Product description - Heritage

Commenti

Transcript

Product description - Heritage
SCHEDA PRODOTTO HERITAGE 190
CARATTERISTICHE PRINCIPALI
Parquet multilayer a tecnologia 3 strati, 14mm di spessore, disponibile in tre differenti larghezze.
Con uno spessore dello strato nobile di 3,5mm può essere rilevigato fino a 4-5 volte.
PARTICOLARI COSTRUTTIVI
1. Strato legno nobile: la superficie è costituita da legno nobile con uno spessore di 3.6mm
2. Strato intermedio: è composto da legno di conifera per conferire stabilità e solidità al
parquet in azione sinergica con lo strato inferiore
3. Terzo strato: svolge un’azione controbilanciante
INCASTRO
Nuovo sistema di incastro angolare 2-Lock di Tarkett che riduce i tempi di posa del 50% rispetto ad
un sistema clic tradizionale.
DIMENSIONI (larghezza x lunghezza)
Heritage 190: 190 x 2000/2200mm
FINITURE
Heritage 190 è disponibile con finitura Proteco Hardwax Oil, finitura a base di oli naturali e cere
naturali che esaltano il naturale aspetto del legno. La cera crea una superficie che offre migliore
protezione contro l’usura, maggiore resistenza alle macchie e alla penetrazione dei liquidi rispetto
ad un tradizionale parquet oliato.
BISELLATURE
Le doghe dei pavimenti Heritage hanno i lati lunghi minibisellati.
SELEZIONI
Heritage: è la selezione più naturale, con presenza particolarmente marcata di nodi stuccati anche
di grande dimensione.
DICHIARAZIONE DI CONFORMITA’ CE
Dfl
ISTRUZIONI DI POSA
Prima della posa. Il sottofondo deve essere pulito, asciutto, uniforme e perfettamente planare.
L'umidità relativa dell’aria nell’ambiente deve essere compresa tra 30 e 60% prima, durante e dopo
la posa, mentre la temperatura deve essere non inferiore a 18 °C.
Planarità. Asperità del sottofondo maggiori a 3 mm ogni 2 m di lunghezza o maggiori di 1,2 mm
su 25 cm devono essere rimosse o appianate.
Umidità. Se l'UR (Umidità Relativa) del pavimento è pari al 60–95%, occorre utilizzare
una membrana impermeabile costituita da un foglio di PE di 0,20 mm. Utilizzare sempre
una membrana impermeabile o Tarkoflex II su pavimenti di cemento al piano terra.
Riscaldamento a pavimento. I pavimenti in legno Tarkett possono essere utilizzati su
riscaldamento a pavimento autoregolante. La temperatura della superficie di un parquet
non deve mai superare 27 ˚C; tale limite vale anche per le aree coperte da tappeti. Occorre utilizzare
un foglio di PE di 0,20 mm durante la posa di un pavimento in legno su un sottofondo con
riscaldamento a pavimento. NB: Pavimenti in Faggio e Acero non devono essere utilizzati in
presenza di impianti di riscaldamento a pavimento.
Posa. La posa del pavimento deve essere eseguita sul lato lungo della stanza per ridurre al
minimo il movimento del pavimento in caso di variazioni di umidità. Durante la posa
del pavimento, è importante utilizzare cunei per distanziare parete e parquet. Lo spazio
dovrebbe essere pari almeno a 8–10 mm. Per spazi più grandi occorre considerare un
margine di espansione pari a 1,5 mm per ciascun metro di larghezza del pavimento. Ciò
vale anche per altri elementi fissi come piloni, tubi e soglie. Una parete irregolare può
essere resa uniforme tramite cunei in modo tale da installare la prima fila diritta. Un
foglio resistente di PE di 0,20 mm deve essere utilizzato come membrana impermeabile su
tutti i sottofondi non in legno.
Tubi. Misurare il diametro del tubo e contrassegnare la posizione e il diametro del tubo
sulla tavola. Praticare un foro (diametro del tubo più almeno 16–20 mm) ed effettuare
un taglio di 45° fino al foro. Incollare nuovamente le parti assicurandosi che ci sia una buona
collocazione intorno al tubo.
Posa flottante o posa incollata. Grazie alla tecnologia 3 strati e al sistema di incastro 2-lock, tutta
la gamma Epoque può essere posata sia con sistema flottante che con posa incollata. Su aree più
piccole di 20x12 metri, è possibile la posa flottante ma deve essere inserito un giunto di dilatazione
a separazione delle diverse stanze. Su superfici più grandi o laddove oggetti pesanti sono collocati
sul pavimento (anche per superfici ridotte, come isole per cucine o librerie cariche di libri) il
pavimento deve essere incollato al sottofondo. Per ulteriori informazioni, rivolgersi al proprio
rivenditore.
Dopo la posa. Utilizzare sempre feltrini o cuscinetti in plastica sotto le gambe di sedie e tavoli, ecc.
Sollevare i mobili e non trascinarli mai sul pavimento. Utilizzare rotelle morbide su mobili
e sedie che ne sono provviste. Utilizzare tappetini protettivi sotto le sedie da ufficio
provviste di ruote.
MANUTENZIONE E PULIZIA OLIATI
Per proteggere il vostro pavimento in legno oliato e prevenirne l’invecchiamento, Tarkett consiglia
di utilizzare i prodotti per la cura e la manutenzione OSMO.
Pulizia ordinaria
- Rimuovere lo sporco con l’aspirapolvere o con uno straccio asciutto in microfibra
- Per ottenere un risultato migliore utilizzare OSMO “Wash and Care” (8016) miscelato con acqua
- Nel caso in cui venga versato vino, caffè, colore, ecc, non consentire che questi rimangano sul
pavimento a lungo ma rimuovere appena possibile.
Manutenzione straordinaria
- Pulire il pavimento come descritto sopra
- Applicare un sottile strato di OSMO “Liquid Wax Cleaner” che lascia una protezione duratura con
un’eccellente repellenza alle macchie (trasparente 3.029 e bianco 3.087)
- OSMO “Liquid Wax Cleaner” dispone anche di eccellenti prestazioni di pulizia.
Ripristino
- Quando è necessario un riprsitino, utilizzare OSMO “Polyx®-oil” (3062)
MODALITA’ DI SMALTIMENTO:
Il pavimento quando dismesso, non va disperso nell’ambiente ma affidato ai sistemi pubblici di
smaltimento rifiuti.
NOTE INFORMATIVE
- Ghiaia, sporcizia e umidità sono nemici per tutti i pavimenti in legno. Buoni zerbini fuori e dentro
riducono la necessità di manutenzione. Mobili con feltrini di protezione e tappetini sotto le sedie a
rotelle riducono il rischio di segni e graffi sul pavimento. Eventuali liquidi devono essere
immediatamente rimossi.
- Il legno è un materiale naturale e presenta caratteristiche diverse a seconda della specie. La
durezza differisce tra le varie specie e conferisce una diversa sensibilità ad eventuali segni o
ammaccature.
- Tutti i pavimenti in legno tendono a cambiare colore quando sono esposti ai raggi ultravioletti,
alcuni più altri meno. Si tratta di un processo naturale che non può essere evitato.
- È importante avere cura del clima interno e dell’umidità dell’aria. L’umidità relativa (RH) in
ambiente chiuso dovrebbe essere tenuta tra 30-60% al fine di prevenire movimenti eccessivi del
pavimento (dilatazione/contrazione). La prevenzione dall’umidità eccessiva (durante la costruzione
di edifici o la normale umidità estiva) richiede una buona ventilazione. Utilizzando un
umidificatore, è possibile evitare un’eccessiva secchezza durante la stagione invernale.
- Un pavimento in legno è realizzato con materiali organici, vivi, e reagisce alla luce ultravioletta
cambiando di colore: diventa più chiaro o si scurisce. È un processo naturale per i prodotti realizzati
in legno. La reazione varia a seconda del tipo di legno così come variabili sono i tempi di reazione.
- I pavimenti in legno si restringono in presenza di climi asciutti e dilatano con l'umidità. È
possibile percepire scricchiolii quando si cammina sul pavimento. Superfici sottoposte a una
corretta preparazione nel rispetto delle istruzioni riportate sopra presentano rischi minori.
- La persona che si occupa della posa deve garantire che non venga utilizzato materiale non
adeguato o difettoso.
CERTIFICAZIONI:
La Tarkett risponde ai requisiti dettati dalla normativa sulla marcatura CE relativa
pavimenti in legno.
Certificazione che garantisce la provenienza dei prodotti da foreste gestite in maniera
ecosostenibile
Certificazione che assicura che i prodotti provengano da foreste certificate
garantiscono standard produttivi che assicurano la salvaguardia di biodiversità e sostenibilità socioambientale.
Certificazione per il sistema di gestione ambientale per lo stabilimento Tarkett
Certificazione del sistema gestione ambientale per la qualità.

Documenti analoghi