sintesi romanticismo

Commenti

Transcript

sintesi romanticismo
A. Mirto
romanticismoPagina 1 di 2
QUADRO STORICO DI RIFERIMENTO

1815 congresso di Vienna e delusione storica

colonialismo

consolidamento degli stati nazionali e raggiungimento dell‟unità sia per la Germania
che per l‟Italia :

moti degli anni ‟20, rivoluzione del 1830, primavera dei popoli nel „48

affermazione dello stato liberale e Rivoluzione industriale

differenziazione della classe borghese in varie fasce sociali e ascesa al potere della
borghesia più ricca

aumenta il pubblico interessato alla cultura e all‟arte

si crea una frattura fra il gusto ufficiale ed accademico e le ricerche innovative degli
artisti
si passa dalla committenza statale ed ecclesiastica ad un sistema di libero mercato
dell‟arte in cui i mercanti svolgono un ruolo di scoperta di talenti e di mediazione fra artisti
e pubblico

formazione del proletariato e dell‟ideologia comunista

movimenti di emigrazione (Stati Uniti)
TEMI ROMANTICI

La soggettività individuale ed i sentimenti

La natura

La religione e la filosofia

La storia (soprattutto Medioevo e contemporaneità) legata anche al recupero delle
identità nazionali
In Inghilterra
Le premesse
Picturesque indica la pittura di paesaggi suggestivi, i giardini costruiti con impianto libero
ed irregolare detti “all‟inglese”, le rovine architettoniche antiche o medioevali, anche finte.
Il naturalismo è al centro della pittura di Th. Gainsborough (1727.1788) che anticipa certo
paesaggismo romantico.
1756 E. Burke saggio Ricerca filosofica sull‟origine delle idee del sublime e del bello
1792 W. Gilpin Tre saggi sulla bellezza pittorica; sul viaggio pittoresco e sul paesaggio
abbozzato
1794 U. Price Un saggio sul pittoresco, paragonato al sublime ed al bello
in cui parla di una bellezza spontanea, non ordinata, ma naturale e selvaggia
Espressioni di arte romantica
Così il concetto di sublime si innesta sull‟ossianismo, la poesia notturna (Gray e Young), il
romanzo nero (gotico), sulla riscoperta di Shakespeare e Milton, e contribuisce alla nascita
del romanticismo visionario di Blake e Füssli
A. Mirto
romanticismoPagina 2 di 2
L‟idea di sublime unendosi a quella di pittoresco confluisce nel naturalismo di Turner
(sublime naturale) e Constable (pittura di paesaggi in cui il rapporto fra soggetto e natura
si basa sul lirismo delle emozioni e dei sentimenti)
Fine XVIII secolo Germania
Fratelli Schlegel Jena
W.H.Wackenroder, Sfoghi del cuore di un monaco amante dell’arte
Arte come dono divino e misterioso
Musica e pittura arti assolute e pure portatrici del sentimento
1803, F. von Schlegel, Principi generali sull’arte pittorica
La pittura deve tendere all‟universalità in cui si trovano unite poesia, filosofia e religione
1807 F. Schelling, Le arti figurative e la Natura
L‟arte figurativa è il legame attivo fra i poli dell‟anima e della Natura e deve unire concetto
e forma, anima e corpo; essa parla come per simboli dell‟interiorità delle cose, rende
visibile l‟anima e coglie insieme la forza creatrice della Natura:
Tali principi sembrano prendere corpo nell‟arte di Friedrich (1774-1840) che dipinge il
rapporto contemplativo e armonico fra illimite interiore dei personaggi ed illimite esterno
del cosmo. In Friedrich la natura è il luogo dell‟esperienza spirituale dell‟individuo, la patria
dell‟uomo dove si attua la nostalgia della lontananza. Nei suoi quadri vi è un senso panico
della natura di fronte cui l‟uomo avverte la propria insufficienza
Ph. O. Runge dà una visione più mistica dell‟arte
La storia e l’eroe
Temi alimentati dai poemi di Ossian e dal ciclo dei Nibelunghi
Cui si aggiungono temi di storia antica e moderna, ma anche letterari
(Delacroix)
Esotismo orientaleggiante ma anche temi dalle culture dell‟Africa del nord (cfr. panorama
coloniale)
In Italia rappresentano la pittura romantica di storia Hayez, il cui stile rimane vicino al
neoclassicismo, e M. d‟Azeglio, di paesaggio G. Gigante e G. Carnovali (il Piccio) e A.
Fontanesi.
Mancano una scultura ed un‟architettura significativamente romantiche (Duprè, Sergel;
Boullée, Ledoux, Schinkel, il neogotico)