Roma, 15 gennaio 2014 La JASGA, in collaborazione con il Centro

Commenti

Transcript

Roma, 15 gennaio 2014 La JASGA, in collaborazione con il Centro
Centro Culturale Da Roma A Kastellórizo
per l'Accesso alla Cultura
Via Latini 7, 02041 Casperia (RI)
Tel. +39 347 0031 172
[email protected]
Roma, 15 gennaio 2014
La JASGA, in collaborazione con il Centro Culturale “Da Roma a Kastellórizo”, che opera
nell'attività istituzionale di diffusione della conoscenza del patrimonio culturale di Roma, organizza
un corso di aggiornamento in Archeologia, rivolto alle guide turistiche di lingua giapponese e relativo
alle recenti scoperte archeologiche, alle riqualificazioni di aree archeologiche attraverso nuovi
percorsi di visita e ai nuovi allestimenti museali.
Il corso, tenuto da un archeologo professionista con una lunga esperienza di docenza nel settore
dei Beni Culturali, in particolare di ambito romano, è articolato in 10 lezioni con cadenza di due
lezioni mensili di 1 ora ½ ciascuna, comprensiva di 15 min. di pausa e 15 min. per le domande e
corredata di proiezioni e si svolgerà con inizio alle ore 18 presso la sala dell'Associazione Centofiori,
sita in via Goito 35/b, nei pressi della Stazione Termini, nel cuore dei collegamenti della città, dotata
di attrezzatura idonea per il Power Point, grande schermo, videoproiettore, Internet WiFi.
Il corso seguirà il seguente calendario, da febbraio a giugno 2014, eventualmente da modulare a
seconda delle esigenze degli iscritti: 11 e 25 febbraio; 11 e 25 marzo; 15 e 29 aprile; 6 e 20 maggio;
10 e 24 giugno.
Il corso è articolato come segue:
Docente: dr. Bartolomeo Mazzotta
1. Archeologia sotterranea: i resti romani sotto il Trastevere (S. Crisogono e S. Cecilia) e il
Centro Storico (S. Carlo ai Catinari e S. Paolo alla Regola)
2. I Musei Capitolini ed il nuovo allestimento: la sala del Marco Aurelio con i resti monumentali
del Tempio di Giove Capitolino, la Terrazza sul Foro con la sezione epigrafica, la Terrazza
Caffarelli; la Centrale Montemartini
3. Le Terme di Caracalla: il percorso sotterraneo e il Mitreo; il Sepolcro degli Scipioni ed il
primo tratto della via Appia Antica.
4. Le grandi ville del Suburbio: villa dei Sette Bassi sulla via Tuscolana, la Villa dei Quintili
(scavi recenti e acquisizione del Casale di S. Maria Nova) e Capo di Bove sulla via Appia
Antica.
5. Il Museo Nazionale Romano: il nuovo allestimento di Palazzo Massimo alle Terme; la Crypta
Balbi a via delle Botteghe Oscure; i nuovi spazi del museo delle Terme di Diocleziano.
6.
Città del Vaticano: i nuovi scavi della via Triumphalis e riqualificazione della necropoli
vaticana.
7. Nuovi itinerari del Palatino, parte I: la Casa di Augusto, la Casa di Livia, la Casa dei Grifi.
8.
Nuovi itinerari del Palatino, parte II: la Coenatio rotunda di Vigna Barberini, le Arcate
severiane, lo Stadio.
9. I nuovi spazi del Foro Romano restituiti al pubblico: il Tempio di Romolo, il Tempio di Vesta
e la Casa delle Vestali, la chiesa di S. Maria Antiqua, l’Oratorio dei Quaranta Martiri.
10. Tra paganesimo e cristianesimo: le Case romane sotto la Chiesa dei SS. Giovanni e Paolo e
l’ipogeo degli Aureli.

Documenti analoghi