Liceo Statale “E.FERMI” C.F. 80003620798 Meccanografico

Commenti

Transcript

Liceo Statale “E.FERMI” C.F. 80003620798 Meccanografico
Liceo Statale “E.FERMI”
88100 Catanzaro Lido
o LICEO SCIENTIFICO – Via C. Pisacane c.da Giovino Tel. 0961/737678 Fax. 0961/737204
URL: www.iisfermi.gov.it PEC : [email protected]
o Liceo Linguistico e Liceo Scienze Umane – Via Crotone Tel./Fax 0961/31040
C.F. 80003620798 Meccanografico CZIS001002
Il liceo “E. Fermi” di Catanzaro, diretto dal Dirigente Scolastico Luigi Antonio Macrì, si avvia verso
le ultime esperienze di formazione all’estero rivolte al personale della scuola e finanziate
dall’Unione Europea grazie al progetto biennale Erasmus+ KA1.
Questa volta siamo in Spagna ad Alcalà de Henares, situata nelle vicinanze di Madrid, città natale
del grande autore di letteratura picaresca, Miguel de Cervantes, e la cui città universitaria e il
centro sono stati dichiarati dall’UNESCO patrimonio dell’Umanità nel 1998.
L’ente di formazione scelto questa volta è il Cervantes Training, che prende il nome dal grande
autore simbolo della Spagna e che oggi qui, in questo contesto, sembra quasi un presagio e pare
voglia ricordarci che “la nostra saggezza è meno saggia della nostra follia, i nostri sogni valgono
più dei nostri discorsi” (Montaigne).
Il corso in lingua inglese, Creativity in Teaching and Learning using ICT: The Digital Classroom, è
incentrato sulle nuove tecnologie e sul loro uso ed applicazione nella didattica: Blog, Twitter,
Edmodo. Il web 2.0 come modalità di “blended learning”che prevede l’affiancamento di una
piattaforma tecnologica alla didattica tradizionale in presenza. L’obiettivo è quello di favorire il
passaggio di materiale didattico tra docenti e studenti e stabilire tra gli stessi delle forme
telematiche di informazione/comunicazione. E’ un modo per far sì che le buone pratiche siano
messe a disposizione di tutti e utilizzate dai singoli secondo le proprie necessità. Il tutto in un clima
collaborativo che parte dell’esperienza del singolo per diventare esperienza condivisa. Una pratica
che si spera stravolga il “meno positivo” della didattica tradizionale: “l’autoreferenzialità” e sia
strumento di crescita per tutti.
“Sunny Calabria” è il nome scelto dal gruppo italo-calabrese per la presentazione del loro lavoro
finale e composto dalle insegnanti Caterina Mazzuca , referente del progetto, e Maria Francesca
Muscolino, per il Liceo Linguistico e Scienze Umane e Ester Pulega e Roberta Celi per il Liceo
Scientifico.
Nel gruppo dei partecipanti al corso vi erano, inoltre, altri due italiani, quattro rumene, quattro
lituani, due svedesi e trentacinque turchi. Molto entusiasmo e collaborazione tra i tanti gruppi che
si sono confrontati sulla didattica, condividendo il principio che il virtuale non potrà mai sostituire
il reale e se anche i nuovi salotti ormai imperversano nel web, saranno ancora una volta gli
insegnanti a diffondere le buone pratiche delle nuove tecnologie per sfruttarle al meglio come
luogo di crescita e di formazione per docenti e discenti a dimostrazione che ogni scoperta, ogni
invenzione è buona secondo l’uso che se ne fa. E per queste bellissime ed arricchenti esperienze le
docenti ringraziano il loro Dirigente Prof. Luigi Antonio Macrì.
Il Dirigente Scolastico
Prof. Luigi Antonio Macrì
La Referente alla Pubblicità
Maurizia Maiano