Tattoo: un amore con scadenza

Commenti

Transcript

Tattoo: un amore con scadenza
Data
ITALYJOURNAL.IT
Foglio
HOME
POLITICA
SOCIETÀ
03-10-2016
Pagina
CULTURA
ECONOMIA E AZIENDE
TURISMO
TECNOLOGIA
BENESSERE
1
SPORT
Cerca tra le notizie
HOME / SOCIETÀ / TATTOO: UN AMORE CON SCADENZA
CERCA
ALTRI ARTICOLI
ECONOMIA E AZIENDE
SOCIETÀ
Cinque birre
dominano il
mondo
Tattoo: un amore con
scadenza
Secondo un sondaggio il 57% dei
tatuati si pente della scelta fatta
— 12 marzo 2016
La birra è la bibita più popolare al mondo. Il
suo mercato è saldamente in mano a cinque
compagnie che…
— 3 Ottobre 2016
Sono tanti i motivi che spingono a fare un
POLITICA
tatuaggio: voglia di identificazione, voglia di
Isis, sventato
attentato alla
Regina
contraddistinguersi, celebrare un legame speciale
o un momento particolare. Solo che poi a un certo
punto in quel tatuaggio non ci si riconosce più e
così viene la voglia di modificarlo o cancellarlo. Un desiderio che è proprio del 57% di chi ha almeno
un tatuaggio e che è tanto più forte d’estate, quando generalmente il disegno sul proprio corpo è più
visibile. A testimoniarlo è una ricerca di ‘Quanta System Observatory’ effettuata su 2mila persone tra i
— 10 agosto 2015
Il 15 di agosto doveva essere di sangue. L’Isis
aveva decretato la condanna a morte di
Elisabetta, la regina d’Inghilterra….
18 e i 60 anni con metodologia Woa (Web Opinion Analysis).
CULTURA
A determinare la voglia di cancellare/modificare un tatuaggio nel 38% dei casi è un fattore estetico,
nel 35% il senso di vergogna legato a quel tattoo e nel 28% la volontà di rimuovere del tutto un certo
periodo. Quando non ci si riconosce più nel proprio tatuaggio sono diversi i modi di reagire: nel 41%
dei casi lo si vorrebbe sostituire con un altro, nel 34% lo si vuole modificare e nel 25% liberarsene del
Videoclip con
calciatore
— 9 giugno 2015
Un calciatore e la figlia di Eva
Henger: non si tratta di una storia d’amore
tutto.
A pentirsi del tatuaggio fatto sono principalmente le donne (54%), in particolar modo tra i 30 e i 40
bensì di un video musicale….
anni quando la percentuale tocca il 65% (55% nella fascia 18-29 anni, 51% tra le over 40). Un
pentimento che è tanto più alto con il crescere del prestigio professionale: se infatti i manager e i
ECONOMIA E AZIENDE
professionisti sono rispettivamente il 25% e il 22%, gli impiegati statali sono il 17%, gli insegnanti il
13%, gli impiegati in generale il 12% e gli operai il 10%.
Il 61% delle volte a far pentire una persona è il tatuaggio con le iniziali dell’ex, nel 45% quelli venuti
male e nel 41% quelli realizzati insieme a un amico ormai distante dalla propria vita. A stancare sono
anche i tribali (33%), quelli troppo grandi (31%) o troppo colorati (28%).
La buona notizia è che bastano tra le tre e le otto sedute di laser per lo schiarimento o la rimozione
completa del tatuaggio non più amato.
Commenti
Tatuaggio
« Articolo precedente
ARTICOLI CORRELATI
Quanta System
Articolo successivo »
089378
laser
Codice abbonamento:
Tag utilizzati: 

Documenti analoghi