preghiere dei fedeli

Commenti

Transcript

preghiere dei fedeli
PREGHIERE DEI FEDELI
S. Messa di inizio dell’anno scolastico, domenica 18 settembre 2011
1. Perché i cristiani battezzati riscoprano la propria vocazione laicale, lavorando con
amore nella vigna del Signore e accogliendo con la larghezza del cuore di Dio i
fratelli e le sorelle dell’ultima ora, senza giudizi e critiche, preghiamo
2. Per i bambini della scuola dell’infanzia, perché vivendo nella gioia e nel gioco la
loro esperienza di socializzazione e di apprendimento, crescano nell’amicizia con
tutti e nell’amore verso Gesù, preghiamo
3. Per i bambini e i ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo grado, perché
come Gesù crescano in sapienza età e grazia e aiutati dai loro insegnanti
progrediscano nella conoscenza per scoprire nel mondo la presenza di Dio
creatore, preghiamo
4. Per gli adolescenti e i giovani della scuola secondaria di secondo grado e
dell’università, perché vivano la scuola e lo studio come luogo per la formazione
integrale della loro persona, e si aprano così al mondo del lavoro con l’impegno di
costruire un mondo migliore, più giusto e solidale, preghiamo
5. Per gli educatori, gli insegnanti e tutte le persone che a vario titolo lavorano nella
scuola, perché siano consapevoli di contribuire alla formazione integrale degli
studenti, e quindi no si limitino a trasmettere nozioni, ma siano di esempio con la
loro vita, entusiasmino con il loro amore al sapere, e si impegnino perché ogni
studente loro affidato maturi nel bene, preghiamo
6. Per i genitori, perché non vivano né delegando tutta l’educazione alla scuola né
ponendosi in alternativa o in conflitto con essa, ma in spirito di collaborazione
aiutino gli insegnanti ed educatori per una crescita armoniosa dei propri figli,
preghiamo
COMMENTO ALLA PROCESSIONE OFFERTORIALE
Assieme al pane e al vino che diventeranno il Corpo e il Sangue del Signore donato
per noi vengono portati all’altare alcuni oggetti che si usano nella scuola, rendendo
così grazie a Dio che ci dona un nuovo anno scolastico:
Un mappamondo: la scuola allarga gli orizzonti e insegna il rispetto e l’accoglienza
verso tutti i popoli, e quindi offriamo il nostro impegno a diventare sempre più
cittadini del mondo, accoglienti con tutti.
Dei libri scolastici: l’impegno di ascolto e attenzione verso gli insegnanti possa
favorire la crescita culturale ed umana, e aiutare i ragazzi e i giovani a scoprire la
presenza di Dio nel creato e nella storia dell’uomo
Uno zaino e il diario dei compiti: la fatica dei compiti e dello studio pomeridiano
rafforzi la volontà degli studenti, e possa favorire la maturità integrale dei giovani.
Un registro e dei gessi da lavagna: questi oggetti richiamano l’insegnante, persona
che si mette a servizio degli studenti per la loro maturazione culturale ed umana.
Ringraziamo il Signore per quanti vivono come vocazione la sfida educativa a
servizio delle nuove generazioni

Documenti analoghi