasciamo sussiil
cia
pnese,
üniti
(lotfa. munita di salvacôndotrisanamento degli Stati
io. Basteríí che lo preghiamo
vergopiu'
1'nbitudine
stere
li
ce
to ed iiutorizzazione maritale
é complesso. Proibi-to il vino,
tli farei ciei figli- ed egli
tra marito
colloqui
I
irnosii
valevole per almeno uu anno.
fará.
prnibita ln birra, proibi ti gli
genedi
qualunque
moglie.
e
¦GONEOGI
SKNZA VICAA
Xon ne dubito. Ma sopiilcoolici in genere. scoinuniconsidera ti
vanno
siano.
re
il
cambiereilibero pappagallo che
ca ti il caififie e il té ora abbiapresso il bere, soppresso
delia grappa c
slrogua
alia
raaltri
svaghi.
su
mano
mo mossa la
Eumare. soppressi gii
parla doe lingue con un
I/uomo entra in
tabacco.
dei
deetá
sette
vita
tossici non meno crudell.
gazzo sano. robusto,
soppresso 1'amore, la
que.i colloqui in buono stato
diventerft
— Per esempio?
non
urini. Fare offerte av..
americani
gli
eS(,p m c0iulu
ne
salute
di
e
cosa
T teatri. 1 teatri sono
S>POS0 da appena tre mesi.
un poço monótona? Che
zioni deplorevoli. Le mogli e
cambierebbe la moglie di raztlannosi.
resterá a d essi?
soppressi;
andrebbero
mariti
i
•/.a bianca. con una di razza
__ II petrolio. signore. QuelPonsi n tutto il male che
nel quale,
il
verrá
c
"Traviata".
giorno
Anegra, piu' un asino tli due
lo „on é proibito. Se ne sara
puó fare una
ideale. questi aStato
nelle
legana n n i.
boliti i teatri non avremo
uccorÇo in questi giorni,
vanai di barbárie verranno tli.
i
^ftP^tm^^0^^
cora calnla 1'accetta sulle rado
giornali.
gen
sprezzati come si con viene.
dici dei male. Òolpii-emo ineMa alio stato delle cose. le
soraibilmente le conferenze.
mogli sono necessarie per preli
IiO conferenze snervano gli
attaecare
e
il
are
pranzo
par
spiriti con le loro sottili e ai
bottoni ai mariti. e ¦ mariconfele
cri voluttá. Mu se
ti per comperare il pranzo o
ronze sono rovlnose .perché
Nice. il cafifé assai costa!
i bottoni alle mogli. Ma al tli
deve attraGermania
La
uno le fa dn solo. iramagi-ni
Eévine men! Ti giova!
lá di queste operazioni perun periodo tli crisi
Io rovine che sono prodotto
versare
e
Esso, lo sai per prova,
garantite
fettamente pulíte
che ave morale che codallc conversazioni
spirit.ua.le
cienon
^ssi
1'insonnia ti suoi dar!
non contagiose
impensierirc anche
ad
mincin
vongono sempre tra due o piu'
una
Voteremo
vono andare.
,,-j. x,'. ,-•(-. da meraviglvarsi
persone. Dopo una conversacon severissiB. Nice: "La proposta
apposta.
Iegge
e
lo
nostra
preoecupaziodi
zione il corpo é lasso
questa
che ardisci farmi é enorme!
per 1»' persone
me snnzioni
cresiamo
noi
inqnan-toché
ne,
spirito é corrotto. Noi proiSai purê che chi dorme
cVninbo i sessi, coniugale o no
deliu Germania'. od il
biremo che la gente si ahbandilori
delle
,-hc si permetteranno
pesei non puô pigliar!"
don: al vi zio dei colloqui.
creditor.e ha delle ott-ime raclie soreciproche.
conriden/.e
deCapi-sco, 1 colloqui sagioní per toner (1'occhio il
no cletrnò dei cani, dei gatti
famiin
sido
bitore.
muno concessi
., ,ii altri «imili insetti. e che
e
moglie.
Ora. fino a che i tedeschi
marito
tra
cui
nella
glin
o 1'uomo
n
,
1
(-rada
vinde
10 perché? Perché
si limita no a tagliare a pezzi
fronte marmórea é collocato
i compatriotti e a manlgiarr_
il faro delia ragione.
gÇ_SE5HSHSE_15_SHS_5HF_SE5_
li. Ia cosa puó interessarei fiUomo in automobilc, se__ R i fÜ.li?
ora
mn
certo
un
punto:
no ad
poliur;i aperta.
Pastificio Mattalia
I figli-, signor mio, tln
cosí strani.
fatti
— Ne uccide piu' la gomma
sneeodono
nasce,
di
nn pezzo reclamano
RUA VERGUEIRO, 229
tia
cosí
curiose
Iransazioni
che la spada.
-¦ Tel. Av. 2092
re in una maniera piu' risu serio delTavdiiiliitare
Ad automobile donata
furei
F-pettabile.
Specialitá in tortellinl,
venire délln Germania, c quinnon si guarda la targhetta
nn
Destinati ad occupare
ravioli, pasta alTuovo,
solvibiiit/i.
•
sun
li
delia
delia tassa.
e
posto cospicuo nel mondo,
in Baviera.
plutinate e di semmola.
Souiieniberg.
A
Tanto va 1'automobile...
americani,
n nascero magari
CIAMBELLA
hanno
cosa
che
due eonladini.
che ci lascia i eopertoni!
hanno il sentimento delia loro
V1RG1LIANA
pensa to?
digni! á personale e cliiedono
Si assumono ordini dalDi sen mb ia mi non solo la
cho lo Stato ricorra n metodi
-Tin terno, eseguendo üe
moglie ma lMntcra famiglia. E
"encomprocuper
riprovevoli
meno
rimes-se
per
siceome uno aveva cinque fiNoi abbiacittadini.
dei
rarsi
assicurando
e
meada",
aveva Ire.
gli e 1'altro ne
Edison.
cielo.
al
mo.
fresca
grazie
o
sempre ottima
quello cbe si trovo, nel camTutte le volte che ci oceorre
:: :*• ::
bio, ad avere due figli in piu'
Slavorazione.
qualche invenzione noi tele_-___
La lotta contro il
caffé!
I PADRONI Dl CASA
•ir illlí * i - ^^ - "'"^ -¦ lii
1
_Yj**l
I -¦ m -"
———
.r-
¦
¦¦¦
-.—
--.-.»—_w*»J»'-PP"P '
"* "™*
**
EHHII
"I II rincaro dei caffé
HMD
Proverbi autemobilistici
E
¦SM
m
SANTOS
1 BELVEDERE
IL M8QUIN0 COLONIAL!
I palloni dei Fanfulla
if
Baratinhos, signori!
II re dei Madagascar - 800 miliardi di lire piccole
20 mil e un erede — Ve ne sono in tutto il mon=
do ? — Ve ne sono anche a S. Paulo ! —
Sotto, sotto ! — Bazza a chi tocca ! —
Credere per sperare — Chi vivi sperando,
muore...
mmtom9^mmmmmmm*mm*mtommmwrmrmtom*m^m*mmm,,
„,
, ——_—i—————«¦—-m
)f5_£^íS»#-\
/W^m%r^^w^
¦
~~~~-
l<; perché?
Perché io non sono mulatta. ma nera come la ceieste Aida, figlia dei re Amonásro.
Não faz mal! Vieni qua
lo stesso.
E. che cosa vuoi?
Io vurria na cosa bclla....
Ma io non c'e .'-ho. Tutte le coee mie sono brutte!
Ma solo le cose brutte
sono bello per me! Tu sei il
mio ideale!
E le schioccó un bacio sulla bocca.
La nera si offese e gli cantó:
Non vo ehe mi tbaci sulla bocI ea!
L'ho defto tanto volte a tutti
[¦quan ti.
farmi
non
farini
so.frir.
Xon
[morir...
Ho una rosa nei eapelli; ba[cianii quella lá.
E il giovanotto ie bacio la
rosa. Poi ando piu' in lá: idove si sia formato io non lo
so.
So soltanto ehe un quarto
(1'ora dopo la nera gli disse:
Caro mio. adesso che la
frittata é fatia, bisogna riparare.
Riparare? E come?
Sposandoini. . .
Ma tu scherzi?
_¦
Palloni
belli!
I
Palloni
belli!
A buon prezzo, signori!
E il Munifico, fiero dei suoi
palloni. si sgolava per le vie
dei Braz.
Palloni belli!
Palloni
belli!
A quanto li vendete. giovin otto?
Giovinotto a me? Grazie
tante! Quanto ai palloni. baratinhos! Nessuno al mondo
puó vendere piu' barato di
me!
Io lavoro airingrosso, e ne
faccio di tutti i colori e di
I miei
tutte le dimensioni!
palloni vanno dappertutto e
piaeciono a tutti. Cosí é. se
vi piace! E' la marca di fatobrica che li valorizza: palloni
dei
dei "Fanfulla", palloni
"Fanfulla"!
E che coea contengono
i palloni di oggi?
I^a storia da ver bellissima, vi voglio or io contare.
di un fatto che nel mondo
la gente ha mollo ecosso!
Cera una volta. ..
E' una storia vecchia!
I
I
j
I
I5
I
!
DEPOSITO DI
Matcriall per costruzüoi.i
e condotti — Truvi di ferro per cimento armato
Tubi di terra, di l.a <- 2.a
qualitft, per ftognaturtí ed
acqua piovana. —* —
Prezei di Fabtirwa
— Consegna sui lavori
CENA MO
J.
Trav. do Quartel,— N.° 1 —
S. Paul»
(Praça fla Sé)
|
|
i
?
|
~
|
i
|
|
|!
Restaurant do Correio
dei Fratellí Bongiouanni
: Cucina di prinVordine :
Vini delle migliori marche
Succursale di Santos:
/
RESTAURANT CHALET
Avenida S. João, N. 119
Tel.: Cidade. 19-97
lio. Próprio conio si usa quando si suona!
Cara! lOvviva il punto e
E' un hei punto
da capo!
d'appoggio. Mi piace mollo.
Ed é molto meglio che il punto e virgola che lascia la gente indecisa su quello che deve
dire dopo.
Ma come parli bene. Couu* ti chiami?
Bonetto.
Bello! Sei veramente bo.
netto a far 1'amorc.
Eh! L'a more é una gran
bella cosa: nia como vivremo?
Vendendo le banano!
E' un mesliere umile!
fa
diveiifare riechi. . .
Xon
Lo dici tu. Provati a
vendere le banane e v.Mirai
coine di ven terá i rieco!
II giovanotto sposó la nera.
IO. vendi le banane oggi e ven.
**"*
— Ma
é sempre nuova!
volta
un giovanotCera una
Bonetto.
to che si chiamava
"Bonnot. Ma
Bo.netti, Bonet o
ii nome non conta. II giovanotto era Iforte ed aveva un
debole: amava le donne Ibrutte. Piu' le donne erano brutte e piu' lui le amava! Un
giorno idppo aver soddisfatto
tutto le donne brutte dei suo
paese, decise di emiígrare. Andó a Gênova e si imbarcó nella prima nave che salpava.
Era un veliero a tre alberi dirett.o al Madagascar dove andava a cariCare delle banane.
Quando, dopo un viaggio di
0 mesi — coi velieri si sa
si
parte, ma non
quando
'quando si arriva!
— il nostro
giovinotto sbarcó al Madagasoar, senti piu' che mai prepotente il suo bisogno di amaré.
E s"accorse presto cho le
«donne dei paese realizzavano
il suo sogno: erano tutto brutte! Xere. di un nero carbone
come il Incido di scarpe. con
certo bibbra grosse come le
suole delle ecarpe dei soldai!
e cou corte forme colossali
come aveva mai veduto.
La prima nera ch0 vido.
stava aseiugandosi al sole, dopo aver preso il bagno, e si
sventolava con una fresca fogli a di banana.
II giovanotto nou pote resUtere e le gridó:
Vem cá mulata. . .
Não vou lá não!
Bonetti e la regi u a
Io non brinco! lo sono
la figlia dei re. Ranavalo! Hai
capito? Ranavalo!
Rana?
Valo.
Bel nome! Oh! Cara Rana. come tu vali! E come ti
voglio bene; ma lasciamo stare 1'affate di sposarci.
Eh! No! Se non mi sposi, mio padre ti piglia la pelle. Lha presa a tanti!
Che brutto carattere lia
tuo padre!
Dunque mi sposi?
—. ,Se ci va di mezzo la
pelle. . . é meglio sposarci. E
ehe cosa faremo appena spoeati?
Faremo punto e da ca-
dei
Madagascar
di le banano doniani. div-entó
cosí rieco che accoinuló nieiitemeno che «S miliardi di lireito.
Quando il giovanotto
morí, lasciô questa fortuna.
Ho detto: otto miliardi di
lirette! Xon ci credote? Xon
ei credo nemmeno io; ma i
documen ti parlano chiaro.
Parlano tanto chiaro. che
nessuno vi capisce niente. Ma
Ia lo stesso!
.Vdesso c'é una questione
grossa grossa: cercare gli. eredi! Chi sono gli eredi?
Se uo sono trovati dappertutto: in Itália, in Francia,
in German ia, in Lnpponia, in
Cirenaica e tutti vogliono il
loro «lioeoncino.
lin notaio,
in un momento di buon umo-
IL MAQUINO COLONIAL*
40* «*•«¦>«
re. lia falto Ia somma dogli
credi tíd ha trova to che son circa 20 uiila. K son po.çhi, ne
(Ili
credi
dogli
1'uori degli allri.
verranno
Spuntano como i funghi. dopo
una pioggia abbondant.e!
S miliardi spuntano
gifi 20 uiila!
como
i
funghi:
sono
Ve ne sono anche a S. Pao- |\FMTIFDIfIA
lo; (. ü "Fanfulla", che non RftSTADtNTIfRICIA
si oecupa dei problemi locali, figR^E*,?ot
ó andado a seovarli. I'- ne lia
^€--*Tf d,\Am2y5ctPm^2mW ¦¦••••••••••••
pubblicíifo anche le fotograli,, con delle chiacehere cosi
eMELHOPPAPAA
iiisulse che fauno venire il
HYGIENE DA BOCCA
mal ili maré anche a chi non
ncmmehò sul
in barca
\-;t
da capo, Bonetto e Ia regína
Tietê.
hanno fatio
maligni
non abbiano lasciata
Dei
Ita na
di
una
discendenza
stampare sul "Piccplo" cho Ia
grossa
ereditá
di
Ranine?
e
Bonettini
cospiciia
nótizia delia
— Io credo tutto quello cho
lasciata da I.onetto, re dei
fondaha
non
voloto! Ma so nigionato. non
-Madagascar,
vonite a capo di niente.
monto.
II ** Fanfulla" ba tirato aMa il "Piccolo" ha detto
dei
vanti. ecl ha tirato sèm-preí
questo porché é geloso "Fansuccesso riportato dal
piu' di tutti i giornali italiani
insienie,
delTerediraccontandò
messi
1'ullu" con Ia storia
dello baile.
tá (1 o.ü" 1 i 8 miliardi. . .
— S miliardi. . . Né, gioiNon rieotlclate Ia storiella
vanotto; mu sapoto che, acdei Conte dei Braz? Ne ha
fatto anche un romanzo!
tutte le f_ortiT.no
cumulando
Baile ci voglino! II puhblidei mndaganaresi, non si motnommeno
otto
insiemo
co non vuole altre coso!
tono
— Palloni! Palloni belli!
mila lireV
IV il Munifico s'allontan6,
Ma o poi? Ma non credete
alzando Ia você.
che. con Paflfaie dei punto e
^t^nlNAIN
„«O~U^li-«r»O«0^<>^l>^^^
— Come ieri, come domalu
arrciiimeuto:
grande
rompera di una beUissirna ui. come sempre!
'Noi
non seh-erziamo! Quuu
rotativa e di due atire Uno<lo ci sin mo trucciala nua
tjjpes.
•
Poi sratta-ceó oi telefono via, tu seguiu mo con pers
e ordinó ad Andreoni, p".r verenza.
._ Brava! Cosi' si fanno i
le 19, un pran-zo luculliano:
cappellc-tti, nine, eu pret to, giornali!. E verrá il giorno
•polli,
delia ricompensa. Non ne
gelado, frutta, cham.pague! Qúindi mei'; e, pri-- dubiti! Noi siamo come Dio
ma di a ii dare a riscuotere cite non paga il sabato, ma
il ptiecoitiuo, Fi reco at ie- un bel giorno...
Come? Un bel giorno?
legrgfp c spedV-, a Rio, te or(linazioui ai ruppresentanli Ma non é oggi?
Oggi? E perché dodelle Unotypès e deliu maevrcdiüc- essere oggi?
china rotativa.
Ma perché ho riceruto
Era ullegro, di unalirsua.
gria carnevalesca. Si fermó iinu lettera
lua
lettera mia?
da Pinoiiij brvve un fern ¦! —
Si; próprio sta man !
con sc-ltz; scambió poohe
chiaccJiiere con uu c<t<-e'"t- Un paio (Vorc fa. Eccola...
MIC.nELA.NQ ELO (legtore di pelo r poi s'iiicuintitesso, a riscuotere qiid
mina verso lu sede dei P. gendo Ia lettera) : 1.° di Aptic-cottino di 50 conticini
prile...
che devono servira ./ dar
1." di Aprile? Oh! Dh!
C ani min and o, gli reúne
maggior incremento ul suo
II pesoe, il pesce...
di
scn.^acoorgersi,
fatto
giornalc e a mantenere aoE il pranzo? E le ordina'
'¦r.sti Ia funil mu dd fascM cantarei tare lu romanza dei
ziqni a Rio? Oh! Dio...
Conte di Liisscm-burgo:
nino in questi paesi.
E Fi precipito gi-iC per le
Xon dia- pubbliciiá ul julSei, miu fclici-tá, '
seale. ..
to, per non dar matéria di
Passa-ta u me ri ein...
intrigo ai nostri nemici.
Quu ndo fece gli 82 gr adiNelVattesa delia sua Fin i e arriró a Ilu sede dei P. l^-^«"_rtr-"_.-^-l*,--"r."M-*«r^-y-V-^arW"«n.|
sita, con lu massima devo
N, /•'., gli ciidó incoutro,
PiSTIFICIO BNTOHIHI \
sion-c, pel Direttorio,
tutto festoso, il grande .//*- ;.
S, P. (sempre pronto)
grando Fabrica dei
rhelttngelo:
Í'Única
* *
Massas com Ovos ?
Oh! Chi si rede! (.'o- i, — Fabricação Especial — í
Appena letta lu lettera,
me stu? Tutti bene nl giar- ij Pastilhas glutinadas o com >
il direttore convoco i re— Massas
ii ale?
jí gomas do ovos
ãattori, i Upografi e il porQrazie, grazie! Xon <'é ^ do pura semola — Taglieticre <' dopo un lungo di\ rini. Cappelletti o Ravioli.
'inale!
lei?
E
'¦jl avie ri & MonacchlJ
mirso sulle soddisfazioni
Cosi',
<></
¦
/•'
cosi-!
che dá Ia stampa, li imito
do Seminário, 6 - Te- «J
'
>td un banchetto, per Ia se- che cosa ri stirá di nnovo.1 ÍRualephone
1980 - Cidade
sferv
^
delle
Arremo
grosse
ra stessa, a S. Anna, da AnS. PAULO
í
nemici?
te
ai.
nostri
f-vnj^sr^.**.r^_-\.-jv-'j,v,«--"u-'^,J"-^^.
dreoni, per festeggiare nn
IL PESCE DI APRILE
/•;' stato, que st? anuo, grosxo grosso! B servito in un
pitillt) Sargento, di iiiVelef/nmsa extrema, con Ia salsa
pin squisita.
Son sappiamo se fu grasoltauio
sappiamo
dito;
che il pesce di Aprile ju eu(¦'inalo cosV:
Verso le Meei dei 1." di
Aprile un gi.ovanotto lia
nl direttore dei
poria to "La
Tribuna dei
giornalc
Deserto" una lei tera ri serrala. Apertai a, il direttore
tlcila Tribuna ecc. teç:
P. A7. F. (parole, non fatti)
1." di Aprile 1925.
Egrégio sig. direttore,
Ho Von ore di comunica
Ir che é giunto il giorno di
lu
mantenere
promesm.
debito!
Promessa é
Puó mandarc, anche oyr/i
í
¦
%¦
— »¦»¦¦«*»¦»«»¦>*¦»•>«
i u muni — n nm n mrr f—--
IL PA8QUIN0 COLONIALE
VITA SPORTIVA
CALCI ALIJE P ALIJE
¦ » m.m «¦
ÁL PLATA
PALESTRA
DELLA
DISGRAZIE
99
LE
Una enneslma vittoria morale
monto impossibile, perché tutv.i.,^vi.i__nj_M._tC__«í___l'»««--»«**|
—
tí i giocafori argentini, una
BUENOS AYRES, 29
•tEJinffci ai**,avv««cjmr&t
no
volta saputo delia nostra sfi(Servizio telegrafico dei
da. aveva no doeiwo di pássaro
altròi presunto inviato spequalche giorno in carapulgna
ciale).
'dopo
a ver chiesto ed ottenuEvviva! UrFinalmente!
regolare
to il
permesso.
rah! Alleluia! Osanna! Sonate
capite? Hanno avttPaura,
la storno le vostre campane,
to paura! Di corto avranno
0 popoli delPuniverso mondo!
presentito cho la Palestra asaltate,
strillate, "Sursum
Cantato,
vrebbe fatto «ul serio o cho
menate
gazzarra!
indispensabile
avreib.be reso
corda!"
volte il
cjnattro
o
tro
almeno
Fuori lo bancliore! Al vento
argentina!
eambio delta rete
i labari, i gagliardetti, i gaLa notizia si é sparsa in
asciuganiani, 1
gliardoni, gli -imitando!
un baleno per la cittá ed ha
fazzóletti, le
prodotta una impressione terlOggi é giorno di festa, di
ribile.
allogria, di gáudio, di gioia,
I locali pnbblici sono chiudi trionfo!
si. le si rado sono deserte e
Abbiamo vinto ancora una
solo. di tratto in tratto. pasvolta!
sano dei pattuglioiii ili cavaiChi ha vinto?? ! Ma noi. noi
teria, i teirtri ed i cinomato.
i palestrini, noi i gloriosi. gli
grafi hanno affissi dei carstrapotenti, gli insuperatuli,
iclli diohiarnuti la sospensio.
i [Ro dol Cálcio!
ac degli spettacoli.
Laseiatenn afogarei TropV,\ "torcedores"
I nostri
po a lungo abbiamo compreshanno prosa una sbornia cho
.sa nei nostri potti generosi la
vittorie
nostro
dello
durerá un paio di mosi o noi
gioia
ad
sino
mora li! Siamo statl.
qnl, in a t lesa di potercono
troppo
Loruare a casa carichi di aioggi troppo modesti.
<>glori, ci sen tia mo degli Ercoli
giusti. troppo minchioni!
«íi non é possibile tonere il
e dia mo sfogo a tutta la nodignifo«o
slra gioia pensando che gli
quasi
eontegno...
Troppo
ivvcivari so la sono sguagliadelle volte , precedent.i.
smai.liante,
troppo
ia piu' o mono elcgantemeiifulgido.
le por non suliire una disfalla
troppo brueiante e schiacciannaurosa.
é
La "fournée" palestrina ai Plata!
questo nuovo nostro
to
trionfo.
TTTTTtMtttTTir
"TTTTTTVVTYTV*
Abbiamo o non ragiono d'osBen dicova Vagnotti (die
soro boati?
sarebbe venuto il momento di •pallegria, I.ui^i clelli Santi ha
di rivincita, uuna
clomanda
Vincore nou •'• affrontare un
1'ora!"
redatsfida
dirc "é suonata
e
vera
na
senprópria
nv versa rio e battorlo sia pui diavoli in corpo, Tito si"sono
"sn omiti" siamo
I diVeramente i
Ciccillo.
Grande
dal
Ia
A/./.i
i*e con uno scarto di 7 od 8
CoWare,
gridn:
le
"calei alie palie"
statl noi. fino ad oggi, por
dei
ri.genti
Xingo...
uuAV/./.a di guerra!",
goals. Vincore é mot Iorlo in
geuno
essere stati latinamente
da
colti
"xinga"
vennoro
di
Loschiaqui,
il prossimo,
fuga. sbaragliarlo. sconquas"Agora
nerosi. Ora, 'basta!
ricevetteappena
svenimenfo
Gomes,
sario, dis-farlo. disperderlo, sovo inneggia a Carlos
sonsi
chega" porca Toca!
i
Iíipresi
missiva.
ro
la
Io col dirgli "Ove sei? vieni,
o cosi via.
dei Mondo
club
Xessun
tergiversa"o
cure.
lunghc
dopo
chefão", é tutto...
vieni a nio s(> il cuore ti regPope,
dol mondo i
(notato bene:
risposoro che i loro
ma
nino.
ha
scoper.
Cristoforo
go! Ove sei? Pa tt i vodere,
pope,
che
"mannaggia", o sentirai ehe
staneni,
erauo
puó vantarsi di una vittoria
canipioni
Peicassa.
di
lo. . . il déficit
como questa nostra odiorna.
iu
che
il tempo era incerto',
nosnolo!"
linaii tieiie un discorso sulla
Ment.ro io — in un .uin-^tifiilalia noviça va, che negli Stadeimediche
delle
erbe
riu'
vi
oatissimo impeto di osaltazioli l/nüi c'er;i il terremoto, e
Tutto
IA enlata la noile.
lan Calábria, ed io. . . io. • •
ne biitto giü questo.. . eroicho sulPunico campo di gio.
cittroppo
lace.
bevuto
Sulla
ver
Tutto
a
di
dorme.
credo
cho noto. i giocafori delia Pa"champagne" per «olennizzac*o disponibile, mancavano 32
stupidissima
la
!á
sghiguazza
lostra. ra duna ti nel salone
Cili cPerba davauti ad una porluna. lü torno ora dal campo
rc la strabilianlo vittoria deinobile delTHotel, si mordono
il
alPnltra
davauti
e
Í.S
Ia
la Palestra!
II
lo mani. . . gioiosainento.
che costituiva una irro.golaSe abbiamo vinto e chi ab.
"Ícone" sugge, Tatu" s'é riued uno squilibrio panrorila
MALATTIE DELCUTElAiamo vinto?
chitiso nel suo guscio, Bianco
si.
mondo
argentini,
Ma
RO E DEGLI ANNESS1
gli
é verdo. Nigro é giallo, Ti#fy
ilwsisteramo per giocare a
lle.umntinmA fi Nrnrnhiiii
birbone!
fuma to Poppio,
rjAHlNTOTTO
sombra abbia "auri-verde",
coMOOKRNO
a
"scratch"
Anche
costo.
argentino, il
qualunque
Lo
AUl
ELBTTRICITA':
Brasileiro é
"scratch" cho non
sto di pigliarle nuovamente.
DTATKRMIA : ALTA
possenfe
succhia lo dila.
si
milcare
Chi insistette maggiormeirte
do: RAOGI
vincore
KKEQUENZA
.
voluto
.
abbiamo.
so
per
Feitiço é. • . Matto. .
ca
ne
non
VIOLETTI
Cristoforo
e
ULTRA
piafu
nienica scorsa . . .
mo la ragiono.
Cioí no,
Ah che gioco!
Dott. Q. FARANO
A farreia breve, la nostra
nienfe gioco, ma ah che vitMedico Ohirunro - (Métrico
domanda fu trasmessa ai ConMALATTIE INFANTIL!
ili'l]'Os*)(!(]nli' rjtn.wto I
toria!
Roaid. : Av. Paulista, 12
siglio Supremo cho si riuní
A;' biamo vinto senza gioTelcph. *. Central 1626
GUGUELMO
lungo
Dr. JOSÉ'
iPurgenza e che dopo
carc. Visto cho le coso avevadalle ore 2 alie 5
o ponzare fin)t per
caltiva
piega,
una
pensar**
vano
R. Ouvidor, 3
Consult:
preso
medico-chirurgica
Clinica
che un nuovo giodlchiararci
6-8-4-3.
Consiglio
Tei.:
Cidade.
ai
inviata
abbiamo
12.
Diogo,
Major
Con».: Rua
«I
¦
assoluta«*»¦<—OHWMM
impossibilo,
ii
era
co
supremo dol Cálcio argentino,
Palie 8 »líe 8. Tei. Cent. 726.
^«^^.aM>»w
IL PASQUINO COLONIALK
»¦*¦»>«-*•*»¦»*"*¦¦¦¦¦ «-^^
1 la pene cone á Ia pie..."
ov(. lio potulo
di avia/.ione
QUANDO...
un
piccione via
cqntrattar.e
'/AZi^jrrrTj\
questa cor- ^kp-m^ZTTZZrx
giatore affiuché
'y^fJyy^y
rispondenza vi giunga ai piu' W{% \
\k
il mondo sap- \ L_^g
tut Io
yyys
jp**
sappresto e "da
J^R^Â.^
k-\
vau ti a noi tremo
pia che
•*&»
Argentina tutta".
Fra. pochi giorni saremo a
<: *
J
' '^Jcfa
Paolo.
1
S.
«¦*"•••
r
c .
Non vogliamo Cesteggia-men. C^Ss^L
La sconfitta deh Paulistana a Cette
ti.
Dispeiisi-amo i ricevimenti
solenni. i discorsi, i fiori, le
visite.
,, ,
,„,•.,.,-.. fioiií^
.
i iKilestnni «ono
...
pei
partiu
«U. « ^fí'^*!!.0!!!?
c„*r.t.vSb1Sa11e11i1ee
Verde sveiitolavn a poppa de
abi-
ne dettato dalla nostra
tuale ed invincibile modéstia.
Torniamo
yittoriosi. Novelli
disprezziamo la
GLucinuati,
—
Io
p. esempio— angloria.
dró a pássaro G mesi in Pirituba.
Qnalche altro andrá a Juquery.
Sainte e figli ma-schi.
la nave. . .
MA
i—rI
rStea&Weiss
JhfessoreàedaftyJaeoM e Ocalista àel/e
Tt. %. Cíinlcfie àifíGMAeMDOVA
teamedeOa Mste. Opemtipntsmé/ore
"RnCOm
Cura/fádícateca/Mitía. de!
.
...J.*^.^*.**sã»-
-...-¦?&>.-tJWtimmmW
sono
si
quando i palestrini
cer.
.
ritorno.
rimbarcati pel
cato ü gagliardet-to!
mMefto2trMCC,43f Tel.Cid2550Cons. 9-IO è 2-4pon. -»-
C!DRRIDOR 0
fí- ¦
<** H.
\\
tMalaMe degM>£<M
TVVTTTTVTT-TTTTTTrfTTT
y
TTTTT*rt"*f"'
llltl :?
1 vai-i giornali cittadini, me
"IIii Piccolo"
manha ....*..¦""
icho
in
i inuiu
no
110
riserbo
un
tenuto
prudente
...
.1..!..
hanno data
sul particolarc,
nPtizia, martedi pn-ssnto, deicorsa
la offettuazione delia
Mtini.io - S. Remo. km. 28(1.
vinta dal celelberrimo (lirardongo. coni ro !>1 nv.vorsari tra
i (piali i migliori caui-pioni i*
l alia ui o francesi.
II percurso, secondo i sud-
>«ll4
mr. M*W«KH«MWHHI»" *•»••*"
dotli giornali, Iiu compluto in
RO ore e 20 niinuti,
IV "SO <uc e 20"fu ripetu(o nei titoli c nei tostj e nessuno. all'in*fuori deli'. . .etcriu, "Piccolo", mangiC la l'o*
"Ma. *
bello
ni.imm
quelle...
aa
M"Stando
ralg
oraria
velocitá
la
notlzie,
."I..1
..ii.
r.\ l-ixt.a
cfll-ATiVli
sarebbe
viucitore
dal
Junta
stata di -". km. e 435 metriü!
II noto "clown" Ohic-'Ghic
ha affermato che — sta mio
cosi le cose — egli manderá
„„.-, sfiiia a Girardengo per
nua gara che questo disputei-A in bicicletta e quello correndo con lo niani...
PARIG1, 29 (Nostro cavo
speciale).
Arrivo in questo momento
da Cette, ove mi sono recato
per assistere al gioco tra gli
olemenü dei Club locale e le
L. L. M. M. i Re dei Calcio.
Ho compiuto il viaggio di
ritorno in aeroplano; ho quindi da poço tempo lasciato il
campo di gioco e «ono in preda a d una tremenda emozione.
I francesi hanno rovesciata
la Monarçhia!
1 "re'' sono sta ti battuti!
passeia
Oi-re-mlo delitto cho
nlhi Storia come una delle suo
nere! Mentre vi
pagine piu' "galli"
sono esultelégrafo, i
st
anno sul
M.
L.
L.
le
üi
e
tan
a raccodisifatta
campo delia
—
aiutandosi con dei
gliere
inmi ad olio — i vesti delle
loro liegali Corone frantumare dal vento di troada cho
ha oggi sPffiato nel Kud-Ovest
delia Francia.
Imitiu i commcnti. Maledi"Paco il momento cho il
squino" mi ha qui inviato per
seguire la "tournée" dei Regali viaggiatori. e tale maledizione mi viene spontanon
perché — dopo tanti anni di
vita paulista — mi sono sincera mente afíezionato a tutto
ció ch'é paulistano.
II gioco? pereluto! perduto
per uno a OI
17 terribile, 6 incredibile,
ma é cosi!
Mi sanguina il cuore pentriste noti/.ia
sando che la
ffatnle
al povero
puó essere
"Anhangucra "...
Che parti ta, "bon Dieu"!
¦Che lot.ta leonina, disperata,
tenace. fulminante, sfortunata!
'Come si devono sentire fratel li le L. L. M. M. dei Paulistiino con i loro colloghi in
tono molto minore delia Palestra!
¦Chi avrebbe mai pensa to ad
Chi?
si.mile sconfitta?
una
i "chichiricchi"?
chi?
ma
neanche per sogno! Essi, i
"chichiricchi", tremavano, ve
lo assicuro io, quando entrarono nel campo attorno al quale
ní acalcavano 1.5..197 persone!
R, pensavano certamente: "a
Parigi, giocando nel fago, tra
la neve. ad una temperatura
"les
brésiliens"
bassissima,
hanno vin to strepitosamente
le massime üorz.e calcist.iche
nazionali. Qui, contro noi tapini, con questo pó pó di sole,
"o
popolo di Francia, aiuta!
aiuta!"., che cosa non Ea.ranno (.ssiv Quanfi e quanti goals
no ci "sgnaccheranno" in fon"Bon Dieu de la
do alia reteV
Franco, dounoz nous beau'20iip de force"...
Le squadre si alline.-irono in
campo.
Le L. L. M. M. attendevano, rc-lgalmente sdegnose, il
fischio d'inizio. mentre i locali avevano le gambe tremo"Prutius"
ianti come quelle di
fillorché — in te.mpi di. . . calore — scoppió quella famosa
granata. senza .sèlz, in via Anhangaíbahii'.
Finalmente venne il fischio.
La liattaglia elbbe inizio. Una,
duo ammirevoli difese dei portiere franccse. c quindi una
»i xmtm* 11 «U» I fSMfr I »*l
? li******». .¦**¦» IIO»..*!»..*» "«¦»»"¦«"» „Vm<,ma»u^titmmt,<u»tnmmt)mmmtnm9()mm>nmMiimmt)^t>'K»"-tmm
L-ALTALENA SPO RT IYA
,„„„
o*ir!
O oo'
¦
...
-'-I
L^****m«»**~—-??——————•——¦—
Ieri
—*
w*-»,„„
íl PASQUINO
Wm<9^mwm%mw OÓLOfUALÉ
tlmmm»,mtnm^,tmm,,mm»mm,,mmt,mm,,mm,,mi>,'m»,,mM',->m»',m»„mm„m |ft«
vera fuga di bolidi di fianco
e sopra alia porta íocale' Terrorizzati, i francesi scappano
uno
campo
sul
¦iVessi, nella paulistano;
fuga, inciainpa
nella palia, cho si trovava lí
per caso, e la infila nella reto
di S. IM. Nestor I.o il quale
stava "tirando linha" con una bella. . . gallina. Un uri o
immenso si alza dalla folia:
"Vive 'la Republique!"
Ee diverse Maesta* si scuotano; S. M. Nestor l.o lascia
la "linha" e solo allora si
accorge dei... disastro. E*
vm colpo di fulmine a ciei sereno! II gioco riprende, ma
sono
ormai i Regali giocatori"scalonora
preda delia piu'
gria" o di un notevole scoraggiaraento mentre i galli, imlottano coi becbaldánziti;
chi o con gli speroni per mantenere il vantaggio. I.asoiamo
andare il resto delia battalglia.
Invano le L. L. M. M. assodiano la cittadella avversaria.
La sifortuna era con loro. Vi
basti sapere che 1293 tiri uscirono sfiorando le travi cho
queste arrestarono 120 volte
dei colpi che sombra vau o fatali. Nonostante i loro sforzi
le L. E. M. M. per soro il gioco e la corona. Peró con tano
di riconquistaro questa nelParto che sosterranno giovedí
iu Bordeaux.
il
Alia fine delia partita
pubblico era di 15.BOS persone: una di piu' che alfinizio:
una nascita sul campo. Eflfetti delVemozione. o cosa assai
rara in Francia. . .
Ai locali é stato concesso
il titolo di "Gznrs dei footbali".
¦Mario "Macedo,
quando io
volta di
alia
stavo per partiro
a letto
era
questa capitale.
con 42 gradi di febbre: la
temperatura delle IV. L". IM. M.
era di 33 gradi.
lo stes-
PARIül, 30 (Con
so cavo).
Ho ricevuto il vostro
gramma annunziantemi il
doglio di tntta S. Paolo.
Mono maio
1'aspettavo.
telecorMe
cho
"Anhangucra" ó salvo. Pitoíli di a ver 1'idueia:
Dio é grando e sudaniericano!
En stampa di qui riconosce la grande supremaziá doi10 vinte Maestò e va inbrodo
¦di giuggiole por la vittoria
írancese.
"Le Miroir'*. di Cette ohiude cosí i suoi commenti. rivolgendosi ai lie battuti:
•;A' la gnerre comme á la
gnerre"; "El .Tigre „
Ilo intervistato
primo non fa
0 Bartho. II "Tenho
sede de
che dire:
Barigoa-ls, de muitos jroals!""Q.uinüiò mi ha dichiarato:
om Borta-feira estaremos
deaiix. Tiraremos a desforra.
Vio ser. . . bordo. . Vadas a
torta e a direita. Palavra do
Rei-!"''. . .
— S poria mo.
Corse iii cavalli
"Diez en
rillu" cho dicevai'
my mano!"
Inoltre. abbia mo no farto (die
"ei Chilenito" non giocava
mai nei cavalli che egli avrelvbe clovuto montare.
'Chi indovina il. . . perché V
domenica
Diversi fantini,
deisicurissimi
s.corsa, Gv(\r\ó
Bacavalla
delia
la vittoria
"Prêmio
o
Falucho"
sing n(d
depositaquasi tutti avevano
to le loro aiiree speranze sulflglin di
lc... zampe delia "El
menRicochet, ma Greme
"não
e
onda"
na
foi
tiroso".
Picondusse splendidamente
chiman, suo pilotato, alia yittoria.
"Chicharrita" —
Quando
sempre Creme... — é entrato nella senderia, ei inancó
poço fosse. . . divorato dai
Daniele Lopez
suoi colleghi.
era dispondo e singhiozzava:
— "Mala pata! mala pata!
Adi os my dinero"!
sl:
&
ÍL MAGCjIORE
"Azar"
scorsa
domenica
dalla
rappresentato
venne
¦¦¦poule" 44 — Sonhador e Po"Falu(.;tos — noi prêmio
(dlO".
"ponle" fosse nuSc questa
seita, avrebbe dato la bella
somma di SlO.fOOO per 10$;
Ma. ci vol eva un bel pó di...
regato por giocarla!
f. . i.
JT\ /^g>
A. -L .
#
ó t.
*
k
*
<••
ESPLENDIDA
"splendida*
Dopo la <sua
corsa di domenica. si é presentata... gloriosa e trioncinte alia scuderia.
Con
gli oechi siiivillanli. ç
guardava Adriano Crespi, che
aveva perduto gli oechiali
senibriiva volesse dirgli: Te
. pho fatia, oh!
* * *
"EL CH1LENIT0"
scorsa. ossendo
Domenica
stato messo in riposo dal -lockey Club, si divertiva a passaro il tempo studiando a leu"cl
ne posizioni per gettare
"G-ijernoso". quando senttí
it.tü
La paura fa 90!
CJli argentini non hnnno acccttató la sflida di r.vincita dei Palestra.
(Cronacn sportiva).
"EL SATO"
Nel momento che Arancibia
Rio, uprendeva imbarco per "Ché!
gridó:
no spiritoso
Arancibia, Conzi te quiere soIr.dar!"
Si vide. il fantino cileno lare un .salto iudiotro ed esclamarc in puro portogheso:
— "Sae azar!"
if
Fra fantini e equini
o.»*»*»**»**
»-—-
* I A^^.*..*.
IL CURO
TUTTO
Lei — Rincara
lc
tutto. perfino
medicine.
Lui — Non importa, purché pos.
« e m p r c
«ia mo
prendere il Citrato
CampoFregoso, a
eui dobbiàmo Ia
sanitá o la floridezza delia famiiíl ia.
PANURGO
E' slata cominentatissima
In sconfitta dei figlio di Vol*
letto nella disputa dei Prêmio
in eni preso parte.
íCavrot, col binoceolo pnntato e il cronometro in mano.
un'ossesso:
come
strillava
Larga"Largalò!
noin!
Sacro
'
lo!"
Isligato dalle grida doi suo
allenatore, Pannrgo, jn uno
aforzo supremo, arrivó. . . i"
sei limo posto.
far
E dire (die lo volevano "(1.
nel
correre com Mehemct
I». presidente do Estado"!. . .
[SANTOS j
HOTEL BELVEBERE I
Dottor
F. A- Doilap»
M&lfttüe genito-urlnarle -- C*)***1?7
cia — Parti — Cons.: Rm Direita
alie 5 poro.
n 35. sob. — Dalle 3 —
Reslfleii_ Telef. 4805 Centr.
— Dal
ta. Av. Rarigel P«8tanR, 422
l* ~*
*llP
«
<-*"*
e
9
alie
8
In
T^let. «R09* Bra.»
II palestrino —- Eeco uu altra grandiosa. . . vittoria moralei
Ü
^...^ -\
ss
&
$ ..^^^Y\
üssa
JmWmím
íEfleíí.'!!'..
'''"'^'^^^^^mê
W^^^^íÉ-?f^'S^^^m
" ETERNA " — MnccUlnn chi
CAFÉ' KSPKlíSSO. riscaldumento
'V">. O»
;, Cms o. IClcttrico — Di ITt,
c nu litri iü eaimclttl.
rhivilrtf
fiitiilot.ilii
ERNESTO COCITO & CIA.
Uua do Carmo X.o 11
S. PAULO
«j»nai--j!i«.'»iv€s»..«ar.ii«t>"*i
-o *ni» t »• ea» o «*3i>( i •*»
CÜRRRE
.1
REUMATISMO
jEJlUAlUiqiUE DOLOPE
Iüsate lIMPtASTRO
P HENIX
|fcPRE5CRlTT0 OA
,J||TünHMfOICl
S£l 1 &»» o es s? maU
*ajBSEuaaaaggaaaa3M7»«^
Instituto ie Ortitopedia e Prothese iàm I
Prof. ÍTALO SPADAVECCHIA
S. PAULO1
Rua do Carmo,' 22-A e Rua S. Thereza, 32
Sede; da rua
Avvisiamo che abbiamo trasferito la nostra
—
Nella nuova
22-A.
Carmo.
Barão Itapelininga 0. a rua do
ed
hppli-care appareccln
installa/.ione scgiúiiamo a coslruire
o braccia coi sistemi piu' moper defo^ini e mutilati. Cambe
scientiderni, d'accordo cori le ultime invenzioni. Apparecclii
—
i piu'
Sistemi
celluloide.
in
fiei per deformitá scheletriche
di
qual,sia<si qnalitft.
razionali di cinti per correggere emie,
ê"
IL MSQUINO COLONIAL*
4 a 3 manca Ia
benzina
PUGILHO
scorsa. Campo
Domenica
delia Floresta. .PuiWbllco diseretaniente folto.
iSi gioca, tanto per variare,
ai cálcio.
Sono in lotta le squadre
delia Portugueza e delllnternacional.
Tira e molla, molla e tira;
rinternacional gioca di piu'
e megUo dei suoi avvorsari.
E fin isco per buscarle. Niente
tale gepaura: é la lógica di
neve di sport.
*
*
*
tacça molto meno e ben pegautomobilisti,
degli:..
gio
due
ancoro
ottiene
ed...
goals!
"Que e
Un binbone grida:
isso Auto?! EstAl faltando gassolina, nüo?"... Peró il moritore degli automobilisti
beprende súbito a funzionare
ne e due goals nono colti contro il Syrio.
La vecchia e sconquassata
"Ford" ha assunta la potenza
"Lancia/...
e 1'impeto di una
Si giurerebbe che il gioco avrá un epilogo contrario ai
piriaci. Ma la benzina toma a
manca re ali'Auto, 11 cui motore funzione a trãtti ed irre1'arbigolarmente sino a che
di
pntro (non piu' quello
il
finito
granma.. .) dft per
Oe divertimento.
I soei ed i simpatizzanti dei
abbandonano alia
si
Syrio
deirAuto
p.r/.za gioia. Quelli rabbiosacampo
Lascm.no ü
mente. II battesímo dei nuovo nome é stato infelice. La
"Ford" ha perduta la sua pnma corsa.
KntrA.no iu campo altre due
squadre per la prineipale parlita.
Ecco il Syrio: dalle arcnibancate e dai posti popolãri
e
parte un delírio di applausi
di grida:
"Faz bonito Syno! laz lavor! Ganha jogo; tem sempre
Pepresente trieolina! Athié!
muifaz
tro, mulatinho bom,
to gonis!"
E cosi via. Poço dopo entra in campo 1'Auto F. C,
—
che per chi non lo sappia
é l'ex Braz A. C. ecl ex Minas Geraes.
L'ulti mo nome é stato aclottato per forti ralgioni di
ronvenionza.
La "torcida" per 1'Auto é
Infatti tfortissima: le automobill che sono fuori dei reeinto mettono in aziono le loro
piu' o mono gradevoli sirene.
eQuindi entra in scena un
roo: Tarbit.ro.
S'inizia la battaglia. L'Au'Syrio
Io segria un punto; il
ed ottiene un seconpareggia
ir,!*
do goal.
Eccoei ai momento buono:
"frege"., I/arbitro sospomlo
il gioco ed esee dal campo,
II "frege aumenta di intenRitíi e si generalizza. La folia
ondeggia e si scazzotta a piacere. Larbitro é seomparso
(uitro il turbine umano: non
lo vediamo piu'. L'avranno íatto a pezzi?. . .
I giocatori sono a loro volta
in mezzo alia turba e provano
la robustezza delle loro cal/.ature sugli stinchi dei próssimo.
coQualche soldato, si getta
alia
raggiosamente in mezzo
hara onda ecl é costretto a...
non affoigare.
nuotare per
spettacolo gralo
Quanto dura
H«? Un quarto cVora sicurail
mente. Quindi, sgomberato
invasor!, e
campo dagli...
a
ritornatíi completamente
la
calma per essersi sparsa
notizia delia richiesta, fatta
dal delegato di servizio, di
uno squadrone di cavallena,
II gioco é ripreso. II Syrio at-
SANTOS
HOTEL BELVEDERE
'¦>!*¦.
#
*
*
UNA MEDAGLIA D'ORO
Sappiamo che sara fatta
sottoscrizione fra tutti
una
".sportmans"
di S. Paole
eli
d'opor oflfrire una medaglia Sigro ai valore, alVarbitro ebbe
Domingos Nicolellis che
cli
il fegato, domenica scorsa,
avnitrare il gioco PortuguezaInternacional e di assumersi
(• • ..Anuo
1'incarico
quindi
immediatamílle) di dirigere
Synomente dopo, il gioco
Auto.
.
miTale omaggio saríi la
glior pvova dei riconoscimento
di tanto croismo...
m.i,m*an>***xim
Torna ai tuo paeselto...
(Per telégrafo)
—• Si
BUENOS AYRES, 2
di rié imbarcata, in viaggio
torno, la squadra palestrina
"caipora
che é stata tanto
idurante le sue partite ai lia•ta Son tutti mogi, mogi; e
"iocano, adesso, un'altra parrespontitã: si palleggiano le
sabilitá clelgli insuccessi.
.Sento anche que*h dia lo8
_ portiamo a casa le nova
Bella roba!
pasquali!
1
JL lo non vado a S. Paulo
da
súbito; mi Ifermo a Santos
un mio parente. ,
_ lo scendo a Cubatao!
_ Scendo ai Braz di notte
e vado a casa a piCdi.
Voglio mettermi la mail rosschera per nascondere
sore...
,
„ s
Se la devono met tere i
responsaibiü!
— E chi sono?
—- Giá, non lo sai! Toh!
Un biscotto, 'bimbo!
Próprio come i polü di Benzo dei Promessi Sposi: Si bec
cano fra di loro!
L'ALTALENA DELLO SPORT
I paulistani hanno vinto,
"seocon un brillantissirao
re" i bordolési. II loro trono,
Si sono trovate dcllc dita di
bimbo uello snlclccie.
(Cronaca di Rio).
Che cosa fa fare Pa mor dei danam!
/T
rTTTMTMinmniTT rr-r rTTTTTTTTyTTTT-T
'domenica,
che era vaoüllato
é stato consolida to e per bene. La loro forma 'di re dello
sport torna a brillare di lnce
¦vividissima. Monarchia Sportiva paulistana for ever!
Alia fine dei gioco le L. L.
M. M. avevano 4 goals coniro O dei francesi. I pun-ti Eurono segnati da S. M. Frie(lenreich l.o ecl unico. e cia
S. Íí. Araken l.o.
(ili 11 K'e 1'urono porta ti
in
strana
in trionfo; co>sa
terra francese...
feliS. M. "Verdun", tutto "Eu
esclamare:
cc ebbe ad
não disse? A Bordeos deviam
ser... bord...ondas!"
Ad "Anhaiiguera" é stato
inviato il seguente telegramma:
••Vivi tranquillo.
Attento
can tona le.
ed alie
ai cuore
Abbiamo vinto. Canta dunque
la tua gioia e la nostra gloria. Domenica ci torneremo ,a
bati ere.
ilue
sempre pronti
Tien
artieoli: luno. . . positivo ed
uno. . . negativo, Tien d'occhio il "Piccolo" perquanto ci
sembri tenga il migliore dei
contegni a nostro riguardò.
Saluti e abbracci.
Fto. Mario Vespasiano
(Cancellieré dei Regnó.)
e Maometto é il suo Profeta,
Aiutateci se no siamo fritti."
Floresta
Sul can^o delia
321
trovar
posto
potranno
spnzio
dello
resto
il
persone:
occnpabile sara riservato a
varie migliaia cli solda ti incaricati di mantenere 1'ordinc.
Negli ambienti cctmmerciali regna viva agitazione poiché si crecle che si avranno.
in caso cli vittoria dei Syrio.
•diverai fallimenti che verrebbero motivati da una distribuzionc cli trieolina. calze e sapone su vastíssima scala. A
Rio si tiene come sicura la
vittoria delPAmerica e <si predi
manifestazioni
parono
gioia.
KEBHCHE COSi!
L'ex Braz A. C. ha camPia to il nome in Auto F.
C. od ha debuttato con
una sconfitta.
(•Cronaca Sportiva'".
MTflRMI! VEÜGOHO:
"CnRIOCBS"!
Povero Syrio! Oggi. domenica. «sul campo delia Floresta, esso dovríi affrontare in
immane battaglia, i poderosissimi calciatori delia Cariocolandia, chiamati anche gli
"Dei dei Cálcio".
con tro l'AII gioco sara
merica F. C.
1 pronostici, come ai soiito. sono differentissimi.
i
clell'urto
Un'ora prima
Mriani ilirafuno Ja preghiera
"Allah é Allah Dio degli Dei,
±*7*
Pobres
II Syrio —
"Ford"! P'ra océ falta ga/.oljná. balavra de Deus!
*»t
l52IM9P)Mfl
AAiuuwoMkt^l«a^NMte>3W
iM.
sagfl___Eg-Ba_fci am <m\ wm
¦¦
maaawm>mm «__a «m ¦ .».^ ¦ ¦ ~
.,——*
IL PASQUINO COLONIALE
„W(,._A:ir«M.^''^'^<'^''«fl"^''«"*"-""''''"*0-*'*'''*
Dopo questi chiariiuenti, i
commercianti intelligenti non
devono csitare nel darei la pre
ferenza per gli annunzi delle
loro case.
Non dimenticarsi che le Caimportanza
maggiori
se di
i lovalorizzare
hanno potuto
—
Fernet-Branca,
ro prodotti
Ferro China Bisleri, Vermouth
üuaraná-Spumante,
Clnzano,
ecc. — soltanto ricorrendo
persistentemente alia reclame
dei giornali di grande circola=
zione!
,
Aprile: mesi dei
pesei!
ÍXmm
0»n^_»i)^_»<i«u>i)«_»o«
fjfi triglia !
|n«_Wéiii.«^i««w«_____________________,.j^....
-ii iwi.iiihi,.
_""-*-¦
La balena
pesce-fritto.!
Hi signori
// \^ ^^ P pf *^ I
I ¦
.11 pescecaiu 11
i im
-
- -
iL
II baccaln!
_____
11 pesçe-spada!
commercianti,
signori
1
che
intelligenti
quelli piu'
comprendono che Ia reclame é
1'anima dei commercio, non si
sono mai fatta questa doman=
da:
#$$
Come mai, mentre tutto
il PAaumenta di prezzo,
contiSQUINO COLONIALE
stesso
lo
mantenere
nua a
prezzo di vendita, che é 1'insignifcante moneta di 200 reis
la copia?
Se la domanda non se la sono mai fatta, la facciamo noi
per conto loro per poter rispondere cosi':
II PASQUINO COLONIA=
LE, nonostante il rincaro enorme delia carta, mantiene Io
stesso prezzo di vendita, pur
conservando Ie sue 24 pagine
di testo, intercalate da numerosissimi "clichês" (e lo zinco
dei "clichês" é purê enorme=
mente rincarato), per un motivo molto semplice: perché Ia
sua vendita in cittá é enorme,
(Se fossimo nei panni dei
"Fanfulla", diremmo che la
tiratura dei PASQUINO COLONIALE é superiore alia tiratura di tutti i settimanali
paulistani messi insieme!).
In piu' il numero degli abbonati dei PASQUINO COLONALE é superiore al numero
degli abbonati di molti giornali quotidiani. E i nostri ab=
bonati non sono solo in cittá,
ma si estendono in tutto il
dallo Stato di Rio
Brasile:
Grande do Sul alio Stato dei
Pará. Nello Stato di S. Paulo,
inoltre, é cosi' rilevante il nu
mero dei nostri abbonati che
manteniamo per molti mesi —próprio come fanno i giornali
quotidiani — numerosi viaggiatori nostri per Ie visite di
esazione.
Conte fillegra, ma piena di
sé; ed oecupa. nientemeno,
che la carica di docente. ;iU'uni versi (A di Princeton!
Giu' il cappello!
10 per un momento stato
«evii; ma solo per un mo monto, ü tempo necessário, cioé.
per leggere ln sentenza cbe i
professori di Princeton hanno
dettato circa la n.azipualitá
dei grandi uomini!
Eecóla:
"Leonardo da Vinci. 1'ivomo
piu' geniale che il mundo abbia mai prodotto, era nn turco;
Michpl.angelo era uno svedese;
Cristoforo Colombo ora americano ed era partito da
Nuova York per scoprire Genova ;
Dante era un russo".
E, adesso. ridete a volontá
e lamentate. cou noi, cbe i
manicomii siano troppo piecoli!
'Nella crônica d'arte delia
Tribuna dei Descri o di martedí scorso, si legge: i coucerti; súbito dopo si legge una modesta rasségnn di una
esposizione di quadri.
Scambiare dei quadri
per
l'a
ricordare
musica,
quel
delia
tale cho seambiava Roma per
Toma 0 carnofiee per pontefico!
:\i
_Jt
DR. ALFIO GRASSI
Vie urinarie. Òstetricla. Con.
dalle 8 alle 10 e dalle 14 alle
—
16 — Rua Vergueiro, 287
Chirurgo dei Policlinico ed
Ospedali Riun. di Roma. Chirurgia in gen. Malattie delle
gignore, delia tlroide (gOMO).
Telefono Avenida. 145
CHIRURGIA, PARTI B
MALATTIE delle STGNORU.
» I1-3-B» 1 I <Âm%P\ ><o
Hteimitemmi.mmitmm.iHBfv—»*!»"
Nel "Piccolo" di mercoledí
scorso Don Procopio parla dei
discorso delPon, Di Cesarô e
ue commenta 1'ultimo discore fiIo a tinte rivoluzionarie.
"Ma
consoliauisce col dire:
moci! sono niente altro che
ralffgi retorici".
Cominciano i raggi X, . i
raggi solari, i raggi ultra vioi raggi che uccidono
letti,
u distanza. i topi o tanti altri
raggi: ma. . . i raggi retorici
sono una cosi bella novità
chc invitiamo Don Procopio a
sollecitare, senz'altro, il brevetto d'invenzione!
*
I*
*
dei
cronaea
nella
Lotto
••Fanfulla" di domenica scorsa:
"Ha provveduto a dame avviso ai passeggieri, che presi
da spavenfo e temendo qualche immi nente disastro, si so110 lanciati improvvisamente
fuori delia maechina al suolo
"lanciarsi fno(carino questo
ri. . . al suolo! Eh! Che! Dovevano lanciarsi fuori in aria?) ripòrtando diverse conrusioni e lievi ferimenti.
Raccolti dal conduttore dei1'auton.obile n. 3832, sopraggiunto poco dopo. i due sventurati sono stati trasportati
alia Santa Casa di Santos ove
sono stati ricoverati in grave
stato."
In islã to grave, con delle
semplici eontusioni e con dei
lievi ferimenti?
Mn quamVé che si rimane foriti in istato lieve?
Quando si va sotto Pautomobile o sotto il trenó?
%
"Varietas"
Nella rivistina
si legge questa . . . poesia vera:
Non volete propriamente
gettar 1'abito. . . alle orlieho?
conré vecchio. non vedete?
fu cotanto turchiniecio:
ed ora . . . cosi arsiecio!
v. C»W"Mtól
\'on sapete disepstarvi?. . .
uon volete disturbarvi?. . .
o non potete rnssognarvi
a lasciar l'nbit.0 veccnioV...
Teste dure.
malsicure,
nel cervello
che ci avete?. . .
Or sappiamo il ver motivo,
un motivo che scoraggia:
sentimento e genialita
nessuno próprio di voi ha!.....
Riu' poeti cli cosi. si va a
('reatore in men di 24 ore!
^
Vlr^o
umfrdLQ
ÍL NL8QUIN0 OOLONIALK
Prol. Dr. JUAN FRANCISCO
RBCALDE
Laareato nella facoitft dl Medieiaa dl Firensse. interno e opera tore
delia B. Clinica Chiiurglca dlretta
dai prof. Burcl. — üperatore ts
dl
prof. deli* facoltá di Medicina
Asenniione (Paraguay) — OMrurgia — Qinecol9gia — VU win*rlc.
Eeeidensa: R. Cubatfto, 120
— Tei. Av. «81.
»1H»_p(I«I_»(I«_»0-««H>«»<>-«.-»I>-"»<'«"»«-*«>»"-™»"-'
Pj|j| Müfl-Ai.u
PER CHI SI VESTONO?
Per chi .si vestono le donneV
Ecco la domanda che una rivista parigina ba rivolto alie
sue lettrici.
E molte di esse — le inuamora te — hanno risposto confessando che soltanto il desiderio di piacere alTelelto dei
cuore causava la loro civetteria; nltre, tra cui Cócilc Sorel,
hanno fivela to ehe si vestono
Hopratutto per piacere a se
stesse; 1'attrice Madeleiue Lély ha dichiarato — senza ri«pondere esattamente alia domanda: "Io mi vento pbco..."
(Ml infine Huguelto Duflos ha
arguzia
moita
asserito con
che ella si veste elegante.n.enle per non farsi trattar male
cameriera,
poiché
dalla sua
deiabiti
che
gli
esige
questa
di
sempro
.siano
la padrona
ruo gusto.
11 referendum parigino puô
ec-isor curioso per le strane riKposte che possono venir fiminu!ilo
ri, ma ('. certamente
11
perché la veritá é giá nota.
desideriò di piacere é innato
nella donna e non ha limiti
nemmeno nel caso delia piu'
iissoluta onestá. VS uu istinto
precoce che si rlyela nella pubertfi: e* un istinto tetiace che
vecehíezza
nella
perdura
civettòria
croaiido lu pietosa
delle deerepite.
Ondo, cari upniini, compia.
ceie a questo istinto se non
dei
che 1'ossessione
vorrete
vetridelle
e
mude
giornali di
ne non renda infelici le yostre
E
signore. Ma and ato cauti.
non regalate mai. per esempio,
ml uivámaute dei dessous lussuosi, poiché essa, o soffrirá
le a troei pene di Tatalo, o seutira súbito rinvincibiíe stimolo di mostrar li ad altri. E non
giá per tradirvi, ohibó! ma eosi', Bcmplicemeute per farsi
ítmmirarc. \
ji] ciú dimostra, se non eri-o, che essa non si veste soltanto per voi come vuol darvi
ad Lntendere.
CIO' CHE SENTE IL MALATO CON L'USO
dei I'ELIXIR DE INHAME
Col trattamento dell'ELIXIR DE INHAME il malato avverte una grande trasformazione nel suo stato generale: 1'appetito aumenta, la digestione si fa con facilitá (dovnto all'arsenico); 11 colore diventa
roseo, il volto piu' fresco, piu' facile la
reapirazione, e sente migliore disposizione ai lavoro, piu' forza nei muscoli, piu'
_*n"tl1_B tB vF W resisteuza alia fa-tica. II malato diventa
e gode un benesWnmmm\ TtfinC I piu' grasso, e piu' florido
eere non mai conosciuto.
-,
UN P1CNIC
Doiiieniea scorsa, organizSecojio Academia
nato dalla
dell'"ExcolsiorDanças
üe
luo
go, in Villa
Club", ebbe
Albertina gentilmente offferta dalla Cia. Predial, en gran
pic-nic a cui vi parteciparofunzionari
molti
no anche
loeale
delia
(nimbo i i^ssi)
italiana
e
Banca Francese
Sud.
dei
America
por 1"
jl programma, curato dibgentemente dalla cominissiosi svolse
ne orgnnizzatrice,
sotddisf-ar.íJo*ie
con unanime
dei pieniecanti.
Grande onore é stato fatto
Poi
glochi
nllu pappatoria.
licampestri; corse a piede
bero e corse nel sacco; gioeo
deiranello ecc; poi le danzo
che si potrassero animavissime sino a tarda. ora.
eVi fu anche un numero
un
,niestre fuori programma:
signorina
una
cavaliere ed
emozioni
le
vollero provare
cavalcando
deireqnltazioil.e,
torso
ma,
UI1 .solo puledro;
volle .nro
p(irché il cavaliere alVamazu-n lungo madrigale
. ''
zone, perdette le brlglie. .
Ia
_______ mmm nl bI ¦»
¦«.nua
Casella Post. 1616
n- y.
IIIIOII!
- Rua Ledo, 93
RIO DE JANEIRO
SANTOS - Rua Frei Caneca, 32
I
I
„,
DEPURA — RINFORZA
IN GR ASSA
i due finirono ruzzolando ai
huoIo. Ma niente di male: si
ruppe soltanto. . . il filo dei
discorso!
Fra i numerosissimi interalia
veimti
pia-cevole festa
campestre notammo:
il dr. Lauro Cortine Lasce, il
il dr.
dr. Fábio Guimarães,
ine
gli
Vigliétti
Mario
José
Ar.
e
Giuliani
gegneri Mario
tinir- Brandi delia Compa guia
Predial; i professori Luigi Senatore e Baldo Lorenzettl dei1'Excelsior Club: il prof. Et to.
re Continí, 1'ing. Pietro Talarico, il eig. Armando Ribeiro
o rag. Amasilio Bunel; le sig-norine Adele, Margherita e
loto nda Seuatore, Beatrice e
Ida Macchia, Giuseppina Lozzani, Neva e iva Massagli, Leda Giaquinto, lolanda Saraceni. Vincenza Albanesi, lolanda Velliciani, Giulia Gennari
ed ai tre, moltissime di cui ci
sfuggi' ü nome.
?
UN LIBRO
II prof. Vincenzo S. Blancato ha scritto una monografia
sul conto Francesco Matarazko e. volendo lumeggiare le
Blngolari qualitá di questa ec
cezionale tempra di lavoratot-e, ha fatto, in riassunto, forse senza volerlo, la storia deila nostra collettivitfi.
Opera di ihdaginè aceurata,
essa si raccomanda per 1'en.umerazione delle ralgHori qualita che curatterizzano la razxn italiana che, attraverso ai1'opera di uno dei suoi piu'
viene
hrillanti
glorificatori,
le
eon
parole ma
esaltata non
coi fatti.
Forse senza le numeroso dipurao-r(-ssioni di carattere
il licui
di
mente «cientifico,
'opera dei Blanbro 6 zeppo.l
cato sarebbe riuscita piu' agile e di lettura piu' attraente.
Vi sono altri nei; maj presingolagi dei libro .sono cosi'
la
pena di rilaíi che non vai
varli.
MOINHO SANT1STA
Per la cospicua somma di
mille e quattrocento contos do
reis il Moinho Santist.. ha
acquistato le ca.se numeri 27,
29 e 29-A di rua S. Beuto, doil
ve é attualmente installato
Café Paulista e cbe appartene-
vauo a Donna Francisca Sampaio Monteiro da Silva.
il Moinho
che
Ci consta
Sontirtta fará abbattere lo attuali costruzioni e fará costrui.
re un grandioso edificio desti.
nato a sede própria.
DOVE IL BOND. ..
forma in rua Joào Briccola, é
stato aperto un bar, st ile europeo, dove si beve il caffG
fatto con le maechine Express
bevauda
cho producono una
nota.
Prenderne
deliziosn.
BENEFICENZA
Pia Bertolucci,
La signora
Diomede
consorte dei signor
doiBertolucci,
proprietário
festegrEmporio Toscano, per
giare il ricupero delia sua saInte, insidiata da grave morbo,
ha versa to la somma di 500$
nirOrfanotropio Cristoforo Colombo.
Felicitazio.nl per quesfatto di
munificenza ehe rivela la nobiltA (1'animo che ha pietá dei
poveri derelitti.
ALLA "BENEDETTO
MARCELLO"
Hanno avuto luogo le eleziocho dovrá
ni delia direzione
o
fícolasti-co
ali'ann
presiedere
"Benedetto
Mar192." delia
seil
stato
cello" e 1'esito é
guente:
Presidente, Salvatorc Scatamacchia; vice-presidente. Vi.
cassiere,
Michelini;
bíiliano
Oiuseppe Pêtracco; segretario,
consiprof. Cario Zeppegno;
dr.
Chiaveriui.
Rodolfo
glieri;
MiaDomenico
Cario Ferraris,
Piro,
Autonio
ni, Giuseppe
Giuseppe Seria, Nieola Oppido,
Francesco Marchese; revisori
dei conti: Attllio Ceppo, Aleide Galliari, rag. Govanni Ro.
vida; direttore artístico: Mo.
Memore Peracchi; porta bandiera: Policarpo Torrei; esattore: Antônio Curcio Aiéllo.
CONTRO LE MALATTIE DELLE SIGNORE
(
j
Utenpol |
Meraviglioso i
medicamento |
'^immfõm^^^
Dr. 0. A. PANSARDI
Specialista degli Oapedall dí
Napoli e Parigi
delia sifillde e cara
speciale
Cura
r»dicale delia blenorragia acuta <
crônica e dl qnalnnque malattia dei1'apparato genlto-urlnarlo delia doa*
—
na, eecondo gil ultlml procesal. 8
dalle
uomini:
Consultório per gil
per
alie 11 e dalle 14 alie 15 1|2
—
17.
alie
16
dalle
signore:
¦ole
—
1151
TeL
Bua Llber» Badaró, 87
CAntrál.
GARBUGL1
AZZECCA
3Le chiacchere stanno a /.cro; tutto vuanto mi era diin ragiospensato, dipendevn
"bolo"
che vene diretta dal
niva spedito da 8. ranlo.
Mangiavate intanto a quattro ganacície. mentre reclamato dai miei, restavo trattonuto al trove — diceste — por
troppo affettoü! Piu' at'1'ettuosi di coíí. . .
Antonino.
?
GIARDINO MATARAZZO .
Prossimamente verranno posti in vendita i terreni delia
"Miniera" cli o Ia ditgrando
Ia Mafarazzo possiede alia Penha.
Sono terreni di immediata
Valorizzazioue
pérché vicini
nlla cittá e sono nttraversati
dalhi strada rotabile ,S'. Paolo*
Rio e dalla strada Central do
Brasil ed in essi é giá stata
co^truita una stazione a cui
é stato dato il nome dei compia.nto Couwn. Eriuelino Matarnzzo.
facilitare
L'impresa
per
I'immediata valorizzazioue dei
una
terreni c*ta implantando
e
lnogo
sul
fornace
grande
di
a
fornirá i mattoni
prezzo
rosto a coloro che desiderano
costruire.
PUBBLICAZIONI R1CEVUTE
"Uhles Kalender"
annuario dei commercio e deirindustria brasiliana
per il
(lati
1025. rieco di
e di innotevole imdi
formazioui
portanza;
1 pin' bei giornali iilm
sirati dMtalia ehe si trovano
in vendita presso 1'Agenzia
Scalfuto, rua mítica Boa Vi*
sfn n. 5.
CIRCOLO "VITTORIO
VENETO"
Doma.ni, al Parque Brabma,
a SanfAnna. si realizzerá una grandiosa festa per solennizzare il battesimo delia bandiera sócia le dei Circolo "Vittorio Veneto".
Padrino sara. il Sig. .Tose
Gentile, presidente dei Circolo
dei Macellai e membro delia
direzione politica dei rion<> di
Santa Ephigenia.
AGENCIA SCAFVTO
Aasortimento completo dei
r-jtirliori figurlni esteri, per iliriitrtti <*•*- onrabinl. Ultime novltô df voodn a d ogni arrivo dl
-posta. Richle-ste e Informadoni: 11. Bo» Vista, 5 —- Tel.
Central 80-U,
IL
PASQUINO OOLONIALE
La [unziono si roalizzorá alle ore 11: P.oi vorrii serrito
a gli in vi bali o soei un gran*
de banchelto.
ARTE ITALIANA
1/esposizione di quadri italiana, organizzata dal cav.
Cario Micheletti, in rua ?> de
Dezembro n; S, continua ad
ottenere un grande sucçesso.
Ammiratissimi i quadri''dei
dei
dei Tomma-si.
Fattore,
tanti
di
e
Pãnerai
dei
Gioli,
altri meravigliosi pittori; le
vendite in questi giorni furono notevoli.
PASQUA E' VLC1NA
11 vino fa buon sangue, o
leva un chiodo dalla bara.
Revele dunque il genuino vino
direttaimportato
italiano,
monte dal Sig. ümberto Pucci — K. Amaral Gurgel, IS-a.
FIDANZAT1
•II Signor
Yittorii. Serric*chio si é fidair/.aio con Ia distinta siígnorlna Índia Mortari. Ifiglin dei facoltoso indus tri ale signor Palaride Mortari.
L'avvcnimento é stato festeggiato con una brillantissima riunione che ha nvuto luogo nella palazzina Mortari.
Rallegramenti.
Scarpone Bruíius
redattore dei Pasquino
delia
l/attuale
direftore
Brutius,
Tribuna dei Deserto.
1'uouio ehe fa dorriíire anche
gli aminalati di insonnia, é
stato, diversi anni fa, redattore dei "Pasquino". o Ia sua
en trata al nostro giornale —
.'IO Agosto 1910 — 6 stata
segnalata con questo curioso
artieoletto scritto di suo proprio pugno:
STORIA DAL VERO Dl
^SCARPONE"
lo sono il primo, non dei
ladroni, «'intende; ma, il primo arrivato dei nuovo esercito di redattori, che il "Pasquino" ha reclufato, per rispondere alie giuste esigenze
delia colônia, Ia quale, stanca di leggere i soliti articoli
senza sale, né pepe dal "Citrulla", rrpone ormai le sue
ultime speranze nel "Pa-squino" per potere avere un gior-
íii*-»i.«t*ni*a-»«"i ln<****>(l**-**>**«S*»<*«*-*">('«»'».>«
CASA ROMANO
53
53 - Rua Libero Badaró
Aperto fino all'una di notte — llluminazione e Gas
Birra Antactica — Caffé Espresso
wwrmsiwtiWMMVMtiMawnvwinB******
nale deg.no di lui o ehe tenga sempre alto il vosrdllo dei1'italianitft.
Come sono qui arriyato non
lo so.
AlVannunzio delia mia parfenza, tutti i miei "cadaveri"
si sono mobilitati o volevano
imdodirmi di cartire.
Ma, non appena io dissi loro che andava a oecupare il
poato di redattore ca])o dei
"Pasquino" e che oro a mico.
particolare di tutti i diretlori di banca di São Paulo, essi
umilissinie
in
si profusero
se use e mi laseiarono venir
via. gridando tutti "até lo"passe muito bem" o "a
go",
quoiraffare non ei pensi".
Duo di essi poi, spinsero Ia
loro cortesia, sino a portarmi
le valigie alia stazione, e pnil biechiere
gandomi anche
delia staffa.
*
EMULO DEL CONTE UGO=
LINO
C'é a S. Paulo un emulo
dei Conte Ugolino, il portoghese .'Julio Vil lar. che :*i é
prefisso di stare otto giorni in
una cassa da morto, sen/.a
mangiàre.
A Itio. dove ha fatto il prium esperiipento. gli é riuse'.r..l
bene ed ha messo da parte
anche Ia sommetta di 90 contos. Perché si paga per andaiCome si vede.
Ui a vedere!
non ê
mangiàre
stiir sen/.a
poi un mestiere tanto brntto!
• « - --
.;= *
Anche nel
Avete capito?
11)10 Brutius, come confessa
candidamenle. aveva dei "cadaveri" che si inobilitarono
per impedirgli di muoversi.
Ora sapete voi ehe cosa sono i "cadaveri" in istile lesto fanteseio?
I ero-di-to-ri! E dal 191!)
d
a oggi si puó ripetere il proverbio: il lupo cambia il pelo.
ma non il vizio.
.,¦¦**>*¦*¦•**¦»¦*¦
Problem! cittadini
VIAB1L1TA'
11 prolblema delia viabilitá
cittadina, «íiecie imperversando il maltempo, diventa una
preoccupazlone ossessionante.
'Sui giornali quotidiani si
susseguono lagnanze,
proteste. iirogetti. La questione é,
come si suoi dire sul tappeto,
anzi. piu' appropriamente, sul
selcialo.
Persino le lastre dei largo S. Paulo e dei largo do Patriarca ne parlano, eccome!
Provate a interrogarle. Vi
risponderanno che da tempo
immemoraíbile non hanno tregua.
L"u giorno per Ia conduttura dei telefono, un alfro per
ia tubazione dei gas, suecessivamente per i cavi elettrici, poscia per Ia fognatura,
indi per il cambio delle rotaie
tramviarie eccettera. eccettera fino all'infinito, non saríi
mai dato di vedere Ia pavimentazionc in ordine! Conseguentomente scavi, fosse, (riuci.v. cum uli di detriti, terrapl-eni, bucho di lupo, laglii,
fango, il caos influo! E ROpra questo caos una folia freindica, sal:abeccante, moecoleggiante; preda continua dei
poricoli sfatici e di quolli mohili dei veicoli in parossistico soninioviniento essi puro.
Non c'é clie un riniedio: riifu|gi:flr«i nelTAlbergo Xotí.urno. Ma é insiifficieiite. . . ai
bisogni!
*
*
*
Alvbiamo un progetto anche
noi: il sottosuolo. L'idea peró non é nostra. Ce 1'hanno
suggerita i famosi ladri delia
C.ioielleria Hanau. Non sono
da galera.
persone. quelle.
Sono gente da sfrnttare. Mettiainoli loro al posto dei grandi
ingegneri, degli uffici tecnici dei eonnme: in pochissimo
tempo isapranno risolvere il
problema delia viabilifA cittadina e se devesse avveuire
clie si appropriassero di (piaiche milioncino, non riteniate
ehe tali somme sianp maggiormente spese male di quolle molte che si spendono per
Ia cosi dotta manulenziono
st rada le.
dei pubbíioo
In questa rubrica troveran
no posto gli scritti, sia in
prosa che in poesia, di tutti
i ilettori che intendono por
tarei il contributo delle loro
critiche o dei loro spirito.
Gli scritti devono essere originali, di attualitá e brevi;
e, se pubblicati, saranno compensati con 5 milrêis ognuno.
Firmare e dare (1'indirizzo per
mandare a domicilio 1'importo dei premio. In piu' fra i
piu' assidui collaboratori verranno sorteggiati mensilmente
riechi premi in libri.
l Seiroppo Pagliano
dei
{ il piú efficace
purgantl
Caffé Espresso EDU1
SERV1TO DALLE FAMOSI*.
MACCHINE A PRESSIONE
RUA JOÃO BRICCOLA N. 34 — Telefono Cent. 632
IMt-t
*>.
»n*u-»«><*»o«>B<i«i-»'h>a
pi
¦!¦¦» ¦
i i
— wtmm
¦
ii m i ¦¦»!¦¦¦¦
.
t,__i !¦ ni
-¦
'
¦¦¦"¦¦
IL PASQUINO OOLOHIALK
'
w*»*^—¦**¦—p—
Empório Toscano
CASA FOMDATA NEL 1889
ERTOLUCCI & CIA. LTDA.
Rua General Carneiro, 87=89 — S. PAULO
Bicliiamianio Pattenziòne delia nosh-a distinta
clientela sulla nostra SEZKXNE SABTOBIA, Ia
(inale oltrc a possedere un'abile direziono Tecnica. da sdodisfare i gusti piu' raffinati, obbedisce
alia piu' scrupolosa puntnalitá nella consegna dei
vesti ti.
Elenchiamo qui di seguito alcuni prezzi dei mede*
si mi, confezionati su misura :
*
In stoffe nazionali, da:
l.s, gof—120|—1401—180|—220$—250$ e 280$.
In stoffe finíssimo Inglesi, disegni "Bataclan" di assoluta novitá, da:
Ks. 320$—350$—380$—400$—420$ e 450$.
_E1
^-_^
*^"'"^^^^HB|^^^^^___
mm/m
Mata baratas infallivel
PREÇO 2$000
k*-^vwvv*v*v*v*v*iw
NOVOTERÜPICa ÍTALO - BRASILEIRA
S.
PAULO
\
J
2 e 4
\ Rua do Thesouro, 5 Rua Lidero Badaró,
w vv^v^^v***^*-^.^^
Destruidor infallivel de Pernilongos
PREÇO 3$000 =
IL MSQUINO OOLONIALI
lo dei popolo che. lavora, perPinS: ma io non ne ho
disse
molsono
le
ché il popolo ricco eil evolubonnti: cost Puro
ene sia un co.
credo
e
visto
Io si serve dei giornale per
di
„ oporni o diversi particolaultramodoruo.
struttore
,.i n quasi tutti i commereianaltri usi) é ginsto che il parcaso che
lc
fauno
che
ben
quelli
tito dominante cerehi di agr, Vi hanno pagatò tutti;bocea
che
e
abterremoti
ai
gli
resistono
tultl
Por visitarc'Tasquino"
gregarsi li pei suoi fini piu'
"sapo", fresche
noehi hanno fatto la
coudi
falle
sou
d
Mi pare di
o meno ouesti.
1,1 ,rt«i quaíchc accidente
bouati che il
dfinor
freschissimo
e
un
-—¦
(íVsfate
Ma, papai, é
so.nl.irti dire:
ia a salto ei vuole
o la; ma... sottovqee!
qua
u
verno
lógico, é giusto che un' purina guida. se no si peruei
Vittorio Lconi ei fece veder-e
si
tinali'albergo
Ai
.alterno,
dico.
vi
deliu
non
installazione
tito faccia cosi. naturalmente
tempo che
,., Uuova
discussioni
delle
la
intavolano
reqmsireJ
lavora
a
so di andarc
questo partito si acquista
Se-liorin ele! t rica che
i progetti
tum,
circa
e
ocuriosissinie
con
tutto
wmpatia deliu stampa
„8: iui conosco
eon una rapidilA straordinaadottati
per
essere
1»*cTevono
fece
che
pm
CÜSÍ eon lui faccio
ria- in mou di nn'ora
poro bello e buone. dimostranun
ü problema delVeo
riwlvere
metterci
di
(lui
morto
invece
da
do di essere buon anuninislra8t0:
una cassa
di S. Paolo.
olettrica
trt:
nergia
motto
mobiÜ).
ne
ee
t„n> dei beni patrii ecc. ecc.
Ploruo.
1'impro'sario d: quosti
di quelle cotempo
U
dicouo
ue
se
Ma
morire
si
nossono
perde
lui
IO" questo, caro 1'upo. il Iuo
.
?h0 con
(Mi aibitanti
a ric
rinunzio
che
um
st
arosse,
nuuüera:
in U11 aitra
primo errore. Senti: il giornatrnniquilli, che quesfnrticolo
lu
vele.
Logmic.
ferir
il
ei
Io se non fosse sovvenziOnato
lnvitano .1 bere
non manca. Camin facendo
un certo punto il padroAd
oi
allora
ln
U11 avapiu; qua un Oporto...
dai partiti. creperebbe di fapidggin;
lc
prendo
te
met
si
ne
deiralbergo
,,.;,;• ai li. finché il naso cb
me.
«tomo lníilati in casa dei DotQuando
coloro.
mani nei ca pelli ed esclama:
cambia
.Tanetti che in
VinS
La simpatia che il ffaselLeopoldo
j-ore
Cera
.__ Se vengono degli altri
Plu-8
dl
di
casa
in
bagnati
nrrlvni
amo cerca nel giornale é a
vista che stavamo
lo
e Phi8.
ii
Bianco
Cuusa
clienti
come
anche
,„, vorC) flúsa-stni.
base di (juibus, di telegrammi
fuori ei fece bafgnare
me ne vado...
o
1'Hotel
chiado
bot.-ramlo sleeila si cru seccata
di
ura lui ti. di annunzi governadi dentro con un paio
crauo
.Tuquery.
a
soltanda
che
l", pcwlüern o i posei
livi a pagamento, di eapsule
tiglic di quelle
Bianco.
Dofct.
11
nselti tufll: aveva no mvaso
in forma di banconote, di cato ai suoi creditori.
amico:
buon
1;1 cnsa e lu vigna c avevano
riclie onorifiche e rcdditizio,
Leopoldo é un
tutto;
dislrutto
e
letton
miei
mangialo
di nussioni che costiino delle
ma io auguro ai
sedai
una
su
di
seduto
loi era
100 niila liro in póchi mesi,
di non a ver mai blsogno
lunghi
eapolli
i
m
c
lMirbH
(.()Un
di "impreitadas da Oina" di
Ini. perché é un dottore
Mu¦tumiili
eremita!
un
13 sai
(.h(, pnvovii
impieghi privilegiati.
comento armato: fra i
üi come un pesce.
dove il partito trova tanto dcnel cimitero e non li fa solo
terdi
..._ Cosa fai li PM 8?
naroV Nei Condi segreti, ene
ili marino. di granito.
cimendi
Aspetto!
in Condo, sono denari sobtrátti
ra cotta ma anche
Caro 1'upo, incutre li auCosa aspetti?
to armato che sono eterm.
(eon un mondo di cavilli da
le buone leste Pasquaguro
avvocato) alie entratc dell'eDacchié i pesei mi ban
li ii prego di un favore: non
Lo laseianiuio per visitare
che
rario. H chi piu' chi meno i
íl Sig. Ghiseppe Telesi; quomíinglãto tutto, aspetto
leggere mai i giornali quotipartiti sono tutti cosi o coi
sto é dottore in cuoio, fa il
mi mangiano nnebo la barba
üiani italiani stampati in San
loro
tengono
che
anche corrigiornali
Paolo. 10 ti spiégo súbito il
o i capellü
calzolaio efl ê "FanCulln".
compari.
Acontadibordone sono tutti
Ln ..ortai con P-ántoniobilc
spondente dei
perché. Tu. figüo di
— Mà. allora. papai, questi
•m é*i11A.; appenn sopra svonneirinnominato
libera,
Vhanno
nato atraria
no.
desso
poi
m
partiti che hanno goveruato 0
Agenle delia Com-pagnia Genp (mm eva mai mulato
dipendenza, se non completa,
cho ora governano il nostro
arrossiresti
relativa
nerale il-i Xavignzione e mi
fiutomoíbile) o tf! Ceei .tns-»»;
almeno
Mi
H
capelli.
liei paese sono ;i tuo modo di
nel leggere i nostri giornali.
ro la barba e i
. disso che i primi passaglslun
vedere tan ti ladri?
I/uno dico ibeno di Mussovendo n grátis tanto per far
disse ene aveva comperato von— Eceo il tuo secondo erlini. 1'altro dice che chi non
reclame.
automobile ma che lo ha
rore. Pupo caro: Ladro ê COduto per comporá re ln gazo6 con Mussoliui é anti-italiaLo trovammo che comuuilui che ti assalta per la via
"Fanfulla" il protasl1'altro ti dice addirittura
, .
lina.
,
no,
cava
al
stato
con quelle parolo gentüi: o la
II primo a visitar'." o
che Mussoliui é un Dio. Tu
mo grande concerto musicalc
Donnalnsio
borsa o la vita; oppure ti ruil si"- Vincenzo
naturalmente ingênuo, come
dará la banda locale; esche
"caiun
ba clandestinamente toglienche sta va scavando 'ha porao.
in generale sono ingeui i
colo:
avuto
doti il portafoglio; ma arri(liventeresti súbito faVida apertada, maxixe.
perché quesfunno
piras"
Iara
schiando la pelle o la libcrt/i:
una grande vendemmia o
scista anche tu. Perô siceomo
I qua tiro salami in barfoce
mentre i nostri governanti se
Mi
aprirti
pássaro
molto vino.
spètta n Iuo papá di
con maré in Ibursinfonia
ca.
li fauno darc per raezzo delle
loin casa dove mi fece assaggli oechi. oggi ti dai'6 una
rasca.
uva;
di
loro leggi.
«•iarc diverso qualitsí
Santinoni.
Morfadella
zione sui partiti.
Ma allora. papai. qual'é
Rosado
eccellente il Moscato
Vedi qualunque parti to che
musica fúnebre.
alio
la differenza?
molto superiore
é
f.Ue
va al potere cerca súbito di
Non si paga. galoppo
W qno.sta : che uno te li
voun
dei
vino.
il
poi.
straniero;
nccapparrarsi la simpatia
finale.
piglia e 1'altro se li fa darc.
rn rosolio. aveva un solo diquarto potere, cioé, il giomail signor
pur,.
Visitammo
contaA
Ma pel resto vanno d'accoril
le. Siceomo il giornale (e
feito.. . ora scarso!
archittetura:
in
dottore
,Tani.
abbiamo
do.
ro tutti quelli che
sriomalé coloniale in ispecie)
tufte. le cose di chique piani
disolo
Tuo papai
impossibilc;
ó.
che
quotidianamente
vísitati
e qnello
in
esisiono
qui
che
su"
in
suPln8.
ro clic tutti gli impiegati
ti incitrullisce il popolo (parmi
Cosi
lui.
tutto
ha
le
Salto
sono abperiori delia Brazital
ps?
NOTE Dl VlfiGGIO
Come ti erudisco
il Pepo
-
o
"5
mm
e•>
o o —
B
w
S
w m
mm
C
N
a
4)
Ui
E "2 fi
•"**>
%
o
a
•i
—
o
l
S
i
« T5 •
a
o
be
-S
¦* &
Ei
—f
tá
i» ¦¦/
L<t
^é*
ii
i—i ii
«iiuiiiwh—'.^i^rr^i
IL FA8QUIN0 COLONI ALt
II violino
Eppurc ogni uomo uccídc
ciò viu: ama. — O. Wii.dk
(Bali. dei Cárcere (li Kciiiling).
Ia fronte sul gomito, nascose
II celebre violinista, guar.
la faccia. ID, iinprovvisamente,
dando coi suoi gráudi oeehi
un singhiozzo, un cupo, fungo,
di sognatove nua «ua vistorio
"La
—
musica
lonlan.i, disse:
profondó singhiozzo s'n(li'...
Trasalii. L'archetto nii Ire(focei .sempre il cuore degli uoinó fra le dita. Provai la gioia.
1 trionfi piu'
inini semplici.
Ia .sòddisfazione deH'artista. o
lielli io li ho avuti in niozzo
un sentimento di umana
pie;il popolo.
tá?
Andavo in cerca di »sen«a.
Non soprei.
zioni e di meraviglio ;andavo
Le ultime note dei Soguo,
n csperiniontaro le mie tcoric
flebili e lievi come un «ospiro,
musicali.
si spenserò fra uno vi singhiozNon sorrideto: é cosi',
"bars"
/.i.
d'infiEntravo nei
L'uomo piangeva.
nio online, nelle bettolc piu'
Un vecchio, tutto irto di peluride, ed anche ne' poetriboli,
ii. con lo sguardo quasi spenMi sedevo in un angòlo, Eu.
io. scivoló lentamente a terra,
inavo. sorbivo un biechiorino
e resto con le «palie appoggiafll qualche cosa
e aspo.ttavo
te ai muro. a guardare iuuanche mi s'invitas«c a 55 non are.
/,i a sé, come inebetito.
non veniva.
Quando 1'invito
M'alzai. Mi «entivo soffocast
es
lo
mi decidevo a suonarc
re.
Un senso di oppressione
so.
sul
cuore. Quei
mi posava
In principio pochi ni'ascol•pia
11 lo era veramente trágico.
lavano. 1 briachi e le 1'emmino
Quando fui sulTuscio e a«pecialmt.n.te continuavam) a
11
Ma
vociare o a cântaro.
prii la porta a vetri per uscire,
poço
improvvisasi quieto
riiomo
a poço il silonzio si Forma Vil
(Hi vidi
capo.
il
mente e al/.ó
interno a me. Mfolfi si avvici.
la faccia sconvolta, estremanavano. Qualcuno veniva sino
monte pallida.
.si
aecoccoluva.
e
ai miei )>iedi
Uscii.
üna notte. . . üdite.
La
notte era bellissima : nel
fumosa,
\ella
stamberga
ciclo, un crepitío di stelle.
male illu mina ta da doe fiamMMnoltrai a caso. senza meinelle a gas, era cnjruto uno
Ia. )ier vicoíi bui c deserti.
strano individuo. Io 1'a.vevo osAvevo bisogno di solitudiiic
mol<
faccia
serva to. Aveva la
e di raccoglimento. To amo la
Io pallida, straordinariamonto
noite, Essa é madre generosa
pallida; lo sguardo absorto o
di
sorprese e di rivclazioni. II
cupo.
torna
vagabundo nottambulo
Non era dei Súliti.
con
casa
a
dl
sempre
qualcosa di
decentemente
Vestiva
nel
çervollo e
piu' e di meglio
noro. Si era se.duto in un nnneH'aiiima.
golo, nclUombra: aveva ordl
n
bevevíi
e
mia
la
nato deir-assenzio
Quella notte peró
da
liinghi sorsi, ripeiutameiite.
mente- era
preoecupata
di
trágico.
o
lo
triste
di
qualcosa
Ogni tanto si guardava
Si ha. .spesso, 1'inconsapevomani.
di qualche
Ic presentimento
Quando cominciiii a suona.
slraordinario.
mi
falto
si
scos^e.
guari:e, 1'uomo
La testa arrnffata. la frondó, poi rica d de nella sua mec ,u'li oechi
bianchissima
t(>
ditazione.
mi apindividuo.
il
dello strano
in ten zione,
Suonai, con
parivano ogni tanto nítidaSogno, di Catalani,
fra cento allre visioui
mente
musica
Conoscete
quella
incerto. Caniminaned
vaghe
nioravigliosaV
1'impressione che
ai
avevo
va
do,
II Sogno di Catalani
qualcuno, tacitamente, a brer.iore direitamente. Non cono.
ve distanza. mi seguisse. Ma
sce .seconde vie. EsSO é fatto
non mi voltai.
di dolore e
essenzialmenle
lá.
oro
Poreió Lra.salii (pia ndo .soubati
pereió va súbito a
¦ tii una mano toecarmi leggerdove gli é dato risiedere.
mente il gomito. c una você
C'é, nel Sogno, 1'agonia di
susurrarmi:
1111'íiuima.
Signore...
Una morte lenta, penosa.
Ah,
siote voi?
Un dislíteco atroce.
Mi
conoscete7
di
Le note sou rossi riVoli
No. Ma porché mi avele
sangue.
seguito?
MentCio «uonavo, lo straCosi'. . . Vogiio parlarvi.
con
no individuo mi ascoltava
dallo sguardo cupo
L'uomo
le tempie fra i pugni.
c
dal volto pallidisst
,. nssortb
Aveva lo sguardo fisso fíiil
capo o sospirp
il
mo. chino
La sua
bicçhiero d'ássenzio.
sua
la
profundamente. Pn .soguimmo
testa era arrnffata:
per un tratlo di si rada. in sifronte bianelii.ssinia.
lenzio.
Quando attaccai il fiimle.
_— Che cosa volete ilirini?
ch'é tutto uno spa.sinio lace—
doniandai.
*—
rante, egli Kiissviítô; poi poso
Questo: (die il vostro vioUno sa tutto.
Non comprendo.
Si': sa ció (die ho falto.
II vostro violino ha parlato aila mia anima con 1'autoritá
inflessibile di 1111 giudice. E«.so ni'lia suscita to il rimorso
hnplacable, mi ha indicato la
via dolPespiazione. Io volevo
affogare nelTalcooI Ia mia aninebetirmi,
goscia, stordirnii,
dimenticare;
e il suono dei
vostro violino, mi ha invece
falto apparire
piu' profundo
1'abisso delia mia dhsperazio110. Mi ha dato la vertigine o il
ferroré.
Slolto! Chi libererá, ora, il
liio cuore dal cfrndo rimorsoV
Dolce é morire con la coscienza pura o con 1'anima serena!
Ma che cosa a veto fatto?
— doniandai. stupito.
L'uomo sussultó, tacque un
poço, poi disse:
Volete segiiirmi?
Dove?
A cawa mia.
Vi soguo.
A lira versa mino, in silonzio,
altri vicoli bui o deserti.
Le stelle in alto «parivano a
sopravvenire
poço a poço ai
delValba.
dei cniaror bianco
Le ombro andav.Mio diradandosi.
Passo un nbriaco; poi una
feminina.
Un gaito si rannicchió sotto
1'arco di una porta e ci fissó
con le sue lanterne gialle.
ln loutananza. un orologio
di piazza scoccô le quatlro.
Abi tale lontano?
II mio strano conipagno si
fícosse o mi guardo spaventafo.
- Che cosa avele dei to?
Vi ho domandato se abilate lontano.
Oh. 110! Ancora
pochi
.
passi..
Si formo innanzi ai portone
di un gran èaseggiatO.
E' (jui?
Si'.
Apri'.
Salimmo
nel
buio
quatlro filo di scale. l'n filo
di luce useiva da una poria
semi aperta e illuininava il pianerottolo.
E' qui?
Si'.
Prima di entrara l'uouiü si
scopri' il capo.
La sua testa arrnffata e il
suo volto pnllidissiuio mi apparvero nitidamente nel ruggio di luce.
Venite.
La prima stanza era vuofa.
1,'na lâmpada a petrolio ardeva sopra una tavola. Egli la
prose con poluo formo od eu.
tró in un'altra stanza. Lo seguii.
vidi
non
Appena entrato
comil
mio
nulla ; ma quando
e ripagno alzó la lâmpada
schiaró un a 11 golo.' in fondo
alia stanza. mui potei tra ttenere un grido d'orrore.
Una donna giaceva seminuda iu terra, col capo appoggiato n una parete. Aveva il viso
molto bello, gli occlhi grandi,
sbarrati. la bocca soechiusa.
un rivolo (ii sangue lo useiva
da una ferita nel colló e le
colava lungo i! seno bianchis.
simo.
Porché 1'avore uccisa? —
doniandai con você trema nte.
Mi tradiva — risposc ogli semplicomente.
Ma quando 1'avote uecisa?
leri será.
Ah!... Fa\ ora? — Non
risposc. Torno nella ,prima
stanza, poso la lâmpada sul
lavolo. poi usei'. Lo seguii.
Quando funimo sulla strada
mi disso:
Addio.
Dove andute?
A costituirmi.
Ah!. . .
L'uomo sMncamminó da solo. Fatti alcuui passi, si volto
per dirmi:
Vi ringrazio. . . — poi
prosegui' e scomparve alio
svolto di un vicolo.
ATTILIO RÜVINELLI.
-TT-rrrTTTTVTY-rrr v rr rrTTrrn
rr^r tTTtiuTTTTTttt1
BIOTONICO
FONTOURA
FONTÚUltÁ"
íl "fílOTONIVO
dalla scienza mediei :
gludicato
Uso da diverso tempo il BIOTONICO
FONTOURA, ritraendone i migliori riüultati nei casi in cui é indicato.
IFTtirnrvcZít I
i!f -iZ, -7T. » ViJ
» 8Anoue vj
Músculo5)
San Paolo.
Prof. Dott. ERNESTO TRAMONTI.
IL PIÚ COMPLETO
FORTIFI CANTE
o«_• .>•___¦ '«MS'
mu pos i
IL PASQUINO OOLORIALI
\J O BOLO!
SANTOS
HOTEL BELVEDERE
che il governo
con
quello
anno coi telespende in un "Fanfulla".
ATTENOENTE — Si: aDO-rammi dei
spett-arc o non venire é una
casa.
la
trobbe comperare
rosa ila morire. K le spcran(UOVINOTTO — Lo scan:w di quel poyero U.U! Baldo
dalo non ei é potuto soffocafiniranno próprio col morire,
ro. Anche perché, oltre i danso lui continua ad aspcttare
contos
noggiatl privati, vi sono auciu-quanta
i fjunosi
'fascio.
aPer
che delle istltuzioni coloniali
promòssigli dal
La
molto lese.
ohe «ono
desso si consola con la pro"Dante"
conlo é per molti
di pagargli gli
messa fattng-i ".mora".
dei soei
neirassemblea
E
'di
tos.
Quello
iuteressi
pare che vi sia qualcuno che
cúe non ricsce a spiegarei, o
menti
voglia sollovare il macigno,
por cui domanda seliiari
che vi si era messo su, e che
a lutti coloro clie trova per
voglia responsabilizzare tutto
Iti strada, é il fatto che i faConsiglio ainniinistrativo
il
scisli gli lia uno fatto sborsaverificatosi.
a
1'ammaneo
felegrammn
per
ro &*._$ per un
la
povera CeneronE cosi
Mussolini.
—
a
aver
continua
passato tanti
tola. dopo
Porché
a
{\\w. riiauno Culto pagare
guai, ha, adesso, lo scorno
teservizio
il
ridare
decidi
a
ndo
ti
_
Caro Muss. q mi
niagigiorc. Dopo questo^ guaio,
£0t
nio?
Famfnlla?
loura
fico
al
vedrete come si anidra, rareEppnre Ifi risposta ó Lauto
vedremo!
facendo il numero di coloro
Muss — Caro Rot, porlati bene! Poi...
soiiipiico: porché loro non li
cariche
alle
ebc umibiscono
avcvauo!
delle società!
Ed é ila quesl.ii gente che
'T TIT
rrfTTTTTTTrrTTTTTTTTT-rrrT-rt
E. (.IFFONl (Radium) —
fiaiuti
(pie'U'aiquU-i aspctta
Quel comunicato riguarda uu
nuriziari! Ah! To vero TJli!
Azzecca-Garbugli di S. Pao—*
Ofeni
(HC.SAEATTl.
una
sofo profondo o meglio
Io. Ne avete anche uno voi
A parto le istruziom romãgiorno clio passa.. Brutius risoiffro
con
/filosofessa,
cho,
altri?
pero.
uo. il capitano lui portato
vela sempre piu' lo suo qua"picareta" perso
ohe
Tanto
di
stltiehezza.
bella
una
COMPü-tATORE — E' vero
só
li IA di jornalista o di poloconsigliola conosoessimo le
che fará compadre il vendichó ó deciso di rimettersi a
mista! Sono scomparsi ormai
PelleS.
la
Magnesia
remo
lia
tutto
toro davanti al giudice per il
lavorare <*ul serio,
dalla cireolazione tutti ili annote
grino.
un prosrramjna .li ardi
giuramento? La giustizia é
lifiiscisti coloniali: li lia sba—
En amico
uua istituzioue che non puó
vita: ma paro clio si tratti
TíOO-TUCO
ragliuti ad uno ad uno! E ala
barba
nno
lia
ha
assicuracho
ci
Rio
novità
intimorire una faccia cosi grada
venuto
di
dosso Michelangelo e Roncodei
RocI/avv.
prof.
di
visto.
cho
nitica e indurlo a dire la vel'ha
quella
to
piu1 lunga
io stanno facendo una sottovia
vada
ri t A.
Marlolli.
clietti aspctta che
sorizioiK* per offrirgli una mofuo01 vorrebbe ben altra cosa:
saltar
rambasciatore
per
—
d.urliu d'oro.
l/afifnro
jSAXTort.mo
"Eanfulun rabo de tatu' per esemri. C'é chi dico che egli sia
E sapeto como sono finiando cosi: Quei tlel
reIn
a
sostituirlo.
destinato
pio!
ti uü antifaseisti? Sehiacciala" cho non fanno mai la
ú
fascista
tutto
pos-sibiírínifCAPORALE — Ma credevia
li sotto il poso degli articoli
enterra a nessuno. porta.no
veninon
"Piccolo"
Badoglio
le. Anche
uno cho.
te che sia tanto facile condi Brutius: vo n'ó "marginail maccliinista al
e
'dalla
diplomazia
pare
va
un
letto
vincere quei signori che il sodopo aver
alle ore due di notte. allMtmnemmeno
voglia
ci
canon
di
cho
istato
in
caduto
dalizio rappresenta, piu' che
lia" ó
viso o quando ü «uo diprov
ritornare.
si
Bisognopossa
tutto, un'idealitá?
talessi e pa're uon
rot toro ora ancora ammalato.
va
di
Badoglio:
A
propósito
rebbe che li avvicinaste!
piu' svegliare.
Credevano. cosi facendo. di
ritorno?
senza
o
e
va
ritorna
—
ú\\TATU' — Non é come diQuella
JALAMBO'
impedire 1'uscita dei giornale,
Noi
quesfulper
propondiamo
il
stesso
cono qui quel ragazzi! Un
chossa. (íi cui ha parla to
cho. viceversa usei' lo
tima ipotesi. Avremmo voiuto
cronista fanfullúino nel suo
o meglio stampato di prima.
giornale di Rotina, uoto per
dei "Piccoil
chiedere
parere
ó
uon
Montevideo,
la sua indipendeiiza, ha dato
a
ora
via&gio
Visto cho il col po non
rinnnciato
abl.ianno
vi
nia
lo"
ache,
avventuriera
una fiera strigliata a Mastro,
eb.o una
riuscilo. dopo un mese appemez»'ora
dopo
oonvinti
che.
maril
battendo
mattei per la sua condotta in
jdesso, sta
na hanno licenziato quel poavremmo
ne
zione.
versa
di
con
Ter
Aires.
Brasile.
ciapiede di Buenos
vero diavolo clie si era precapito meno di prima. AveAltro che glorificazionc e
boro grosso, non ci sono che
Hanno
stato ai írioetaetto.
Brutius 1'altro
va
ragione
i rafgazzi che cscono la prima
ó
promozione. come ha stampasempre fatto cosi. In tanto
si capisce se il
Non
giorno.
to il "Fanfulla"!
volia di casa.
impiastro di cui
il «secondo
"Piccolo".
deinotizia
la
con
"Piccolo":
MECENATE — Gli spetCOR ING A — In fin dei
banho libera to il
la partenza abbia voiuto eBrué
sapete.
lo
lirici di quesfanno non
conti Michelangelo non é ü
tacoli
il primo, giá
1'opera di Badoglio cosaltare
Ed
conla
Tarrivato!
fare
tius. capace di
possono essere granido cosa,
partito. Anzi, é
me ambasciatore. o fare il
Foeali'.Impiastro
i migliori artisti sono
ó arrivato anche a vendere
correnza
perché
contrario.
senche,
mostrieciattoli
scritturaü
stati
nix.
pel Colou di
quei
MAR1D00HE0 -—La rivela1'impreeario
e
Buenos
Ayres
za il partito. sabbero finiti
VERÔNICA — Abbiate pazione fatta circa il proposto
non
ha rapteatro
da nualclie riga'ttiere.
di
questo
Ciarlantini 6
I/on.
/_ien»a.
dei
concasa
della
acquistó
1'impresario
con
porti di sorta "tournée"
SARDO — II capitano (li
oecupato ora con il Conigressola to devo avere i suoi seofará la
brasiche
lungo corso lia portato le ulso di Ci.ltura di Bologna. Perreconditi.
pi
Ma,
con
liana.
anche
ardegli
di
sócio
dei
istruzioni
time
ció non ha ancora potuto ritesta
dalla
cava
Nessuno
ci
vedrete
tisti
modesti,
cheprezche
klirettiva
la
iRoma circa
al telegramma di
spoiilere
clie la campagna dei "Piccozi!
il "Fanfulla" deve tenere per
üh! Baldo.
lejíale
sulla
lo"
sia
questione
oCari! Anzi Carelli, iu
rieuperare le grazie perdute
non
il
telegramma
(Forse
telegrafica.
franchigia
della
maggio alla sócia deli'im preo cho <**! sentitezza in tre pa"Piccoera con risposta pagata. Cosi'
Secondo noi quei dei
sa.
role: incenso, incenso e innó 50 contos, né le cinquanta
lo" vogliono fingere d'ignor.1censo.
parole.
re che Poci é diventato al'Ma paro clie si tratti di vavvtf^____vvAA_yw_s/^n_v.r
— Non sappiarimprovviso fascista per poISTIDÍSTA
inusforzi
di
e
u,. sperauze
ter co/ntinuarc ad usufruirá
mo chi sia il nuovo collabotili. perché chi deve decidero
"Fanfulla"
f a vore — che non é mai
é
dei
che
ra-tore dei
quella questione si é convinDislnfetta perfeitamente
stato sospeso. Adesso vedresostituire Çyrano
a
venuto
to che i giornali alllestero pos('intestino.
te che un giorno o 1'altTO venítógli — Stelloni — di Vita
sono barcametiarsi molto beche
¦iAnAMAn_a_n_wvw_iA^w_t
gono fuori a dimóstrare
Sociale. Deve essere uu filone senza 1 sussidii.
Sclroppo Pagliano
^^m^mi
IL PASQUINO OOLOfllALt
MARMORARIA GARRARA
IMP0RTAT0R1
SANTOS
S. PAULO
per
Esposizione permanente di lavori artistici
—
Architettura
e
—
Ornati
Scultura
cimiteri e chiese
— Specialitá in tumuli di granito e decorazioni d*
bronzo — Officina mossa a trazione elettrica.
1! DEPOSITO DI MARMO GREZZO
— Tel. Cid. 5000
S. PAULO — Rua 7 de Abril, 23-27.
DEPOSITO: Rua da Cantareira, 23
— Tel. 839
SANTOS — Rua S. Francisco, 156
NICODEMO
¦:M-.
k
""-A;'::¦<¦.:¦
'¦:
;l~A--;:.mT>'::,
A-mAA
ROSELL! & C.
CASA IN PIETRASANTA — ITALIA
tAmm^^^^^A^^^^mt^^^^mimt^tttmSlBBh
^H
\^L\
WmW
**"**^- *'t9My:
**
iBr
mWW"^Í
WmW'''
^ ?Jm*>ít jijr jjj^feiM&mWg'^^^»^^^^^^^^^' <'.**•'"
*«'
¦fi A». ¦*&& ¦ •#^«&K .-"j^üa-
f
à, 1 Site5**'
assa I
Compagnia Italiana di Navigazione
II piu' rápido e piu* lussuoso vapore In
servizio nelCAmerica dei Sud
e OENOVA
Partirá da SANTOS per RIO, BARCELONA
il giorno 4 MAGGIO, 1925.
Prossime partenze da SANTOS per:
VAPOR!
PRINCIPESSA MARIA
TOMASO DI SAVOIA .
¦ L'unlca cioccolata
dei Centenário 1922.
"FUORI
CONCORSO"
all'BsPo»i»loa*
DOLORI Dl DENTI
o nevralgie facciall guarUce
instantaneamente il
REDONTI
Basta introdurre un batufíolo
di cotone impregnato di REDONTIN nella narice dalla
ed
parte dei dente ammalato
aspirare.
- TORINO
BERGESIO &1PULCH ERI
— ». 1117.
Approvato dal D. N. S. P.
in vendita nelle buone Far macie eDrogheri^ ¦
EÍÍNÍ
Fe=
Debitamente autorizzata dal Governo
dendê, HA INIZIATO LE SUE OPERAZIONI
movimento interesse 4 ojo.
Deposit! in C|C
» » "limitadas"
,,
(CON SORinteTEGGIO ANNUALE Dl PREMI)
resse 5 ojo.
FFPETTUA QUALSIASI OPERAZIONK
BANCARIA
KUA ALVARES PENTEADO N. 31
"AUÃON1A"
Casella Postale, 1611 ~ Indirisio Telegr.
CONTE ROSSO ....
PRINC.sea GIOVANNA
PRÍNCIPE DI UDINE
TOMASO DI SAVOIA .
PRINCIPESSA MARIA
PRÍNCIPE DI UDINE
CIO V ANN A
PRINC.KSa
-****¦**¦*•
G Aprile
21 Aprile
Maggio
11 Maggio
1 Giugno
8 Giugno
Luglio
14 Luglio
18 Aprile
20 Aprile
4 Maggio
28 Maggio
25 Maggio
15 Giugno
27 Giugno
20 Luglio
1 Agosto _
K 11 ¦
ti
a
Per magglori informailonl rivolgerst agli gen
per 11 Brauile
G. TOMASELLI &
—
fl PAÜLÜ — Rua 15 de Novembro, 43 —
8ANTOS — Rua 15 de Novembro, 197
RIO DE JANEIRO — Avenida Rio Branco,
"TomaHelll' —
Indirizio ielegrafico:
general!
\^S í t : .
Caixa pontal, i**
Caixa postal, 8it
25 — Caixa, 38*5
S. PAULO
____^m^——m^—w»a—JBBr
MACHADOS
"BUGRE"
I migliori calzatl, di acciaio
puro. Fabbricazione delia Cia.
Mechanica e Importado"- de
S. Paulo.
RODOS PARA
CAFEZAES
di acciaio puro garantito. Fabbricazione delia Cia. Mechanlca e Importadora de S. Paulo.
^ÉbBBBBBBHBUBBI^mm»m^SIK^'^^^m
XAROPE DE SANTO AGOSTINHO
— Depurativo do
Desinfectante dos intestinos
sangue — INCOMPARAVEL
Preparado no Laboratório da
.Egreja de Santo Agostinho - GÊNOVA HTALIA
Deposito, Pharmacia e Drogaria FARAUT
S. PAULO
e em todas as pharmacias e drogarias
-4»
ít PA8QUIN0 COLONIAL*
"FARELLO PURO DI TRIGO"
iL "FARELLO DE TRIGO" quando ó puro, 6 un
ottimo alimento nutritivo, rinfrescante ed anche piu'
ECONÔMICO — II suo prezzo é PIU' BASSO di quaiuuque altro alimento. Date al vos tro bestiame unicam ente FARELLA PURO se volete conservario sano
Chiedete a: SOCIEDADE ANONYMA
MOINHO SANT1STA
t>. A — RUA S. BENTO, 61-A
S. PAULO
-——¦..—jt<m*-uma_—ggggg um. yn rAw***wpp»H^iii^»y Ml_.»f
_^—_•
- IL RITROVO DEGLI ITALIAHI IN SANTOS IL GRANDE HOTEL
WASHINGTON
ÜIUSEPPE LAURITI
Tu Lio il "eonfort" modorno. Servizio di "Hestaurant" di prim'ordine. Praga da Bepublica,
n.° 08.
Telef. 419
í. lriinpetto alia Dogana.
AGUA MIMERALÍWURAL
RADIQACTIVA
DIGESTIVA-ANTIURICA
CASA
o«.
n«»n)«-«.»i"
DAS
vini
Deposito dei
dei
famosi
Castelli
Romani
OLI FINÍSSIMO — CONSERVE E FORMAGG1
DELLE MIGLIORI DITTE
Avenida S. João, N. 143
Telefono: Cidade, 10-91
___ «
%m ammmmmi&i^_»<«gM«MMíMH.-s.«*»
|bB53i
FERRO LAMINADO EM
FABBRICA
ül
MANICHINI
— di —
ANTÔNIO GIHDA
DI
Premiata airÉsp.
dl Torino de!
1911
Aceita lo Siemens-Martin. , II
migllore dei mercato. Fabbrieazione delia Cia. Mechanica
e Importadora de S. Paulo.
- —¦*r.*ífü~í;_s2iisí=e _:
Fabbrica di Pianoforti
Mtmh Mmgml
Stabüimento:
Pebb. 6 oíflciisa: R. TUPY, S3
Rua Lavapêa, 98
1252
o «1
Tei. Centí.
!eSB8$sâf! Si rlparano
—""?*'!
íjaga. postal. 2052 | >
rílwmano
pia.
!wIUU
Lt vendíta éfatta
fQna«3&»i
riõllá stesaa fabpiaIIÉIÊ
'"¦
¦
•
Guardarei
lirtóá.
r nc=fori*«, íirftAa*
*
dalle V*. iTftfiioaLl.
t-0 ins ervibü?.
Bar
,l*x.<>*ml¦.**»|l4il*ll***¦'H^'*"¦mm¦{>^,
m*.
r—
EMPÓRIO ROMA
MIUDEZAS
U magglofe a piü bene assertita cosa dc! genere a S. Pacío
Completo aôBortimento dl eorde, «pago, filo crurlo per e rett,
arfiliper cal solai, cotone, occ. Ami di Qualunque formato reti,
di
varíola
ttcoli per pesca. Ha sempre in deposito grande
Articoli per fumat-orl importa ti direitamente, Pippe. bocbinl
dl tutti 1 prezzi. Oartoleria e articoli per Oàucellèria.
BUA FLORENCIO DB ABBKU, 135 a 131
¦ S. PAOLO
Telefono: Central 2832
Ao Gato Preto
Gígi, dove hai paaeatc
ia domenieà, cou lá famiglia?
iü RECREIO "GATO
PRETO" dove abbiamo mangiato [>olli, rane, caccia e caínarSo á Bahiana cucinato ottimamente ed a prezzi modieissimi. — Rua Voluntário*
da Pátria, 421-A — Telefono,
Bani. Anna, 5-7. — S. PAULO.
âi Antônio Mosca
Importai. íone diretta di «tofíe
ínglesL Sempre novitá. Lavoro soiíécito e perfeito. Trav*.
do Grande Hotel, 10 - S. Paulo - Telefono. Cidade 3509.
CALZ0LAI
CASA DI MOBILI GOLDSTEIN
(La MAGGIORE IN SAN PAOLO)
RUA JOSÉ" PAULINO, U - Telefono: Cidade Í533
Grande asfíortimentó dl mobllí dl tutti gli atill e qualLtft
— Letti di feiBo «emplici * imaitati — "Oolcboarla", tappaaw
r!a stovig-lle; utenaili per eucina ed áltri articoli concernentl £
questo ramo. Ho 1'automobile a disposizione degli interessatl
senza co nipromeflso di compera. — Prezzi modici.
"~"~~^__7wrôiÍTÍffl
àttEstati medic?
Raccomandianio aí co«sumo pubblico Ia
míÁ-â nr ftfífifi í#:BI'fifW
w.
¦ ->S fí* 3
üuuu
I4«í!
üivftnta nuofo.
SI faelUteno i pãgamenti.
Aceordl 20$ — Tei. Cid. 226?
T_R IA NON
HESTAUEANT
Tea-Room Café
Moíièmitá - Lusso
CONFORTO
AVENIDA PAULISTA
.MNRffiiiinÂMÚ
- Te3. Cent 379
R, Direita, lg
íi trovo c"bic" delle ríü
nioni iamigliari. Servisiò íé-'
caraüssimo fil The, Leste ê
ílhòclato; blscotfci, dolei i)nissimi,
í-'í.
Orcbetítra glornaliàente dalie 14,30 aile 18 e dalle 20 àüe
23,30.
Salone oompietomênte e rie
'nmente .tlmodernato.
YENDONSI
Prima dl fare acquisto di
forme per searpe, vialtate Ia
fabbrica
E. ÜR1MALD! E ÍRMÃO
Rís* Washington Lu!., 17
ovo troverete nn vatto atock
ül sasáôül moderai p»r gnail..*•¦**••! #T41aaid^a
ffl
TWtflCT-
ríeette per vlnl nazionali e gtranleíi, con fermentazloni e rapld, dl
ura neBlouale, ch« possono gareg.lare. cou vídí Btvanierl, utíliz/.an•jo !e viuacce per vino fino fia pasto, co2) canna o frntta e per goarlrnu 1 difettl. — Birra íina, Liquori. Bibite senza aleool, Aeeto
senza ácido aoetlco, Citarto do ma«nosia. Sapòni, Vini blanchi e alrr<» hlbií.e i. ienlcho. -- flatalogo
BAUB1BRI —
g,.atis, __ OLINDO
—
S. Pf.olo — To*
kn* .iJaj^iío. 25
íéíòllV» 1EÍI ê.<-«Ji
K^mf^Wmrs^JV^mrj^irmriPScr***!."«"«'¦VVVVV'.
BEVO
SEM
=_'»^H..',,J .
EL
A1A NON Ml UEBRIACO MAI !
';
cadelia
clinico
II dott. F. Mangier da Cunha, concettuato
perclié bevo'soltaiilo il genuinp vino
a| iiüliíino importato diretta meu te da
pltala, eo«i si esprime aopra qnel magnífico prodotto:
"Atíesto ch« i* manteiga d» coeco "BRASIL" non
CMBERTO PECCI
j
Ȓ
stnbilito
. aoc?va elía saíat. eá fea aa sapore gr .dovole."
con In sua bene aissortitn
|
Br. MAUGÍER DA CUNHA.
J> C.-i.sn di ííeoeri plimentnfi scelHssimi in
IN VSNDITA II. TÜTffl GU SHPfi»BI I>HL3LA OITTA'
Gurgel, 18 - A. — Te-
GIORGI, PICOSSE & C,» S, Paulo
J| Rua Amaral
lef. Cidade 5004
r»Fu¦J¦•r^v^J"•A^-^»^rw•J¦•--"w•w•--.A.%J¦-"«"^^
A ii * ¦•¦ ¦ —
—ritr
IL PASQUIfiO MLMIAUt
'¦*"»*»o-«,><>*'l'»'**-,»-*<>*"
"-"*- n*-»-""*»
mi
-
*i
Dr. DI GIROLAMO
DENTISTA
—
Consult.: rua SSo Bento, 36, l.o piano
Central, 3-4-9-6.
195*At
Residenza: rua Anna Nery,
Phone
.»..»..•>••»••
Janeiro
Sdoganamenti In Santos e Rio de
SERVIZIO RÁPIDO ED AGGURATO
CARRARESI & Co.
i
i
CASA FONDATA NEL 1903
B
AflENTI DI COMPAGNIB DI NAVIGAZIONE
AVARIA
«•ASSICU1UZIONI, OOMMISSABI pL
Dl
TELEFONO DIRETTO TRA LE SEDI
SAO PAULO E SANTOS
26 - Telefono:
S PAULO - Rua 15 de Novembro,
Central 305 — O. Postale, 1843.
— Telef. Cent.
SANTOS — Praça da Republica, 23 a.
2342 - Int. L B. 19 - 0. Postal,
N. 12 - TeleRIO DE JANEIRO — Rua Sâo José
fono: Central, 1833 - O. P^^^L
"CARRARESI
Indirizzo telegrafico per le tre sedi:
Ed 5 lettere —
C0DIC1: Lieber's A B C 5«e e —6.e R-beiro.
Bentley'* — Gallesi
\-\a__tm\
j*
j
-ff'. •'V^V»*. _
•? '*¦ r. &vi
í • ¦'
K
v.'ft'í»
T'**U«i>i.***>V^'^^
,
I
ULTIMI MODELLI
HA RICEVUTO
"A' CIDADE DE LONDRES"
PARA MATAR RATOS, CAMONDONQOS, BARATAS E
È_RÍ\_ '. ¦ ;','.: •'. •' _. -V.
\
CAPPELLI
pasta rat mm
'\'i'-'7?!2
.••','!£
f?I_i..
â íç _. . ??$&&¦
X
* ___#*^^^
gxX3gX__g___ZITT^^
âmmW
/'
Wy^7
1 ^..«.^...•^«•••¦•¦•••'••'•¦••",
«••••'•'Ja
Tf
RUA S. DENTO, 13
QUALQUER INSECTO
Única pasta até hoje inegua
lavei e de effeito immediato.
PREÇO: Tubo 5$ooo
réis
para o interior mais 500
nas
venda
princiAcha-se á
molhae
seecos
de
casas
pães
dos e ferragens.
FABRICANTES
Forme çw crisatar-s
RAT BI8-KIT C0MPANY
Springfleld (Ohio)
U. E. A.
Unico representante pelo Estado de JS. Paulo e Rio de
Janeiro.
JOSE' ROMANO
RUA DUQUE DE OAXIAS, 59 - Oaixa 2113
PHONE, CIDADE 7318 — S. PAULO
^
jTTT.TTt»i--^YTTTm_i__xiTTfTin
"po-alaai" come piB per far
re formlni per allargar scarpe
si lncontrano sempre prontl
Si accetper compere pleeole.
per
ordinazioni
tano
pur»
vengono,
che
grosee partito,
esegulte con la toasalma sollecitudlne. Sl accettano ordlna¦loni di forme sopra mlsnra
difettosl.
per piedi perfetti e
in raa
diriger_i
Per ogni cosa
13,
presto
Florencio de Àbreü,
11 garage Sâo Beato.
AL RECREIO DEL
LAVAPÉ N. 15
(Sempre specialitá in
sucoíenti spizzicarelli e
íi quulunque ora. Piu'*
spéfciàlitó nel Vino Toscano e di altre marche importato direttamente, solo sperimentare al Recreio do Lavíi pés N. 15.
DAL NINI
-_.
-**¦
DI
OONOSOITORI
TV-B-JElTl
\
B I^KHR A-
\
PROCLAMANO
delia
che le migliori birre sono quelle
I
;.
ANTARCTICA
1
99
1
w
-
...
**;•*
IL PMQUWIO 00-OIIIAtf
. -
.,-_—.
—P_;^:_______._í;__^__;_^
——
>.•»•«•«••.••«_ "•"•"<
^»««»«#««_»..i.^.•t.^•«•"•••••<•"••"»"•,,•'*•^
POrUE!!
l
E
VIDA
_f^_______n__i__^>_^>v_B ___v^^_____L
^\. \^
^-— * _^^^^^_
^^P*fL
-•£
^^^¦Mt^^^^_
^tV/'f/rmi mmw!á^PAj0^'~^^
tw
-^1»
*_%_____!__ ____§
w&s
^!^«^-M»»* '
*^^
/ ^P"*^**
_^____________ ______________________ H
4 lí//ItflmmW _____ ___H _B_I ___R____B ^B /^^^/_/___________________FfAj£ I
^
»
________! ____Ef
¦t^_P_rV^V^^______l _______
à^^m^^^^Z^LmW _PyV>^r/^»*^VV_PÍ
_____!
I
*_0f
^______."'^^'1^5/ *
x
£<:S*:
e come in tutti giuoohi, vínce il piú valente, ehl
avrá piú waggm. piú resistenaa e piú vigore. II fiaeeo.
ehe non ha saluto. non puo avere questi vantaggi.
Egli sara sempre la vittima. II "blurffato" !
Abhiate duiujtte s«ra delia vostra saluto, o non
aspettaie il progredir® dei mala. Premunitevi specialmente miún la malattie dei reni e delia vesetea, prendendo ogni wm%. durante aieuni giorni, delle SOIPRiS
SE "SMlIMNfi» â UROTROPINA, ii piá «Hitase _)Mr-
**" ^A\Vv\V>y^
A?Mm
níSsb»*
fÁHanlft
¦
á&_b vfo
fl* a««fl*tflitfli*fltifl*-t#t>#i.>*t#w>i*i#'><**»#**»>|^**ft<*#*^l**>*^*^*1*^*^"*»">*"*¦
*•••••••••••'••'*•*••'••*'•
- ,.».^,.«,^..»,^..»..t,^.t~^>«"»"«''».^<'»''»'"-»"-i',»,,<i
*>*¦¦*¦ _>''^''W''W''»"W''w**'*'*y**-^w'^''W''W''y''W'-^''w'»w^w--w---»¦---•-^--w---^-----.
i!Í_ííii.ii.íÍMn.im
5W*
. •

Documenti analoghi

COLONIALE

COLONIALE Curativo sovrano' ncgli scorrimenti fetidi, infiamiuazioni delPutero o deli ovaie, coliche delPutero, catarro uterino, blenorragla delia donna, dolori dcllO mestruazioni. — L'uso giornaliero dei GY...

Dettagli

awm 2896

awm 2896 Cirurgião do Sanatório de S. Catharina - Antigo interno, por concurso, de Clinica Gynecologica, na Santa Casa Assistente-Extra da Clinica Partos, anncxa á Maternidade Residência: Rua Augusta 54 Tel...

Dettagli

Organo degl`interessi Italo

Organo degl`interessi Italo Juiz de Fura—Alfonso Collucci, rua Halfeld a. 42. Curitiba—Giovanni Borghi. Rio Grande do Sul—Ambrogio Revello. Pernambuco—Francisco Lauria & Irmão, rua da Imperatriz n. 10 Casa Importidora. Rio de...

Dettagli