Presentazione di PowerPoint

Commenti

Transcript

Presentazione di PowerPoint
Problemi legati all'alimentazione:
Il rigurgito: si associa spesso al ruttino ed
è solitamente fisiologico.
PREVENZIONE DEL RIGURGITO:
Mantenere il bambino in posizione seduta o
semiseduta dopo il pasto;
Somministrare il pasto più lentamente,
utilizzando una tettarella con fori più piccoli e
fare piccole pause durante il pasto;
Evitare l'ingestione di aria con l'inclinazione
corretta del biberon.
Indicazioni e modalità
dell'allattamento artificiale
INTERVALLI FRA LE POPPATE:
A differenza di quanto accade
nell'allattamento al seno, l'intervallo
digestivo dovrebbe essere più regolare e
prevedibile
Almeno due ore e mezzotre fra una poppata e l'altra.
QUANTITA':
100 Kcal/Kg peso/24h (100 ml Latte
adattato contengono Kcal pari a 68-70)
Età del
Quantità
lattante
indicativa di
per
Numero
poppate
15 giorni
poppata
80-90
6
20 giorni
90-100
6
1 mese
110-120
6
45 giorni
120-130
6
2 mesi
150-160
5
3 mesi
160-180
5
Preparazione del latte e del biberon
ATTENZIONI IGIENICHE:
Lavare bene il biberon dopo ogni pasto;
Preparare il latte immediatamente prima del
pasto;
Non toccare con le mani la polvere;
Richiudere bene ermeticamente la
confezione;
Il latte va utilizzato indicativamente entro
30 minuti dalla preparazione oppure
conservato in frigo.
PREPARAZIONE DEL LATTE:
Nelle confezioni si trova un misurino
(contenente 4,5 grammi) che va riempito, senza
esercitare pressione sulla polvere, da livellare al
bordo. Si mette un misurino di polvere ogni 30
ml di acqua nel poppatoio.
I latti in polvere non sono sterili!!!
Il batterio Enterobacter sakazakii si
trova normalmente nell'ambiente e può
contaminare la polvere del latte. L'acqua
quindi deve essere portata a 70° C,
perché questa temperatura uccide i
batteri presenti nella polvere.
E' il passo più importante nella
preparazione del latte in polvere!!!
LA STERILIZZAZIONE A FREDDO
(metodo basato sull'azione del cloro)
Consente la sterilizzazione di oggetti di vetro
e di plastica
Immersione per almeno un'ora e mezzo;
La soluzione va rinnovata ogni 24 h
Lavarsi le mani prima di prendere gli oggetti o
usare la pinza
Non occorre sciacquare le tettarelle o le
bottiglie
Prima di riporle nuovamente, lavarle in modo
accurato
Dal 5°-6° mese in poi..
Tipi di alimenti:
Farinate;
Prime minestre/crema di riso;
Bevande;
Omogeneizzati e liofilizzati;
Farinate: sono
prodotti solitamente
precotti e già pronti,
richiedono solo qualche
momento di cottura. Sono
costituite da farina e
latte in polvere, cui può
essere aggiunta frutta,
biscotti, vitamine e sali
minerali..
Prime minestre:
Preparazione del brodo vegetale:
2 patate, 2 carote, 1 gambo di sedano, qualche
fagiolino, 1 foglia di lattuga, 1 foglia di bietola
in circa ½ litro d'acqua.
Bollire fino a dimezzarlo, si lasciano le
verdure e si utilizza l'acqua di cottura a cui si
aggiungono: 2 cucchiai di semolino o di 5
cereali o di pastina; 1 cucchiaino di olio
extravergine d'oliva e 1 cucchiaio di
parmigiano reggiano.
Dopo 3-4 giorni:
Aggiungere 50 grammi di carne bianca o rossa
liofilizzata (pollo, coniglio, tacchino) . In
alternativa si può usare l’omogenizzato.
Dopo 7 giorni:
Pasto salato anche a cena (in sostituzione del
latte). Si da come a pranzo sostituendo la carne
con il formaggino ipolipidico.
Dopo 10-14 giorni:
Passare le verdure utilizzate per il brodo e
aggiungere 1 cucchiaio a pranzo e a cena.
Dall’8°mese:
Pesce: sogliola, platessa, nasello, merluzzo
all'inizio; poi trota, branzino e orata.
50-80 grammi lessato a vapore e poi frullato,
aggiunto alla minestra o da solo, condito con olio
(l'alternativa è l'omogeneizzato di pesce).
Legumi:Passato di ceci o fagioli: circa 80gr.
Lessare, passare e aggiungere la minestrina.
Formaggi freschi: ricotta, stracchino, robiola
(50gr circa).
Yogurt magro alla frutta, può essere utilizzato
come complementare o sostitutivo del latte per
merenda. Introdurre questi alimenti intervallando
alcuni giorni l'uno dall'altro.
Prosciutto cotto tritato finemente: 1-2
settimane.
Uovo: all'inizio solo il tuorlo per 2-3 settimane.
Va dato al posto di carne, pesce, formaggio,
legumi.
Pomodoro: aggiunto agli altri ortaggi per la
preparazione del brodo o per preparare la pomarola
per la pastasciutta. La pastasciutta in alternativa
può essere condita anche con olio e parmigiano.
Dopo il 12°mese:
Latte di crescita, che garantisce un miglior
apporto di ferro.
In alternativa si può usare il latte intero fresco
Dopo il 12°mese:
Uovo intero (con albume). Può essere cotto alla
coque, in camicia o a frittata.
Dal 18° mese si può iniziare a dare
separatamente il primo (minestrina o pasta) e il
secondo (carne, pesce, formaggi, ecc..)
Nel corso del primo anno non devono essere
usati né sale, né spezie che devono essere
usati in quantità minime anche per il resto
della loro vita.
E’ essenziale che il bambino faccia sempre
almeno 4 pasti e che la dieta sia molto varia.