regolarizzazione colf e badanti

Commenti

Transcript

regolarizzazione colf e badanti
ASSOCIAZIONE ITALO GEORGIANA
REGOLARIZZAZIONE COLF E BADANTI
(anticipazioni sul Decreto anticrisi)
REQUISITI:
•
Pagamento di un contributo forfettario di 500,00 Euro;
CHI POTRA’ METTERE IN REGOLA:
La denuncia per aprire la pratica di regolarizzazione la potranno fare cittadini
italiani, europei o anche extracomunitari se in possesso della carta di soggiorno
che si ottiene dopo almeno 5 anni di permanenza in Italia.
CHI POTRA’ ESSERE REGOLARIZZATO:
Colf e badanti straniere, anche italiane. Ogni famiglia potrà chiedere di mettere
in regola una colf e due badanti.
PER BADANTI OCCORRE UNA CERTIFICAZIONE SPECIFICA:
Se si chiede la regolarizzazione di una badante occorre
documentazione che prova la patologia o l’handicap dell’assistito.
fornire
la
DURATA DEL RAPPORTO DI LAVORO:
Il datore di lavoro dovrà assicurare di aver avviato un rapporto di lavoro
almeno 3 mesi prima del 30 giugno 2009 e dovrà assicurare che il rapporto è
ancora in corso al momento della domanda.
UN MESE DI TEMPO PER LE DOMANDE:
Le denunce andranno fatte al 1 al 30 settembre.
DOMANDE PER EXTRA UE VIA INTERNET:
Le denunce per i cittadini extracomunitari andranno fatte via Internet allo
sportello unico per l’immigrazione.
STOP ESPULSIONE MENTRE C’E’ REGOLARIZZAZIONE:
Lo straniero non può essere espulso mentre la procedura di regolarizzazione è
in corso, a meno che non sia stato condannato, anche con sentenza non
definitiva, per uno dei reati previsti dagli articoli 380 (arresto obbligatorio in
flagranza) e 381 (arresto facoltativo in flagranza) del codice di procedura
penale.
DOCUMENTI NECESSARI PER IL LAVORATORE DA REGOLARIZZARE:
• Fotocopia del Passaporto del lavoratore;
• Fotocopia del documento d’identità e del codice fiscale del datore di
lavoro.
Per Info:
Associazione Italo Georgiana, Via Latilla 15, Bari
www.assogeorgia.it
Tel: 3209574366