weekly update - news

Commenti

Transcript

weekly update - news
WEEKLY UPDATE - NEWS
A cura dell'Ufficio Studi IDeA Fimit sgr
Economia
Al via la nuova tassazione delle rendite finanziarie - Martedì primo luglio scatterà l’innalzamento dell’aliquota dal 20% al 26% delle rendite finanziarie come stabilito dal governo Renzi nel Dl. N.66
del 24 aprile 2014. Il nuovo regime fiscale colpirà gli interessi sui conti correnti, sui depositi di risparmio ma anche su azioni, obbligazioni, fondi comuni, pronti contro termine e alcune categorie di
polizze sulla vita (le unit e index linked). Rimangono esclusi i titoli di Stato e i buoni fruttiferi postali fermi all’aliquota del 12,5%.
Fiducia imprese: rimbalzano costruzioni a giugno - Quinto rialzo consecutivo per la fiducia delle imprese manifatturiere, salita in linea con le attese di consenso a giugno a 100 da un precedente
99,8. L'indice è a un nuovo massimo da giugno del 2011. Da sottolineare l'incoraggiante rimbalzo nelle costruzioni, dove l’indice si porta ai massimi da dicembre, a 81,1 da 73,4 di maggio (che
rappresentava un minimo da quasi un anno). Migliorano sia i giudizi sugli ordini e/o piani di costruzione (da -54 a -44) sia le attese sull'occupazione (da -23 a -22). "La fiducia del mondo produttivo
conferma, nel complesso, i segnali di una contenuta ripresa," ha commentato in merito il capo economista di Nomisma, Sergio De Nardis. "Dopo tre trimestri di stagnazione, questi segnali dovrebbero
tradursi in qualcosa di positivo a partire dal secondo trimestre".
Risparmio gestito
Fondi: possibile estensione al 2017 - Una buona notizia per le Sgr con fondi immobiliari quotati in scadenza. Grazie all’ultimo decreto del Governo Renzi, la durata di questi veicoli potrà infatti essere
estesa fino alla fine del 2017, ma soltanto per le società che decideranno di avvalersene e a patto che l’assemblea dei soci di ogni singolo fondo ratifichi la decisione. Questa norma potrà evitare
l’immissione massiccia di asset immobiliari per circa 5 miliardi di euro su un mercato ancora difficile.
Mercato immobiliare
La crescita degli investimenti nel retail in Italia - Il mercato al dettaglio italiano é sempre più richiesto e mostra risultati in forte crescita rispetto al 2013. Lo afferma l’ultimo studio di Cushman &
Wakefield sugli investimenti nel retail europeo. Il volume totale degli investimenti nel retail italiano è stato di circa 300 milioni di euro tra gennaio e marzo e un ulteriore aumento dell’attività è previsto nel
corso dell’anno, a seguito del miglioramento delle condizioni economiche, del repricing e di una maggiore disponibilità di finanziamenti. La domanda di questo comparto continua a crescere - afferma
Stephen Screene, responsabile capital markets di C&W in Italia - con un numero senza precedenti di investitori che ricercano centri commerciali regionali di grandi dimensioni. La disponibilità di
prodotto è tuttavia limitata e questo indubbiamente guiderà l’andamento dei prezzi.
Starwood investe in Italia: Starwood Hotels & Resorts ha creduto nel mercato italiano anche negli anni più difficili dell'alberghiero, investendo oltre 200 mln di euro in diverse location. Le ultime
operazioni riguardano il San Clemente Palace che è entrato nella famiglia St. Regis e che a fine anno subirà una ristrutturazione molto importante, e il ritorno di Starwood al Gallia di Milano.
Closing operazione Axa-Olinda su proprietà commerciali - Il colosso francese Axa dovrebbe chiudere ufficialmente oggi l’operazione di acquisto dal fondo immobiliare Olinda. Il closing valorizzato a
circa 310 milioni di euro riguarderà l’intero patrimonio immobiliare residuo del fondo gestito da Prelios Sgr. Olinda è un veicolo specializzato nel retail & entertainment e conta in portafoglio 26 proprietà
commerciali tra Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli, Emilia e Lazio.
Allianz e Ing acquistano Fiumara di Genova - secondo indiscrezioni, Allianz e Ing hanno completato l'acquisizione del centro commerciale Fiumara di Genova da Cbre Global Investors per una cifra
attorno ai 150 milioni di euro. Lo shopping center sorge nel capoluogo ligure, a pochi passi dall'Acquario. La superficie dedicata a spazi commerciali è di circa 25mila mq a cui si aggiungono 15mila mq
di parco divertimenti.
Transazioni recenti
IMMOBILE
C.c. Fiumara
Via Tazzoli, 6
Credit Suisse sede Milano
LightBuilding
Via Lagrange 24
Club Med Pragelato
U10 - Milanofiori Nord
Borgogioioso-BrindisiGalleria Parco Dora
Immobili PSA Pegeot Citroën
Via Aurelia 278
Il Castelletto
DATA
25/06/2014
23/06/2014
19/06/2014
09/06/2014
04/06/2014
28/05/2014
27/05/2014
20/05/2014
19/05/2014
30/04/2014
03/04/2014
01/04/2014
PROVINCIA
GE
MI
MI
MI
TO
TO
MI
VARIE
TO
MI
RO
MI
VENDITORI
CBRE Global Investors Italy
IDeA Fimit
Tishman Speyer
Blackrock
IDeA FIMIT
Recreation S.r.l.
Brioschi Sviluppo Immobiliare
Aberdeen AM
Nova-Coop
PSA Peugeot Citroën
Famiglia privata romana
Nabucco Re
COMPRATORI
Allianz Real Estate Italy, Ing
AXA Real Estate
Qatar
Hines Italia SGR
Lagrange 24 S.r.l.
Hsbc
AXA Real Estate
Blackstone Group
Fonciére LFPI Italia
GWM Group
Benson Elliot
Colony Capital, Data 4 Italy
VALORE
150 Mln €
19,7 Mln €
106 Mln €
45 Mln €
21,5 Mln €
50 Mln €
44,5 Mln €
170 Mln €
14,4 Mln €
40 Mln €
n.d.
n.d.
TIPOLOGIA
Commerciale Retail
Altri Immobili
Direzionale/Uffici
Direzionale/Uffici
Direzionale/Uffici
Alberghi
Direzionale/Uffici
Commerciale Retail
Commerciale Retail
Direzionale/Uffici
Residenziale/Abitativo
Centro di sviluppo
Competitor
Beni Stabili aumeto di capitale per potenziare struttura finanziaria - Il cda di Beni Stabili ha approvato un aumento di capitale da 150 milioni che sarà sottoposto all'assemblea degli azionisti
convocata per il 31 luglio. L'operazione si inserisce nell'ambito di un potenziamento della struttura finanziaria che prevede il rimborso anticipato del finanziamento da 650 milioni del debito del portafoglio
Imser costituito da immobili locati a Telecom Italia, nonché il ricorso a nuovi finanziamenti per 500 milioni.
Bnp Paribas Re lancia il fondo Neif II - Bnp Paribas Real Estate Investment Management lancia il nuovo fondo pan-europeo che prende il nome di Next Estate Income Fund II. Dopo aver investito
circa 300 milioni di euro in immobili a uso ufficio attraverso Neif (Next Estate Income Fund), il gruppo francese ha lanciato il nuovo fondo Neif II con circa 150 milioni di equity commitment al termine del
primo closing di giugno 2014. L’obiettivo dichiarato dal Fund Manager Laurent Boissin è quello di creare un portafoglio pan-europeo di immobili a uso ufficio moderni e ad elevata efficienza energetica,
locati a conduttori di primario standing. Neif II è un fondo chiuso con 10 anni di durata e volume potenziale di investimenti fino a 800 milioni di euro. Il fondo mira a una distribuzione annuale superiore al
5%.
30/06/2014

Documenti analoghi