Europanews del 16 febbraio 2016 - Città Metropolitana di Messina

Commenti

Transcript

Europanews del 16 febbraio 2016 - Città Metropolitana di Messina
Città Metropolitana di Messina
VII Direzione
Affari Territoriali e Comunitari
EUROPANEWS del 16 Febbraio 2016
Corso Cavour 98122 Messina - tel.0907761827/830/832 fax 0907761830 mail
[email protected]
Un corpo medico europeo per rispondere più in fretta alle emergenze
Commissione europea - Il Commissario Stylianides lancia il corpo medico europeo per
fronteggiare le emergenze interne ed esterne attraverso una più rapida mobilitazione di équipe
mediche e attrezzature sanitarie. L'Unione europea istituisce oggi il corpo medico europeo per
fronteggiare le emergenze interne ed esterne attraverso una più rapida mobilitazione di équipe di
medici e operatori sanitari e di attrezzature. Il corpo medico europeo consente agli Stati membri e
agli altri paesi europei che partecipano al sistema di mettere a disposizione risorse ed équipe
mediche da dispiegare rapidamente prima che un'emergenza sia conclamata, il che assicura una
reazione più veloce e prevedibile. Il corpo medico può includere squadre mediche di emergenza,
esperti in materia di sanità pubblica e di coordinamento sanitario, laboratori di biosicurezza mobili,
aeromobili per l'evacuazione medica e squadre di supporto logistico.
leggi tutto
Controversie online:
una nuova piattaforma per consumatori e commercianti
Commissione europea - La piattaforma per la risoluzione online delle controversie (ODR) è uno
sportello unico dove i consumatori e gli operatori commerciali dell'Unione europea possono
comporre vertenze derivanti da acquisti effettuati online nel proprio paese o all'estero. Le
controversie vengono inoltrate agli organismi di risoluzione alternativa delle controversie (ADR)
collegati alla piattaforma, che sono stati selezionati dagli Stati membri secondo rigorosi criteri di
qualità e notificati alla Commissione. Vĕra Jourová, Commissaria per la Giustizia, i consumatori e
la parità di genere, ha dichiarato: "La maggior parte dei consumatori che incontrano problemi con
gli acquisti online non presentano un reclamo perché considerano la procedura troppo lunga e poco
efficace. La piattaforma per la risoluzione online delle controversie è uno strumento innovativo che
farà risparmiare tempo sia ai consumatori che ai commercianti. Consentirà di accrescere la fiducia
dei consumatori che fanno acquisti online e di sostenere le imprese che vendono all'estero, a tutto
vantaggio del mercato unico digitale dell'UE".
leggi tutto
Il mercato del lavoro mostra segnali positivi
Commissione europea - Buone notizie sul fronte del mercato del lavoro: tassi complessivi di
occupazione e di attività nell'UE continuano a crescere in tutte le fasce di popolazione. Restano
però alte le disparità tra gli Stati membri, e preoccupa la disoccupazione di lunga durata. I dati
pubblicati nell'edizione invernale dell’Employment and Social Situation Quarterly review 2015 (la
rivista trimestrale dell'UE sull'occupazione e la situazione sociale) rivelano miglioramenti nel
mercato del lavoro nell’UE. I tassi di occupazione e di attività continuano a crescere in tutte le
fasce di popolazione dell’UE, in particolare per i lavoratori più anziani (55-59 anni). Nel terzo
trimestre del 2015 il tasso di occupazione globale dell’UE ha raggiunto il livello precedente alla
crisi, anche se questi progressi sono distribuiti in maniera non uniforme tra gli Stati membri.
Inoltre, la disoccupazione continua diminuire, e si riduce leggermente la quota di disoccupati di
lunga durata.
leggi tutto
Nuove regole per la sicurezza dei medicinali
Commissione europea - Nuove norme UE per proteggere i cittadini dal pericolo dei medicinali
falsificati, rendere sicuri gli acquisti online e garantire la qualità. La sicurezza dei medicinali sarà
ulteriormente rafforzata con l’introduzione di nuovi elementi obbligatori, ad esempio un
identificativo univoco e un sistema di prevenzione delle manomissioni. Queste caratteristiche di
sicurezza proteggeranno i cittadini europei dai pericoli per la salute causati dai medicinali falsificati
che potrebbero contenere componenti, compresi i principi attivi, di scarsa qualità o presenti in un
dosaggio errato. Le caratteristiche di sicurezza garantiranno l’autenticità dei medicinali a beneficio
dei pazienti e delle imprese e rafforzeranno la sicurezza della filiera — dai produttori ai distributori
fino alle farmacie e agli ospedali. Il nuovo regolamento, pubblicato nella Gazzetta ufficiale, integra
la direttiva sui medicinali falsificati (2011/62/UE) e mira a impedire che i medicinali falsificati
raggiungano i pazienti, a far sì che cittadini dell’UE possano acquistare i farmaci online da fonti
certificate, e a garantire che siano stati utilizzati solo ingredienti di qualità per la produzione di
medicinali nell’UE. Le nuove norme entreranno in vigore tre anni dopo la pubblicazione.
leggi tutto
#investEU - Arriva l'EIPP, il portale per i grandi progetti europei
Commissione europea - Lo European Investment Project Portal (portale per i progetti di
investimento europei) nasce con lo scopo far incontrare grandi progetti europei e potenziali
investitori in tutto il mondo. La Commissione europea ha lanciato il nuovo portale per gli
investimenti in Europa, un portale che permette ai promotori di progetti di un valore pari o
superiore ai 10 mln di euro di mettere in evidenza il proprio progetto affinché questo possa
incontrare l'interesse di potenziali investitori in tutto il mondo. Fanno parte del portale:
• una banca dati che ospita le schede relative ai singoli progetti con informazioni singole e
strutturate;
• una mappa interattiva dei progetti;
• un elenco dei progetti sotto forma di tabella.
leggi tutto
Oltre 200 milioni di investimenti per start-up e piccole e medie imprese
Commissione europea - Piano Junker: nuovi accordi del FEI in Italia, Paesi Bassi, Spagna e
Francia per investimenti di capitale in start-up, PMI e società a media capitalizzazione. Buone
notizie dalla Commissione per start-up e piccole e medie imprese: fondi azionari in Italia, Paesi
Bassi, Spagna e Francia hanno annunciato chiusure con impegni totali pari a 90 milioni di euro dal
Fondo europeo per gli investimenti (FEI), con le garanzie dei programmi COSME e
InnovfinHorizon 2020 della Commissione europea. I quattro accordi permetteranno ai gestori di
fondi di investire capitali in start-up, piccole e medie imprese e società a media capitalizzazione
promettenti che necessitano di investimenti di capitale nelle fasi iniziali e di crescita. Mobilitando
altri investitori, compresi fondi del settore privato, si dovrebbe arrivare a un investimento
complessivo di 200 milioni di euro.
leggi tutto
Violenza contro le donne: i deputati chiedono tolleranza zero
Parlamento Europeo - I deputati hanno affrontato, con il commissario Corina Creţu, la questione
delle molestie sessuali e della violenza contro le donne nei luoghi pubblici, ribadendo che deve
essere fatto tutto il possibile per trovare i responsabili e assicurarli alla giustizia, indipendentemente
dalla loro cultura o dalla loro origine. Tuttavia, alcuni deputati hanno sottolineato che la violenza
contro le donne non è un fenomeno nuovo nell'UE e che non proviene per forza dall'estero. I
deputati hanno reiterato la loro richiesta di una direttiva UE sulla lotta alla violenza contro le donne,
come richiesto dal Parlamento nel 2014, sostenendo che sono stati compiuti pochi progressi per
eliminare questo tipo di violenza e invitando gli Stati membri dell'UE a ratificare la Convenzione di
Istanbul al più presto possibile. Sedici dei 28 Stati membri non l'hanno ancora ratificata. È stato
richiesto inoltre uno sforzo maggiore per l'integrazione dei migranti attraverso l'istruzione affinché
tutti, indipendentemente dalla loro cultura od origine, siano incoraggiati a rispettare i valori europei.
leggi tutto
Isole UE: PE vuole nuove politiche per superare le vulnerabilità specifiche
Parlamento Europeo - I deputati esortano la Commissione europea a prendere misure concrete per
affrontare gli svantaggi permanenti che le isole europee devono affrontare e per sfruttare al
massimo le loro potenzialità. Il testo sottolinea inoltre le difficoltà specifiche delle regioni insulari
meridionali dovute all'aumento dei flussi migratori e chiede di prolungare il regime fiscale speciale.
I deputati propongono una serie di politiche da adottare per affrontare la situazione specifica delle
isole dell'UE. La risoluzione invita la Commissione a:
• istituire "un gruppo omogeneo costituito da tutti i territori insulari", sulla base dell' articolo
174 del Trattato UE che riconosce gli svantaggi permanenti delle regioni insulari,
• prendere in conto anche altri indicatori statistici oltre il PIL in modo da riflettere la
vulnerabilità economica e sociale di queste regioni,
• lanciare un'analisi approfondita dei costi supplementari sostenuti dalle isole (ad esempio per
il sistema dei trasporti, l'approvvigionamento energetico e l'accesso ai mercati),
• istituire un "quadro europeo strategico per le isole" che preveda una serie di strumenti che
potrebbero avere un forte impatto territoriale, e
• presentare una Comunicazione su una "Agenda per le isole europee" e, successivamente, un
libro bianco per monitorare lo sviluppo delle isole.
leggi tutto
Nuovi progetti ambiente : investimenti per 63,8 milioni di euro
Commissione europea - Nuovi finanziamenti LIFE spingono a più di 1 miliardo di euro il sostegno
per i piani ambientali in Europa. La Commissione europea ha annunciato un investimento di 63,8
milioni di euro per i primi "progetti integrati" finora finanziati nel quadro del programma LIFE per
l'ambiente. I "progetti integrati" sono stati concepiti per attuare la legislazione ambientale su scala
più ampia e aumentare l'impatto dei finanziamenti per i piani elaborati a livello regionale,
multiregionale o nazionale. I sei progetti scelti avranno una dotazione di bilancio complessiva di
108,7 milioni di euro, 63,8 milioni dei quali cofinanziati dall'UE. I progetti potrebbero mobilitare e
coordinare più di 1 miliardo di euro in finanziamenti complementari provenienti sia da fondi
agricoli e regionali dell'UE sia da finanziamenti nazionali e privati. Questi importi saranno destinati
a sostenere progetti in Belgio, Germania, Italia, Polonia, Finlandia e Regno Unito. I progetti sono
caratterizzati da un approccio onnicomprensivo che assicura il coinvolgimento dei diversi portatori
d'interesse e promuove l'intervento di almeno un'altra fonte di finanziamento, sia essa unionale,
nazionale o privata. I progetti integrati LIFE sono stati concepiti per aiutare gli Stati membri a
rispettare la legislazione dell'UE in quattro settori: Natura, Acqua, Aria e Rifiuti.
leggi tutto
Erasmus+:maggiori e migliori opportunità per le future generazioni
Commissione europea - Dopo un solo anno Erasmus+, il programma più ampio e mirato nel
campo dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport, si è già dimostrato all'altezza
delle aspettative. Con una dotazione di bilancio di oltre 2 miliardi di euro per il suo primo anno, il
programma Erasmus+ ha già offerto a più di un milione di persone la possibilità di partecipare a 18
000 progetti da esso finanziati. I dati pubblicati rivelano che nel 2014 Erasmus+ aveva già recato
benefici a un maggior numero di persone attraverso un ventaglio più ampio di opportunità. Nel suo
primo anno il programma ha finanziato la cifra record di 650 000 borse di mobilità per studenti,
tirocinanti, insegnanti, volontari e altri giovani e ha spianato la strada ai primi prestiti per studenti
che desiderano seguire un corso di laurea magistrale all'estero. Il programma Erasmus+ rafforzato
sta inoltre garantendo un maggiore sostegno ai beneficiari, come testimonia il miglioramento del
riconoscimento degli studi svolti all'estero dopo il ritorno nel paese di origine. Si sta inoltre
migliorando l'integrazione della mobilità degli insegnanti e del personale in strategie di sviluppo
professionale sostenute dai rispettivi istituti.
leggi tutto
Corso Cavour 98122 Messina – tel. 0907761827/830/832 fax 0907761830 mail
[email protected]

Documenti analoghi