Sull`alpe più grande della Svizzera, 12,5 km

Commenti

Transcript

Sull`alpe più grande della Svizzera, 12,5 km
23
6XOO¬DOSHSLJUDQGHGHOOD6YL]]HUD
%UDXQZDOG¨8UQHUERGHQNPRUH
Il bosco che la funicolare attraversa, per portarci al borgo chiuso al
WUDI³FR GL Braunwald indossa
già i colori autunnali. Nonostante
ciò, il nome del luogo (bosco marrone) non deriva da questi colori,
ma risale a una composizione di
parole dell’alto-tedesco antico
ŸEUXQQRQZDOW · FKH VLJQL³FD
bosco con le sorgenti. Seguiamo
il cartello segnaletico dei sentieri
in direzione di Nussbüel, camminiamo lungo la stretta stradina
DVIDOWDWD H VFHQGLDPR ³QR DOOD
baita nel bosco Waldhaus, dove
il percorso escursionistico gira
a destra. Davanti a noi si troYD OD PRQWDJQD GL %UDXQGZDOG
l’Ortstock (2717 m). Percorrendo
la stradina sterrata, passiamo
davanti allo Chalet Rietberg accompagnati dallo scampanellio
dei campanacci delle mucche. AtWUDYHUVLDPRLOWRUUHQWH%UXPPEDch, il quale più in alto si tuffa dal
%lUHQWULWWIRUPDQGRXQDFDVFDWD
Proseguiamo nel colorato bosco
www.coop.ch/promontagnacamminare
misto, superando il fogliame
³QR D Nussbüel. Fino a questo
punto, il nostro itinerario segue
il percorso didattico ecologico,
grazie al quale impariamo un po’
di cose sull’ambiente. A partire
da Nussbüel, il sentiero conduce
attraverso un pascolo e poi, diventando più ripido, ci porta nel
bosco in direzione dell’alpeggio
Alp Friteren. Arrivati quasi al
punto più elevato della nostra
escursione, passiamo davanti alle
opere in legno del Riedstöckli,
che proteggono il fondovalle della Linth dalle valanghe. In fondo,
in lontananza sull’altopiano, intravediamo ai piedi del Passo del
Klausen la nostra meta giornaliera Urnerboden con la sua chiesa.
Ora ci incamminiamo sul sentiero
alpino scendendo verso l’alpeggio di sotto, Unter Stafel, e poi
continuando verso l’alpeggio anteriore, Vorder Stafel dell’Alp
Friteren, dove il sentiero escursionistico gira a destra dopo la
&216,*/,3(5
/¬(6&856,21(
*UDGRGLGLI²FROWj
Escursione di montagna di
PHGLDGLI³FROWj
7HPSRGLSHUFRUUHQ]D
VWLPDWR
RUHGLFDPPLQR
$UULYR
&RQODIXQLFRODUHGL%UDXQ
ZDOGGDOODVWD]LRQHGL
%UDXQZDOGEDKQ/LQWKDOD
%UDXQZDOG,OULWRUQRGDO
YLOODJJLRGL8UQHUERGHQFRQ
O­DXWRSRVWDOHGDJLXJQR³QR
DVHWWHPEUH³QRD/LQWKDO
RSSXUH)OHOHQ/­DOWHUQDWLYD
qLOWUDVSRUWRSULYDWRqQHFHV
VDULRSUHQRWDUH8UQHUERGHQ
6SULQWHUGHL:DONHU­V6|KQH
*PE+YHUVR/LQWKDO6LSUHJD
GLSUHQRWDUHLOJLRUQRSULPD
DOQXPHUR12
3URGXWWRUH3UR0RQWDJQD
Y
&DVHL³FLRG­DOSH
Urnerboden
FDUWDVWUDGDOHS
3XQWLGLULVWRURGXUDQWHLO
SHUFRUVR
2VWHULD1XVVEHO
5LVWRUDQWH8UQHrboden
baita. Dopo circa un quarto d’ora
sulla stradina sterrata, l’itinerario
di montagna gira a sinistra, attraverso un pascolo sassoso, arrivando alla strada che porta al passo,
la Klausenpassstrasse, dove
oltrepassiamo l’evidente pietra
WHUPLQDOHFKHVHJQDLOFRQ³QHWUD
il Canton Glarona e il Canton Uri.
'RSRYDULHFRQWURYHUVLHLOFRQ³QH
WUDLFDQWRQLqVWDWR³VVDWRLQTXHsto punto nell’anno 1315. Secondo
ODOHJJHQGDGHOODFRUVDSHULOFRQ³QHTXHVW­XOWLPRGRYHYDHVVHUH³Vsato nel punto in cui si sarebbero
incontrati due escursionisti, uno
partito da Altdorf / UR e l’altro da
Linthal / GL , svegliati dal canto del
/(7$33(
1
2
3
4–7
1XVVEHO
Urnerboden
Friten
Urnerboden
gallo. Dato che il gallo di Altdorf
cantava prima, l’escursionista del
Canton Uri riuscì a oltrepassare
sia il Passo di Klausen sia tutto
LOIRQGRYDOOH³QRDLQFRQWUDUHLQ
questo punto l’escursionista di
Linthal, svegliato più tardi.
Abbiamo raggiunto Urnerboden,
percorriamo per circa 800 metri
la strada che attraversa un territorio di pascolo aperto, e poi giriamo a sinistra verso il deposito di
ghiaia. Urnerboden è l’alpeggio
più esteso della Svizzera. Le circa
1200 mucche sono accompagnate durante l’estate alpina da 52
famiglie di alpigiani. Nei pressi
dell’accogliente e trasparente ruscello Fätschbach, ci fermiamo
per una sosta sedendoci sulle
invitanti rocce. Seguiamo il corso
del ruscello, un po’ sulla riva deVWUDXQSR­VXTXHOODVLQLVWUD³QR
a Unter Port, e poi da li salendo
³QR DO YLOODJJLR GL Ufem Port.
Passando vicino alla chiesa, arri-
Urnerboden si trova ai piedi del Passo
del Klausen.
viamo alla nostra meta, il nuovo
FDVHL³FLR G­DOSHJJLR Alpkäserei
Urnerboden, proprio vicino alla
fermata dell’autopostale. Nel negozio, facciamo scorta di specialità del luogo. Da qui proviene per
HVHPSLRODUDFOHWWHGHOFDVHL²cio alpino di Urnerboden di Pro
Montagna. Nei giorni di punta,
TXL YHQJRQR WUDVIRUPDWL ³QR D
18.000 litri di latte al giorno.
www.coop.ch/promontagnacamminare

Documenti analoghi