Energia pulita con SIMATIC

Commenti

Transcript

Energia pulita con SIMATIC
Automation Technology
Energia pulita con SIMATIC
Sistema di generazione di energia rinnovabile
Il tema del surriscaldamento della terra
causato dall’effetto serra è un
argomento di particolare interesse
ed attualità; accordi internazionali
mirano a diminuire l’impatto
sull’ambiente della vita dell’uomo,
incentivando la ricerca e lo sviluppo
di fonti di energia alternative su larga
scala che limitino gli effetti nocivi
di questo fenomeno.
10 elettronotizie 2-2008
Le emissioni di anidride carbonica (CO2),
causate in gran parte dalla combustione di
petrolio, gas e carbone, sono la principale
causa dell’effetto serra; questo fenomeno
è dovuto dall’eccessivo riscaldamento della
terra causato dall’accumulo di anidride carbonica, la quale non permette alle radiazioni elettromagnetiche emesse dal sole e
riflesse dalla terra di disperdersi, rimanendo trattenute dall’atmosfera come in
un’enorme serra.
Ogni persona nella vita di tutti i giorni
contribuisce con il proprio stile di vita alle
emissioni di anidride carbonica
nell’atmosfera, l’utilizzo dell’auto, il riscaldamento, l’illuminazione; anche il consumo
di energia elettrica, se proveniente da fonti
di energia non rinnovabili, appesantisce il
bilancio ambientale della terra.
Prendere coscienza di tutto ciò è estremamente importante, ed un esempio è stato
dato dal Gruppo Loccioni con sede ad Angeli
di Rosora (AN); spaziando tra diversi settori,
tra cui ambiente, automotive, elettrodomestico, medicale, automazione industriale,
information technology da sempre si è contraddistinta per uno spiccato senso
dell’innovazione alla ricerca di nuovi ambiti
di sviluppo. L’azienda, sensibile alle problematiche ambientali e ben radicata nel proprio
territorio, ha voluto sperimentare al suo interno una propria soluzione tecnologica mirata alla diminuzione dell’impatto della propria attività industriale sull’ambiente.
Link sull’argomento:
www.siemens.it/automazione
Contatto:
[email protected]
Sinottico di gestione del sistema
di generazione visualizzato su SIMATIC
PC 677
All’interno della proprietà ed in vista della
costruzione della terza sede del Gruppo è
stata costruita una microcentrale idroelettrica che sfrutta la caduta di un corso d’acqua
con salto di 1,20 metri e portata d’acqua di
2.000 litri al secondo; la centrale genera
energia elettrica tramite due turbine con
vite perpetua a forza idraulica.
L’impianto ha una potenza nominale di
38kW ed una produttività annua stimata di
160.000 kWh, paragonabile al consumo medio di 60 famiglie; tutto ciò evita una emissione annua di anidride carbonica pari a 80
tonnellate.
Durante il giorno la centrale compensa
in parte il consumo di energia dell’azienda,
mentre durante i periodi di inattività, cioè
di notte e durante le chiusure, l’energia viene
ceduta all’ENEL; questo tipo di gestione
porterà il rientro dell’investimento stimato
in 5 anni.
L’acqua viene fatta confluire, tramite un
sistema di paratoie, alla centrale; in base al
livello dell’acqua, misurata tramite un BERO
SONAR, viene valutato se utilizzare una o
entrambe le turbine. La fase di avviamento
prevede l’utilizzo di un softstarter SIKOSTART
per mettere in moto l’utenza e successivamente l’apertura della paratia per far confluire l’acqua nella turbina; al contrario la fase
di spegnimento avviene in modo inverso,
terminando la generazione di energia chiudendo la paratia.
La logica di funzionamento viene gestita
tramite un controllore SIMATIC S7314, quale
riceve i parametri di funzionamento dal
SIMATIC PC677 touch tramite l’interfaccia
Ethernet CP343 e di conseguenza gestisce
il sistema.
Quadro elettrico centrale
con CPU SIMATIC S7314
Durante il funzionamento viene monitorato lo stato dell’impianto, i parametri di
funzionamento e le informazioni riguardanti
l’energia prodotta in modo locale tramite il
PC 677, oppure in modo remoto collegandosi
attraverso la rete Ethernet; ciò è possibile
sia dall’interno della Sede centrale che da
qualsiasi PC collegato in internet. E’ inoltre
disponibile su sistema di diagnostica con
segnalazione tramite SMS che avverte gli
operatori in caso di allarmi.
I prodotti SIMATIC forniscono una piattaforma robusta ed affidabile per la gestione
del sistema, sfruttando l’integrazione tra il
controllo e la supervisione del sistema, coordinando la centrale secondo le esigenze;
la dorsale Ethernet sulla quale è posta la
CPU ospita inoltre una webcam per il controllo visivo della centrale.
La tecnologia dell’automazione industriale SIMATIC, perfettamente integrata ai sistemi IT, ha permesso a Loccioni di sperimentare ed implementare il proprio sistema di
generazione di energia pulita e rinnovabile,
abbassando l’impatto ambientale che il fabbisogno energetico dell’azienda provoca.■
elettronotizie 2-2008
11
Automation Technology
Energia pulita con SIMATIC