laboratorio “le nuove vie del sacro nei film e nelle canzoni s

Commenti

Transcript

laboratorio “le nuove vie del sacro nei film e nelle canzoni s
ISTITUTO SUPERIORE DI SCIENZE RELIGIOSE “SANT’APOLLINARE”
LABORATORIO “LE NUOVE VIE DEL SACRO NEI FILM E NELLE CANZONI”
Scheda 10 – Le caratteristiche della canzone rispetto all’analisi avviata
Il ruolo della musica
Il tipo di analisi che abbiamo utilizzato per i film non può essere, ovviamente, lo stesso da utilizzare
per le canzoni. C’è da considerare, innanzi tutto, che la presenza della musica in una canzone ha un
ruolo molto più determinante nella semantica dell’opera. Nella canzone, la musica sorregge per
gran parte tutto l’apparato estetico, accentuato ulteriormente da tante tipologie di fruizione, che la
colgono come unico veicolo di messaggio. Si fa rifermento, ad esempio, a tutte le canzoni straniere,
che ascoltiamo senza cogliere minimamente il significato del testo. Si fa riferimento, ancora, a tutti
gli ascolti di brani di canzoni fatti soprappensiero o facendo altre cose. In tutti questi casi, la musica
si è fatta carico dell’intero contenuto veicolabile, in parte reso esplicito, allorquando la canzone è
già nota all’ascoltatore, pertanto le sole note avranno anche l’effetto di richiamarne il testo, e in
altra parte resterà implicito o del tutto sconosciuto, se la canzone non è conosciuta.
Si aggiunge a questa considerazione, la natura intrinseca della musica, di per sé puro mistero, così
come lo abbiamo definito nel nostro laboratorio, in quanto fa scaturire sensazioni e sentimenti
“storici” e ben concreti, congiungendoli con la metafisica dell’armonia e della melodia.
Possiamo concludere, di conseguenza, che la musica di una canzone appartiene alla sfera del
mistero. Quello che, invece, non è scontato è quanto questo mistero possa essere pregnante, cioè
quanto sia in grado di farci percepire la congiunzione tra lo “storico” del testo e il metafisico
dell’estetica e dell’armonia. Più s’invera questa congiunzione, più la canzone risulta apprezzabile.
Aspetti del testo musicale
Anteponiamo all’analisi del testo della canzone la considerazione che sia un testo destinato ad
essere cantato, dove l’intonazione del cantante (anche la voce del cantante è uno strumento
musicale: Dalla) subito ci riconduce alle note precedentemente espresse. Per la sua costruzione
linguistica, inoltre, è un testo che deve (o almeno dovrebbe) essere strutturato in sintonia con la frasi
musicali e i loro accenti fonici e adattarsi alla metrica della canzone: un testo molto più poesia che
narrazione.
Questo ci riporta al concetto di “superamento del grado zero” del linguaggio, dove per grado zero si
identifica un linguaggio che comunica fatti, notizie, situazioni, ma in maniera del tutto asettica:
senza arricchirle di una benché minima emozione o sensazione. Più il linguaggio veicola sensazioni
non dette, maggiore è l’empatia che trasmette, più esso si avvicina alla poesia e più, in questo senso,
diventa a sua volta mistero (“Opera aperta” di Umberto Eco - Bompiani).
L’altro aspetto del testo è il suo contenuto, che solo in certi casi racconta una storia (ballata –
“Bocca di rosa” di De Andrè; “La locomotiva” di Guccini), in molti casi si limita ad esprimere un
sentimento (feeling – “La cura” di Battiato; “Margherita” di Cocciante) o a rappresentare una
situazione (sit-song – “Imagine” di Lennon; “Blowing in the wind” di Dylan ). In tutte, comunque,
la composizione del messaggio avviene per sintetiche frasi, che nella esecuzione del brano non sono
distinguibili da punteggiatura e in cui l’assegnazione delle pause e del cantato è quasi sempre
dettato dalla musica. Ciò vincola il testo, ma, al tempo stesso, gli permette giochi, doppi sensi,
scambi di soggetto parlante, che ne amplificano la complessità e ne dilatino la poesia (sono, ad
esempio, i tanti giochi linguistici della musica rap).
Cercheremo di avviare la nostra analisi sulle seguenti canzoni
di Franco Battiato
di Bob Dylan
di Francesco Guccini
di Cat Stevens
di Fabrizio De Andrè
dei The Beatles
di Francesco De Gregori
Di Bruce Springsteen
Centro di gravita permanente
Tramonto occidentale
I treni di Tozeur
Blowing in the wind
Like a rolling stone
Hei, Mr. Tambourine
Cyrano
Un altro giorno è andato
Canzone per Piero
Morning has broken
Father and son
Where do the children play
Il sogno di Maria
Canzone per l’estate
Canto del servo pastore
Here comes the sun
Let it be
Penny Lane
Titanic
Generale
La donna cannone
Born in the U.S.A.
No surrender
Dancing in the dark

Documenti analoghi