sicurezza nella scuola

Commenti

Transcript

sicurezza nella scuola
SICUREZZA NELLA SCUOLA
(Nota informativa)
In riferimento a quanto previsto, in materia di sicurezza nella scuola, dal regolamento di applicazione della D.
Lgs.626 e D. Lgs 81/2008 dal D.M. 382/98 e dalla Circolare 119/99 del Ministero della Pubblica Istruzione:
L’Istituto Salesiano Rainerum ha predisposto, per tutto il personale e in modo particolare per i neo assunti
e gli allievi delle prime classi un Vademecum sintetico per la consultazione di informazioni utili rispetto
all'organizzazione dell'istituzione scolastica in materia di sicurezza, prevenzione e primo soccorso, che
viene consegnato entro il primo mese dall’inizio dell’anno scolastico.
L’Istituto è dotato:
- del Documento per la Valutazione dei Rischi, in fase di aggiornamento - del SPP ( Servizio di Prevenzione e
Protezione, previsto dal D. Lgs. 626/94, definito come l’insieme delle persone sistemi e mezzi, esterni o
interni alla scuola, finalizzati all’attività di prevenzione e protezione dai rischi professionali).
Fanno parte l’RSPP (Responsabile del Servizio di Protezione e Prevenzione) e gli ASPP (Addetti al Servizio
di Protezione e Prevenzione).
- è costituita la squadra antincendio ( come da art. 12 del D.lg.s. 19/09/96 n.626)
- è costituita la squadra per il primo soccorso ( come da D.lg.s. n.388/04)
- è stata valicata la procedura per le lavoratrici madri ai sensi dell’art.4 del D.Lgs 626/94
- è stato stilato l’organigramma per l’emergenza
- è stato nominato il RLS (Responsabile dei Lavoratori per la Sicurezza).
Il SPP ha provveduto ad eseguire l’analisi del rischio da rumore e chimico, in entrambi i casi tutto è risultato
nella norma.
Si ricorda al personale ed agli allievi che:
- nel corso dell’anno scolastico sono previste 2 prove di emergenza con evacuazione dall’edificio scolastico,
pertanto è importante prendere visione dai quadretti affissi in tutti i locali, indicanti la planimetria dove
siamo e che cosa fare in caso di incendio e di allarme.
L’avviso delle prove emergenza e di evacuazione dell’edificio sarà dato da un segnale acustico diverso dal
suono della campanella (suono di sirena)
- è importante seguire la cartellonistica di colore verde appesa alle pareti indicante le vie di uscita per
consentire l’evacuazione delle persone in modo corretto
- non è consentito modificare all’interno dei locali, uffici, aule e laboratori, la dislocazione dei materiali,
strumenti attrezzature e suppellettili, se non previo consenso del RSPP
- all’interno di tutto l’edificio scolastico non è consentito fumare (bagni e cortili inclusi)
- l’entrata delle auto all’interno è regolamentato dalle chiavi informatiche è consentito lo scarico delle
merci dalle ore 07.00 alle 07.30
Il Servizio di Protezione e Prevenzione (SPP)
Il datore di lavoro (Direttore) provvederà affinché ciascun lavoratore riceva un'adeguata Informazione su:
a) i rischi per la sicurezza e la salute connessi all'attività dell' Istituto in generale;
b) le misure e le attività di protezione e prevenzione adottate;
c) i rischi specifici cui è esposto in relazione all'attività svolta, le normative di sicurezza e le disposizioni
aziendali in materia;
d) i pericoli connessi all'uso delle sostanze e dei preparati pericolosi sulla base delle schede dei dati di
sicurezza previste dalla normativa vigente e dalle norme di buona tecnica;
e) le procedure che riguardano il pronto soccorso, la lotta antincendio, l'evacuazione dei lavoratori;
f) il responsabile del servizio di prevenzione e protezione e il medico competente, se previsto
Ed una adeguata Formazione, i cui contenuti devono essere commisurati alle risultanze della valutazione
dei rischi e devono riguardare
a) i rischi riferiti al posto di lavoro ed alle mansioni nonché i possibili danni e le conseguenti misure e
procedure di prevenzione e protezione;
b) nozioni relative ai diritti e doveri dei lavoratori in materia di sicurezza e salute sul posto di lavoro;
c) cenni di tecnica della comunicazione interpersonale in relazione al ruolo partecipativo.
IL Servizio Protezione e Prevenzione ( SPP)
S. O. S. CHIAMATA DI SOCCORSO
Istituzione
Vigili del Fuoco
Carabinieri
Polizia di Stato
Pronto Soccorso
Prefettura
Polizia municipale
N. Telefono
115
112
113
118
0471 294611
0471 997788
Evento
Incendio, crollo, fuga di gas, altro
Ordine pubblico
Ordine pubblico
Infortunio
Pronto intervento
Pronto intervento
COME DEVE ESSERE EFFETTUATA LA CONVERSAZIONE NELLA CHIAMATA DI SOCCORSO
Con molta calma si procede alla chiamata:
Sono: nome, cognome e qualifica .
Telefono dalla scuola nome scuola, indirizzo.
Nella scuola si è verificato: breve descrizione della situazione, incendio esplosione, incidente, ecc.
Sono coinvolte: indicare eventuali persone coinvolte e se ci sono feriti.
L’entrata è da Via Cappuccini 15

Documenti analoghi