bonus bebè 2015. serve l`“isee minorenni”

Commenti

Transcript

bonus bebè 2015. serve l`“isee minorenni”
Giovedì,16Marzo2017-Direttore:AntonioGigliotti
LAVORO&PREVIDENZA
8GENNAIO2015
BONUSBEBÈ2015.SERVEL’“ISEEMINORENNI”
Ladomandadiammissionealbonusbebè2015puòesserepresentatadal1°gennaio2015al31dicembre2015
Premessa–Ilbonusbebè2015dipendedalnuovo“Riccometro”einparticolaredalc.d.“ISEEminorenni”.Infatti,
pergoderedeivoucherperilbabysittingovverodelcontributoperiservizidiinfanzia,ènecessarioallegarealla
domanda – per l’anno 2015 - una dichiarazione ISEE conforme alle nuove regole, che sono appunto quelle
dell’ISEEminorenni.Achiarirloèl’INPSconilmessaggion.28/2015.
Bonusbebè–IlbonusbebètraeoriginedallaRiformaFornero(L.n.92/2012)chehaprevistonuoviinterventivoltia
favorirel’inclusionedelledonnenelmercatodellavoroeilsostegnoallagenitorialità,attraversol’introduzionedi
misureorientateamigliorarelaconciliazionedeitempidivitaedilavoroelacondivisionedeicompitidicuradei
figli. In particolare, l’art. 4, c. 24, lett. b) della suddetta legge introduce in via sperimentale, per il triennio “2013–
2015”,lapossibilitàperlamadrelavoratricedirichiedere,alterminedelcongedodimaternitàeinalternativaal
congedo parentale: voucher per l’acquisto di servizi di baby-sitting; ovvero un contributo per fare fronte agli oneri
dellaretepubblicadeiserviziperl'infanziaodeiserviziprivatiaccreditati,dautilizzarenegli11mesisuccessivial
congedoobbligatorio,perunmassimodiseimesi.L’importodelbeneficio,cheduraperunperiodomassimodi
sei mesi (divisibile solo per frazioni mensili intere), ammonta a 600 euro mensili. La suddetta agevolazione è
riservata esclusivamente alle seguenti categorie di lavoratrici in costanza di rapporto di lavoro: dipendenti del
settorepubblicooprivato,parasubordinateolibereprofessionisteiscritteallagestioneseparataINPS.Siprecisa,
inoltre, che le lavoratrici part-time potranno fruire del contributo in misura riproporzionata in ragione della ridotta
entitàdellaprestazionelavorativa.
Requisitidiaccesso–PremessocheilbeneficiointrodottodallaRiformaFornerovienericonosciutoneilimitidi20
milionidieuroperciascunodeglianni2014e2015,ènecessariochelalavoratricemadredichiarinelladomanda
di aver presentato una dichiarazione ISEE valida (per l’anno 2015), dunque conforme alle nuove regolate
attualmentevigenti(ISEEminorenni).Alriguardo,l’Istitutoprevidenzialericordacheladomandadiammissioneal
beneficioperl’anno2015potràesserepresentataapartiredal1°gennaio2015efinoaterminedel31dicembre
2015.
ISEEminorenni– L’ISEE minorenni, che rappresenta una delle principali novità del nuovo ISEE 2015 (riviste dal
DPCM5dicembre2013,n.159),èl’indicatoreperleprestazionisocialiagevolaterivolteabeneficiariminorenni,
ovveromotivatedallapresenzadicomponentiminorenninelnucleofamiliare.Taleindicatore,inparticolare,prevede
modalità differenziate di calcolo in ragione della diversa situazione familiare del minorenne beneficiario della
prestazione.Certoèchepercalcolarel’ISEEminorenniènecessariocompilareepresentaretelematicamentela
Dsu(Dichiarazionesostitutivaunica)all’entecheforniscelaprestazioneinquestione,aicomuniovveroaiCaf.Atal
propositosirammentachelaDsucontieneesclusivamentedatiautodichiaratiechepercalcolarel’ISEEoccorre
l’acquisizionedeglialtridatidapartedell’INPSeAgenziadelleEntrate.
AUTORE:REDAZIONEFISCALFOCUS
©InformatiS.r.l.–RiproduzioneRiserv ata
©Informatisrl.Tuttiidirittiriserv ati.Allrightsreserv ed.
ViaAlemanni1-88040Pianopoli(CZ)-ITALY
P.IVA03426730796
E-mail:[email protected] al-foc us.it

Documenti analoghi