chianti I sindaci: ora diventiamo patrimonio Unesco

Commenti

Transcript

chianti I sindaci: ora diventiamo patrimonio Unesco
chianti
I sindaci: ora diventiamo
patrimonio Unesco
La candidatura del Chianti a patrimonio
Unesco sta per incassare il via libera dei suoi
otto Comuni. Sono infatti in corso le riunioni
per arrivare all'accordo con la Fondazione per
1a Tutela del Territorio Chianti Classico
secondo la quale la candidatura «dovrà essere
sostenuta da un ampio schieramento di forze
sociali, economiche e culturali del territorio».
L'ufficializzazione dovrebbe arrivare
comunque a fine mese: «In queste settimane i
lavori vanno avanti, l'iter poi sarà lungo»,
osserva Massimiliano Pescini, sindaco di San
Casciano. Più cauti sono i sindaci del Senese:
«Deve ancora essere trovato un punto
d'incontro», sottolinea Michele Pescini,
sindaco di Gaiole in Chianti e gli fa eco
Marcello Bonechi, sindaco di Castellina in
Chianti: «La discussione è avviata e attuale, ci
sono tanti dettagli da sistemare». (Aldo Tani)