Bando per Ristorazione Pon C5

Commenti

Transcript

Bando per Ristorazione Pon C5
Ministero dell’Istruzione
dell’Università
e della Ricerca
ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE
Unione Europea
“Guido Tassinari”
Cod.NAIS09100C – Via Fasano, 13 Pozzuoli –NA- 80078
Segreteria: tel 081 5265754 – Fax 0815266762
Web: www.isistassinari.gov.it E_mail: [email protected]
PEC:[email protected]
Con l’Europa investiamo nel vostro futuro!
Spett.
LUNA CAFFE’ di PISCHETOLA
VINCENZO
VIA MICHELANGELO, 37/39
80026 CASORIA (NA)
[email protected]
Magna' Grecia Snc Di Ciccarelli
Ciro Rosario E Puerio Massimo
Via S. Croce, 68 Casoria NA
[email protected]it
ERNYS S.R.L.
Circonvallazione Esterna,
480026 CASORIA (NA)
[email protected]
Prot. n. 1445/c14 PON
Codice Gara: 5999383
CIG 62082119C7
OGGETTO: BANDO DI GARA per la selezione di ditta di somministrazione pasti da
1
individuare con la “Procedura ordinaria di contrattazione come previsto
dall’art.34 del D. I. n.44/2001”-POR FSE –– Avviso Prot. N. 11547 BIS del
08/11/2013 - Progetto Cod. Naz. C-5-FSEPAC-POR-Campania-2013-94.
CUP F89J13001020007 - Titolo del Progetto: “Futuro Digitale”.
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
VISTO il R.D 18 novembre 1923, n. 2440, concernente l’amministrazione del Patrimonio e la
Contabilità Generale dello Stato ed il relativo regolamento approvato con R.D. 23maggio 1924,
n. 827 e ss.mm. ii. ;
VISTA la legge 7 agosto 1990, n. 241 “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo
e di diritto di accesso ai documenti amministrativi” e ss.mm.ii.;
VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, concernente il
Regolamento recante norme in materia di autonomia delle Istituzioni Scolastiche, ai sensi della
legge 15 marzo 1997, n. 59;
VISTA la legge 15 marzo 1997 n. 59, concernente “Delega al Governo per il conferimento di
funzioni e compiti alle regioni ed enti locali, per la riforma della Pubblica Amministrazione e per
la semplificazione amministrativa";
VISTO il Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165 recante “Norme generali sull’ordinamento
del lavoro alle dipendenze della Amministrazioni Pubbliche” e ss.mm.ii. ;
VISTO l’art. 125 del D.Lgs 163/2006 “Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture”;
VISTO il Regolamento di esecuzione del Codice dei Contratti Pubblici (D.P.R. 5 ottobre 2010, n.
207);
VISTO il Decreto Interministeriale 1 febbraio 2001 n. 44, concernente “Regolamento
concernente le Istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni
scolastiche";
VISTO i seguenti Regolamenti (CE) n. 539/2010 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 16
giugno 2010 che modifica il regolamento (CE) n. 1083/2006 del Consiglio recante disposizioni
generali sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, sul Fondo Sociale Europeo e sul Fondo di
Coesione, per quanto riguarda la semplificazione di taluni requisiti e talune disposizioni relative
alla gestione finanziaria; n. 1080/2006 del 1080/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio
del 5 luglio 2006 relativo al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale; n. 1081/2006 del Parlamento
europeo e del Consiglio concernente il Fondo Sociale Europeo; n. 1083/2006 del Consiglio
dell’11 luglio 2006 recante disposizioni generali sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, sul
Fondo Sociale Europeo e sul Fondo di Coesione; n. 1828/2006 dell’8 dicembre 2006 della
2
Commissione che stabilisce modalità di applicazione del regolamento (CE) n. 1083/2006 del
Consiglio recante disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo
sociale europeo e sul Fondo di coesione;
VISTO il PON FSE “Competenze per lo Sviluppo” (PON-FSE-2007 IT 05 1 PO 007), di titolarità
del MIUR, approvato con Decisione n. C 5483/2007 del 7 novembre 2007;
VISTE Le “Disposizioni e Istruzioni per l’attuazione delle Iniziative cofinanziate dai Fondi
Strutturali Europei 2007/2013” edizione febbraio 2009;
VISTA la Circolare del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali del 2
novembre 2010, n. 2 “Tipologia dei soggetti promotori, ammissibilità delle spese e massimali di
costo per le attività rendicontate a costi reali cofinanziate dal Fondo Sociale Europeo 2007/2013
nell’ambito dei Programmi Operativi Nazionali”;
VISTO il VADEMECUM per l’ammissibilità della spesa al FSE PO 2007/2013;
VISTA la delibera del Collegio dei Docenti n. 264 del 21/11/2013 relativa all’approvazione della
candidatura di cui al bando/ l’avviso del MIUR, prot. AOODGAI/11547 del 8/11/2013, che ha
disciplinato la presentazione delle proposte relative all’azione C5 – Tirocini/stage (in Italia e nei
paesi UE) del Programma Operativo Nazionale 2007/2013 “Competenze per lo sviluppo”
2007IT05PO007 finanziato con il FSE – anno 2013 – Attuazione POR Regione obiettivo
Convergenza- III procedura straordinaria;
VISTA la delibera n. 422 del 22/09/2014 della Regione Campania che prende atto
dell’incremento del piano finanziario aggiornato del Piano Azione Coesione Regione Campania
(PAC) come trasmesso con nota prot. 7684 dal 1° agosto 2014 dal Dipartimento per lo Sviluppo
e la Coesione Economica a seguito della riprogrammazione del POR Campania FSE 20072013;
VISTA la nota prot. n.. AOODGEFID/9863 del 19/11/2014 del Ministero dell’Istruzione
dell’Università e della Ricerca- Dipartimento per l'Istruzione -Direzione Generale per gli Affari
Internazionali, con la quale si autorizza il progetto obiettivo C azione 5-FSEPAC-PORCampania-2013 codice progetto 94 codice CUP F89J13001020007 dal titolo ‘’Futuro digitale’’ e
l’impegno di spesa relativo;
VISTA la delibera del Consiglio d’Istituto del 29/5/2014 relativa all’approvazione del POR
Campania “Competenze per lo sviluppo”;
3
RILEVATA l’esigenza di indire, in relazione all’importo finanziario, la procedura per
l’acquisizione dei servizi di cui appresso (art.34 del Decreto Interministeriale n.44 del
01/02/2001)vista la peculiarità del servizio richiesto;
INVITA
Le aziende interessate, del settore “Ristorazione” con particolare riguardo alla realizzazione di
Attività di somministrazione pasti per realizzazione Stage, ad avanzare la propria candidatura,
facendo pervenire, a mano o raccomandata A/R (non farà fede il timbro postale), la domanda di
partecipazione al presente bando, all’ufficio protocollo della sede di questo istituto entro e non
oltre le ore 12.00 del 11/04/2015.
All’uopo viene emanato il bando di seguito riportato
BANDO DI REPERIMENTO DISOMMINISTRAZIONE PASTI
PER ATTIVITA’ DI REALIZZAZIONE STAGE
Con riferimento all’oggetto si bandisce l’appalto concorso per la realizzazione di:
n.1 Attività di Somministrazione Pasti (servizio ristorazione) nell’ambito di una attività di stage
presso l’azienda DasirTech” s.r.l. con sede in Via Michelangelo 31 80026 Casoria (Na), per n.15
allievi interni all’Istituto + n.2 tutor scolastici = N.17 pasti giornalieri per 15 giorni (durata
complessiva dello stage corrispondente a 120 ore totali):

LOTTO Unico: N.17 pasti giornalieri x n.15 giorni = N.255 pasti (incluso bevande)(15
giorni suddivisi in nei seguenti periodi 27-30 Aprile 2015 4-8 Maggio 2015 11 Maggio
2015 8-12 Giugno 2015) per lo stage presso l’azienda “DasirTech” s.r.l. con sede in Via
Michelangelo 31 – 80026 Casoria partire periodo presumibile Maggio-Giugno 2015.
Le aziende del settore faranno pervenire LA MIGLIORE OFFERTA TECNICO ECONOMICA
tenendo conto delle prescrizioni dell’allegato A.
 La Gara sarà aggiudicata secondo il criterio della valutazione tecnica ed economica
dell’offerta ritenuta più vantaggiosa definita in base alla Tabella di valutazione
ponderata in seguito indicata. La Gara potrà essere aggiudicata anche in presenza di
una solo offerta prodotta e valida, se ritenuta vantaggiosa per questa Istituzione
Scolastica.
Nell’offerta deve essere indicato il costo comprensivo di bevanda di ogni singolo pasto
giornaliero.
La cifra complessiva massima prevista (e quindi la base d’asta) per l’attuazione delle Attività di
ristorazione di supporto allo stage per il gruppo dimax15 allievi + 2 tutor scolastici dell’ISIS
“Guido Tassinari” è di: € 1600,00 (milleseicento/00) IVA compreso;
Nella prestazione dei predetti servizi ogni responsabilità resta a carico dell’azienda.
Ogni spettanza sarà liquidata direttamente all’azienda previo rilascio di idonea fattura,
Per la fattura da emettere l’azienda dovrà osservare quanto prescritto dal decreto del 03 Aprile
2014 n.55 del Ministero Economia e Finanze, entrato in vigore in data 06 Giugno 2014
riguardante il regolamento in materia di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura
4
elettronica, attuativo della legge 24/10/2007 n.244. E’Appena il caso di precisare che in sede
di emissione della fattura occorre rispettare quanto prescritto dall’art 2 del D.M 23/01/2015
attuativo del nuovo art 17-ter al DPR 633/1972 ( Testo Unico IVA). Pertanto La fattura dovrà
contenere ai fini della sua validità l’annotazione “scissione dei pagamenti’’.
A tal proposito il Codice Univoco attribuito a questa Istituzione Scolastica da parte dell’indice PA
è il seguente: UFSR4A.
L’azienda ai fini del pagamento del corrispettivo sopra pattuito dovrà :

essere in regola con i versamenti dei contributi previdenziali e pensionistici obbligatori
per legge (rilevabili dal DURC con validità trimestrale) a tal fine deve comunicare con
nota separata la propria posizione assicurativa INPS ed INAIL;

essere in regola con il pagamento dei tributi (controllo di regolarità da effettuare da parte
dell’Istituto con l’apposito servizio predisposto dall’Equitalia).
In ogni caso il pagamento del corrispettivo pattuito avverrà nel rispetto dell’art 3 della legge
13/08/2010 (Obbligo della tracciabilità dei flussi finanziari-con conseguente obbligo della tenuta
di un conto corrente dedicato alle transazioni con i soggetti della P.A. ed indicazioni delle
generalità del soggetto tenuto ad operare sul conto) e verrà disposto successivamente
all’accreditamento dei fondi specifici. Per eventuali ritardi di pagamento imputabili a ritardato
finanziamento degli organi erogatori, il fornitore del servizio non potrà richiedere all’Istituto
interessi di qualsiasi genere o indennità di svalutazione monetaria. A tal fine nel contratto sarà
inserita apposita clausola di rinunzia espressa ed irrevocabile a qualsiasi pretesa di tal genere.
E’ appena il caso di precisare , ai fini dell’ammissibilità al pagamento, che la fattura dovrà
riportare il codice nazionale del progetto nel modo che segue C-5- FSEPAC – POR-Campania
-2013-94 , il codice CIG ed il codice CUP. Il tutto entro la somma offerta e non oltre.
Nella fatturazione saranno incluse le quote pro capite degli allievi (vedere sopra).
Unitamente all’offerta, l’azienda è invitata a fornire idonea documentazione:
• Certificato di iscrizione alla Camera del Commercio con l’indicazione dell’amministratore
rappresentante legale della società: lo stesso firmerà la disponibilità e la convenzione;
• Copia Ultimo Bilancio presentato alla CCIAA competente (In assenza di Obbligo di
presentazione di Bilancio – Bilancio CE sottoscritto dal legale rappresentante e asseverato da
Revisore dei Conti con specifica indicazione che tale certificazione e fornita per il presente
invito);
• Dichiarazione di non trovarsi in stato fallimentare e che non è stata pronunciata nei suoi
confronti condanna passata ingiudicata per reati;
• Dichiarazione di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento di contributi
previdenziali ed assistenziali a favore dei lavoratori, al pagamento delle imposte e tasse, di non
5
essersi resi colpevoli di false dichiarazioni. Copia del DURC sarà in ogni caso richiesta all’atto
del pagamento.
L’effettuazione delle attività dovrà essere preceduta da regolare convenzione.
L’offerta in plico sigillato, dovrà pervenire all’ufficio protocollo della sede di questo Istituto entro
e non oltre le ore 12.00 del 11/04/2015 e dovrà recare sulla busta, bene in vista, la dicitura:
“CONTIENE OFFERTA RELATIVA AL PON Obiettivo-CAzione5 -FSEPAC-PORCAMPANIA-2013-94 –– D. I. n.44/2001 art.34 - GARA D’APPALTO per SERVIZIO DI
RISTORAZIONE e
dovrà contenere:
Busta A) “Documentazione”
Nel plico A) dovranno essere inseriti, pena l’esclusione, la seguente documentazione:
a) Domanda di partecipazione (redatta secondo l’allegato A “Istanza di partecipazione”):
b) Dichiarazione resa ai sensi del DPR 445/2000 (redatta secondo il fac-simile Allegato A1
“Dichiarazioni”), successivamente verificabile, sottoscritta dal legale rappresentante del
concorrente, con allegata fotocopia del documento di identità in corso di validità.
c) Copia del certificato di iscrizione alla Camera di Commercio per attività inerenti alla presente
procedura, con data non anteriore a 3 mesi rispetto alla data di scadenza della presente
procedura. Il certificato potrà essere reso attraverso una dichiarazione sostitutiva,
successivamente verificata, resa dal legale rappresentante ai sensi del DPR n. 445/2000,
attestante: 1) numero e data di iscrizione al Registro delle Imprese, 2) denominazione e forma
giuridica, 3) indirizzo della sede legale, 4) oggetto sociale, 5) durata, se stabilita, 6) nominativo/i
del/i legale/i rappresentante/i, nonché di non trovarsi in alcuna delle situazioni ostative di cui
all’art. 10 della Legge 31 maggio 1965, n. 575.
L’Istituto Scolastico si riserva di richiedere all’aggiudicatario, prima della stipula del contratto,
prova del possesso dei requisiti dichiarati, nonché di effettuare nel periodo di vigenza del
contratto le verifiche sull’effettivo rispetto degli impegni assunti mediante apposita dichiarazione.
Busta B) “OFFERTA TECNICO ECONOMICA Busta chiusa sigillata controfirmata su tutti i
lembi di chiusura dal legale rappresentante dell’azienda con la dicitura “OFFERTA TECNICO
ECONOMICA” (Allegato B) nella quale sarà inserita l’offerta presentata, specificando aliquota
IVA ed il prezzo singolo giornaliero per il vitto.
Busta C) “DOCUMENTAZIONE TECNICA”
Busta chiusa sigillata controfirmata su tutti i lembi di chiusura dal legale rappresentante
dell’azienda con la dicitura “DOCUMENTAZIONE TECNICA” nella quale sarà inserita la
documentazione riguardante la specifica dei pasti offerti, che dovranno essere congrui e variati
per tutta la durata del servizio offerto. Dovrà essere previsto un menù differenziato per eventuali
alunni che presentano allergie o particolari patologie.
IL PRESENTE INVITO NON VINCOLA QUESTA AMMINISTRAZIONE.
6
L’Aggiudicazione avverrà in favore dell’azienda che avrà presentato l’offerta ritenuta più
vantaggiosa economicamente attraverso l’attribuzione di un punteggio massimo di 80 punti
secondo i seguenti indicatori:
TABELLA DI VALUTAZIONE TECNICA ED ECONOMICA ponderata (Max punti 80):
Solidità Aziendale
Max10 punti
Offerta Economica
Max30 punti
Menù proposto
Max 10 punti
Vicinanza alla sede di stage Max 30 punti
Termini di pagamento:
Trattandosi di finanziamenti da parte della U.E., non essendo certi i tempi di accreditamento, il
pagamento avverrà solo a seguito di chiusura del progetto e ad effettiva riscossione dei fondi
assegnati. Pertanto l’offerente aggiudicatario non potrà avvalersi di quanto previsto dal decreto
legislativo del 09/10/2002 n.232, in attuazione della direttiva CEE 2000/35, relativa alla lotta
contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali.
Clausole di salvaguardia:
1. A questa Istituzione non potrà essere attribuita alcuna responsabilità in merito agli
eventuali ritardi nei pagamenti in quanto questi sono derivanti dall’effettiva erogazione
dei fondi comunitari.
2. In caso di interruzione dello stage, l’Azienda sarà contattata con un preavviso di almeno
sette giorni e la liquidazione comporterà solo il servizio effettivamente prestato ..
La valutazione sarà effettuata da una commissione nominata ad hoc dal Dirigente Scolastico.
La presente lettera d’invito / bando è pubblicato sul sito internet (sezione albo pretorio) di
questa istituzione scolastica.
Pozzuoli,02/04/2015
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof.ssa Teresa Martino
( FIRMA AUTOGRAFA SOSTITUITA DA INDICAZIONI A MEZZO STAMPA, AI SENSI DELL’ART.3 CO.2 DEL D.LGS 12.02.1993 N. 39 NOTA: AI SENSI DELL’ART.6, CO.
2, L.112/91 NON SEGUIRÀ TRASMISSIONE DELL’ORIGINALE CON FIRMA AUTOGRAFA )
7
ALLEGATO A
Su carta intestata azienda
Spett.le ISIS “GUIDO TASSINARI”
Dirigente Prof.ssa Teresa Martino
Via N. Fasano, 13
80078 Pozzuoli (NA)
Oggetto: Domanda di partecipazione alla selezione di AZIENDE DI RISTORAZIONE per le azioni
diaccompagnamentoPON-C-5-FSEPAC-POR-CAMPANIA-2013-94CUP
F89J13001020007- Progetto “Futuro Digitale”.Obiettivo C Azione 5 –Procedura
ordinaria di contrattazione come previsto dall’art.34 del D. I. n.44/2001.
Codice Gara: 5999383
 Lotto Unico - CIG 62082119C7
Il sottoscritto ………………, nato a ……….il ………….., C.F. …………….., residente in
……………, tel ………. Fax ……………, e-mail …………………..in qualità di legale
rappresentante/procuratore/titolare della Ditta _____________________________________ con
sede in __________________________________________ P.IVA ________________________
CHIEDE DI
Essere ammesso alla selezione in oggetto, per la realizzazione del servizio di ristorazione
perl’organizzazione e realizzazione di un tirocinio/stage formativo dal titolo: “Futuro Digitale”,
per il:
LOTTO Unico
A tal fine si allega la seguente documentazione:
1. Copia semplice del certificato di iscrizione alla Camera di Commercio Industria e Artigianato;
2. Autodichiarazione resa ai sensi del D.P.R. 445/2000 (Allegato A1), debitamente compilata e
sottoscritta dal legale rappresentante ovvero da Procuratore speciale e prodotta unitamente a copia
fotostatica non autenticata di un documento d’identità in corso di validità del sottoscrittore,
attestante l’inesistenza delle cause di esclusione di cui all’art. 38 del D.Lgs 163/06 e successive
modificazioni e integrazioni di cui al Regolamento di Attuazione del Codice dei Contratti Pubblici
DPR 207/2010;
3. Offerta economica;
4. Offerta tecnica.
Data
Firma
8
ALLEGATO A1
Su carta intestata azienda
DICHIARAZIONE DI VERIDICITA’
Ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000
Il sottoscritto ………………, nato a ……….il ………….., C.F. …………….., residente in
……………, tel ………. Fax ……………, e-mail ……….. in qualità di legale
rappresentante/procuratore/titolare della Ditta ______________________________________ con
sede in _________________________________________ P. IVA ________________________
DICHIARA
Ai sensi e per gli effetti dell’art. 76 D.P.R. n. 445/2000, consapevole della responsabilità e delle
conseguenze civili e penali previste in caso di dichiarazioni mendaci e/o formazione od uso di atti
falsi nonché in caso di esibizione di atti contenenti dati non più corrispondenti a verità, e
consapevole, altresì, che qualora emerga la non veridicità del contenuto della presente
dichiarazione, il sottoscritto decadrà dai benefici per i quali la stessa è rilasciata,
1. Di essere il legale rappresentante della Ditta ________________________________ e
conseguentemente di avere l’idoneità alla sottoscrizione degli atti delle presente gara;
2. Di non trovarsi, in nessuno dei casi di cui all’art. 38 comma 1”Requisiti di ordine generale” del
D.Lgs n. 163/2006 e ss.mm.ii., ovvero dichiara: a) di non essere in stato di fallimento,
liquidazione coatta, concordato preventivo, b) di non essere pendente in alcun procedimento per
l’applicazione di una delle misure di cui all’art. 3 della legge 27 dicembre 1956, n. 1423 o di una
della cause ostative previste dall’articolo 10 della legge 31 maggio 1965, n. 575, c) di non aver a
suo carico alcuna sentenza passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto
irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell’art. 444 del
c.p.p., per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità
professionale, né per uno o più reati di partecipazione a un’organizzazione criminale, corruzione,
frode, riciclaggio, d) di non aver violato il divieto di intestazione fiduciaria posto dall’articolo 17
della legge 19 marzo 1990, n. 55, e) di non aver commesso gravi infrazioni debitamente accertate
alle norme in materia di sicurezza e ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro, risultanti
dai dati in possesso dell’Osservatorio, f) di non aver commesso, secondo motivata valutazione
della stazione appaltante, grave negligenza o malafede nell’esecuzione delle prestazioni affidate
dalla stazione appaltante che bandisce la gara, o errore grave nell’esercizio della propria attività
professionale, accertato con qualsiasi mezzo di prova da parte della stazione appaltante, g) di non
aver commesso violazioni, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al pagamento
delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana, h) che nell’anno antecedente la data di
inoltro dell’invito a partecipare alla gara in oggetto, non sono state rese false dichiarazioni in
merito ai requisiti e alla condizioni rilevanti per la partecipazione alle procedure di gara e per
l’affidamento di subappalti, risultanti dai dati in possesso dell’Osservatorio, i) di non aver
commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in materia di contributi
previdenziali e assistenziali, secondo la legislazione italiana, j) di non presentarsi in caso di
certificazione di cui all’articolo 17 della legge 12 marzo 1999, n. 68, k) di non trovarsi in caso di
sanzione interdittiva di cui all’articolo 9 comma 2 lett. c del D.Lgs 8 giugno 2001, n. 231 o altra
9
sanzione che comporta il divieto di contrarre con altra Pubblica Amministrazione, compresi i
provvedimenti interdittivi di cui all’articolo 36 – bis, comma 1, del decreto legge 4 luglio 2006, n.
223, convertito con modificazioni, dalla legge 4 agosto 2006, n. 248, l) di non trovarsi nel caso di
sospensione o decadenza dell’attestazione SOA per aver prodotto falsa documentazione o
dichiarazioni mendaci, risultanti dal casellario informatico, m) di non essere, rispetto ad un altro
partecipante alla medesima procedura di affidamento, in una situazione di controllo di cui
all’articolo 2359 del codice civile.
3. Di osservare tutte le norme dettate in materia di sicurezza dei lavoratori, in particolare di
rispettare tutti gli obblighi in materia di sicurezza e condizioni nei luoghi di lavoro ex D.Lgs
81/2008,
4. Di assumere a proprio carico tutti gli oneri retributivi, assicurativi e previdenziali di legge e di
applicare nel trattamento economico dei propri lavoratori la retribuzione richiesta dalla legge e dai
CCNL applicabili,
5. Di aver preso visione, di sottoscrivere per accettazione e di obbligarsi all’osservanza di tutte le
disposizioni, nessuna esclusa, previste dalla lettera di invito e di accettare in particolare le penalità
previste,
6. Di aver giudicato il prezzo posto a base di gara e quello presentato nell’offerta tecnica
pienamente remunerativi e tali da consentire l’offerta presentata,
7. Di acconsentire ai sensi e per gli effetti del D.Lgs 196/2003 e ss. mm. ii. al trattamento dei
dati personali per la presente procedura,
8. Di essere iscritto alla Camera di Commercio, con ……..…..(si allega copia del certificato di
iscrizione alla Camera di Commercio) e quindi di poter effettuare il servizio richiesto nella lettera
d’invito;
9. Di rendersi responsabile in toto dell'osservanza delle norme di legge nell'organizzazione della
somministrazione dei pasti,assumendosi la piena responsabilità in ordine ad eventuali omissioni o
inadempienze;
10.Di essere in possesso, di tutti i requisiti di sicurezza contemplati dalle disposizioni vigenti in
materia dicircolazione di autoveicoli;
11.Di possedere idonea copertura RC verso i consumatori per il risarcimento dei danni di cui agli
artt.15 e 16del D.Lgs. 111/1995;
12. Che l'offerta economica resterà valida ed impegnativa per tutta la durata degli Stage;
13. Di autorizzare la stazione appaltante ad effettuare le comunicazioni di cui all’articolo 79 del D.Lgs
163/2006 e ss.mm.ii. a mezzo fax al numero sopra indicato.
Si allega fotocopia del documento
rappresentante/procuratore/titolare.
di
identità
in
corso
di
validità
Data
Il Dichiarante
10
del
legale
ALLEGATO B
Su carta intestata azienda
Spett.le ISIS “GUIDO TASSINARI”
Dirigente Prof. ssa Teresa Martino
Via N. Fasano, 13
80078 Pozzuoli (NA)
Oggetto: Offerta economica per la selezione di AZIENDE DI RISTORAZIONE per le azioni
diaccompagnamentoPON-C-5-FSEPAC-POR-CAMPANIA-2013-94-CUP
F89J13001020007- Progetto “Futuro Digitale”.Obiettivo C Azione 5 –Procedura
ordinaria di contrattazione come previsto dall’art.34 del D. I. n.44/2001.
Voci di Costo previste:
Voci
Lotto
1
(Napoli)
(N.17 x 15 =255
pasti)
Importo a base
d’asta Totale per
Lotto (comprensivo
di IVA)
 € 1600.00
(Iva compresa)
Costo giornaliero Pasto
OFFERTO (in euro
specificando la % IVA)
Inserire costo totale
OFFERTO per Lotto
(in euro compreso
IVA)

Voci
Comprese:
pasto
compreso
bevanda.
Dichiara, sotto la propria responsabilità di essere al corrente del relativo bando e di accettare iltrattamento
dei propri dati personali ai fini del progetto.
Data,
timbro azienda e firma titolare
11