lo scavo e la ricostruzione dell`ara pacis augustae

Commenti

Transcript

lo scavo e la ricostruzione dell`ara pacis augustae
aP
#
I.'ARA PACIS RICO~IRUI I A 4DIbLGNO PROSPI. l T I f O
l)l t , l . l l ) O (~.%R.'~.I:FAb
LO SCAVO E LA RICOSTRUZIONE
DELL'ARA PACIS A U G U S T A E
Il ritorno, che Augusto fece dalla Spagna Per la
Gallia a Roma il 4 luglio del 13 a. C. compiva
telicemente un secondo periodo di imprese militaii e civili in quelle regioni. V'era andato gi” nell'estate del 27 e fiera tornato quasi tre anni dopo
all'inizio del 24: in quell'anno chiuse per la sey171 volta il tempio di Giano. Ma dovette subito farvi accorrere L. Emilio Paolo a reprimere
~on rigore una sollevazione e, dopo il suo viaggio
m Oriente, che !o terme occupato dall'anno 22 al
19 (rientr¢ a Roma nella notte sul 13 ottobre),
tomarvi egli stesso nell'anno 16. Questa volta, come aveva fatto Per la sua spedizione in Oriente
consacrando un tempio a lupiter Tonans, propizi¢ l'impresa con l'erezione di un tempio a Qui-
rinuJ, e il Senato, come aveva innalzato un altare
alla Fortuna Redty al suo ritorno dall'Oriente,
consacr¢ l'Ara P,wis Augustae al ritorno vittorioso dalla Gallia e dalla Spagna, dove aveva sbandato il brigantaggio e fondato colonie e, dopo le
operazioni militari, aveva adottato provvidenze civili a stabilire l'ordine e garantire la tranquillit”
delle due provincie.
Non erano queste le imprese di maggiore importanza compiute fino allora dall'Imperatore, ma
s'era con queste concluso un ciclo di avvenimenti,
che avevano creato intorno a Lui un'atmosfera di
divino prodigio, per cui Egli, poeticamente considerato in terra quasi come Giove in Cielo, mandato dagli Dei e Dio Lui stesso, doveva iniziare
479