Condizioni per la concessione e l`utilizzo di spazi pubblicitari sul sito

Commenti

Transcript

Condizioni per la concessione e l`utilizzo di spazi pubblicitari sul sito
Condizioni per la concessione e l’utilizzo di spazi pubblicitari
sul sito internet del Comune di Cremona dedicato al turismo
1. Condizioni generali del servizio
Il Comune di Cremona, con il duplice obiettivo di acquisire nuove entrate e promuovere le attività
economiche del territorio, mette a disposizione dei privati un “servizio banner”, consistente nella
concessione a titolo oneroso di spazi pubblicitari di dimensioni definite, e per periodi di tempo
limitati,
sul
proprio
sito
internet
dedicato
al
turismo,
con
indirizzo
web:
http:/www.comune.cremona.turismo.it.
Agli effetti dell’erogazione del servizio, s’ intendono:
-
per inserzionista il soggetto fruitore dello spazio pubblicitario;
-
per “banner” l’inserzione pubblicitaria da inserire nel sito internet dedicato al turismo del
Comune di Cremona negli appositi spazi.
Il Comune di Cremona riconosce all’inserzionista il diritto, esclusivo o non, di inserire nello spazio
in concessione dati, immagini e quant’altro di suo interesse, purché non vengano violati diritto
d'autore, segno distintivo, logo, marchio, brevetto o quant’altro di diritto a terzi.
Il rapporto che intercorre fra il Comune e l'inserzionista si configura come rapporto di concessione
di spazi pubblicitari.
Qualora il Comune di Cremona affidi la gestione del servizio ad un concessionario esterno,
quest’ultimo - per l’assegnazione degli spazi - si atterrà a quanto qui stabilito.
2. Destinatari del servizio
Possono usufruire del servizio le aziende di qualunque dimensione, che svolgano la propria attività
in forma professionale, che siano in possesso delle abilitazioni e autorizzazioni necessarie ad
operare in corso di validità, e che non abbiano situazioni debitorie pendenti nei confronti del
Comune di Cremona.
3. Durata dell’esposizione
L’esposizione del banner pubblicitario è limitata al periodo richiesto dall’inserzionista, ed è
concessa per uno o più mesi consecutivi, fino ad un massimo di dodici, con possibilità di rinnovo.
Il servizio inizia a partire dal primo giorno di pubblicazione dell’inserzione pubblicitaria.
Per esposizioni di durata inferiore al mese, si applica comunque l’intero corrispettivo mensile.
4. Spazi disponibili e dimensioni banner
Il Comune mette a disposizione per il servizio banner due distinti spazi pubblicitari, collocati
entrambi nella home page del portale del turismo, e, quindi, in una delle pagine più visitate, nelle
seguenti posizioni fisse:
- spazio n. 1: parte inferiore della pagina, al centro, con sviluppo in orizzontale, delle
dimensioni di 560 x 200 pixel;
-
spazio n. 2: lato destro della pagina, con sviluppo in verticale, delle dimensioni di 220 x 560
pixel.
5. Caratteristiche dei banner
I banner pubblicitari da inserire negli spazi messi a disposizione dal Comune di Cremona devono
avere le seguenti caratteristiche:
- FORMATO E PESO
I banner devono essere forniti in formato Gif o JPEG, statici o animati.
Il peso massimo consentito per ciascun banner è fissato in 100 Kbyte.
- CONTENUTI
I banner possono contenere immagini e messaggi pubblicitari.
I testi dei messaggi dovranno essere espressi in lingua italiana, con facoltà di
traduzione in altre lingue.
affiancare la
Tutte le operazioni riguardanti la realizzazione del banner saranno a completa cura ed onere
dell’inserzionista.
Sottoscrivendo la richiesta di concessione dello spazio pubblicitario sul sito internet del Comune di
Cremona, l’inserzionista dichiara di essere a conoscenza delle norme in materia di pubblicità
ingannevole e comparativa vigenti.
6. Tipologie di esposizione
Compatibilmente con la disponibilità degli spazi, può essere richiesta l’esposizione del proprio
banner in esclusiva oppure a rotazione.
In caso di uso esclusivo:
•
•
lo spazio prescelto rimarrà ad esclusivo utilizzo del richiedente per il tempo
concesso;
sarà possibile richiedere l’esposizione di un banner statico (una sola immagine fissa)
o di un banner animato;
In caso di uso a rotazione:
• lo stesso spazio sarà utilizzato per i banner di più inserzionisti, che saranno esposti
a rotazione.
•
In ogni spazio utilizzato “a rotazione” saranno inseriti fino a un massimo di 2 banner
diversi.
•
l’intervallo di rotazione è fissato in 5 secondi, in modo da garantire un’alternanza che
tenga comunque conto della possibilità di visualizzare i diversi messaggi pubblicitari
collocati nello stesso spazio.
7. Modalità di richiesta e di concessione degli spazi
Il Comune provvede a segnalare sui propri siti internet la disponibilità di spazi pubblicitari.
La richiesta va presentata almeno 40 giorni prima della data prevista per l’inizio dell’esposizione,
utilizzando il modulo predisposto dal Comune di Cremona.
La richiesta deve contenere:
-
la dichiarazione di accettazione integrale delle norme e condizioni che regolano il servizio;
i dati anagrafici dell’impresa richiedente;
il testo del messaggio che si intende pubblicare sul sito del Comune di Cremona.
8. Corrispettivo e pagamenti
La concessione degli spazi pubblicitari è soggetta al pagamento di un corrispettivo fissato dalla
Giunta Comunale
Gli spazi sono concessi secondo l’ordine cronologico di presentazione delle richieste: in caso di
richieste pervenute contemporaneamente e relative a periodi coincidenti, la priorità è concessa
nell’ordine:
-
alle aziende con sede operativa nel territorio del Comune di Cremona, dando la
precedenza a quelle che operano nei settori del turismo e dell’organizzazione di eventi;
alle aziende che non hanno mai usufruito del servizio;
alle aziende che hanno usufruito del servizio il minor numero di volte.
Entro 30 giorni dal ricevimento della richiesta, il Comune comunica la relativa decisione
all’interessato, e in caso di accoglimento emette fattura a carico dell’inserzionista.
Previa dimostrazione dell’avvenuto pagamento, il Comune dà avvio alla pubblicazione
dell’inserzione pubblicitaria
La Giunta Comunale può concedere riduzioni dei corrispettivi fissati, fino alla totale gratuità, per le
inserzioni pubblicitarie comprese nell’ambito di iniziative di promozione turistica, promosse o
patrocinate dal Comune di Cremona
9. Fornitura dei materiali da parte dell’inserzionista
La fornitura dei materiali per la pubblicazione, conforme alle caratteristiche di cui al precedente
all’articolo 5 può avvenire via e-mail oppure indicando l’indirizzo internet cui accedere per scaricare
l’immagine
Il termine ultimo per il ricevimento del materiale è fissato in 5 giorni lavorativi prima della
pubblicazione
.
10. InserzionI e messaggi inammissibili
Il Comune di Cremona, a suo insindacabile e motivato giudizio, si riserva di rifiutare una richiesta
qualora:
a) la ritenga in contrasto con i propri principi statutari e/o valori etici;
b) ritenga che dalla stessa possa derivare un conflitto di interessi tra l’attività pubblica e
quella privata;
c) ravvisi nel messaggio pubblicitario (logo/marchio) un possibile pregiudizio o danno alla sua
immagine o alle proprie iniziative;
d) reputi il messaggio pubblicitario inaccettabile per motivi di opportunità.
Sono in ogni caso escluse le inserzioni riguardanti:
•
•
•
•
propaganda di natura politica e sindacale;
pubblicità diretta o collegata alla produzione o distribuzione di materiale pornografico o a
sfondo sessuale;
messaggi offensivi, incluse le espressioni di fanatismo, razzismo, violenza, odio, minaccia
o relative a tematiche particolarmente sensibili;
messaggi a contenuto discriminatorio nei confronti di determinate categorie di persone.
Il Comune di Cremona si riserva di recedere dal contratto nel caso l’inserzionista celi in qualsiasi
modo il reale contenuto degli annunci ed in ogni caso tale contenuto fosse ritenuto inaccettabile.
11. Responsabilità
L’inserzionista si assume ogni responsabilità in ordine al contenuto, alla natura, alla qualità e alla
veridicità delle informazioni inserite nello spazio pubblicitario, esonerando espressamente il
Comune di Cremona da ogni responsabilità ed onere al riguardo.
L’inserzionista è l’unico responsabile per qualsiasi questione legale inerente sia il messaggio
pubblicitario, sia i prodotti ed i materiali ad esso collegati e si impegna a che non contengano
pubblicità mendace, concorrenza sleale, diffamazioni, ingerenze sulla privacy o sui diritti personali,
messaggi discriminatori, razzisti o comunque offensivi della dignità e dei diritti umani.
L’inserzionista dichiara e garantisce che l’uso, la riproduzione, la distribuzione e la trasmissione
dell’annuncio collegato al banner non violano le leggi italiane o qualsiasi diritto di terze parti,
incluse appropriazioni indebite di qualsiasi copyright, diritto d’autore, marchio registrato, titolo,
segreto aziendale, musiche, immagini o qualsiasi proprietà o diritto di proprietà altrui.
L’inserzionista dichiara la totale non perseguibilità del Comune di Cremona per qualsiasi
questione inerente i contenuti dell’inserzione e lo solleva da qualsiasi spesa legale inerente
l’inserzione e la relativa pubblicazione sul sito del Comune di Cremona, assumendosi la totale
responsabilità e gli oneri derivanti da eventuali azioni da parte di terzi contro il Comune di
Cremona causate dalla pubblicazione della propria inserzione.
12 - Sospensione del servizio
Il Comune di Cremona potrà sospendere temporaneamente o definitivamente l'esecuzione dei
propri obblighi contrattuali per causa di forza maggiore, per un evento che può giustificare la
risoluzione del contratto, per lavori di miglioramento, riparazione, manutenzione del sito web, o per
imposizione di qualsiasi autorità competente.
Qualora l’inserzionista intenda inserire, nel sito del Comune di Cremona, informazioni e/o immagini
contrarie all'ordine pubblico, al buon costume e alla pubblica moralità, il contratto s’intenderà
risolto di diritto ai sensi dell'art. 1456 del Codice Civile, senza che il Comune di Cremona sia tenuto
a rifondere alcunché e fatta salva ogni altra azione che il Comune di Cremona decidesse di
intraprendere.
13. Ulteriori precisazioni
L’inserzionista non potrà trasferire a terzi i diritti e gli obblighi assunti con il contratto.
Per quanto non è qui previsto si fa riferimento alla normativa vigente.
Per qualunque controversia che dovesse insorgere in relazione al servizio qui regolamentato, e
che non possa essere risolta in via amichevole o con soluzione extragiudiziale, sarà competente il
Foro di Cremona.