Scheda del libro

Commenti

Transcript

Scheda del libro
NOVITA’ MAGGIO/GIUGNO 2015
WAR LANDSCAPES
PAESAGGI DI GUERRA
Di Alfredo Macchi
Prefazione Ettore Mo
Un libro fotografico con circa 100 immagini in bianco e nero scattate dal
giornalista televisivo Alfredo Macchi in quindici anni di lavoro da inviato nelle
più importanti zone di conflitto del mondo. Testi in inglese e italiano.
Il volume
Qualcuno sostiene che i grandi imperi siano diventati tali con la guerra. Non è
vero. La guerra non costruisce, ma distrugge. Distrugge le vite degli uomini, le
loro abitazioni, i loro monumenti, le loro città. E la natura, il paesaggio, la
bellezza. Le grandi civiltà che si sono sviluppate grazie alla cultura, alla
convivenza pacifica, alla lungimiranza di chi le governava. La guerra è sempre
stata un passo indietro nella storia. Le rovine che si ergono sui campi di battaglia
ne sono una prova.
Alfredo Macchi ha scattato moltissime foto in quindici anni di lavoro
giornalistico in zone di conflitto, immagini colme di gente, di dolore, di urla, di
frastuono. Sono scatti drammatici che suscitano forti emozioni. In questo libro
ha scelto fotografie che ritraggono il paesaggio di guerra, quasi prive
dell’elemento umano, dove prevale il risultato dell’azione dell’uomo e regna il
silenzio. Un’occasione per riflettere, al di là delle cronache dei bombardamenti,
delle avanzate e delle sconfitte del singolo conflitto, su quello che è la guerra.
SCHEDA
Titolo: WAR LANDSCAPES
Autore: Alfredo Macchi
Prefazione: Ettore Mo
Curatrice: Stefania Lattanzio
Comunicazione e ufficio stampa:
Simona Mirata
02 99760616 349 1915523
[email protected]
Pagine: 120
Formato: 21x29,7 cm
Prezzo: 30 euro
ISBN: 9 788897 309765
L’autore
Alfredo Macchi, giornalista, è nato nel 1967 in Svizzera e vive a Roma. Ha
frequentato il VI biennio della Scuola di Giornalismo IFG “Carlo De Martino”
di Milano ed è laureato in Scienze Politiche, indirizzo storico internazionale,
all’Università Statale di Milano. Dal 1992 lavora a Mediaset. Come inviato è
stato in molti teatri di guerra: Kosovo, Afghanistan, Libano, Iraq, Medio
Oriente, Sud Sudan. Ha raccontato da Tunisia, Egitto e Libia le rivolte della
Primavera Araba.
Collana: Vita Raccontata
Editore: TEMPESTA EDITORE
via Sisto IV, 77
00167 Roma
cell. 3479282082
www.tempestaeditore.it
Ha ricevuto alcuni tra i più importanti riconoscimenti di giornalismo: il Premio
di Giornalismo Saint Vincent (2002), il Premio di Giornalismo Televisivo Ilaria
Alpi (2009) per il miglior reportage italiano breve, il Premio Internazionale di
Giornalismo Marco Luchetta (2010), il Premio Nazionale televisivo Guido
Carletti (2011), il Premio in memoria di Enzo Baldoni e dei reporter caduti sui
fronti di guerra (2011), il Premio Città di Anguillara (2012) e il “Fiorino
d’argento” al XXX Premio Firenze (2012), il Premio il Molinello (2013) per il
giornalismo e il Premio “Giornalisti del Mediterraneo” per la fotografia (2013).
Mostre
2002 “Due mesi in Afghanistan”, Libreria Hoepli, Milano
2005 “Un’onda di speranza”, La Triennale, Milano
2006 “Prima Visione”, galleria Bel Vedere, Milano
2008 “Mpamaky Vato: gli spaccatori di pietra del Madagascar”, FotoGrafia
Festival Internationale, Roma
2008 Prima Biennale Internazionale di fotografia del Mondo Islamico, Teheran,
Iran
2008 “My public space”, Netherlands Architecture Institute, Rotterdam, Olanda
Ordini:
[email protected]
www.tempestaeditore.it
Altre informazioni:
[email protected]
www.alfredomacchi.it