italia he index italia he index

Commenti

Transcript

italia he index italia he index
IL MONDO
GEOGRAFIA
4 3.8
9
9
6.4
3.2
HE124.9
7
1.9
4
7.1
1
7
HE123.8
7
1.5
HE47.5
2
HE41.3
ITALIA
5
HE110
9
1.5
HE69.9
8
2.3
HE86.2
HE INDEX
8.8
GLOBAL HE RANK
OVERALL HE INDEX
IP TRANSIT
IP ORIGINALE
SPAM
MALWARE
BADWARE
BOTNETS
PHISHING
DATA BREACHES
CYBERCRIME HUBS
CURRENT EVENTS
4.2
HE118.6
HE107.9
5
9
3.2
HE64.9
HE203.1
20 |
1.1
HE186.7
HE171.4
31 OF 219
118.6
90/351/648
46/707/424
81.9
168.3
122.7
0.2
189.6
146.5
117.1
DEL MALWARE
% SITI CONTAMINATI
DA MALWARE
% ATTACCHI SPAM
PARTITI DALLA NAZIONE
7
8
7
HE
5.9
VALORE NUMERICO
HE INDEX
HE359.3
1.5
HE229.5
HE251.4
8
5.2
HE233.7
4
4
HE152.1
5
1
HE156.3
8
HE172.7
1.8
| 21
HE92.1
9
5
3.8
HE109.4
3
1.2
HE74.8
3
10.1
1.2
HE233.9
6
2.5
HE202.8
di FRANCESCO MARINO
È
un’invasione. Anche quando
sembra di navigare in un porto
sicuro si può essere esposti a
grandi minacce. Le tecniche di
attacco sono ormai silenziose:
i criminali digitali non vogliono fare
rumore e cercano di sfruttare ogni pc
(ed ora ogni telefonino) connesso in
rete per rubare informazioni o come
membro inconsapevole del loro esercito.
Sì, perché l’attività più diffusa è quella
di creare botnet, reti di computer da
comandare per sferrare attacchi, e
il metodo più efficace per reclutarli
è spargere malware sui siti web per
prenderne il controllo quando serve.
Google è impegnata nella lotta a questo
tipo di “infezione” e ha lanciato il
programma “Navigazione Sicura” che
analizza milioni di siti. L’Italia è al primo
posto (a pari merito con Germania,
Polonia, Cina e Tailandia) in questa
ingloriosa classifica: nel 2013 ben il 9%
dei siti conteneva malware o era una
“base di attacco”. Siamo invece all’ottavo
posto per il numero di campagne spam
partite da server nel nostro territorio.
La classifica, stilata da “The Honey Pot
Project”, vede al primo posto la Cina
con il 10,1%, seguita da Brasile e Usa.
L’HE Index (http://globalsecuritymap.
com) misura invece una serie di attività
malvagie svolte: oltre a spam e malware
anche phishing, botnet e attacchi
mirati, insomma un indice generale della
cyber-criminalità. L’Italia è 31a in questa
classifica con 118,6 punti; al primo posto
per pericolosità si trova la Russia con
359,3. „
Fonti: Google / The Honey pot Project / Global Security Map
1.4