Università e Consulenti del Lavoro uniti per creare un collegamento

Commenti

Transcript

Università e Consulenti del Lavoro uniti per creare un collegamento
Università e Consulenti del Lavoro uniti per creare un collegamento tra il mondo
accademico ed il contesto professionale lavorativo.
E’ diventata operativa in tal senso la convenzione stipulata tra l’Ordine dei Consulenti
del Lavoro di Viterbo e la facoltà di Economia dell’Università degli Studi della Tuscia.
Dal prossimo anno accademico, infatti, la facoltà di Economia dell’Università della
Tuscia offrirà un’altra opportunità agli studenti, raccordandosi direttamente con il
territorio ed in particolare con il mondo del lavoro.
La convenzione tra l’Ordine provinciale dei Consulenti del lavoro di Viterbo e l’ateneo
prevede per gli studenti la possibilità di compiere un percorso formativo in Economia e
legislazione per l'impresa - curriculum Impresa e Lavoro, che consenta loro un
orientamento al lavoro ed alla professione.
I giovani laureati, inoltre, potranno essere seguiti dall’Ordine professionale per un
biennio di praticantato presso gli studi del Consulenti del Lavoro con l'obiettivo di
affrontare e superare l'esame di Stato che consente l'accesso alla professione di
Consulente del lavoro.
La presentazione del progetto è stata delineata dal rettore Marco Mancini, alla presenza
del preside di facoltà Alessandro Ruggeri, della Presidente nazionale dei Consulenti del
lavoro Marina Calderone e del Presidente provinciale dell’Ordine Bruno Barghini.
La manifestazione si è svolta a Santa Maria in Gradi presso l’Auditorium dell’Università
di Viterbo e la grande partecipazione ha confermato l’attenzione che il mondo degli
ordini professionali e quello accademico rivolgono al tessuto sociale, culturale ed
economico del territorio tramite i giovani. Sono i giovani che già rappresentano questo
tessuto, infatti, ad essere chiamati ad alimentarlo e a farlo crescere.