I Deputati di Roraima risuscitano il progetto dell

Commenti

Transcript

I Deputati di Roraima risuscitano il progetto dell
I Deputati di Roraima risuscitano il progetto dell'idroelettrica di Cotingo
Fonte: Conselho Indigeno di Roraima CIR
Data: 3 giugno 2002
I deputati federali di Roraima, Luis Barbosa (PFL) e Salomão Cruz (PFL), preparano una nuova
aggressione contro i popoli indigeni di Raposa Serra do Sol. Questa volta si tratta del Progetto del
Decreto Legislativo n° 1400/2001, il quale "autorizza al Potere Esecutivo, mediante un appalto che sarà
concesso all'Agenzia Nazionale per l'Energia Elettrica - ANEEL-, a portare avanti i lavori per lo
sfruttamento idroelettrico della regione di Cotingo, situata nel fiume Cotingo" nello stato di Roraima.
Il progetto della UHE Cotingo era stato interrotto nel 1995 grazie alla pressione esercitata dalle
comunità indigene che sarebbero state coinvolte nell'impresa. Allora sorse la proposta di importare
energia dalla diga di Guri, nel Venezuela, come alternativa energetica per lo stato di Roraima,
successivamente resa concreta dai governi Federale e Statale.
Il Progetto di Legge 1400/2001, promosso dal deputato Luis Barbosa, è al vaglio della Commissione
dell'Amazzonia e Sviluppo Regionale e prevede per la concessionaria della UHE Cotingo "il tempo
massimo di 180 giorni, dopo la pubblicazione del Decreto Legislativo, per risarcire i gruppi indigeni
presenti nel luogo con un territorio equivalente a quello che sarà inondato, contiguo alla regione dove
essi dimorano e con la previa approvazione della FUNAI". Il risarcimento si offrirebbe a titolo di
"royalties", mediante l'elargizione di un credito mensile al municipio di Uiramutã, illegalmente creato
all'interno della Raposa Serra do Sol.
Il deputato relatore Salomão Cruz, nella seduta del 24 maggio, ha espresso un parere favorevole per
l'approvazione del progetto di Legge. Egli afferma che "il bacino del fiume Cotingo possiede un
eccellente potenziale idrografico con buone condizioni tecniche ed economiche per il suo sfruttamento"
e che "le previsioni di ELETRONORTE hanno stabilito che l'impresa potrà soddisfare il mercato dei
consumatori dell'area polarizzata intorno a Boa Vista fino al 2020 all’incirca".
Salomão rileva che "i benefici che risulteranno dal pagamento delle "royalties" ai municipi inondati,
come previsto dal progetto in questione, rappresenteranno un apporto significativo di risorse per i
bilanci municipali". Il Consiglio Indigena di Roraima -CIR- allerta sui pericoli che possono sorgere dal
pagamento delle "royalties" nei confronti del fittizio municipio di Uiramutã, il quale possiede poco più di
20 famiglie non indigene, giacché quest’operazione stimolerà l'economia del piccolo villaggio, rendendo
possibile l'entrata di un numero maggiore di invasori nella terra indigena.
Le comunità indigene della regione, rappresentate dal CIR, non accettano discutere di nessun progetto
governativo all'interno della Raposa Serra do Sol, mentre non avvenga l'omologazione della terra
indigena dell'area. L'organizzazione denuncia l'assenza di scientificità nei confronti di qualsiasi studio
che sarà presentato per giustificare la costruzione dell'idroelettrica di Cotingo, poiché non si è mai
aperto un dialogo né chiesto un parere alle comunità che sono coinvolte in questo progetto.
Il percorso che sta seguendo il progetto della UHE Cotingo assomiglia a quello della costruzione del 6°
Plotone Speciale di Frontiere, una base militare eretta nelle vicinanze del villaggio Uiramutã, senza aver
prima consultato gli indigeni. L'opera è stata inaugurata il giorno 2 maggio, ancora incompleta e senza
aver aspettato la sentenza di un'azione giudiziale interposta dalle comunità della regione.

Documenti analoghi

28 settembre 2001 CAMPAGNA PRO INDIOS DI RORAIMA

28 settembre 2001 CAMPAGNA PRO INDIOS DI RORAIMA Segherie per esportazione del legname via Venezuela con l’autorizzazione dei Ibama rinnovata tutti gli anni senza alcuna fiscalizzazione per mancanza di personale e di mezzi.

Dettagli

Maturuca - Roraima, scuola per gli indigeni Macuxi. È intitolata all

Maturuca - Roraima, scuola per gli indigeni Macuxi. È intitolata all Maturuca - Roraima, scuola per gli indigeni Macuxi. È intitolata all'Allamano e fa parte dell'impegno dei Missionari della Consolata per la promozione umana come parte integrante dell'evangelizzazi...

Dettagli

il monte roraima tra terra indigena e parco

il monte roraima tra terra indigena e parco gestione ecologicamente e socialmente efficaci. Il Parco nazionale del Monte Roraima 116.000 ettari di foresta tropicale dello Scudo di Guiana, al margine settentrionale della savana della regione ...

Dettagli

Articolo Viaggio a Roraima di Paolo Moiola

Articolo Viaggio a Roraima di Paolo Moiola Le strade portano «progresso»? La risposta non è ovvia. Come dimostrano la Br-174 e la Br-210, due rodovias che hanno attraversato territori indigeni portando distruzione ambientale, violenza, mala...

Dettagli

INDIOS DI RORAIMA

INDIOS DI RORAIMA CHE COSA POSSIAMO FARE PER GLI INDIOS DI RORAIMA Il Consiglio Indigeno di Roraima (CIR) ci interpella per un'urgente campagna internazionale di pressione sul Governo Brasiliano < Dettagli