Apri l`opuscolo informativo - Comune di Granarolo dell`Emilia

Commenti

Transcript

Apri l`opuscolo informativo - Comune di Granarolo dell`Emilia
GRANAROLO DELL’EMILIA
VUOLE FARE LA DIFFERENZA
NUOVO SISTEMA DI RACCOLTA
RIFIUTI DEL COMUNE DI
GRANAROLO DELL’EMILIA
(Granarolo, Quarto Inferiore, Cadriano,
Viadagola e Lovoleto)
Obiettivi
• aumento della raccolta differenziata dall’attuale 51% al 75%
• riduzione dei rifiuti del 20% (L.R. 05/10/15 n.16)
• recupero dei materiali utili alla produzione di nuovi oggetti
La novità per i cittadini
Attualmente la raccolta dei rifiuti avviene con contenitori stradali
raccolti in isole di base che contengono tutte le tipologie di materiale da differenziare: cassonetti gialli per plastica, cassonetti marrone per organico, cassonetti azzurri per carta, campane verdi per
vetro e lattine, cassonetti grigi per indifferenziata.
La novità è che, solo sui cassonetti grigi dedicati al rifiuto indifferenziato, è montata una calotta che permette l’inserimento
di 22 litri di rifiuti, l’equivalente di una borsina della spesa.
Si tratta di un sistema tecnologico che prevede l’apertura solo
con tessera rilasciata da Hera legata all’utenza specifica.
Vetro e lattine
Da 100 kg di rottame di vetro si producono 100 kg di nuovo vetro.
Carta
Il 95% della carta che buttiamo può essere riciclato, risparmiando molti alberi.
Plastica
Dalla plastica si ottiene il poliestere per realizzare tessuti in pile,
giocattoli, casalinghi, arredo per esterno, fibre ottiche e altro.
Organico
Dai rifiuti organici si ottiene il compost, un terriccio naturale utile
per mantenere fertili e sani orti e giardini.
Rifiuto indifferenziato
I rifiuti indifferenziati non sono recuperabili. Sono circa il 20% dei
rifiuti domestici.
è obbligatorio conferire i rifiuti prodotti solo nel Comune in
cui si risiede.
è quindi vietata la migrazione in altri Comuni.
è obbligatorio conferire i rifiuti negli appositi contenitori
posizionati nelle 108 isole di base e l’abbandono fuori dai
cassonetti è sanzionabile.
Come utilizzare la calotta
Operazione 1
premi il pulsante
Operazione 2
avvicina la tessera Hera
al punto indicato sullo schermo
Operazione 3
apri la calotta ruotando la leva
Operazione 4
introduci un sacchetto
ben chiuso di rifiuti indifferenziati
Operazione 5
chiudi la calotta
Ritiro imballaggi per attività commerciali
GIORNO
DI ESPOSIZIONE
lun
mar
mer
gio
Nuovo servizio raccolta rifiuti pseudoedili
ven
sab
Imballaggi
misti (cartone,
plastica e legno)
è in funzione un nuovo servizio a domicilio di raccolta su prenotazione di rifiuti particolari costituiti da lana di vetro, lana
di roccia, carta catramata, guaina bituminosa, vetroresina e
cartongesso. Queste tipologie di rifiiuto, per legge, non possono essere introdotte nel rifiuto indifferenziato e nemmeno
conferibili presso la stazione ecologica.
Le utenze domestiche interessate devono telefonare al servizio clienti Hera 800.999.500, prenotare il ritiro gratuito e, nel
giorno e ora indicati dall’operatore, esporre i rifiuti (un metro
cubo al massimo per tipologia) su suolo pubblico e in area
raggiungibile dai mezzi di raccolta.
Attività industriali e residenti in zona industriale
Rifiuti ingombranti e Raee
Per entrambe queste categorie la raccolta è domiciliare, cioè porta a porta.
Chiunque abbia rifiuti ingombranti o rifiuti da apparecchiature
elettriche ed elettroniche (Raee) da smaltire deve telefonare
al servizio clienti Hera 800.999.500. Questi rifiuti si possono
anche consegnare con mezzi propri alla stazione ecologica.
Occorre esporre i rifiuti davanti al proprio civico la sera precedente il
giorno del ritiro utilizzando sacchi e/o contenitori in dotazione e ritirabili
presso la stazione ecologica.
GIORNO
DI ESPOSIZIONE
Questo servizio avviene su prenotazione al servizio clienti
Hera. Il ritiro è all’esterno del domicilio. Le ramaglie vanno raggruppate e legate in fascine.
Questo flusso di rifiuti deve essere separato dal materiale organico in quanto conferito ad impianto di compostaggio dedicato.
MATERIALI
lunedì
organico
martedì
plastica
mercoledì
CARTA
giovedì
organico
venerdì
indifferenziato
sabato
cartone
Sfalci e potature
Raccolta pile, farmaci, abiti usati
LEGNO
Per chiarimenti su utenze non domestiche contattare l’800.999.700 (chiamata
gratuita) dal lunedi al venerdi dalle 8 alle 20 e il sabato dalle 8 alle 18.
Le pile esauste devono essere conferite negli appositi contenitori in dotazione ai rivenditori e supermercati.
I farmaci scaduti devono essere conferiti nei contenitori
dedicati ubicati presso le farmacie.
Gli abiti usati si possono raccogliere nei contenitori stradali gestiti da associazioni di volontariato convenzionate.
Questi rifiuti si possono anche consegnare con mezzi propri
alla stazione ecologica.
PLASTICA
Olio alimentare
L’olio vegetale è un rifiuto recuperabile. è importante quindi raccoglierlo e per questo sul territorio comunale verrà aggiunto un ulteriore contenitore a Quarto Inferiore agli attuali
posizionati a Granarolo (coop) e Cadriano (Via Massarenti),
all’interno dei quali i cittadini potranno portare il loro olio alimentare usato.
SI
NO
come
CARTA E CARTONE
SI
NO
come
Giornali, riviste, libri, quaderni, carta da pacchi, cartoncini, sacchetti di carta, scatole di cartone per scarpe e alimenti (pasta, riso,
sale, ecc.), fustini dei detersivi, fotocopie e fogli vari, imballaggi di cartone, poliaccoppiati (tetrapak e cartoni per bevande in genere), carte
che contengono piccole parti di materiale diverso (finestre di plastica
sulle buste o sui cartoni di pasta), bicchieri e vassoi in materiale cartaceo, cartone pizza privo di residui di cibo
Copertine plastificate, carta unta o sporca di colla o altre sostanze,
carta oleata, carta chimica per fax o autocopiante (anche scontrino fiscale), carta carbone, carta da parati, carta pergamena, carta da forno,
bicchieri e piatti di plastica
Schiacciare scatole e scatoloni per ridurne il volume, togliere il nastro
adesivo e le graffette di metallo
Tutti gli imballaggi indicati con le sigle Pe, Pp, Pvc, Pet, Ps, bottiglie di acqua minerale e bibite, flaconi (es. detergenti e cosmetici liquidi), vaschette
per alimenti in plastica o polistirolo, shopper, pellicole per alimenti, confezioni e sacchetti in plastica per alimenti, reti contenenti frutta e verdura,
vasetti di yogurt, cassette in plastica per frutta, piatti e bicchieri monouso
in plastica privi di residui di cibo, appendiabiti in plastica
Tutto ciò che non è un imballaggio plastico, tutti gli arredi, giocattoli, poliaccoppiati tipo tetrapak, carta/cartone, Cd/Dvd e relative custodie, barattoli
per colle/vernici/solventi, borse/zainetti/valige, materiali in plastica rigida,
posate di plastica, carta argentata (es. biscotti, uova di Pasqua)
Sgocciolare ed eventualmente sciacquare i contenitori sporchi.
Gli imballaggi non devono contenere residui di rifiuti organici
e/o sostanze pericolose e devono essere schiacciati per ridurre i volumi
ORGANICO
SI
NO
come
Scarti di provenienza alimentare e vegetale ad alta umidità:
scarti di cucina, scarti di frutta e verdura, alimenti deteriorati,
fondi di caffè e filtri di tè, gusci d’uovo, piatti e bicchieri in bio-plastica
(buste in plastica compostabili), bucce di frutta, noccioli, salviette di carta
unte (es. fazzoletti), piante recise e potature di piccole piante, pane, ceneri spente di caminetti, piccoli ossi e gusci di molluschi
Alimenti liquidi, ossi di grandi dimensioni, mozziconi di sigaretta, lettiere
per animali, grassi e oli, legno trattato o verniciato o in grosse pezzature,
tappi di sughero, alimenti confezionati e qualsiasi rifiuto di natura non
organica (pannolini, assorbenti, ecc.), sacchetti di plastica
Gli scarti alimentari dovranno essere introdotti nel contenitore raccolti in
appositi sacchetti compostabili
VETRO E LATTINE
SI
Contenitori di vetro, lattine per bevande e alimenti, scatolette per la conservazione dei cibi, scatole e vaschette di metallo, carta stagnola, lattine
da cibo per animali in alluminio, tappi e chiusure per vasi e bottiglie, bombolette esaurite per alimenti e prodotti per l’igiene personale che riportino
la sigla Fe, Alu, Acc (es. deodoranti, lacche, panna), ecc.
STAZIONE ECOLOGICA
Via Marsiglia 4, Granarolo dell’Emilia
Orari di apertura al pubblico
Dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30.
Il lunedì giovedì e sabato anche dalle 14 alle 18.
NO
come
Tutto quello che non è vetro: specchi e cristalli, occhiali, pirex, ceramica,
porcellana, lampade e neon, barattoli che abbiano contenuto prodotti
chimici pericolosi, carta argentata (es. biscotti, uova di Pasqua)
I contenitori dovranno essere vuoti e possibilmente sciacquati
Come funziona
RIFIUTO INDIFFERENZIATO
SI
NO
come
La stazione ecologica non sostituisce la raccolta domiciliare
ma offre la possibilità di conferire tipologie di rifiuti non raccolti a domicilio.
Inoltre distribuisce le tipologie di sacchetto idonee al conferimento dei rifiuti differenziati.
Tutti i materiali che non possono essere destinati alla raccolta differenziata
dei rifiuti (gomma, gommapiuma, cocci di ceramica, mozziconi di
sigaretta, lettiere per animali, stracci, legno trattato o verniciato, pannolini, assorbenti, garze, cerotti, posate in plastica, carta chimica o oleata
o sporca, giocattoli non elettronici, filtri e sacchi per aspirapolvere), carta
argentata (biaccoppiati)
Rifiuti differenziabili e tutto ciò che può essere portato ai centri di raccolta
rifiuti: rifiuti pericolosi, rifiuti ingombranti, sostanze liquide, materiali accesi,
rifiuti derivanti da costruzioni e demolizioni (inerti, calcinacci, ecc.)
Devono essere contenuti in sacchetti o involucri ben chiusi
I rifiuti vanno portati con mezzi propri e consegnati separati per tipologia. Il servizio è gratuito ed è rivolto ai cittadini ed ai commercianti del Comune di Granarolo. La stazione ecologica è presidiata da operatori incaricati dell’accettazione, gestione e assistenza.
Al primo accesso presentarsi con il codice fiscale dell’intestatario
della tassa dei rifiuti.
COMUNE DI GRANAROLO
DELL’EMILIA
Rifiuti conferibili presso la stazione ecologica
Descrizione rifiuti
domestiche
non
domestiche
cartone, carta
si
si
imballaggi in plastica
si
si
imballaggi misti (vetro, lattine)
si
si
fusti e imballaggi con residui
di sostanze pericolose t/f
si
no
pneumatici usati
si
no
nastri e cartucce da stampanti, toner
si
si
bombolette spray, estintori
si
no
rifiuti misti di costruzioni
e demolizioni (inerti)
si
no
vetro
no
no
abiti usati
si
si
solventi
si
no
rifiuti acidi e/o alcalini
si
no
prodotti fotochimici, pesticidi
si
no
apparecchiature con Cfc
si
no
Descrizione rifiuti
domestiche
non
domestiche
oli vegetali e animali
si
si
oli minerali, filtri olio
si
no
vernici, inchiostri, adesivi
si
no
detergenti, medicinali
si
no
accumulatori al piombo, pile
si
no
apparecchiature elettroniche
si
no
piccoli elettrodomestici Raee
si
si
grandi elettrodomestici
(lavatrici, lavastoviglie)
si
no
legno, rottami metallici
si
si
scarti vegetali, potature e sfalci
si
si
ingombranti
si
si
Oggetti ancora utilizzabili: cambia il finale
Hera consiglia di donare alle Onlus del territorio qualsiasi bene
che sia ancora riutilizzabile.
L’elenco delle Onlus convenzionate per territorio è disponibile
su www.gruppohera.it/cambiailfinale.
Il ricavato di tutto ciò che viene raccolto viene devoluto in beneficenza.
Servizio clienti 800.999.500 con chiamata gratuita
da rete fissa e mobile, attivo dal lunedì al venerdì
dalle 8 alle 22, sabato dalle 8 alle 18
Servizio clienti business 800.999.700
con chiamata gratuita da rete fissa e mobile,
attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22,
sabato dalle 8 alle 18
www.gruppohera.it
www.ilrifiutologo.it
consulta on-line o scarica la app “il Rifiutologo”
edizione aprile 2016, stampato su carta ecologica - design: Koan moltimedia
Per informazioni

Documenti analoghi