ritratti di mostri

Commenti

Transcript

ritratti di mostri
LEGGI 3 volte LE DESCRIZIONI, CERCHIA
LE PARTI DEL CORPO DEI VARI MOSTRI
E SOTTOLINEA CON UN PASTELLO A
PIACERE GLI AGGETTIVI.
COLLEGA OGNI DESCRIZIONE CON IL
DISEGNO ADATTO e COLORALO.
LO YETI
Assomiglia a uno scimmione, con lunghe
braccia, ma si muove come un essere umano. Il
corpo è peloso, il pelo è grigio, rossastro o
marrone. La faccia può essere coperta da barba e
baffi spelacchiati, gli occhi sono infossati, la
bocca è grande con denti lunghi, la testa ovale e
appuntita verso l’alto.
I piedi enormi hanno un alluce molto sviluppato.
IL VAMPIRO
Due occhi venati di sangue lo fissavano da un
volto bianco come un lenzuolo e una massa di
capelli arruffati scendeva in lunghe ciocche su
un mantello nero e impataccato. Una grande
bocca rosso sangue si aprì e si chiuse con un
suono terrificante, rivelando i denti,
bianchissimi e appuntiti come pugnali
GLI ZOMBI
I loro corpi erano grossi. Avevano le palle degli
occhi bianche e cieche. I denti erano rossi e
triangolari. La saliva gli scorreva ai lati delle
fauci, e le loro manone sembravano toccare terra
vicino ai piedi via via che avanzavano.
IL LICANTROPO
Ha il corpo rivestito da una folta pelliccia ispida
e le mani tramutate in artigli.
Il suo muso di lupo ha gli occhi gialli e le zampe
hanno dita pelose munite di lunghi unghioni.
Firmato digitalmente da www.maestrasabry.it
CN = www.maestrasabry.it, C = IT
www.maestrasabry.it ND:
Data: 2011.04.17 18:37:30 +02'00'