03_50 Il Ginnasta Lug_Ago - Federazione Ginnastica d`Italia

Commenti

Transcript

03_50 Il Ginnasta Lug_Ago - Federazione Ginnastica d`Italia
03_50 Il Ginnasta Lug_Ago
7-09-2006
16:17
Pagina 32
32
SORTEGGI MONDIALI A NEUCHATEL
I
l 39° Campionato del Mondo di Ginnastica Artistica ha ufficialmente preso il via con il sorteggio delle rotazioni, effettuato dalla Federazione Internazionale nel suo nuovo quartiere
generale di Neuchatel, in Svizzera. Sotto la supervisione dei Presidenti delle
Commissioni Tecniche della FIG, rispettivamente Adrien Stoica per la maschile e Nellie Kim per la femminile, e alla
presenza di una delegazione danese
composta da Flemming Knudsen e Mariann Holmslykke, Presidente e Direttore Esecutivo del Comitato Organizzatore, le 62 federazioni partecipanti
sono state ripartite in nove gironi per
gli uomini e dieci per le donne. All’Italia femminile, purtroppo, non è andata tanto bene. Le campionesse d’Europa, infatti, partiranno per prime alla
trave, insieme alla Grecia (volteggio),
la Svezia (parallele asimmetriche) e la
Corea del Nord (corpo libero), andando irrimediabilmente incontro al giudizio di una giuria ancora “in rodaggio”. Gli azzurri di Maurizio Allievi, invece, sono finiti nella 4ª suddivisione,
in compagnia di Austria (corpo libero),
Turchia (cavallo con maniglie), Israele
(volteggio), Australia (parallele) e Chinese Taipei (sbarra). L’Italia maschile
partirà però agli anelli, l’attrezzo che
più ci ha gratificato in questi ultimi anni e nel quale possiamo contare su specialisti di valore assoluto. “Se con le ragazze non pagheremo troppo lo scotto
di fare da apripista – ha commentato il
DTN Fulvio Vailati – abbiamo un gruppo capace di raggiungere qualunque
obiettivo. Con i maschi, invece, mi preoccupa chiudere la rotazione al cavallo con
maniglie, soprattutto per una questione
di resistenza fisica. La squadra, durante
l’estate, si è allenata nella sede addestrativa di Meda, dal 17 al 29 luglio, e
poi a Porto San Giorgio dal 7 al 25 agosto”. Quello di Neuchatel, difatti, è stato solo il primo atto di una competizione che vedrà i 521 ginnasti iscritti
(287 maschi e 234 femmine) salire in
pedana ad Aarhus, in Danimarca, dal
14 al 21 di ottobre. Ma non ci sarà solo il titolo mondiale da conquistare, almeno per quelle nazioni che si presentano con la squadra. Le prime 24 del
round di qualificazione (Concorso I)
Gironi di qualificazione maschili
1: Usa; Rep.Ceca; Mix2; Corea; Russia, Messico.
2: Cina; Giappone; Norvegia; Olanda; Islanda; Bielorussia.
3: Portogallo; Algeria; Gran Bretagna; Kazakhstan.
4: Austria; Turchia; Italia; Israele; Australia; Cina Taipei.
5: Canada; Romania; Egitto; Francia; Mix1; Svizzera.
6: Lettonia; Ungheria; Venezuela; Bulgaria; Mix5; Finlandia.
7: Mix4; Danimarca; Mix6; Spagna; Mix3; Grecia.
8: Sud Africa; Germania; Porto Rico; ; Brasile; Svezia.
9: Ucraina; Slovenia; Polonia; Cina;
Vanessa Ferrari alla trave di Volos (foto M. Bertolini)
accedono ai Mondiali di Stoccarda del
2007. Di queste, poi, solo le migliori
12 della classifica generale tedesca staccheranno il biglietto per Pechino 2008.
In altri termini, questo Campionato del
Mondo, essendo pre-qualificante, rappresenta una prima selezione in vista
dei prossimi Giochi Olimpici. Naturalmente al termine delle varie rotazioni,
una volta stilata la classifica per nazioni, le migliori 8 si contenderanno la
medaglia d’oro del 2006 nel concorso
IV. Ricordiamo che per ogni esercizio
potranno gareggiare massimo 5 atleti
per squadra e che verranno computate solo le migliori 4 esecuzioni (formula 6/5/4). La sommatoria dei totali nei
sei attrezzi determina la posizione nella classifica per nazioni. L’Italia parteciperà con 6 elementi sia per la maschile che per la femminile. I Paesi con non
più di 3 atleti, invece, potranno puntare, insieme agli altri, solo al concorso II, la finale individuale riservata ai
primi 24 delle qualifiche (All-around),
oppure, entrando fra i migliori 8 per
attrezzo, alle finali di specialità del concorso III.
Gironi di qualificazione femminili
1: Grecia; Svezia; Italia; Corea del Nord.
2: Francia; Mix5; Germania; Cina.
3: Spagna; Brasile; Mix4; Polonia.
4: Giappone; Canada; Danimarca; Mix6.
5: Usa; Islanda; Mix1; Australia.
6: Venezuela; Porto Rico; Bulgaria; Norvegia.
7: Mix2; Romania; Argentina; Messico.
8: Bielorussia; Corea; Mix3; Russia.
9: Gran Bretagna; Ungheria; Rep.Ceca; Svizzera.
10: Olanda; Ucraina; Cina; Finlandia.
03_50 Il Ginnasta Lug_Ago
7-09-2006
16:17
Pagina 33
33
Aspettando i mondiali
DOV’E’
Århus (o Aarhus) è la seconda città più popolosa della Danimarca (284.846
ab.) nonché il principale porto del paese e capoluogo della provincia
omonima. Situata sulla costa orientale della penisola dello Jutland in corrispondenza della foce del fiume Århus e affacciata sulla baia omonima.
La città è sede vescovile dal 948 e deve il suo sviluppo al porto e alla fertilità dei territori circostanti. La sua cattedrale (XIII secolo) è la più grande della Danimarca. È sede dell’Università dal 1928, nonché città natale
di Bjarne Stroustrup, inventore del C++ (linguaggio di programmazione) e di Karl Verner, autore della legge linguistica che porta il suo nome.
Le gare del Campionato del Mondo si disputeranno nella NRGi Arena,
un Palazzetto di 4.700 posti, situato nel più ampio complesso dell’Atletion, il centro sportivo della cittadina danese. Per chi avesse intenzione
di seguire gli azzurri in Danimarca consigliamo di visitare il sito ufficiale
dei campionati, dove sono disponibili tutte le informazioni relative all’acquisto dei biglietti: www.wch2006art.com
ALBO D’ORO AZZURRO AI MONDIALI
PROGRAMMA
Venerdì 13 - Cerimonia di Apertura
Sabato 14 - Qualificazioni
Domenica 15 - Qualificazioni
Lunedì 16 - Qualificazioni
Martedì 17 - Finale a squadre maschile
Mercoledì 18 - Finale a squadre femminile
Giovedì 19 - Finali concorso generale M/F
Venerdì 20 - Finali di specialità
Maschili: corpo libero, cavallo con maniglie
e anelli
Femminile: volteggio e parallele asimmetriche
Sabato 21 - Finali di specialità
Maschili: volteggio, parallele, sbarra
Femminile: trave e corpo libero
Igor Cassina sul podio di
Anaheim (foto V. Biffani)
ORO
Jury Chechi (anelli) - Birmingham 1993
Jury Chechi (anelli) - Brisbane 1994
Jury Chechi (anelli) - Sabae 1995
Jury Chechi (anelli) - San Juan 1996
Jury Chechi (anelli) - Losanna 1997
Aarhus
ARGENTO
Romeo Neri (conc. generale) - Budapest 1934
Wanda Nuti (trave) - Basilea 1950
Andrea Massucchi (volteggio) - San Juan 1996
Igor Cassina- (sbarra) - Anaheim (USA) 2003
BRONZO
Squadra maschile - Lussemburgo 1909
Squadra maschile - Torino 1911
Squadra maschile - Parigi 1913
Licia Macchini (trave) - Basilea 1950
Squadra femminile - Basilea 1950
Franco Menichelli (corpo libero) - Praga 1962
Franco Menichelli (corpo libero) - Dortmund 1966
Franco Menichelli (anelli) - Dortmund 1966
Jury Chechi ( anelli) - Stoccarda 1989
Jury Chechi (anelli) - Indianapolis 1991
Andrea Coppolino (anelli) - Gand 2001
Matteo Morandi (anelli) – Debrecen 2002
Andrea Coppolino (anelli) - Anaheim 2003
Matteo Morandi (anelli) - Anaheim 2003
Matteo Morandi (anelli) – Melbourne 2005
STATISTICHE
Ad Anaheim, nel 2003, Cassina vinse la prima medaglia azzurra alla sbarra in un Campionato
del Mondo, aprendo un ciclo che lo avrebbe portato al trionfo olimpico. L’ultima esperienza
mondiale, invece, non si è chiusa positivamente per il ginnasta di Meda. A Melbourne 2005 Igor
non riuscì ad entrare nella finale di specialità. Il primo oro assoluto della manifestazione per il
nostro Paese lo conquistò Jury Chechi a Birmingham 1993, naturalmente agli anelli, mentre il
primo podio della storia lo ottenne la squadra maschile, bronzo a Lussemburgo nel 1909. A proposito di squadra. L’Italia non è andata mai oltre il terzo posto e stiamo parlando della prima
metà del secolo scorso. L’inno di Mameli suonò per l’ultima volta in un Mondiale a Parigi nel
1913 per la maschile e a Basilea nel 1950 per la femminile. Nonostante questa lunga astinenza
le prove dell’attuale compagine nelle edizioni precedenti è stata più che dignitosa. A Gand nel
2001 con i maschi chiudemmo al 9° posto, sfiorando la finale, e ad Anaheim, nel 2003, con l’11°
piazza staccammo il biglietto per i Giochi di Atene. Le azzurre, purtroppo, mancarono l’obiettivo, ma oggi si ripresentano con il titolo continentale. Dopo l’Europa, la Ferrari e compagne hanno tanta voglia di scalare il Mondo.
03_50 Il Ginnasta Lug_Ago
7-09-2006
16:17
Pagina 34
34
LA CALDA ESTATE DELL’ARTISTICA AZZURRA
I
n vista di due appuntamenti cruciali per la stagione, gli Assoluti di Meda del 23 e 24 settembre e i Mondiali, in programma ad Aarhus dal 14
al 22 ottobre, le squadre nazionali junior e senior hanno seguito un intenso programma addestrativo tra test ed
allenamenti collegiali. La maschile è
stata in raduno presso la palestra della S.G. Meda dal 17 al 29 luglio. Gli azzurri si sono trasferiti poi a Porto San
Giorgio dove, dal 7 al 25 agosto, hanno completato la preparazione agli ordini del Responsabile Maurizio Allievi,
coadiuvato dai tecnici Oudalov, Fortuna, Innocenti, Mandich e Stabile. “Abbiamo soprattutto valutato gli esercizi
da portare in Danimarca – ha raccontato Allievi – Si iniziava la mattina alle
9.00 con il lavoro di potenziamento fisico e poi si passava agli attrezzi. In accordo con il DTN Fulvio Vailati sono stati convocati 18 ginnasti per coinvolgere
anche i più giovani in prospettiva futura. Dopo la buona esperienza a Volos il
gruppo degli junior ha ampi margini di
miglioramento”. Ecco la lista completa
del Team Italia impegnato nei due ritiri estivi: Andrea COPPOLINO, Igor
CASSINA e Matteo ANGIOLETTI (S.G.
Meda), Enzo BERNARDONI (Livornese) Giovanni CIPOLLA ed Alberto BUSNARI (Juventus Nova Melzo), Stefa-
no CECCARELLI (Roma 70) Matteo CONTALBRIGO (Fortitudo
1875) Riccardo COSTA (Pro Chiavari)
Matteo MORANDI
(Casati Arcore) Paolo
OTTAVI (Nardi Juventus Porto S.G.) Enrico
POZZO (Libertas Vercelli) Marcello BRANCACCIO (Forza e CoAlberto Busnari (foto M. Bertolini)
raggio Milano), Paolo
PRINCIPI ed Andrea
CINGOLANI (Virus Pasqualetti Mace- a chi si è fatto prendere dall’ansia Carata), Andrea GADDI (Panaro Mode- sella rispondeva lapidario: “Guardiamo
na), Lorenzo TAMA’ (Victoria Fermo) e il lato positivo. Anche a Volos siamo parTommaso FRIGERIO (Gioy Lipomo). titi alla trave”. Agli ordini del tecnico
Mattia Tamiazzo (Gymnastics Team Pa- della Brixia e della Responsabile della
dova) ha raggiunto il gruppo, in un se- Squadra nazionale Donatella Sacchi,
condo momento, nella sede marchi- coadiuvati da un nutrito ed affiatato
giana. La femminile, reduce dai trion- staff c’erano le seguenti ginnaste: Fefi europei, più forte e motivata che mai, derica MACRI’, Sara BRADASCHIA e
ha trascorso due settimane, dal 19 al Francesca BENOLLI (Artistica ’81 Trie31 luglio, a Tolone, in Francia per un ste) Vanessa FERRARI, Monica BERGAcollegiale nel quale non sono manca- MELLI, Silvia ZANOLO, Paola GALANTE (Brixia Brescia), Lia PAROLARI (Estati momenti di svago. Il Responsabile
dell’allenamento, Enrico Casella, si di- te 83 Travagliato), Ilaria ROSSO e Cachiara soddisfatto di questo periodo terina MARTINI (COOP Parma), Gioranche se la notizia del sorteggio mon- gia BONANNI (Irpinia Roma), Lorena
diale, con l’Italia costretta a partire nel- COZA (Romana), Martina DANIONI
la prima delle dieci suddivisioni, ha ri- (Pro Patria Bustese), Erika ERBACCI (Veportato tutti con i piedi per terra. Ma litrae Velletri), Carlotta GIOVANNINI
(Biancoverde Imola), Anna RESCHIGLIAN e Valentina MUOLLO (Ardor
Padova) e Giulia PEIRONE (Cuneo
Ginn.). Le ragazze, al rientro dalla Provenza, dal 4 al 24 agosto hanno proseguito la preparazione nella palestra
dell’A.S. Artistica ’81 a Trieste. Il Team
Italia si è ricongiunto il 25 agosto con
l’arrivo nel capoluogo giuliano della
maschile per l’incontro internazionale con la Russia del giorno seguente.
Ultimo step per entrambe le rappresentative alle porte di un autunno carico di impegni.
La Nazionale di Ginnastica Artistica Femminile J/S a Tolone