Scarica qui la scheda progetto in formato pdf.

Commenti

Transcript

Scarica qui la scheda progetto in formato pdf.
GHANA
IL CONTESTO
Il Ghana è uno dei Paesi più colpiti dal fenomeno della migrazione in Africa occidentale.
Il Paese è soggetto a due emigrazioni:
 una interna che nasce dalle regioni settentrionali
 una che dal Sud tenta il pericoloso viaggio verso l’Europa.
La prima migrazione avviene per motivi economici e climatici, infatti il prolungamento della stagione
secca nel nord e la mancanza di un efficiente mercato del lavoro, induce molte persone ad emigrare
verso il Sud, specialmente nella capitale Accra, dove vivono di espedienti.
La seconda migrazione avviene soprattutto per problemi legati al mercato del lavoro, anche se molti
dei migranti proviene dalla cosiddetta green belt-fascia verde del Ghana, dove sarebbe possibile
un’attività agricola molto produttiva.
LA MISSIONE SALESIANA
I salesiani di Don Bosco sono presenti nel paese con la scuola di agricoltura di Sunyani, attraverso
l’impegno e il lavoro del Don Bosco Youth Network, la ONG salesiana locale e con il lavoro di
progettazione svolto dall’Ufficio di pianificazione e sviluppo.
I BENEFICIARI
Sono le donne vulnerabili della regione settentrionale del Ghana, che hanno abbandonato gli studi o
vivono in uno stato di estrema povertà. Questa condizione le fa emigrare nelle metropoli del Sud, dove
spesso vengono sfruttate con lavori degradanti o, peggio, entrano nel giro della prostituzione
Ma anche i giovani e migranti che dopo un periodo di migrazione sono riusciti a tornare nella Brong
Ahafo Region (Centro Nord del Ghana).
COSTRUIAMO UN’ALTERNATIVA ALLA MIGRAZIONE
Con la nostra proposta vogliamo contrastare la tratta degli esseri umani e l’emigrazione illegale.
Desideriamo inoltre contribuire al raggiungimento dell’indipendenza economica di gruppi di donne
vulnerabili nel Nord del Ghana. Vogliamo infine migliorare le condizioni di vita dei giovani della Brong
Ahafo Region.
OBIETTIVI
Orientare i giovani e i rifugiati ghanesi verso canali di emigrazione legale attraverso un’azione
coordinata di orientamento e con attività di sensibilizzazione e formazione
Contribuire al raggiungimento dell’indipendenza economica di gruppi di donne vulnerabili nel Nord del
Ghana, tramite la formazione professionale nei settori della ciclo-meccanica, meccanica motociclistica e
degli impianti fotovoltaici, evitando così l’emigrazione forzata verso la capitale Accra e poi verso
l’Europa passando per il deserto del Sahara.
Contribuire a migliorare le condizioni di vita dei giovani e dei migranti ritornati nella Brong Ahafo region,
tramite la formazione professionale nel campo dell’agricoltura sostenibile, essendo l’agricoltura il primo
settore occupazionale della regione, ma ancora poco sviluppato.
ATTIVITÀ
Creazione di un ufficio di orientamento rivolto ai migranti, MIRO – Migration Rights Office, che fornisca
servizi di: consulenza e assistenza legale e amministrativa sulle procedure per l’ottenimento dei
documenti, orientamento al lavoro e alla possibilità di tirocini formativi in loco e all’estero e consulenza
allo start-up di impresa, in collaborazione con l’OIM e le istituzioni locali. Realizzazione di corsi di lingue
e culture europee per favorire l’integrazione di chi vorrà ricorrere alla migrazione legale.
Attivazione di un corso di ciclo-meccanica della durata di 8 settimane; di un corso di meccanica
motociclistica della durata di 32 settimane e di un corso di impianti fotovoltaici, riparazione e
manutenzione delle lampade solari, installazione di pannelli solari della durata di 18 settimane.
Formazione del personale docente per il nuovo corso di formazione in agricoltura eco-sostenibile;
avviamento del corso in agricoltura eco-sostenibile presso la scuola salesiana di agricoltura di Sunyani;
formazione di circa 100 nuovi giovani disoccupati e migranti ritornati; finanziamento di micro attività
agricole.
PROGETTI
SCUOLA AGRICOLA SUNYANI
ORIENTAMENTO A
IMMIGRAZIONE LEGALE
CAMPAGNA DI
SENSIBILIZZAZIONE DI
CONTRASTO ALLA
MIGRAZIONE ILLEGALE E AL
TRAFFICO DI ESSERI UMANI
PROGETTO SVILUPPO
DONNE NORD DEL GHANA
AZIONI
BUDGET
Potenziare offerta formativa su eco-sostenibilità,
incentivare avviamento di micro imprese
Ufficio orientamento, corsi lingua, conferenze,
materiali, formazione insegnanti
Diffusione del messaggio sui rischi del viaggio
attraverso media nazionali e locali, radio, internet,
organizzazione di eventi itineranti, gadget…
Formazione professionale nei settori della ciclomeccanica, meccanica motociclistica e degli impianti
fotovoltaici
240.000 euro
57.200 euro
40.000 euro