Franco Favari - Lions Club Legnano Carroccio

Commenti

Transcript

Franco Favari - Lions Club Legnano Carroccio
NOTIZIARIO
2006-2007
Presidente: RENZO MASSARI
1° Meeting
“Apertura annata lionistica”
Martedì – 26 Settembre 2006
2° Meeting
“Festa Dei Past President”
Sabato – 7 Ottobre 2006
3° Meeting
“Giovani ed Adolescenti: quale riscontro nella
Famiglia di oggi – Don Antonio Mazzi”
Martedì – 24 Ottobre 2006
4° Meeting
“La Cultura alla Donazione degli Organi”
Martedì – 14 Novembre 2006
5° Meeting
“ Tombolata “
Venerdì – 24 Novembre 2006
6° Meeting
“Festa degli Auguri”
Sabato – 16 dicembre 2006
7° Meeting
“Teleriscaldamento e Risparmio Energetico”
Martedì – 9 Gennaio 2007
8° Meeting
“Visita del Governatore – Bruno Fogliatto”
Martedì – 23 Gennaio 2007
9° Meeting
“Festa di Carnevale”
Sabato – 17 Febbraio 2007
10° Meeting
“Golf e Lionismo – Unione Italiana Lions Golfisti”
Martedì – 27 Febbraio 2007
11° Meeting
- Non Effettuato -
12° Meeting
“25° anno di fondazione L.C. Legnano Carroccio”
Giovedì – 5 Aprile 2007
13° Meeting
“Elezioni Nuovo Consiglio Direttivo 2006/2007”
Martedì – 17 Aprile 2007
14° Meeting
“Ascoltare e Vedere la Musica”
Martedì – 8 Maggio 2007
15° Meeting
“I LEGNANESI per il SIGHT FIRST II”.
Martedì – 22 Maggio 2007
16° Meeting
“Festa di Chiusura”
Sabato – 16 Giugno 2007
Souvenirs da Montreux
Lions Day
Torneo di Golf e Service
Souvenirs dalla Scozia
I Nostri Service
Riceviamo da …
Rassegna Stampa
News
1° meeting - Martedì 26 settembre 2006
Apertura annata lionistica
La nuova annata lionistico 2006-2007 è stata inaugurata presso la nostra sede dell’UNA HOTEL
MALPENSA di Cerro Maggiore.
Prima dell’inizio del meeting, il cerimoniere Franco Arini ha fatto osservare ai presenti un minuto
di silenzio in ricordo del nostro Socio GIANLUIGI GALLI, recentemente scomparso.
Il Presidente Renzo Massari, dopo aver salutato tutti i Soci presenti, è passato ad illustrare gli
aspetti principali dell’annata lionistica, iniziando con breve un accenno ai prossimi
appuntamenti:
- la tradizionale Festa dei Past President che quest’anno si svolgerà presso i saloni della
“Società del Casino 1821” di Como sabato 7 ottobre;
- la gita di autunno a Montreux e Ginevra in programma dal 13 al 15 ottobre;
- l’intermeeting con il Legnano Carroccio di martedì 24 ottobre al Golf Club Le Robinie con
l’intervento di Don Mazzi;
- la messa in commemorazione dei Soci defunti del nostro club e del Lions Carroccio, fissata
per il 30 ottobre alla Chiesa di San Domenico di Legnano;
- la tradizionale Tombolata che si terrà il 24 novembre auspicando la collaborazione di tutti i
Soci e delle rispettive Signore per una ricca donazione di premi.
In riferimento ai Services:
- si intende confermare, con l’approvazione del Consiglio Direttivo, quelli tradizionali locali
(Borse di Studio Fondazione Famiglia Legnanese, Casa del Volontariato di Legnano, Croce
Rossa femminile di Legnano, Manifestazioni Disabili e Casa di riposo San Francesco)
nonché quelli tradizionali nazionali (Cani Guida dei Lions, Libro Parlato, Non più bambini
sordi, Sight First II);
- il Consiglio Direttivo stà valutando attentamente il Service da legare al tradizionale torneo di
Golf, che quest’anno festeggia la 10^ edizione;
- come già deliberato dal Consiglio Direttivo, verrà realizzato in collaborazione con il Legnano
Carroccio e, probabilmente, anche con il Legnano Castello, il restauro del basamento del
monumento ad Alberto da Giussano.
Il Presidente ha poi confermato che è già in fase avanzata l’organizzazione della tradizionale
gita sociale di primavera che quest’anno avverrà in Scozia (Edimburgo e St.Andrews) dal 1° al 5
giugno 2007.
Il Presidente ha successivamente proposto l’ammontare della quota sociale di iscrizione al club
che rimane invariata in Euro 1.250,00 e la composizione delle varie Commissioni interne del
nostro club: entrambe sono state approvate all’unanimità dai Soci presenti.
Ha infine preso la parola il Tesoriere Alberto Lazzarini che ha illustrato la parte patrimoniale ed
economica del bilancio consuntivo al 30 giugno 2006 ed il bilancio preventivo al 30 giugno
2006, entrambi approvati all’unanimità.
La serata si è conclusa con il Presidente che ha dichiarato tutto il suo impegno per seguire le
consolidate tradizioni del club auspicando altresì un valido supporto organizzativo da parte di
tutti i Soci, in particolare quelli impegnati nelle varie Commissioni.
Soci presenti: 43
Percentuale presenze: 72%
Commissioni Lions Club Legnano Host - Annata 2006/2007
Stampa & Comunicazione
Presidente:
Componenti:
Service
Presidente:
Componenti:
Statuto
Presidente:
Componenti:
Golf & Sport
Presidente:
Componenti:
Soci
Presidente:
Componenti:
Sigth First II
Presidente:
Componenti:
Gianfranco Bononi
Oreste Barbaglia (Addetto Stampa e Informatica)
Sergio Beggiato
Luigi Caironi
Franco Favari
Mario Landini
Alberto Lazzarini
Franco Favari
Giuseppe Colombo
Fiorenzo Dalu
Giovanni Donelli
Angelino Ferè
Alfredo Lamperti
Lino Mautone
Davide Carugati
Luigi Doppietti
Mario Rizzoli
Mario Volpe
Oreste Barbaglia
Gianfranco Bononi (Segretario)
Franco Arini (Responsabile Golf)
Daniele Balzarini (Responsabile Tennis)
Daniele Casaroli (Responsabile Sport Invernali)
Maurizio Bani Pedrizzetti
Enzo Bertolini
Raffaele Bonito
Pierfranco Caprioli
Alvaro Casati
Pier Maria Ferrario
Fogagnolo Giovanni Maria
Mario Landini
Gian Battista Lusardi
Remo Morelli
Armando Sampietro
Daniele Balzarini
Mario Volpe
Giuseppe Colombo
Franco Favari
Felice Barni
Ermanno Berra
Gianfranco Bononi
Alberto Lazzarini
2° meeting - Sabato 7 ottobre 2006
FESTA DEI PAST PRESIDENT
Nella splendida cornice della “Sala Bianca” della “Società del Casino 1821” di Como si è svolta
la tradizionale Festa dei Past President del nostro club.
La partecipazione della quasi totalità dei Soci é stata motivo di grande soddisfazione; molto
gradita la presenza delle gentili Signore, consorti dei Soci Past President che ci hanno lasciato.
Durante la bella serata, come consuetudine e tradizione, il Presidente Renzo Massari, dopo un
breve ma intenso discorso introduttivo (vedi testo integrale allegato), ha consegnato le
onorificenze ai numerosi Past President, gli stemmini di appartenenza pluriennale a diversi
Soci, nonché i tradizionali distintivi di presenza 100% dell’annata lionistica appena trascorsa.
La serata si é conclusa con il Socio e Past President, nonché Lions Guida, Mario Volpe che ha
letto la frase contenuta nel cofanetto delle onorificenze consegnate dal Presidente Renzo
Massari ai Past President: “Il futuro di una società civile, giusta e moderna si costruisce con
l’impegno, la cura e l’amore, che ogni uomo giorno dopo giorno mette anche nel suo lavoro
quotidiano”
Soci presenti: 48
Percentuale presenze: 84%
Past President
Anno presidenza
TIRINNANZI
TALISIO
1963
SESLER
ALBERTO
1966
COLOMBO
GIANCARLO
1970
PIGNI
UMBERTO
1974
VOLPE
MARIO
1977
CAPROTTI
LUIGI
1980
BRUN
GIORGIO
1982
GANDOLFI
ANTONIO
1983
AMADEO
GUIDO
1988
CENCIONI
GIORGIO
1989
CAIRONI
LUIGI
1990
LAZZARINI
ALBERTO
1991
FRASCHINI
INNOCENTE
1993
MORELLI
REMO
1994
BANDERA
CARLO
1995
ARINI
FRANCO
1997
SAMPIETRO
ARMANDO
1998
RIZZOLI
MARIO
1999
COLOMBO LEONI
ANDREA
2000
LUSARDI
GIANBATTISTA
2000 *
COLOMBO
GIUSEPPE
2001
MAUTONE
LINO
2002
DOPPIETTI
LUIGI
2003
VIGNATI
GIUSEPPE
2004
FAVARI
FRANCO
2005
* Presidente Lions Club Parabiago
Chevron 2006
30 anni
•
•
•
LANDINI BENVENUTO
LAZZARINI ALBERTO
BRUN GIORGIO (ANDAVA DATO LO SCORSO ANNO - 1975-2005)
20 anni
•
COLOMBO LEONI ANDREA
15 anni
•
•
•
•
BERRA ERMANNO
CARUGATI DAVIDE
COLOMBO GIUSEPPE
RIZZOLI MARIO
10 anni
•
•
CASAROLI DANIELE
FERE’ ANGELINO
Presenze 100% - 2005-2006
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
ARINI FRANCO
BALZARINI DANIELE
BARBAGLIA ORESTE
BARNI FELICE
BERRA ERMANNO
COLOMBO LEONI ANDREA
DOPPIETTI LUIGI
FAVARI FRANCO
LANDINI MARIO
LAZZARINI ALBERTO
MASSARI RENZO
PIGNI UMBERTO
VIGNATI GIUSEPPE
VOLPE MARIO
ZANZOTTERA ETTORE
Testo integrale del discorso del Presidente Renzo Massari
Gentili signore, amici Lions,
desidero prima di tutto dare il benvenuto a tutti i presenti e ringraziare la Società del Casino 1921 di
Como che ci ha permesso di organizzare la annuale Festa dei Past President in questa splendida sala.
Come è tradizione, questa serata e’ in onore di coloro che, dedicando gran parte del loro tempo e delle
loro energie per la causa lionistica, hanno retto le sorti del nostro prestigioso Club.
Pertanto, un saluto particolare va a tutti i Past President del Lions Club Legnano Host oggi qui presenti,
ed un ricordo a tutti quelli che ci hanno lasciato.
Di loro, molte gentili consorti ci onorano anche questa sera della loro presenza; a tutte loro, un benvenuto
ed un accorato abbraccio.
Oggi è una delle mie prime presenze fra di Voi in qualità di Presidente del nostro Club.
Malgrado la mia non più giovane età e l'esperienza sul lavoro di anni di contatto e confronto con
collaboratori, non Vi nascondo l'emozione che provo nel leggerVi queste poche righe.
Emozione, ma anche tanto onore e riconoscenza per il compito e la carica che mi avete assegnato.
Confidavo per questa serata in una notevole presenza dei nostri associati, soprattutto perché, la festa
che stiamo vivendo rappresenta uno degli eventi più carichi di significato dell'annata lionistica.
Devo dire, che ancora una volta la presenza oggi di quasi tutti i nostri soci è, da una parte motivo di
grande soddisfazione e, dall'altra, una ulteriore dimostrazione da parte di tutti di serietà e di attaccamento
ai nostri valori.
Fra poco, quando ci accingeremo ad assegnare gli Chevron di appartenenza al Club ed a consegnare il
nostro tradizionale riconoscimento per il 100% delle presenze nell'anno trascorso, sarà il momento nel
quale, le parole che ho poc’anzi pronunciato, lasceranno il posto ai riconoscimenti concreti per chi, fra di
noi, è riuscito a offrire il Suo personale contributo al Club.
Ma questa è anche e soprattutto la serata dedicata ai nostri Past President.
A nome di tutti gli associati, consentitemi di ringraziarVi di cuore per la vostra presenza.
L'esempio del Vostro operato, la serietà con la quale avete affrontato il Vostro mandato, l'impegno per il
quale Vi siete contraddistinti, è stato e dovrà essere sempre un punto di riferimento per chi come me
oggi, ha il compito di guidare il nostro Club.
La tradizione vuole che a fine serata il Presidente in carica consegni a tutti Voi un omaggio.
Sarà un piccolo segno, ma Vi prego di considerarlo come un personale ringraziamento per quanto avete
fatto .
Prima di terminare, mi permetto di segnalarVi i prossimi appuntamenti per i nostri soci.
Durante il prossimo week end partiremo per una gita di 3 giorni a Montreux in Svizzera.
Nel corso della serata del meeting del 24 ottobre, avremo come illustre e graditissimo ospite Don Antonio
Mazzi.
Lunedì 30 ottobre, nella chiesa di San Domenico a Legnano, si terrà la messa per ricordare i soci defunti.
La tombolata è prevista per la serata del 16 novembre. A questo proposito, invito fin da ora tutte le
Signore a dare il loro consueto e significativo contributo per l'organizzazione della serata e la raccolta dei
premi.
Il giorno 18 Novembre, sabato pomeriggio alle ore 15, siamo invitati all’Istituto delle Suore Canossiane
Barbara Melzi di Legnano con le rispettive Signore per la visita alla biblioteca: il Professore Egidio
Gianazza ci illustrerà il contenuto delle pubblicazioni degli Incunaboli e delle Cinquecentine, unitamente
al ben noto volume del cinquantenario di fondazione del Nostro Club. Nostro service nel territorio del
biennio 2004/2006 voluto dai nostri Past President Franco Favari e Peppino Vignati.
Non mi resta altro da aggiungere, se non che ringraziarVi per la Vostra attenzione
Passo ora la parola al nostro Cerimoniere Franco Arini, per il prosieguo della serata.
Breve dossier fotografico della serata
Il tavolo della Presidenza
Onorificenza al primo Past President Alberto Sesler
Consegna della campana al P.P. Franco Favari
3° meeting - Martedì 24 ottobre 2006
“GIOVANI ED ADOLESCENTI: QUALE RISCONTRO NELLA
FAMIGLIA DI OGGI” - Relatore: DON ANTONIO MAZZI
Si è svolto, presso il ristorante del Golf Club Le Robinie di Solbiate Olona, il 3° meeting
dell’annata lionistica 2006-2007, che, per l’occasione, ha avuto caratteristiche di intermeeting
con i “cugini” del Lions Club Legnano Carroccio.
Ospite e relatore della serata don Antonio Mazzi.
Don Antonio Mazzi, sacerdote pedagogista, che da subito, da oltre 50 anni, ha approfondito le
problematiche dell’età evolutiva, della disabilità, della riabilitazione.
Don Antonio Mazzi, giornalista, scrittore, pubblicista, che, ormai da anni, é ospite su varie reti
televisive e radiofoniche, impegnato in dibattiti e incontri su temi sociali di attualità, di
educazione, di famiglia, di emarginazione, di tossicodipendenza, scelta questa che, in alcuni
casi, ha comportato un sofferto ma deciso passo in avanti per spingere la testimonianza
cristiana a manifestarsi, utilizzando, perché no, i più moderni mezzi di comunicazione.
Don Antonio Mazzi che – fra molto altro – dal 1996 é Presidente della Fondazione Exodus
Onlus, nelle cui comunità si coniuga il lavoro di gruppo con l’attenzione all’individuo, dove al
primo posto vi é il rispetto della persona, della sua identità e dignità, nello sforzo che essa
compie nel tentativo di emanciparsi, migliorarsi e realizzarsi, dove il volontariato, il lavoro, lo
sport, il teatro e la musica sono gli strumenti per facilitare i cambiamenti e le evoluzioni di
questo cammino.
La proposta esigente di Exodus é di lasciare le proprie certezze, di mettersi in gioco, “in
viaggio”, é l’idea che é possibile affrontare i grandi problemi sociali in modo semplice,
utilizzando cioè le risorse che ci sono nelle persone, in ognuno di noi:
La parte più sana dell’uomo é quella che cerca; l’uomo é colui che in parte si é trovato e
in parte si va cercando
don Antonio Mazzi
Tema della serata: l’adolescenza, argomento sul quale don Mazzi si é a lungo soffermato.
L’esperienza di Exodus é stata di ispirazione per la scrittura di una serie di libri sui grandi temi
dell’educazione, della prevenzione, dell’amore, della coppia, e della adolescenza, ultimo dei
quali “Come rovinare un figlio in dieci mosse”, che Don Mazzi ha voluto distribuire a tutti i
convenuti.
E’ questo un volume di agile divulgazione, non per specialisti, ma dedicato ai giovani, ai
genitori, a tutti coloro che hanno a che fare con il difficile compito educativo, e che vuole essere
una provocazione dura ma efficace, nata dal suo cuore di educatore, che da sempre, ed in
modo particolare in tempi recenti, si ritrova ad avere a che fare con bambini divenuti sì grandi
ma mai cresciuti o che, fragili ed insicuri, faticano a crescere.
La serata si é conclusa con la consegna a Don Antonio Mazzi, da parte dei Presidenti Renzo
Massari ed Alessandro Sironi, dei rispettivi guidoncini dei club, di una targa in ricordo della
serata e di alcune pubblicazioni dei nostri club.
Soci presenti: 44
Percentuale presenze: 77%
Dall’album di partecipazione ai Meeting
Breve dossier fotografico della serata
4° meeting - Martedì 14 novembre 2006
“La cultura alla donazione degli organi”
Relatore: DOTT. SILVANO COMINOTTI
Si è svolto, presso la nostra sede dell’UNA HOTEL MALPENSA, il 4° meeting dell’annata
lionistica 2006-2007,
Ospite e relatore della serata il Dr. SILVANO COMINOTTI
Medico Rianimatore dell’Ospedale di Varese, Lions appartenente al L.C. Varese Europa e da
quattro anni Coordinatore Locale al Prelievo e Trapianto della Provincia di Varese.
E’ intervenuta alla serata anche la Signora DONATA COLOMBO, Responsabile Pluricomunale
AIDO di Legnano.
Il relatore, coadiuvato dalla signora Donata Colombo, ha illustrato l’attività svolta dall’AIDO dalle
origini ai giorni nostri, illustrandone tutti i lati positivi nonché le problematiche che ancora si
riscontrano dovute soprattutto alla cultura del dono non ancora completamente radicata.
Un vivace dibattito, che ha coinvolto particolarmente i ns. Soci medici presenti, ha concluso la
piacevole serata.
Al termine il Presidente Renzo Massari ha consegnato ai relatori il guidoncino del club ed
alcune ns. pubblicazioni letterarie.
Soci presenti: 31
Percentuale presenze: 54%
Breve dossier fotografico della serata
5° meeting - Venerdì 24 novembre 2006
“TOMBOLATA”
Presso il Ristorante UNA Hotel Malpensa si è tenuto il quinto meeting dell’annata lionistica
2006-2007 imperniato sulla tradizionale Tombolata prenatalizia.
Buona presenza di Soci accompagnati da amici, figli e nipoti, attratti dai numerosissimi premi
offerti come al solito dai diversi esercizi commerciali del Legnanese.
Ben 17 sono state le tombole premiate, oltre alle numerose cinquine e terzine.
Un ringraziamento a tutti i partecipanti che con il loro contributo hanno reso possibile la raccolta
di fondi, che quest’anno hanno sfiorato i 5.000 euro, e che verranno devoluti ai services
dell’annata lionistica in corso.
Soci presenti: 32
Percentuale presenze: 56%
Breve dossier fotografico della serata
6° meeting - Sabato 16 dicembre 2006
“Festa degli Auguri”
All’ Hotel Excelsior Gallia di Milano si è svolta la tradizionale Festa degli Auguri dell’annata
lionistica 2006-2007.
Dopo l’aperitivo servito nei saloni di ricevimento dell’Hotel, i 116 partecipanti fra Soci, con le
rispettive Signore, ospiti ed amici, hanno preso posto nella “Sala Mozart”.
Il Cerimoniere Franco Arini ha presentato la serata nominando le Autorità presenti, lionistiche e
non e, dopo l’ascolto degli inni e la lettura della Preghiera dei Lions, è iniziata la cena durante la
quale è stato distribuito alle signore presenti un grazioso e gradito omaggio natalizio.
Al termine della cena, il Presidente Renzo Massari, dopo aver ringraziato tutti i partecipanti ed
aver ricordato con un breve discorso i valori morali e religiosi del Santo Natale, ha presentato ai
Soci la prossima Gita di Primavera che si svolgerà in Scozia (Edimburgo e St.Andrews) dal 31
maggio al 3 giugno 2007 auspicandone un’ampia adesione e per la quale è stata distribuita a
tutti i Soci la brochure del viaggio.
Il Presidente ha infine rivolto i suoi personali auguri di Buon Natale e felice Anno Nuovo.
Ha concluso la serata un breve concerto di musica classica tenuto dal famoso chitarrista di
residenza legnanese Marcos Vinicius che ha riscosso grande successo fra i partecipanti.
Soci presenti: 50
Percentuale presenze: 88%
Breve dossier fotografico della serata
La “Sala Mozart” gremita per la Festa degli Auguri
Il Presidente Renzo Massari pronuncia il suo discorso ai presenti
Alla sua sinistra il Presidente del L.C. Carroccio Sandro Sironi ed in nostro Past President Franco Favari
Il Maestro MARCOS VINICIUS durante l’esibizione
7° meeting - Martedì 9 gennaio 2007
“TELERISCALDAMENTO E RISPARMIO ENERGETICO”
Presso il Ristorante UNA Hotel Malpensa si è tenuto il settimo meeting dell’annata lionistica
2006-2007. Tema della serata: “Teleriscaldamento e Risparmio Energetico”
Relatori della serata il Dr. Paolo Pagani e l’Ing. Alfredo Amman , rispettivamente Direttore
Generale e Dirigente Unità Energia di A.M.G.A. Legnano S.p.A.
Graditi ospiti della serata il Presidente di A.M.G.A. Legnano S.p.A. Gian Carlo Grassini e
l’Assessore alle Partecipazioni Comunali, Attività Produttive, Sportello Unico e Servizi
Informatici del Comune di Legnano Lorenzo Vitali.
Il Presidente Renzo Massari, dopo un breve discorso di benvenuto, ha dato la parola al Dottor
Gian Carlo Grassini, Presidente di AMGA, che ha brevemente illustrato la struttura attuale della
Società e la sua storia, dalla costituzione nel 1971 come Azienda Municipalizzata, alla
trasformazione in società per azioni nel 2000, alla costituzione del Gruppo AMGA nel novembre
2001, fino ai giorni nostri.
Il Direttore Generale AMGA Paolo Pagani si é soffermato sull’aspetto logistico -organizzativo
della Società, aspetto questo divenuto rilevante specialmente nell’ultimo quadriennio, in linea
con le nuove esigenze derivanti dall’evoluzione del mercato delle utilities. Nell’ultimo
quadriennio, la struttura societaria del “GRUPPO AMGA” si è modificata ed ampliata: nel 2002
si é costituita Amtel - Alto Milanese Telecomunicazioni S.p.A., società di telecomunicazioni
dedicata al territorio dell’Alto Milanese; nel 2003 si é costituita la società di AEMME ACQUA,
nella quale confluiscono le attività gestionali relative alla erogazione del servizio idrico integrato
del Sud-Alto Milano Ovest; nel 2004 si é costituita AEMME Distribuzione Srl, nella quale
confluiscono le attività gestionali relative alla distribuzione gas.
L’Ing. Alfredo Amman, ha ampiamente descritto il programma del teleriscaldamento, tecnologia
che sta assumendo un notevole interesse ed evoluzione soprattutto nel settore del
contenimento energetico.
Da ultimo, l’intervento dell’Assessore Lorenzo Vitali ha dato spazio anche ad un vivace,
costruttivo ed interessante dibattito fra i presenti. Si é conclusa così questa piacevole serata
che, data l’importanza e l’attualità dell’argomento trattato, si é protratta ben oltre il consueto.
Soci presenti: 36
Percentuale presenze: 63%
Breve dossier fotografico della serata
Il Presidente Renzo Massari presenta il Relatori e gli Ospiti intervenuti al meeting
L’intervento dell’Ing. Alfredo Amman
L’intervento del Direttore generale AMGA Paolo Pagani
L’intervento del Presidente AMGA Gian Carlo Grassini
L’intervento dell’Assessore Lorenzo Vitali
8° meeting - Martedì 23 gennaio 2007
“VISITA DEL GOVERNATORE – Bruno Fogliatto”
Presso il Ristorante UNA Hotel Malpensa si è tenuto l’ottavo meeting dell’annata lionistica 20062007, caratterizzato dalla tradizionale visita annuale del Governatore Distrettuale BRUNO
FOGLIATTO.
Il Cerimoniere Franco Arini, dopo le formalità ed i convenevoli di rito, ha presentato gli ospiti
presenti: il Governatore Bruno Fogliatto, accompagnato dal Segretario Distrettuale Bruno Sarco,
ed il Responsabile di Zona del programma Sight First II Giuseppe Ronchi, quest’ultimo latore di
un riconoscimento dalla Sede centrale di Chicago al nostro club per l’attività svolta nell’ambito
del programma Sight First II.
Il Presidente Renzo Massari ha voluto rendere partecipe il Past President Franco Favari in
quanto l’onorificenza ricevuta é riferita all’attività svolta a favore del programma Sight First II
durante la scorsa stagione lionistica.
Il Past Governatore e ns. Socio Umberto Pigni ha poi brevemente illustrato il prestigioso
curriculum del Governatore Bruno Fogliatto, il quale, dopo aver elogiato l’attività del ns. club, si
é ampiamente espresso sull’andamento attuale del lionismo, con particolare riferimento al
nostro Distretto 108 Ib 1.
Il Governatore, concludendo la serata ha auspicato una massiccia partecipazione del nostro
club al Congresso Nazionale che si svolgerà a Fiuggi nella prossima primavera.
Soci presenti: 45
Percentuale presenze: 79%
Testo integrale intervento del Governatore
Cari Amici Lions,
desidero, prima di tutto, porgere il mio più cordiale saluto al Presidente, agli Officer presenti, agli ospiti, a
tutti voi amici lions con l’augurio di una annata lionistica ricca di attività, di impegno, di successi.
Vorrei parlare con voi liberamente prospettandovi le linee guida del programma di questo anno, darvi alcuni
suggerimenti e consigli, fare un breve bilancio e lasciare poi spazio ai vostri eventuali commenti.
Prima di fare alcune considerazioni sul Lionismo vorrei ricordarvi alcuni importanti appuntamenti che
segneranno il nostro percorso di Lions in questo anno sociale:
• 9 Marzo Giornata Lions alle Nazioni Unite. Noi siamo organo consultivo del Consiglio economico e
sociale dell'ONU. Inoltre siamo presenti alla FAO a Roma, all'OMS a Ginevra, al Consiglio
d’Europa a Strasburgo...e così via.
• 27 -28 Marzo (per il nostro Distretto) Visita ufficiale al Papa a Roma.
•
15 Aprile Lions Day - Sight First
• 21 Aprile: Conferenza per il Service Nazionale Lions “Mai più bambini sordi” a Varese.
• 5 Maggio: Congresso Distrettuale di Primavera con elezioni del Vice Governatore e del Governatore
per l’anno 2007/2008
• 24 – 27 Maggio: Congresso Nazionale A Fiuggi. Auspico una grande partecipazione dei Lion a questo
importante appuntamento che avrà come Presidente Onorario l'On. Giulio Andreotti.
• 2 -6 Luglio: Convention Internazionale Lions a Chicago
Ho potuto verificare, durante il Con. Dir. con il vostro Club le innumerevoli attività di servizio che avete
messo in atto ed ho apprezzato sopratutto la vostra partecipazione a tutte le iniziative Distrettuali Nazionali
ed Internazionali che vi sono state proposte. Ho riscontrato tanto entusiasmo e tanta voglia di fare.
Mi complimento con voi per tutto quello che state facendo e perchè continuate a mettere a disposizione del
Lionismo le vostre migliori risorse.
Siamo all'inizio di un nuovo anno solare, ma anche a metà percorso della nostra annata lionistica ed è questa
l'occasione per porgere a tutti voi i migliori auguri per un nuovo anno ricco di attività, di operosità e di
impegno. Ma è anche il momento di un breve bilancio dei primi mesi di attività e di dare uno sguardo, come
citava un bel film, "oltre la siepe" per cogliere spunti ed utili suggerimenti. Nei mesi scorsi ho incontrato
molti Clubs (più della metà) con spunti originali, a volte curiosi, ed ho appreso di moltissime attività che
spaziano dal service sul territorio a progetti oltre i confini dell'Italia, dall'aiuto ai più deboli o in difficoltà,
alla partecipazione ai grandi problemi sociali, culturali ed ambientali che comportano impegni economici non
da poco e soprattutto la disponibilità di tempo, di idee, di umana solidarietà, di attenzione sempre più
convinta e condivisa verso la collettività. Tra i soci riscontro tanto entusiasmo e tanto impegno e disponibilità
che mi fanno riconsiderare quella presunta crisi del lionismo di cui spesso si parla. Ci sono segnali di crescita
Associativa, almeno nel nostro Distretto, anche se, come dice Jimmi Ross, il lionismo va rivisto e aggiornato.
Ci sono Club meravigliosi, come il vostro, club formati da persone "normali che fanno cose straordinarie",
(slogan dell’ultimo forum lions tenuto in Inghilterra) lions che nell'ombra sanno far risplendere la fiammella
dell'amore.
Il Lionismo è si, come diceva il mio predecessore, “una filosofia di vita”, ma deve essere rivitalizzato, suscitare
emozioni, alimentare speranze.
Credo fortemente, come tutti noi in questa sala, nella nostra grande Associazione, ed in particolare in quei
valori che ci appartengono in quanto Lion e che, con convinzione trasmettiamo in una società in grande
cambiamento, in un periodo storico dove prevalgono sui grandi ideali e le grandi passioni fattori prettamente
economici, utilitaristici e contingenti. In una società ormai fortemente globalizzata, con chiara e stretta
interdipendenza di tutte le sue componenti, i Lions possono e debbono assumere un ruolo di naturali referenti
di progetti di intervento che vengono incontro ai bisogni della comunità, ne stimolino la crescita, in una
interazione dinamica con il ruolo delle pubbliche istituzioni, verso le quali possiamo e dobbiamo avere un
atteggiamento di corretto costante confronto e collaborazione.
Il Lionismo è fatto sì di ideali, di progetti, di opere concrete, di idee , ma necessita anche dell'impegno, delle
competenze e delle esperienze professionali di ciascuno di noi. Quindi iniziative, attività, proposte, impegno
civile e sociale, sono le basi che tutti insieme dobbiamo perseguire per raggiungere ambiziosi traguardi.
Ciò significa che abbiamo il dovere di avere progetti nostri e di dare maggiore concretezza ai nostri
programmi.
Oggi purtroppo soffriamo di un appannamento d'immagine che non è certamente da addebitare
all'obsolescenza delle sue alte finalità, che sono di un’attualità impensabile, ma è da imputare alla progressiva
distorsione dell'interpretazione dei suoi precisi indirizzi. La superficiale conoscenza di alcuni Club delle linee
guida del nostro sodalizio, finisce, a volte, per intrupparci con le innumerevoli associazioni benemerite
diffuse un po’ dappertutto. Così si finisce di sbiadire la nostra leadership che invece , deve sempre
contraddistinguerci.
Abbiamo pertanto bisogno di lions attivi, come voi, che credono nel lionismo, che si assumono la volontà di
operare e di indicare, a chi di dovere, la giusta strada per scuotere una società che si culla nella pigrizia e
nell'indifferenza. Pensate che, come evidenzia “the lions” di alcuni mesi fa, i Club Lions nel mondo nel
2004/05 hanno fatto Service, hanno raccolto fondi, per 450 mil. di dollari e, nei soli club Italiani, per 13 mil. di
dollari, ma non abbiamo avuto la visibilità ed il ritorno d'immagine che meritiamo. Per questo abbiamo
rapidamente messo a punto una campagna di informazione e di conoscenza della nostra Associazione su
molte testate di settimanali e mensili. Abbiamo già fruito di pagine pubblicitarie su Oggi, su Anna, su Airone,
sul Corriere della sera – Magazine, su “il Giornale” e così via. Intendiamo proseguire questa campagna
almeno fino alla prossima estate. Vogliamo che la società civile chi sono i Lions e cosa facciamo per il bene
della società.
Abbiamo quindi una enorme potenzialità. Per questo vi invito a non disperdere in mille rivoli le nostre
iniziative. Dobbiamo piuttosto puntare su obiettivi di alto profilo e continuare ad elaborare progetti comuni
che travalichino i confini del Club. Bisogna lavorare insieme, mettere in campo le comuni esperienze, creare
una rete tra i Clubs. Bisogna fare squadra e pensare a Service di più ampio respiro. I nostri Club devono
aprirsi al mondo che li circonda, non devono rinchiudersi nel loro orticello...............
Dobbiamo perciò ripensare al nostro futuro. In questa ottica ho voluto dare un mio personale contributo
mettendo nel mio guidoncino la frase “…la forza delle idee per un lionismo di qualità..” perché credo nella
capacità dei Lions, nel libero confronto delle opinioni per individuare nuovi progetti da mettere al servizio
della comunità.
Dobbiamo ritornare a sognare, ad avere progetti ed idee nuove. Cari amici, l’intelligenza degli avvenimenti
produce speranza e la speranza è propria del sogno. Se Melvin Jones nel 1917 non avesse sognato e sperato,
questa Associazione oggi non esisterebbe.
Ed allora cercherò di illustrarvi le mie speranze, il mio impegno, i miei sogni.
Ecco, io credo che noi Lions dobbiamo diventare il punto di riferimento delle Istituzioni e suggerire le linee
guida per perseguire gli scopi che la nostra Associazione si prefigge. Per questo dobbiamo imporci
all’attenzione della Società che ci rappresenta, dobbiamo coltivare rapporti costruttivi e duraturi con le
Istituzioni ed essere loro più vicini per portare la nostra esperienza professionale ed il nostro tangibile
contributo al miglioramento della Società.
Nelle mie frequenti visite alle le istituzioni locali per promuovere la nostra immagine e le nostre attività
presso Prefetti, Sindaci, Presidenti di Province etc., ho potuto apprezzare, con grande soddisfazione, il
riconoscimento unanime dell'impegno dei Lions verso i bisogni più urgenti delle varie comunità. Per dare un
forte segnale di attenzione verso le Istituzioni ho dato disposizione di inviare a tutti, d'ora in avanti, le nostre
riviste, dalle quali potranno apprendere delle nostre iniziative e dei nostri progetti.
Il Lions Club International deve muoversi in un'ottica di rinnovamento, anzi deve compiere, come dice il
nostro presidente Internazionale Jimmi Ross una vera e propria rivoluzione paradigmatica. Quest'anno sarà
dunque, per precisa volontà del Presidente Ross, l'anno del rinnovamento dei Clubs, durante il quale
dovremmo reiventarci, adottando nuovi metodi di pensare e di condurre l'attività di servizio. Oggi le persone
hanno poco tempo libero nelle loro vite così impegnate e desiderano sapere come l'essere lions li aiuterà ad
affrontare le loro esigenze ed a servire la loro comunità. Questo è il motivo per cui è necessario un
cambiamento del modo di pensare. Noi esistiamo per migliorare la Società e per servire le esigenze dei nostri
soci e non per far si che i soci facciano fronte ai bisogni della nostra organizzazione.
Bisognerà pertanto riproporre la missione di servizio ed i risultati che hanno sostenuto la nostra Associazione
nel corso degli ultimi 90 anni. Nello spirito del rinnovamento richiestoci anche il vostro Club è pertanto
invitato ad esaminare tutto ciò che viene fatto all'interno del Club come: le riunioni, i progetti di servizio,
l'immagine, le relazioni con i soci, ovvero qualsiasi cosa che influisca nel consolidamento del Club, mirando a
costruire e non a distruggere, come recita il nostro Codice.
Permettetemi un piccolo suggerimento: facilitiamo un’atmosfera di comunicazione e di sostegno, accettiamo
la diversità delle opinioni, premiamo la creatività inventiva ed innovativa, incoraggiamo la collaborazione ed
il coinvolgimento, ascoltiamo con attenzione le richieste e le esigenze dei nostri soci.
Nel prendere consapevolezza dei nostri problemi e nella ricerca di soluzioni spesso si enfatizza la formazione.
Ma non ci può essere formazione che regga se non è sottesa da un forte ideale e da una appassionata
motivazione. Motivazione che risiede nei bisogni della Comunità ed in particolare nei temi e nelle istanze del
nostro tempo.
Dobbiamo perseguire l’Eccellenza mediante un costante e capillare attività di formazione che deve avvenire a
tutto campo: formazione e informazione si devono integrare in un unico contesto. Ecco allora che il progetto
MERL (che come sapete è l’acronimo di....) avrà raggiunto il suo scopo. Il nostro Comitato, coordinato dal
VDG Lanfranco Roviglio, stà lavorando alacremente. Progetti di formazione per nuovi soci, per Officer di
club e per nuovi presidenti, saranno realizzati entro la prossima Primavera. Ma non basta. Noi vogliamo
calare questo progetto all'interno dei Club. Questa struttura è a vostra disposizione, vi sarà vicina per tutte le
attività di formazione che intendete realizzare. Dedicate almeno una serata alla formazione. Richiedete
l'intervento del Distretto.
Sapete che la nostra è una Associazione di Clubs. Voi siete una cellula fondamentale su cui poggia tutta la
struttura Lionistica. La vostra funzione, amici Lions, non è solo quella di organizzare riunioni, incontri
culturali, conferenze o dibattiti, ma sopratutto è quella di intercettare i bisogni più urgenti della società e di
individuare le soluzioni più idonee. Dobbiamo quindi proiettarci in un lionismo di impegno e di proposta, un
lionismo di qualità e di recupero di quegli ideali che ci consentono di migliorare noi stessi attraverso il
miglioramento della società.
Certamente la priorità è quella di dare risposte puntuali e concrete alle esigenze del territorio in cui operate
nel rispetto si della vostra autonomia, ma anche nella consapevolezza di far parte di una grande Associazione
per cui le scelte delle attività di servizio non possono prescindere dalle grandi iniziative Internazionali.
Vi invito pertanto a riservare una particolare e profonda attenzione a Sight First II, progetto Internazionale
di raccolta fondi della durata di 3 anni con un obiettivo minimo di raccogliere almeno 150 milioni di $ per
controllare e debellare la cecità prevenibile quali la cataratta, il tracoma,la cecità fluviale, la retinopatia
diabetica. Questo importo è necessario per evitare che il numero dei non vedenti nel mondo passi da 37 a 74
mil. come accadrebbe entro il 2020 senza interventi. Con questo progetto i Lions saranno in grado di
cambiare la vita di 37 mil. di individui, la cui vista non potrebbe altrimenti essere salvata.
Ricordatevi anche del tema di studio Nazionale, la mobilità delle persone in ossigenoterapia a lungo termine,
del Libro Parlato Lions che da quest’anno è Service Nazionale Permanente (a questo proposito vi informo che
lo scorso 19 Dicembre è stata siglata una convenzione tra il Ministero per i Beni e le Attività culturali ed il
Multidistretto Lions Italy per distribuire nelle 24 Biblioteche Statali sparse in tutta Italia i 7238 libri del
“Libro parlato Lions”). Ed infine chiedo una speciale attenzione verso il Service Nazionale “mai più bambini
sordi”; service proposto a tutti i Lions Italiani dal nostro Distretto e che vogliamo realizzare con grande
impegno e professionalità a favore di questa disabilità.
Quale Governatore Delegato al Service Nazionale desidero porre all'attenzione di tutti i lions Italiani il nostro
Distretto e dimostrare alla società cosa sappiamo fare e come vogliamo contribuire a risolvere i problemi di
questa disabilità. Il Convegno Nazionale sul tema che si svolgerà a Varese il prossimo 21 Marzo, vedrà la
presenza di molti lions Italiani e di tutti i Governatori. Contiamo molto sull'aiuto di tutti i Club, anche del
vostro, che spero non ci farete mancare.
Ricordatevi anche delle altre attività di servizio che i Lions hanno messo in campo come: la raccolta degli
occhiali usati - Lions Quest - Poster della Pace – Scambi giovanili – Leo – (Tutti voi sapete quanta attenzione
ho sempre rivolto ai giovani. A questi giovani, a questi Leo che sono la nostra speranza, il nostro futuro. Non
disperdiamo pertanto questo grande patrimonio.... Abbiamo molti Service rivolti ai giovani. Impegniamoci a
lavorare in sinergia con loro per raggiungere obiettivi comuni.......
Queste iniziative su larga scala ci rendono partecipi dei grandi progetti in cui tutti i Club dovrebbero
identificarsi e sentirsi coinvolti. Con il risultato di maggior efficienza in programmi di qualità ed obiettivi
comuni di portata nazionale ed internazionale.
E per finire vorrei promuovere e valorizzare tutto quello che ci unisce, in primis, l’Amicizia, parola qualche
volta usata per abitudine. L'Amicizia, quella vera, che da un senso alla vita, che non è la semplice conoscenza
che nasce tra i soci dello stesso club, è un sentimento straordinario ed indispensabile basato su affinità di
intese, sulla reciproca stima, sul rapporto disinteressato.
Vogliamoci bene. Abbandoniamo ogni polemica o confronto con il passato.
We serve, il nostro motto, dovrà rappresentare sempre l’imperativo morale al quale fare riferimento perché
l’unico autentico modo di essere lion è di servire disinteressatamente gli altri. Spetta a ciascuno di noi
recuperare un ruolo di centralità nella società per chi è in credito con la vita chi è rimasto ai bordi della
strada.
Facciamo parte, amici, di una grande organizzazione Internazionale che, da pochi mesi, annovera ben 200
Stati. Sapere che in ogni parte del mondo ci sono donne ed uomini che la pensano come noi e come noi
condividono gli stessi scopi e sono animati dagli stessi sentimenti ci da l'orgoglio e la forza di operare con
impegno e passione.
Concludo ringraziandovi per la calorosa accoglienza. A tutti, ed in particolare al vostro Presidente, desidero
augurare un'annata lionistica ricca di operosità, di impegno, di progetti, di doveri, non priva dei
riconoscimenti e delle soddisfazioni che meritate.
Sono orgoglioso di essere Lions di lavorare e confrontarmi con voi, occasione preziosa di un arricchimento
personale di cui faccio tesoro.
Sarò sempre a vostra disposizione, lion tra lion, amico tra amici.
Grazie di cuore.
Bruno Fogliatto
Breve dossier fotografico della serata
Il tavolo della Presidenza
da sinistra: Franco Favari, Bruno Sarco, Il Governatore Bruno Fogliatto, Renzo Massari, Umberto Pigni e Felice Barni
Consegna dell’onorificenza per il Sight First II
L’intervento del Presidente Renzo Massari
Ronchi e Favari con l’onorificenza per il Sight First II
L’intervento del Governatore Bruno Fogliatto
Il Presidente Renzo Massari consegna la Targa ed il Guidoncino del nostro club al Governatore Bruno Fogliatto
Il Presidente Renzo Massari consegna le recenti pubblicazioni del nostro club al Governatore Bruno Fogliatto
Il Governatore Bruno Fogliatto consegna il suo Guidoncino e un suo ricordo al nostro Presidente Renzo Massari
9° meeting - Sabato 17 febbraio 2007
“Festa di Carnevale”
Presso l’Osteria “Bel Sit” di Milano, uno dei più caratteristici ristoranti/cabaret del milanese, si è
svolta la tradizionale Festa di Carnevale.
Molti degli amici del Lions Club Legnano Carroccio si sono uniti ai numerosi soci ed amici del
nostro Club negli applausi a Loretta Ferrara, cabarettista molto nota nelle osterie e locali tipici
del milanese, che, durante la cena, ha coinvolto gli ospiti in “grasse” risate fra un boccone e
l’altro!
L’intrattenimento musicale ha poi regalato canzoni doc milanesi e napoletane, e la piacevole
opportunità di qualche passo danzante che ha coinvolto tutti i partecipanti.
Soci presenti: 41
Percentuale presenze: 68%
10° meeting - Martedì 27 febbraio 2007
“Golf e Lionismo – Unione Italiana Lions Golfisti”
Presso il ristorante del Golf Club Le Robinie, si è svolto il 10° meeting dell’annata lionistica
2006-2007.
Questa annata lionistica coincide con lo svolgimento della 10^ edizione della nostra Challenge
di Golf ed é per questa occasione che é stata organizzata la serata a tema, con l’intervento dei
massimi dirigenti dell’Unione Italiana Lions Golfisti, i quali hanno ben illustrato come il Golf sia
stato capace di inserirsi stabilmente nella struttura lionistica.
Il relatore Ivan Rota, fra l’altro Cerimoniere dell’Unione Italiana Lions Golfisti www.lionsgolfisti.it,
ha intrattenuto i soci, le signore e gli amici ospiti con una relazione, dapprima generalizzata sul
mondo del golf, sulle sue origini, sulla struttura attuale, ed in seguito più specifica, relativamente
alla sinergia che si è creata con il mondo lionistico italiano, a partire dal 1989 e fino ad oggi.
Il presidente dell’U.I.L.G. Piero Spaini, accompagnato dal Segretario Maurizio Bo e dall’Addetto
Stampa e Pubbliche Relazioni Ada Landini, ha sapientemente illustrato la storia
dell’Associazione e dei Services che la stessa ha saputo realizzare in quasi ventanni di attività,
con un particolare riferimento a quello che, negli ultimi due anni, è diventato il Service
principale: l’Associazione Cometa www.puntocometa.org .
In chiusura di serata, il Presidente della Commissione Golf del nostro Club Oreste Barbaglia, ha
presentato la 10^ Challenge Golf Cup 2007: il calendario, i Circoli che ospiteranno le gare, ed il
service, deciso a favore della Fondazione Exodus di Don Antonio Mazzi www.exodus.it .
Al termine, il Presidente Renzo Massari ha ringraziato tutti i presenti ricordando come il Golf,
per il nostro Club, sia la più importante iniziativa per la raccolta di fondi destinati ai Services che
ogni anno si realizzano.
Soci presenti: 33
Percentuale presenze: 55%
Breve dossier fotografico della serata
Ivan Rota e Oreste Barbaglia
Il relatore Ivan Rota fra i Presidenti Sandro Sironi e Renzo Massari
Il Tavolo della Presidenza
12° meeting - Giovedì 5 aprile 2007
“CHARTER - 25° ANNO DI FONDAZIONE L.C. LEGNANO CARROCCIO”
Presso il salone del Teatro Cantoni di Legnano, allestito appositamente per l’avvenimento, si è
svolto il 12° meeting dell’annata lionistica 2006-2007.
L’intermeeting è stato organizzato dal Lions Club Legnano Carroccio per festeggiare la propria
Charter per il 25° anno di fondazione; hanno partecipato alla serata anche il Lions Club
Castellanza Malpensa ed il Lions Club Lugano.
Sono intervenuti numerosi ospiti ed officers distrettuali fra cui il Governatore Bruno Fogliatto ed
il Vice Governatore Lanfranco Roviglio.
Il nostro Presidente Renzo Massari, in un breve intervento, ha ricordato il contributo del nostro
club in qualità di sponsor in occasione della fondazione del L.C. Legnano Carroccio ed ha
ringraziato lo stesso club per il coinvolgimento alla piacevole ed elegante serata.
In chiusura della manifestazione, le ragazze della nazionale italiana di Ginnastica Aerobica si
sono esibite in un breve saggio dimostrativo.
Soci presenti: 29
Percentuale presenze: 48%
13° meeting - Martedì 17 aprile 2007
“ELEZIONI”
Presso la sede dell’UNA HOTEL MALPENSA di Cerro Maggiore, si è svolto il 13° meeting
dell’annata lionistica 2006-2007.
Oggetto della serata è stata la tradizionale assemblea dedicata alle Elezioni del nuovo Consiglio
Direttivo per la Stagione lionistica 2007-2008.
Presenti 41 Soci su 61 totali, appurata la maggioranza qualificata dei votanti, si sono svolte
regolarmente le operazioni di voto gestite con consueta bravura dal Presidente della
Commissione Elettorale Davide Carugati coadiuvato dai due scrutatori Maurizio Bani e Sergio
Beggiato.
Al termine dello spoglio dei voti, è emerso l’organigramma del prossimo Consiglio Direttivo così
distribuito:
Presidente:
Segretario:
Tesoriere:
Cerimoniere:
1° Vice Presidente:
2° Vice Presidente:
Past President:
Censore:
Consigliere:
Consigliere:
Consigliere:
Consigliere:
FELICE BARNI
ORESTE BARBAGLIA
ALBERTO LAZZARINI
FRANCO ARINI
GIANFRANCO BONONI
ALFREDO LAMPERTI
RENZO MASSARI
FRANCO FAVARI
ERMANNO BERRA
GIOVANNI DONELLI
PIER MARIA FERRARIO
GIOVANNI FOGAGNOLO
E’ stata altresì eletta la nuova Commissione Soci così costituita:
Presidente:
1° Componente:
2° Componente:
Soci presenti: 41
Percentuale presenze: 68%
MARIO VOLPE
GIUSEPPE COLOMBO
ENZO BERTOLINI
Il nuovo Consiglio Direttivo 2007/2008
Presidente
FELICE BARNI
Past President
RENZO MASSARI
Segretario
ORESTE BARBAGLIA
Consigliere
ERMANNO BERRA
1° Vice Presidente
GIANFRANCO BONONI
Tesoriere
ALBERTO LAZZARINI
Consigliere
GIOVANNI FOGAGNOLO
Cerimoniere
FRANCO ARINI
Consigliere
GIOVANNI DONELLI
2° Vice Presidente
ALFREDO LAMPERTI
Censore
FRANCO FAVARI
Consigliere
PIERMARIA FERRARIO
14° meeting - Martedì 8 maggio 2007
“ASCOLTARE E VEDERE LA MUSICA”
Presso la sede dell’UNA Hotel Malpensa di Cerro Maggiore si è svolto il 14° meeting dell’annata
lionistica 2006-2007.
Gradito ospite e relatore della serata, il Maestro Marco Colombo, pianista solista, Direttore di
Coro e di Orchestra di fama internazionale.
Marco Colombo, che è altresì Socio del Lions Club Castellanza Malpensa, attualmente è
impegnato nell’incarico di Direttore dell’Accademia di Perfezionamento Musicale “Città di
Castellanza” oltre che in Direzioni Artistiche in numerose manifestazioni concertistiche.
La serata ha avuto come argomento la tecnica di ascolto della musica classica legata alla
visione dei temi e della trama dei singoli brani; da questo, il titolo della serata: “Ascoltare e
Vedere la Musica”.
Emozione e suggestione ha riscontrato l’ascolto de “La Moldava”, composizione sinfonica
dell’800 scritta da Bedrich Smetana, che si ispira ad un testo poetico, ad aspetti della natura ed
a immagini pittoriche. E' il più celebre dei sei poemi sinfonici con cui Smetana descrive la sua
terra ed il fiume Moldava, in tutto il suo percorso, dalla sorgente alla foce.
Il maestro, durante l’ascolto del brano sinfonico, ci ha immerso in un immaginaria libertà visiva
di interpretazione; libertà che non ci ha impedito di distinguere tre parti:
- una prima, dove vengono "narrati" la nascita del fiume e il suo percorso tra i villaggi e i boschi;
- una seconda, in cui la musica ricrea l'atmosfera incantevole della notte;
- una terza, in cui il fiume arriva trionfalmente a Praga dopo aver superato alcune rapide.
Al termine dell’audizione un fragoroso applauso di apprezzamento ha congedato il maestro
Marco Colombo che, ai numerosi intervenuti, ha dimostrato come si possa ascoltare la musica
con metodi decisamente più affascinanti di quelli che tradizionalmente vengono usati
universalmente: “la musica va ascoltata ma anche vista”.
Soci presenti: 33
Percentuale presenze: 55%
Il maestro Marco Colombo riceve la Targa del ns. Club dal Presidente Renzo Massari
15° meeting - Martedì 22 maggio 2007
“I LEGNANESI per il SIGHT FIRST II”
Presso il Teatro dell’Istituto Canossiane Barbara Melzi di Legnano si è svolto il 15° meeting
dell’annata lionistica 2006-2007.
La serata, organizzata in Intermeeting con il Lions Club Legnano Carroccio e con la
partecipazione dei giovani Soci del neonato Leo Club Saronno del Teatro, è stata dedicata alla
raccolta di fondi per la campagna Sight First II ed ha visto la gradita partecipazione di quattro
membri della Compagnia Dialettale “I LEGNANESI” che hanno interpretato, per il numeroso
pubblico presente, alcune divertenti scene tratte dai loro spettacoli teatrali.
Soci presenti: 27
Percentuale presenze: 45%
Il folto pubblico presente in sala
I giovani Soci del Leo Club Saronno del Teatro
La TERESA
Dall’album di partecipazione ai Meeting
16° meeting - Sabato 16 giugno 2007
“Festa di Chiusura”
Presso il Salone dei Ricevimenti del Grand Hotel Dino di Baveno, affacciato alla sponda
piemontese del Lago Maggiore e con una vista mozzafiato sulle incantevoli Isole Borromeo, si è
svolta la Tradizionale Festa di Chiusura dell’annata lionistica 2006-2007.
La serata, alla quale hanno partecipato 88 persone fra Soci, rispettive Signore ed Amici, fra i
quali anche l’amico Presidente del L.C. Legnano Carroccio ALESSANDRO SIRONI, è stata
caratterizzata da momenti particolarmente significativi per la vita del nostro Club.
Il Presidente Renzo Massari ha consegnato a Don ANTONIO MAZZI l’assegno di 10.000 Euro
intestato alla Fondazione Exodus Onlus, uno dei Services principali della Sua annata, dallo
stesso fortemente voluto e condiviso da tutto il Club.
Don Antonio Mazzi ha accettato particolarmente commosso affermando che, nonostante la sua
intensa partecipazione a numerose iniziative poste in essere dai vari Lions Club a favore della
Sua Associazione, mai aveva ricevuto un contributo così importante!!
Don Mazzi ha comunicato altresì che il nostro contributo verrà utilizzato per la nuova struttura
recentemente aperta a Bergamo per il recupero dei bambini sottoposti a violenze.
Altro momento significativo della serata, la consegna della Melvin Jones Fellowship ai Soci
MARIO RIZZOLI e FRANCO ARINI:
a Mario Rizzoli, in quanto “oltre al Suo innegabile spirito Lionistico, tanto ha dato alla Comunità
Legnanese nell’ambito del volontariato”;
a Franco Arini, in quanto “tanto ha dato al Club nei suoi 30 anni di appartenenza, ma soprattutto
per l’intuizione avuta con altri amici Soci di creare dieci anni fa il nostro Torneo di Golf che ha
contribuito alla realizzazione dei nostri Services”.
Il presidente Renzo Massari ha poi consegnato una targa di riconoscimento ad ANDREA
COLOMBO LEONI che lascia il Consiglio Direttivo dopo tanta militanza: Segretario, 2° Vice, 1°
Vice, Presidente, Past President, Censore ed infine Consigliere.
Infine a MAURIZIO BANI è stato consegnato il Trofeo attribuito al vincitore del 2° Campionato
Sociale di Golf svoltosi quest’anno a St. Andrews in occasione della recente Gita in Scozia (vedi
relazione nella seconda parte del presente notiziario).
A conclusione della serata, la tradizionale cerimonia di passaggio delle cariche con lo scambio
dei distintivi fra il Presidente uscente RENZO MASSARI ed il nuovo Presidente FELICE BARNI,
entrambi particolarmente emozionati.
Soci presenti: 37
Percentuale presenze: 62%
Gita a Montreux, Ginevra e sul GoldenPass Panoramic
Venerdì 13, Sabato 14 e Domenica 15 ottobre
La tradizionale gita d’autunno ha portato 49 persone, fra Soci, rispettive Signore ed Amici sulle
sponde del “Lac Leman” a Montreux.
Dopo un veloce viaggio in treno da Gallarate a Montreux, fra panorami di vigneti nella valle del
Rodano, abbiamo raggiunto Montreux, accolti da un’inaspettata gradevole temperatura.
L’autobus “postale” di colore giallo delle classiche linee svizzere ci ha dapprima portato al vicino
Castello di Chillon per una piacevole visita, e quindi allo storico Hotel “Eden Palace Au Lac”,
affacciato sul lago e costruito nel 1896, dove sono state prese in consegna le camere per il
breve soggiorno e dove, nella bella “Salle 1900” in stile “Belle Epoque”, é trascorsa la serata,
onorata dalla presenza dei graditi ospiti Marcel La Coix (Capo della Protezione Civile della
regione di Montreux) e Jean Marc Boulgaris (primo Ambasciatore della Svizzera all’ONU),
rispettivamente Presidente e 2° Vice Presidente del Lions Club Montreux.
La mattina di sabato partenza in autobus per Ginevra: breve tour della città con visita alla parte
internazionale, sede delle varie associazioni mondiali (Nazioni Unite, Croce Rossa, ecc.), al
lungo lago ed alla città vecchia con tappa alla Cattedrale di Saint Pierre.
Molto apprezzata la visita al Museo Patek Philippe: dopo la proiezione di un breve filmato sulla
storia della maison ginevrina, é stato possibile visitare alcuni antichi ambienti di lavoro con
banchi, macchine e utensili del XVIII e XIX secolo, la biblioteca, e, soprattutto, ammirare la
straordinaria quantità, qualità e unicità dei pezzi esposti.
Lasciato il museo, il gruppo ha fatto ritorno velocemente a Montreux per poi recarsi al vicino e
famoso Ristorante “L’Ermitage”, dove ha potuto gustare una “cenetta” che difficilmente potrà
essere scordata.
La domenica mattina, le carrozze riservate del “GoldenPass Panoramic” ci hanno trasferito a
Spiez attraversando le splendide e panoramiche vallate dei “Pays d’Enhaut” e le città turistiche
di Chateau-d’Oex, Gstaad e Zweisimmen.
A Spiez, dopo una “gradevole” passeggiata dalla stazione ferroviaria al porticciolo turistico su
Lago di Thun, il gruppo ha letteralmente preso d’assalto il ristorante in riva al lago dove ha
potuto gustere pesce persico, roesti e birra.
Il rientro in Italia é avvenuto in perfetto orario svizzero.
Breve dossier fotografico della Gita
Il Castello di Chillon
Scambio doni con il Presidente L.C. Montreux
Lo “spruzzo” di Ginevra
La “Sala 1900” dell’Eden Au Lac
Il Capo Comitiva
Il Gruppo
La Cattedrale di Saint Pierre a Ginevra
Il Gruppi sul trenino GoldelPass Panoramic
Panoramica sul Lago di Thun a Spiez
Il Ristorante “L’Ermitage” di Montreux
Panoramica di Gstaad
Il porticciolo di Spiez
LIONS DAY
Domenica 15 Aprile 2007
Nelle piazze principali delle città di tutta Italia si è svolto il Lions Day, giornata della visibilità
Lions dedicata, in particolare, al Sight First II ed alla raccolta degli occhiali usati.
La nostra Circoscrizione del Distretto 108IB1 ha avuto come centro della manifestazione la città
di Saronno dove, in piazza della Libertà, i club erano presenti con gazebo allestiti con i simboli
sociali e cartelloni illustranti la propria storia ed i Services realizzati negli anni.
Anche il nostro club, unitamente ai “cugini” del Lions Club Legnano Carroccio, ha garantito la
partecipazione con un gazebo comune e la presenza, alternata nella giornata, del Presidente
Renzo Massari, del 1° Vice Presidente Felice Barni, del Segretario Oreste Barbaglia, del
Consigliere Giovanni Donelli e dei soci MJF Umberto Pigni e Ettore Zanzottera.
Il Lions Day ha avuto una sua significativa presenza anche nella nostra città di Legnano dove,
nella nuova Piazza San Magno, un grande gazebo, recentemente realizzato in comune con i
“cugini” del Lions Club Legnano Carroccio e donato alla “Casa del Volontariato”, ha
campeggiato per tutta la giornata attirando i passanti che hanno partecipato numerosi alla
raccolta di fondi offrendo un proprio contributo alla campagna Sight First II ricevendo bellissime
e colorate orchidee fatte arrivare appositamente dall’Olanda per l’occasione.
Le 400 orchidee assegnate ai nostri due club cittadini sono andate completamente esaurite
grazie soprattutto alla grande volontà coinvolgente di Cristina Bononi che, coadiuvata dal papà
Gianfranco, e dagli Officers Franco Arini e Alberto Lazzarini, unitamente agli amici del
Carroccio, hanno contribuito, con la loro costante presenza, all’eccezionale successo della
manifestazione.
Appuntamento al Lions Day del 2008 che avrà in Legnano il polo centrale dell’organizzazione
dell’intera Circoscrizione distrettuale.
Collage fotografico del LIONS DAY
SARONNO
LEGNANO
Il Torneo di Golf ed
il Service
Anche quest’anno si è disputato il tradizionale Torneo di Golf, organizzato dal ns. club, che ha
raggiunto la 10^ edizione consecutiva.
La “10^ Challenge Golf Cup – Gran Circuito Lions Club Legnano Host” ha consacrato vincitore
CARLO LOSA socio del Golf Club Le Robinie.
Il Lion BRUNO COLOMBO, del L.C. Parabiago e socio al Golf degli Ulivi di Sanremo, si è
aggiudicato l’ambito “Leoncino d’Argento” messo in palio dall’Unione Italiana Lions Golfisti.
Da sinistra: il vincitore del Leoncino d’Argento BRUNO COLOMBO, il Tesoriere U.I.L.G. GIANPAOLO LISCHETTI, il vincitore del
Challenge CARLO LOSA, il ns. Presidente RENZO MASSARI, lo sponsor “Beta Golf” LIVIO MOROSI, il Funzionario dello Sponsor
Banca di Legnano MAURO MEZZANZANICA, il ns. Segretario e Presidente della Commissione Golf ORESTE BARBAGLIA
Il Service legato al torneo di golf è stato dedicato alla Fondazione Exodus Onlus di Don Antonio
Mazzi il quale, intervenendo personalmente in occasione della tradizionale Festa di Chiusura
svoltasi al Grand Hotel Dino di Baveno il 16 giugno 2007, ha ritirato il relativo contributo (vedi
foto).
Gita in Scozia (St. Andrews ed Edimburgo)
Giovedì 31 maggio, Venerdì 1, Sabato 2 e Domenica 3 giugno 2007
La tradizionale Gita di Primavera ha portato 42 persone, fra Soci, rispettive Signore ed Amici in
terra di Scozia.
L’arrivo a St. Andrews, che ci ha accolto con una splendida giornata di cielo terso (insperabile
per il luogo), è stato emozionante, particolarmente per i golfisti, ma anche per i non golfisti che
si sono trovati immersi in un mondo decisamente pieno di fascino e suggestioni.
L’Old Course Hotel, che ci ha ospitato, ci ha lasciato un grande ricordo; la cena è stata servita
nella veranda affacciata sul farway della “mitica” buca 17 dell’Old Course, il più antico campo da
golf del mondo, sul quale sono state dettate quelle regole di gioco che tuttora resistono da più di
200 anni.
Alla mattina di Venerdì, gli 11 golfisti, indossando la maglietta celebrativa confezionata per
l’occasione, si sono cimentati in un’avvincente gara che si è svolta sui “links” del New Course,
antico e storico campo da golf che corre parallelamente all’Old Course. Il socio Maurizio Bani si
è aggiudicato la gara valevole come Campionato Sociale, quest’anno giunto alla sua 2^
edizione.
Il resto della comitiva ha potuto visitare la cittadina di St. Andrews, con la sua Università (la più
antica di Scozia), il Castello e l’antica Cattedrale, della quale sono visibili le rovine e dove si
presume sia stato sepolto l’Apostolo Andrea, patrono di Scozia.
Grande fascino anche la passeggiata sulla vasta spiaggia prospiciente il Mare del Nord.
Nel tardo pomeriggio, partenza per Edimburgo attraversando tipici villaggi e verdi campagne
della Scozia meridionale.
La cena in un tipico Pub nella parte della città vecchia, sotto le mura del Castello.
Per i nottambuli, piacevole drink al “Dom”, il più antico pub di Edimburgo.
La giornata di Sabato è stata interamente dedicata alla visita di Edimburgo: giro turistico in
pulman, visita al Castello, al Palazzo Reale, al Museo del Whisky, e, naturalmente, shopping.
In serata, alla cena di gala hanno partecipato gli Officers del Lions Club Edimburgo.
Domenica mattina visita allo Stirling Castle, già residenza di Maria Stuarda e luogo reso famoso
dalle gesta del patriota scozzese William Wallace soprannominato Braveheart, protagonista nel
celebre film di Mel Gibson.
Nel pomeriggio, trasferimento in aeroporto e, dopo uno scalo ad Amsterdam, rientro a Legnano.
I NOSTRI SERVICE
Ristrutturazione basamento statua del guerriero “ALBERTO DA GIUSSANO”
Fondazione Exodus Onlus - Don Antonio Mazzi
Sight First II
Service Nazionale e Distrettuale “Mai più bambini sordi”
Servizio Libro Parlato Lions
Servizio Lions Cani Guida
Casa del Volontariato di Legnano
Borse di studio Fondazione Famiglia Legnanese
Casa di Riposo San Francesco di Legnano
Donazione UALZ
Donazione Padre Grugni (per casa unifamiliare in India)
Adozione a distanza (n. 2 ragazzi) – VEDI SOTTO LETTERE E FOTO RICEVUTE
Riceviamo da ….
Rassegna Stampa
NEWS
A seguito della pubblicazione del libro-catalogo “Incunaboli e Cinquecentine dell’ Istituto
Canossiane Barbara Melzi di Legnano“, service delle annate Lionistiche 2004/2005 e
2005/2006, sabato 18 novembre 2007 si è svolta una visita guidata alla Biblioteca dell’Istituto
Canossiane Barbara Melzi di Legnano, contenente i preziosi testi.
Lo Professor Gianazza, curatore del volume, ha illustrato e commentato le opere più
significative, che hanno potuto essere visionate direttamente, grazie alla disponibilità di Madre
Antonia Osti, responsabile della Biblioteca.
Alla presenza del Presidente Renzo Massari, e di numerosi soci Lions con consorti ed amici,
sono stati mostrati testi particolarmente rari e pregiati: in particolare gli incunaboli e le
cinquecentine, ma anche pergamene uniche risalenti addirittura al medio evo o opere più
recenti (XVII e XVIII secolo) caratterizzate da particolari pregi artistici o valenze storiche.
L’intervento del Professor Gianazza ha consentito di ricostruire le vicende della Biblioteca,
strettamente intessute con quelle della nostra città, così come di ripercorrere la storia
dell’invenzione della stampa e delle prime pubblicazioni, alcune delle quali erano proprio
davanti ai presenti.
La visita è stata caratterizzata da un notevole apprezzamento, essendo stata per tutti
un’occasione unica ed emozionante di “toccare con mano” delle opere così rare e ricche di
storia.
Il Past President Franco Favari ha quindi consegnato alla fine dell’incontro al Professor Egidio
Gianazza le copie delle lettere di ringraziamento ricevute dai prestigiosi Istituti ed Università in
tutto il mondo a cui il nostro Lions Club ha inviato in dono una copia del libro-catalogo..
Si è svolto Giovedì 8 marzo, presso la Chiesa di Sant’Ambrogio di Legnano, il recital “L’uomo
fruga entro sé stesso e col tempo trova la misura e il significato dell’universo”, lettura
meditativa sulla figura di Helen Keller, accompagnata da momenti musicali, con brani tratti dal
suo libro “Il mondo in cui vivo”.
La serata è stata organizzata da alcuni Lions Club locali, fra cui il nostro, a favore della
“Campagna Sight First II - La vista innanzi tutto” e promossa dalla Fondazione del Lions Club
International.
Buona, se pur inferiore alle aspettative, la partecipazione di pubblico competente e
appassionato.
Abbiamo il piacere di segnalare la nascita di MARCO, figlio di Claudia e Luca Ronzoni; al nonno
REMO MORELLI, che per l’occasione avrà sapientemente offerto tutta la sua abilità ed
esperienza, i più calorosi auguri da tutto il Club.
Abbiamo il piacere di segnalare la nascita di FILIPPO da Monica e Sandro Bandera; al nonno CARLO
BANDERA, i più calorosi auguri da tutto il club.
Abbiamo il piacere di segnalare la nascita di MASSIMILIANO da Sabrina Bertolini con Fabio; ai nonni
MIRCA ed ENZO BERTOLINI, i più calorosi auguri da tutto il club.
Abbiamo il piacere di segnalare la nascita di GIULIA da Luisa e Carlo Colombo Leoni; ai nonni MARIA
ASSUNTA e ANDREA COLOMBO LEONI, i più calorosi auguri da tutto il club.
Congratulazioni da tutto il club al nostro Socio Onorario FABIO CAPELLO per la prestigiosa
affermazione, in qualità di Allenatore del Real Madrid, nella Liga Spagnola 2006-2007.
Il nostro Tesoriere ALBERTO LAZZARINI è stato nominato nel Collegio dei Revisori dei Conti del distretto
Lions International 108 Ib 1; congratulazioni da tutto il club.
Finito di stampare il 13 settembre 2007.