Italia Turismo, accordo con il colosso spagnolo Sol Melià

Commenti

Transcript

Italia Turismo, accordo con il colosso spagnolo Sol Melià
COMUNICATO STAMPA
Italia Turismo, accordo con il colosso
spagnolo Sol Melià per la gestione di un
resort in Sicilia
La società investe 70 milioni di euro per la realizzazione di un
villaggio a Sciacca
Roma, 15 dicembre 2008
“Oggi abbiamo compiuto un ulteriore passo verso l’internazionalizzazione del sistema
turistico italiano”. Gaetano Casertano, amministratore delegato di Italia Turismo, ha
commentato così l’accordo firmato con Sol Melìa Hotels & Resorts per la gestione, a
partire dal 2011, di un nuovo complesso turistico in fase di realizzazione a Sciacca
(Agrigento). “L’intesa con il Gruppo spagnolo, che è la quinta catena alberghiera
europea su scala mondiale – ha continuato Casertano – rafforza la nostra posizione sul
mercato come asset management company specializzata nel settore Hospitality &
Leisure e risponde alle esigenze degli operatori di ricevere servizi qualificati”.
Soddisfatto anche Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia, presente alla
firma dell’intesa: “Con la firma dell’accordo, Invitalia compie un altro passo nel
perseguimento della propria missione di attrazione degli investimenti esteri nel nostro
paese, concorrendo così all’internazionalizzazione e all’incremento della competitività
del settore turistico italiano, tra i più strategici per lo sviluppo del paese”.
Italia Turismo, controllata da Invitalia e partecipata da Gabetti, Marcegaglia e Pirelli,
realizzerà una nuova struttura ricettiva a pochi chilometri dal Verdura Rocco Forte Golf
Resort, con un investimento complessivo di 70 milioni di euro.
Il progetto prevede la costruzione di un hotel a 5 stelle con 209 camere e 246
residence sotto il marchio “Melià Hotels & Resorts”. Si tratta di un distretto turistico di
lusso con una spiaggia di oltre 2 chilometri in concessione per la clientela del resort, 3
piscine, 2 ristoranti, lounge & grill bar, centro convegni, una SPA con centro benessere
e fonte termale di oltre 1.200 metri quadrati, campi da tennis, calcio, volley, basket e
con una previsione di impiego di circa 230 persone su base annua.
“Italia Turismo – ha concluso Casertano - offre una vasta gamma di servizi che
accompagnano l’operatore in ogni fase del progetto. Gli imprenditori possono contare
su uno staff tecnico di alto livello in grado di realizzare studi di pre-fattibilità
commerciale, tecnico-economica e finanziaria. Forniamo inoltre assistenza tecnica
durante la fase di progettazione e di realizzazione, senza tralasciare il supporto alla
gestione una volta completato il complesso ricettivo. Questi servizi sono erogati anche
in collaborazione con i principali operatori e società di consulenza internazionali
specializzate nel settore turistico”.
L’accordo con Sol Melià Hotels & Resorts, catena di livello internazionale quotata in
borsa, è un’ulteriore conferma del consistente piano di sviluppo verso l’eccellenza
dell’offerta turistica di Italia Turismo nel Sud Italia e segue quelli sottoscritti nei mesi
scorsi con operatori internazionali quali Barcelò Hotels & Resorts, Alpitour, Club
Med e Valtur e nazionali come Bluserena e Orovacanze.
Roberto Spingardi, presidente di Italia Turismo, ha aggiunto che “attraverso i piani
di sviluppo della società, che possono essere considerati elementi di un vero e proprio
“nuovo corso”, rispondiamo con efficacia all’impegno chiestoci dal governo e dagli
azionisti privati di migliorare la qualità dell’offerta alberghiera e il livello di servizio
percepito in Italia e all’estero. Questo consente all’Italia di recuperare il posto che gli
compete nell’industria del turismo e della cultura.”
---------
2/3
Sol Melià Hotels & Resorts rientra tra le prime trenta catene alberghiere mondiali (15° posto
per numero di camere) e rappresenta la quinta catena alberghiera europea su scala mondiale
(dopo Inter Continental, Accor, Golden Tulip e TUI).
L’Italia rappresenta un mercato strategico per il gruppo che gestisce 5 hotels (1.100 camere)
sugli 8 presenti nel bacino del Mediterraneo (escluso la Spagna) e con strutture ubicate in
primarie destinazioni leisure (Costa Smeralda) e urbane (Milano, Roma).
La strategia del Gruppo nel medio periodo prevede di rafforzare il posizionamento di mercato
nel segmento leisure (beach resort) del Mediterraneo, attraverso la gestione di strutture
localizzate in primarie location con elevata stagione turistica e prodotti/ servizi complementari
(i.e. golf, congressuale, culturale).
Italia Turismo, Italia Turismo è detenuta al 51% da Invitalia - Agenzia Nazionale per
l’attrazione degli Investimenti e lo sviluppo d’impresa – e al 49% da Turismo & Immobiliare società veicolo pariteticamente partecipata da tre importanti player finanziari ed industriali
italiani, Gabetti Property Solutions, Gruppo Marcegaglia e Pirelli RE. Vanta una forte esperienza
nella riqualificazione e sviluppo di proprietà immobiliari di grande attrazione turistica finalizzati
alla creazione di Poli Turistici Integrati in Puglia, Calabria, Sicilia, Sardegna e gestisce 8 villaggi
con circa 6.000 posti letto. Con l’apertura dei Resort di Sciacca, il programma di investimenti
previsto dal piano industriale 2008-2011 sarà realizzato nella sua interezza e le proprietà gestite
passeranno da 8 a 11 con un incremento di circa 3.000 letti.
3/3