Frittelle valtellinesi di grano saraceno e formaggio al

Commenti

Transcript

Frittelle valtellinesi di grano saraceno e formaggio al
Frittelle valtellinesi di grano saraceno e
formaggio al profumo di grappa
anna-saporiesorrisi.blogspot.it
Sono le tipiche frittelle della Valtellina chiamate sciatt ( rospo ) .
Da servire accompagnate con insalata cicorina o anche una insalata mista, fresca.
Non oltre la insalata abbiamo portato in tavola un bel salume di rena e una bottiglia
di vino rosso corposo.
Una favola!
INGREDIENTI :
200 g farina di grano saraceno ( io, integrale, da Gulliver)
100 g farina 00
1/2 bicchierino di Grappa Riserva Botti da Porto SIBONA
1 bicchierino di birra scura
Sale,pepe q.b
250 g formaggio Casera ( ma, va bene anche ementhal! )
1/2 l acqua frizzante
1 l olio e.v.o Dante
Grappa bariccata ottenuta da uve di Nebbiolo ,maturata in legno ed affinata per un
anno in botti provenienti dal Portogallo precedentemente usate per affinare il Porto
Vintage , un procedimento tipico per alcuni tipi di whisky .
Come risultato si può notare il colore scuro ché il legno di queste botti dona alla
grappa.
Il suo gusto e morbido ,per una grappa bariccata, pieno al palato ma non aggressivo
con retrogusto di legno che poi passa al dolce sapore di porto .
Ogni sorso regala una sensazione unica!
Detto questo, ho giustificato la mia scelta per l'uso di questo tipo di grappa per la mia
ricetta.
Adesso, passiamo alla nostra ricetta, mettendo a portata di mano gli ingredienti :
Unisco i due tipi di farina.
Aggiungo a filo l'acqua frizzante mescolando continuamente, alternando con la
birra.Per ultimo, la grappa di porto Sibona ,sale e pepe q.b.
Faccio riposare per almeno due ore...
Taglio il formaggio a tocchetti e unisco alla pastella che deve avere una consistenza
media, come una crema.
Con una forchetta prendo qualche cubetto di formaggio avvolto in pastella e faccio
cadere nel olio bollente