Italia Europa - Prodotti di Borsa, BNP Paribas

Commenti

Transcript

Italia Europa - Prodotti di Borsa, BNP Paribas
1 SETTEMBRE 2016
Italia
sottostante
Ftse Mib
Ftse Italia All­Share
Ftse Italia Mid Cap
Ftse Italia Small Cap
Europa
chiusura
16943,38
18581,2
30170,5
16885,99
var. %
+0,31
+0,31
+0,32
+0,27
var. % anno
­20,89
­20,03
­13,48
­12,68
sottostante
Euro Stoxx 50
Dax
Cac 40
Ftse 100
chiusura
3023,13
10592,69
4438,22
6781,51
var. %
­0,25
­0,61
­0,43
­0,58
var. % anno
­7,48
­1,4
­4,29
+8,64
fonte: Bloomberg
fonte: Bloomberg
La Borsa di Milano dovrebbe aprire in leggero rialzo o sulla
parità, dopo i lievi guadagni di ieri sostenuti dal comparto
bancario. Nel summit di ieri a Maranello con la cancelliera
tedesca, Angela Merkel, il premier, Matteo Renzi, ha fatto
sapere che l'Italia chiederà alla Commissione europea nuova
flessibilità se sarà necessario per finanziare non solo le spese
legate alla ricostruzione delle zone colpite dal sisma di
settimana scorsa ma anche per l'adeguamento anti­sismico
degli edifici. Una ipotesi accolta dalla Merkel che ha espresso
la volontà di trovare una soluzione sensata nella Ue per
garantire maggiore flessibilità. Tra gli appuntamenti di oggi, si
segnala quello con il Ministero delle Infrastrutture e dei
Trasporti che nel tardo pomeriggio comunicherà i dati relativi
al mese di agosto sulle immatricolazioni.
Si prevede una partenza poco mossa per le principali Borse
europee, che sono riuscite ad archiviare il mese con una
performance positiva per la seconda volta consecutiva,
nonostante la debolezza di ieri. Gli investitori rimangono
prudenti in attesa dei dati sul mercato del lavoro americano, in
uscita domani. Ieri le stime ADP sui nuovi posti di lavoro del
settore privato hanno battuto, seppur di poco, le previsioni.
Wall Street ha chiuso però in territorio negativo, dopo la
caduta del petrolio, mentre questa mattina i listini asiatici si
muovono in ordine sparso. Oggi è la giornata degli indici Pmi,
dopo le indicazioni sotto le stime sull'inflazione preliminare
(+0,2% a/a ad agosto) e il tasso di disoccupazione (stabile al
10,1%). La debolezza dei dati potrebbero mettere sotto
pressione la Bce, in vista della riunione di settimana prossima.
Unicredit
Unicredit sale l'attesa per le prossime manovre del nuovo ceo
Jean Pierre Mustier per rafforzare la situazione patrimoniale
del gruppo. Le ultime indicazioni riportate da La Repubblica,
vedono il nuovo ceo al lavoro a un piano da 16 miliardi di euro
tra cessioni e aumento di capitale. Nel dettaglio Unicredit
punterebbe a incassare circa 8 miliardi cedendo la controllata
polacca Bank Pekao, Pioneer, FinecoBank ed una parte della
quota dell'8,5% detenuta in Mediobanca; altri 8 miliardi
arriverebbero invece dall'aumento di capitale.
EuroStoxx tlc
tlc I titoli del settore tlc si sono messi in evidenza
sulla Borsa di Parigi, dopo l'annuncio dei risultati di Iliad,
capogruppo del provider Free, e di Bouygues, che controlla
Bouygues Telecom. Quest'ultima ha riportato nel secondo
trimestre un utile netto di 152 milioni di euro, in rialzo rispetto
ai 115 milioni del corrispondente periodo del 2015, mentre i
ricavi sono scesi del 3% a 8,14 miliardi. A sostenere i conti è
stata proprio la buona performance dell'unità tlc. Il gruppo ha
confermato i suoi obiettivi finanziari per l'intero 2016.
prodotto
Turbo Long
prodotto
Athena
sottostante
Unicredit
cod. isin
NL0011839923
scadenza
16/12/2016
sottostante
EuroStoxx Tlc
cod. isin
NL0011009329
scadenza
21/05/2018
Ftse Mib
Mib Prende corpo per Banca Mps la possibilità di
convertire i bond subordinati in azioni. La misura, quantificata
in 2 miliardi di euro, potrebbe ridurre a circa 3­3,5 miliardi
l’entità dell'aumento di capitale rispetto ai 5 miliardi
preventivati. L'ultima ipotesi è di riservare ai retail una piccola
fetta (circa il 10%) dei bond proposti in conversione.
Coinvolgimento che sarebbe sempre su base volontaria.
Deutsche Bank
Bank ha smentito, attraverso l'amministratore
delegato, John Cryan, le voci di una possibile unione con la
rivale Commerzbank. L’ipotesi di un merger tra i due istituti
tedeschi era stata rilanciata dalla testata Manager Magazin,
secondo cui Deutsche Bank starebbe considerando anche
altre opzioni per migliorare la propria redditività, messa a
rischio dai bassi livelli dei tassi in Europa.
prodotto
Leva Fissa 5x
prodotto
Bonus Cap
sottostante
Ftse Mib
cod. isin
NL0010069266
scadenza
22/02/2018
sottostante
cod. isin
Deutsche Bank NL0011608955
scadenza
16/12/2016
I CERTIFICATI DI BNP PARIBAS
TURBO CERTIFICATE
sottostante
S&P 500
DAX
FTSE MIB
codice isin
NL0011681655
NL0011680970
NL0011680541
tipo
Turbo Short
Turbo Long
Turbo Long
strike/knock­out
2.300,0000
7.600,0000
14.000,0000
Analisi del sottostante:
Alphabet
Indici, materie prime e valute
sottostante
S&P 500
Nikkei 225
Hang Seng
Petrolio Brent
Oncia d'oro
Euro/dollaro
Euro/sterlina
Euro/yen
Spread Btp/Bund
chiusura
2170,95
16926,84
23159,16
47,04
1309,25
1,1147
0,84803
115,21
121,53
var. %
­0,24
+0,23
+0,77
+0,32
­0,68
­0,09
+0,12
+0,03
+0,41
var. % anno
+6,21
­11,07
+5,66
+26,18
+23,51
+2,6
­13,04
+13,37
+25,69
fonte: Bloomberg
Eurozona: stabile allo 0,2 per cento annuo l'inflazione dell'area
euro nel mese di agosto. Le attese erano per un lieve aumento
allo 0,3%. L'inflazione core è invece rallentata a +0,8% dal
+0,9% precedente.
sottostante
Alphabet
chiusura
789,85
var. %
­0,26
var. % anno
+1,52
Alphabet
Alphabet sfida Uber con uno suo servizio di ride­sharing a San
Francisco. Lo ha riportato il Wall Street Journal, secondo cui il
colosso di Mountain View sta pensando ad un servizio che
aiuti gli abitanti della città californiana a condividere gli
spostamenti con altre persone così da risparmiare denaro e
inquinare meno. Nello specifico il servizio permetterebbe agli
autisti di raccogliere oer strada persone con la stessa
destinazione. Per far funzionare il progetto l'azienda userebbe
Waze, l'app israeliana che permette di controllare il traffico in
tempo reale grazie alle notizie diffuse dagli utenti, acquistata
nel 2013 per 1,3 miliardi di dollari.
prodotto
Bonus Cap
sottostante
Yahoo,
Tripadvisor,
Alphabet
cod. isin
NL0011608690
scadenza
17/02/2017
Appuntamenti economici
dato
PMI Manifatturiero
PMI manifatturiero
Spese per edilizia
Indice ISM manifatturiero
Immatricolazioni nuove
auto
paese
ITA
UK
USA
USA
ITA
atteso
­­
­­
­­ %
­­
­­ %
orario
09:45
10:30
16:00
16:00
18:00
La prima seduta di settembre sarà cadenzata in mattinata dai
dati relativi al Pmi manifatturiero per i principali paesi dell'area
euro. Il Pmi manifatturiero dell'Italia elativo al mese di agosto è
atteso stabile a 51,2 punti. Nel pomeriggio da seguire i
riscontri dell'ISM manifatturiero statunitense, visto in calo a 52
dai 52,6 precedente.
INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Ai sensi del D.LGS. 196/2003, BNP Paribas con sede in Milano, P.zza. San Fedele 2, in qualità di titolare del trattamento la informa che i suoi dati saranno trattati in modo automatico o manuale al
solo fine di contattarla tramite posta e/o posta elettronica onde fornirle informazioni riguardo strumenti finanziari. Per il trattamento dei suoi dati e per le finalità di cui sopra BNP potrà comunicare i suoi
dati a società incaricate a prestar servizi atti a realizzare, trasmettere, imbustare e smistare le comunicazioni sia in forma cartacea che digitale. Lei potrà esercitare tutti i diritti di cui all’art.13 della
legge 675/96 scrivendo direttamente al titolare del trattamento dati: BNP Paribas, Equities & Derivatives, P.zza S. Fedele 2, 20121 Milano.
AVVERTENZE
AVVERTENZE Il presente documento è stato preparato da Brown Editore S.p.A (l’editore), Sede Legale Viale Mazzini, 31/L 36100 Vicenza, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le
opinioni e le valutazioni dell’editore stesso. La pubblicazione è sponsorizzata da BNP Paribas che potrebbe essere controparte di operazioni aventi ad oggetto gli strumenti finanziari menzionati nel
presente documento. Il presente documento è destinato al pubblico indistinto e non può essere riprodotto o pubblicato, nemmeno in una sua parte, senza la preventiva autorizzazione scritta
dell’editore.
Qualsiasi informazione, opinione, valutazione e previsione contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute da fonti che l’editore ritiene attendibili; né l’editore né tantomeno BNP Paribas,
sponsor del presente documento, assumono responsabilità sulla accuratezza e precisione delle suddette fonti e informazioni né sulle conseguenze finanziarie, fiscali o di altra natura che potrebbero
derivare dall’utilizzazione delle informazioni stesse.
Nulla di quanto contenuto in questa pubblicazione deve intendersi come offerta al pubblico o consulenza legale, fiscale o di altra natura o raccomandazione ad intraprendere qualsiasi investimento
negli strumenti finanziari menzionati nel presente documento. Prima di effettuare qualsiasi investimento è opportuno consultare la documentazione legale (es. prospetto, condizioni definitive) relativa
agli strumenti finanziari. Il presente documento contiene informazioni relative ai Certificates e può essere inteso come un messaggio pubblicitario con finalità promozionali.
messaggio pubblicitario con finalità promozionali.
MESSAGGIO PUBBLICITARIO CON FINALITÀ PROMOZIONALI.
Prima di effettuare un qualsiasi investimento negli strumenti finanziari illustrati nel presente documento è necessario leggere attentamente il Prospetto (approvato dall’Afm in data 01/06/2012 con
relativi supplementi) , la relativa Nota di Sintesi e Condizioni Definitive (Final Terms) e, in particolare, le sezioni dedicate ai fattori di rischio connessi all’investimento, ai costi e al trattamento fiscale
nonché la Scheda Prodotto. L’investimento nei Certificates può comportare il rischio di perdita totale o parziale del capitale inizialmente investito. Ove i Certificates vengano negoziati prima della
scadenza l’investitore può incorrere anche in perdite in conto capitale. Ove i Certificates vengano negoziati prima della scadenza, il rendimento potrà essere diverso da quello descritto.
Il Prospetto, le Condizioni Definitive (Final Terms) e la Scheda Prodotto sono disponibili presso le Filiali BNL e sul sito www.prodottidiborsa.com.