calendario prelievo dei rifiuti sanzioni ai trasgressori

Commenti

Transcript

calendario prelievo dei rifiuti sanzioni ai trasgressori
COMUNE DI POGGIOMARINO
80040 Provincia di Napoli
CALENDARIO PRELIEVO DEI RIFIUTI
SANZIONI AI TRASGRESSORI
I cittadini che dimorano nel territorio comunale debbono conferire i rifiuti sul piano stradale, in
idonei sacchetti (possibilmente in un idoneo contenitore), accanto alla propria abitazione, come di seguito
precisato, dalle 22,00 della sera precedente al giorno indicato dal seguente calendario di prelievo:
RIFIUTO
organico o “umido”(es.: scarti di cucina, fiori, piante,erbe
GIORNATA DI PRELIEVO
lunedì – giovedì – sabato
domestiche,salviette di carta unte,ceneri di caminetti)
secco
indifferenziato
(es.:
scarpe
vecchie,pannolini,bacinelle,giocattoli,cocci
di
ceramica,lampadine,piatti,calze,stracci sporchi,polveri,piccoli oggetti in
plastica)
martedì – venerdì
Plastica
(es.: bottiglie per bevande,flaconi per detersivi,buste e
sacchetti, vasi di plastica,confezioni per alimenti)
mercoledì
carta e cartone (es.: giornali,libri,quaderni,fotocopie,scatole per
alimenti,buste del latte,dei succhi di frutta e del vino col simbolo CA)
lunedì zona “A” - giovedì zona “B”
Ingombranti
sabato con prenotazione al
numero verde 800 29 77 33
attivo dal lunedì al venerdì ore 913 15-16,30
appositi contenitori nelle rivendite
abituali
appositi contenitori nelle farmacie
Campane stradali
(es.:
accessori
domestici
dimensioni,poltrone,divani,materassi,reti,damigiane
taniche,mobili vecchi)
di
e
grandi
grosse
pile esauste
farmaci scaduti
vetro e lattine in alluminio e banda stagnata
(per zona “A” si intende la parte del paese posta
sul lato sinistro in direzione Pompei del canale
“Conte di Sarno”
per zona “B” si intende la parte del paese posta
sul lato destro in direzione Pompei del canale
“Conte di Sarno”)
I condomini, con un numero di famiglie da 6 in su, sono tenuti a conservare i rifiuti negli appositi
contenitori, all’interno delle aree condominiali e a depositarli nei tempi e nei luoghi indicati innanzi.
E’ SEVERAMENTE VIETATO MISCELARE CATEGORIE DIVERSE DI RIFIUTI.
La violazione delle presenti disposizioni è punita con consistenti sanzioni amministrative
previste dal decreto legislativo 22/97 (da un minimo di euro 103,29 a un massimo di euro 25.822 e
arresto da sei mesi a due anni).
Sono stati attivati controlli su tutto il territorio comunale, attraverso le forze dell’ordine, il
personale del servizio, il volontariato e la videosorveglianza.
L’abbandono dei rifiuti indifferenziati ha causato un aggravio delle spese per il conferimento in
discarica e ciò farà, automaticamente, aumentare la tassa per la spazzatura.
La collaborazione dei cittadini è indispensabile per mantenere il paese più pulito e per non fare
aumentare la tassa.
PIU’ RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI
= MINORI TASSE + PULIZIA
2006
L’ASSESSORE ALL’ECOLOGIA
Pasquale Nappo
IL SINDACO
Dott. Roberto Raffaele GIUGLIANO