Il Direttore Sanitario

Commenti

Transcript

Il Direttore Sanitario
Il Direttore Sanitario
Procedure conferimento incarico
Incarico fiduciario conferito dal Direttore Generale
Attuale Direttore Amministrativo
Dott.ssa Carla Peona
Atto di nomina
Deliberazione del Direttore Generale 16 maggio 2012, n. 44
Curriculum:
INFORMAZIONI PERSONALI
Nome
CARLA PEONA
Anno di nascita
1947
Qualifica
Direttore Sanitario ASL
Amministrazione
ASL VC di Vercelli
Incarico Attuale
Dirigente – Direzione Sanitaria Aziendale
Numero telefonico
dell’Ufficio
0161/593490 – 593884
Fax dell’Ufficio
0161/593768
E mail istituzionale
[email protected]
TITOLI DI STUDIO E
PROFESSIONALI ED
ESPERIENZE LAVORATIVE
Titoli di Studio
Altri titoli di studio e
professionali
Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di
Pavia
• Laurea in Medicina e Chirurgia presso Università degli
Studi di Pavia Anno: 1971 Votazione: 110/110 e lode
• Specializzazione in Nefrologia Medica presso Università di
Padova Anno: 1975
• Corso di formazione in materia di sanità pubblica e di
organizzazione e gestione sanitaria di cui art. 3 bis, comma 4 D.lgs
502/1992 e s.m.i. Ente Organizzatore: Aress Piemonte Anno: 2003
Capacità linguistiche
Capacità nell’uso delle
tecnologie
•
•
•
•
•
•
•
Esperienze
professionali (incarichi
ricoperti)
•
•
•
Lingua
Livello Parlato
Livello Scritto
Francese
Fluente
Fluente
Inglese
Scolastico
Fluente
Buone capacità nell'utilizzo dei principali software in
ambiente Microsoft Windows
1972-1975 Assistente incaricata presso il Servizio di Emodialisi.
- OSPEDALE MAGGIORE DELLA CARITA' - NOVARA
1975-1980 Assistente di ruolo presso il Servizio di Emodialisi. OSPEDALE MAGGIORE DELLA CARITA' - NOVARA
1980 Aiuto incaricato corresponsabile presso il Servizio di
Emodialisi. - OSPEDALE MAGGIORE DELLA CARITA' NOVARA
1980-1984 Aiuto corresponsabile di ruolo presso il Servizio di
Emodialisi. - OSPEDALE MAGGIORE DELLA CARITA' NOVARA
1984-1988 Aiuto corresponsabile di ruolo presso la Div.di
Nefrologia e Dialisi. - OSPEDALE MAGGIORE DELLA
CARITA' - NOVARA
01/06/1988-30/04/2003 Primario di ruolo presso il Servizio di
Nefrologia e Dialisi dell’Ospedale S. Andrea di Vercelli, con
successive trasformazioni in Responsabile di U.O.A. e Direttore
di Struttura Complessa mantenendo la continuità di servizio.
Dal 1/10/1995 ha aggiunto alle precedenti attività la
responsabilità del centro dialisi ad assistenza limitata
dell’Ospedale di Borgosesia, modificandone l’assetto con
ampliamento dei posti tecnici, riorganizzazione della struttura e
degli impianti, istituzione dei turni dialisi a totale assistenza
medica, consulenze specialistiche per gli Ospedali di riferimento,
per l’ADI ed istituzione di ambulatori nefrologici. - ASL DI
VERCELLI
Direttore di Struttura Complessa di Nefrologia (CCNL del
8/6/2000 e D.Lgs del 2/3/2000). - Direttore del Dipartimento
Area Medica ASL 11 dal 01/02/2002 al 31/10/2002 e, dal
01/11/2002 e Direttore di Dipartimento Medicina Specialistica
Polo Sanitario Sud dell'Azienda Sanitaria Locale di Vercelli fino
al 30/04/2003. - ASL DI VERCELLI
01/05/2003-30/04/2006: Direttore Generale dell’Azienda
Sanitaria Locale n. 21 di Casale Monferrato. Nella sua qualità di
Direttore Generale dell’ASL 21, è stata individuata dalla
Regione Piemonte quale referente di Quadrante per la
regolazione della mobilità sanitaria a seguito dell’accordo tra
regione Liguria, Lombardia e Piemonte di cui alla DGR 2112118 del 30 marzo 2004. Nella sua qualità di Direttore Generale
dell'ASL 21, ha diretto il Servizio Socio assistenziale dell'ASL
21, unica nella Regione Piemonte con delega dai Comuni di
riferimento alla gestione dei Servizi Sociali. Comuni coinvolti:
48 più 2 di altre ASL. - ASL AL - ALESSANDRIA
25/10/2006-31/12/2007 Componente del Consiglio di
Amministrazione della Società NOVARA HOLDING srl del
Comune di Novara. – Società partecipata al 100% dal Comune di
Novara
• 01/04/2008-31/10/2008 Direttore Sanitario della RSA “Il
Castagno”, Gattico (NO): 50 posti letto RSA di alta intensità
accreditati in regime definitivo e convenzionati con l’ASLNO +
10 posti letto Ospedale di Comunità a gestione diretta
dell’ASLNO. - Residenza Sanitaria Assistenziale
• 01/11/2008-11/07/2009
Direttore
Amministrativo
–
Responsabile di Struttura delle RSA : “il Castagno” di Oleggio e
di Gattico (NO). Quest’ultima di 60 posti letto RSA di alta
intensità accreditati in regime definitivo e convenzionati con
l’ASLNO. 12/07/2009-31/12/2010 Direttore Sanitario della RSA “il
Castagno” di Oleggio (NO). - Residenza Sanitaria Assistenziale
-01/01/2011-30/04/2012: Commissario ASLBI (D.G.R. n. 521359 del 29/12/2010) - ASL DI BIELLA
Partecipazione costante a numerosi corsi e convegni scientifici
Altro (partecipazione a
(Nefrologia, Dialisi e Trapianto, medicina geriatrica, sicurezza,
convegni e seminari,
accreditamento). - Membro di società scientifiche italiane ed
pubblicazioni,
internazionali: Società Italiana di Nefrologia, European dialysis and
collaborazioni a riviste,
transplantation association, Société francophone de dialyse, Sezione
docenze ecc…)
Piemonte e Valle d’Aosta della SIN. – Numerose pubblicazioni a
stampa su argomenti di Nefrologia, Dialisi e Trapianto e di tipo
organizzativo-gestionale. – Numerose relazioni in congressi e
convegni organizzati anche dalla Scuola di specializzazione di
Nefrologia (Università diTorino) - Ha tenuto Corsi di insegnamento
in Nefrologia e Dietologia presso le scuole Infermieri Professionali
di Novara e di Vercelli dal 1981 al 1997. - Nel 1986 e 1987 è stata
docente in 7 corsi di base di educazione alimentare per il comune di
Novara ripartizione per sezione istruzione.
Ha tenuto Corsi di Formazione riguardanti la Sicurezza, Corsi di
Primo Soccorso, è stata promotrice della Carta Etica, Ospedale senza
Dolore, Corsi di Aggiornamento ECM ecc.(anche in qualità di
docente) nei diversi periodi di Direzione Aziendale considerati.
Compensi
stipendio
tabellare
posizione
parte
variabile
posizione
parte fissa
€ 95. 854,72 €
-
€
-
retribuzione
di risultato
€
-
Totale
Annuo Lordo
(NB)
altro*
€
-
€ 95. 854,72
* ogni altro emolumento retributivo non ricompreso nelle voci precedenti
N.B. L'importo è da considerarsi onnicomprensivo al lordo di imposte e tasse (aliquota
applicata 38%).
Detta quota è suscettibile di incremento del 20%, in relazione al raggiungimento dei risultati
di gestione attesi e degli ulteriori specifici obiettivi.

Documenti analoghi