MEDICINA UMANA E MEDICINA VETERINARIA: VITE PARALLELE

Commenti

Transcript

MEDICINA UMANA E MEDICINA VETERINARIA: VITE PARALLELE
Informazioni
Il convegno è gratuito e riservato a Veterinari - Medici Chirurghi - Biologi - Tecnici sanitari di laboratorio biomedico
- Tecnici della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di
lavoro - Assistenti Sanitari - Infermieri - Farmacisti.
Per ragioni organizzative le adesioni, fino al raggiungimento dei 150 posti disponibili, dovranno pervenire alla Segreteria del Convegno presso la Fondazione Iniziative Zooprofilattiche e Zootecniche entro e non oltre il 7 febbraio 2014
solo ed esclusivamente on-line tramite il sito www.fondiz.
it nella sezione attività - corsi - 2014.
Eventuali domande pervenute alla segreteria tramite canali diversi (ad esempio fax o posta ordinaria) non verranno
prese in considerazione.
Si informa che è comunque indispensabile indicare un indirizzo di posta elettronica (campo obbligatorio per l’iscrizione) per la ricezione dell’attestato ECM.
In caso di domande eccedenti il numero di posti disponibili, il termine per l’iscrizione potrà essere anticipato rispetto
alla data stabilita e in ogni caso la graduatoria sarà stabilita
ad insindacabile giudizio del Responsabile Scientifico con
criteri di obiettività e nel rispetto delle categorie interessate
dall’evento.
L’evento è in fase di accreditamento ECM per Veterinari Medici Chirurghi - Biologi - Tecnici sanitari di laboratorio
biomedico - Tecnici della prevenzione nell’ambiente e nei
luoghi di lavoro - Assistenti Sanitari - Infermieri - Farmacisti
presso la Regione Lombardia.
Fondazione Iniziative
Zooprofilattiche e Zootecniche
Brescia
con il patrocinio di
SISVet (Società Italiana delle Scienze Veterinarie)
CISO Veterinaria
Società Italiana di Buiatria
Convegno
MEDICINA UMANA E
MEDICINA VETERINARIA:
VITE PARALLELE
Brescia
18 febbraio 2014
Segreteria
Fondazione Iniziative Zooprofilattiche e Zootecniche
Via Istria 3/B - 25125 BRESCIA
Tel. 030/223244 - 030/2422151 - Fax 030/2420569
E-mail: [email protected]
Per informazioni:
dal lunedì al venerdì h. 9.00 - 12.30; 14.30 - 18.00
Sede svolgimento del Convegno
Auditorium “Angelo Pecorelli”
Fondazione Iniziative Zooprofilattiche e Zootecniche
Via Istria 3/b - Brescia
Presentazione
Nei ricchi giacimenti della storia c’è una pepita che racconta visite guidate nelle complicità delle due medicine,
società per azioni con vista sul benessere di uomini e bruti i
cui organi, com’è noto, sono fatti della stessa materia prima,
funzionano allo stesso modo e allo stesso modo s’ammalano, dov’è la differenza? Nel pensiero? Forse perché è soltanto inespresso? O perché scompagina gli assalti di chi cerca
di espugnarlo? Creature senzienti che ci danno emozioni,
gli animali forse non sanno che devono morire ma pare che
pensino e perfino sognino.
Il postulato apre la strada al concordato, Medici e Veterinari
si mobilitano fianco a fianco per snidare verità contumaci e
svergognare in ordinate sequenze le ombre mute del male.
Qualche esempio: nel Codice del re di Babilonia Hammurabi (1796-1750 a.C.) si legge che, avendo l’operato del
medico degli umani e del medico degli animali una base
comune, i sanitari autorizzati hanno l’obbligo di dedicarsi
alla cura sia degli uomini che del bestiame; fino a pochi decenni fa toccava talvolta al veterinario condotto l’assistenza
ostetrica alle donne rurali in travaglio di parto e più recentemente i contributi di entrambe le medicine alla lotta contro
le zoonosi emergenti come alcune parassitosi, l’encefalite
spongiforme e le forme influenzali hanno aggiunto pagine
preziose alla toponomastica del già noto.
Il potere taumaturgico del pensiero ha suggerito a questa
giornata di studio l’idea di un furto in casa del filosofo greco
Plutarco di Cheronea, Vite parallele nel nostro caso è una
sorta di DNA ricombinante. Dies aurea signando lapillo,nel
suo genere una giornata di studio da scrivere in lettere d’oro, ed è con questo spirito che la Fondazione presenta il
”Quaderno” di Giovanni Sali, illustrato da Renato Vermi,
“Medicina Veterinaria. Una lunga storia”.
Relatori
Giovanni Sali
Centro Studi “Clinica Veterinaria S. Francesco” - Piacenza
Mario Marchisio
Vice Comandante del Centro Militare Veterinario di Grosseto
Marco Galloni
Università degli Studi di Torino
Vittorio Sironi
Università degli Studi di Milano - “Bicocca”
Paolo Vanni
Università degli Studi di Firenze
Valentina Gazzaniga
Università degli Studi di Roma - “La Sapienza”
Programma
08.15 Registrazione dei partecipanti
08.30 Introduzione
Ezio Lodetti
Fondazione Iniziative Zooprofilattiche e Zootecniche
Carmelo Maddaloni (CISO Veterinaria)
Presentazione del “Quaderno” di Giovanni Sali:
“Medicina Veterinaria. Una lunga storia. Idee,
personaggi, eventi”
Antonio Pugliese (Università degli Studi di Messina)
Presentazione del “Quaderno”:
“La Medicina Veterinaria Unitaria (1061-2011)”
09.00 Giovanni Sali
Dalla domesticazione alla clonazione. Vicende,
idee e personaggi nella storia della Medicina Veterinaria
10.00 Paolo Vanni
Dalla bestialità all’umanità: la nascita della Croce Rossa
11.00 Mario Marchisio
La ricerca dei feriti sul campo di battaglia con
l’ausilio dei cani nel corso della Prima Guerra
Mondiale
12.00 Vittorio Sironi
Il contributo della Veterinaria alla conoscenza in
Medicina: la scoperta dei tic
13.00 Pausa pranzo
14.00 Marco Galloni
Il contributo della Veterinaria alla conoscenza in
Medicina: l’approccio sperimentale alla fisiologia cardiaca
15.00 Valentina Gazzaniga
Medicina Umana e Medicina Veterinaria nelle
pagine degli Annali Universali di Medicina
16.00 Interventi liberi - discussione - esame finale