Malattie delle valvole cardiache: un pericolo

Commenti

Transcript

Malattie delle valvole cardiache: un pericolo
Tweet
0
Share
Like 2 Share
IL CONVEGNO
Malattie delle valvole cardiache: un pericolo sottostimato
redazione, 7 Novembre 2016 13:02
Le malattie delle valvole cardiache colpiscono un milione di italiani. Ma sono note solo al 5 per cento dei
concittadini e solo due su 100 pensano che valga la pena preoccuparsene. Tumori e morbo di Alzheimer
sono le malattie più temute seguite da ictus, infarto, diabete, artrosi e malattie respiratorie. Tutte queste
spaventano più dei disturbi alle valvole cardiache. I risultati dell'indagine Opinion Matters, condotta su
9mila persone over 60 provenienti da 9 paesi europei, di cui mille dall'Italia, hanno fatto riflettere i
cardiologi riuniti nel convegno "Malattie delle valvole cardiache: dalla diagnosi precoce alla cura efficace",
organizzato dal dipartimento di Cardiologia dell'Università Magna Graecia, Azienda OspedalieroUniversitaria "Mater Domini", in collaborazione con l'associazione Cuore Italia-Heart Valve Voice e Senior
Italia FederAnziani.
«Ciò accade - dice Ciro Indolfi, Professore Ordinario di Cardiologia, Direttore Uoc Cardiologia Emodinamica
dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria "Mater Domini" di Catanzaro - forse, perché le malattie delle
valvole cardiache colpiscono persone soprattutto anziane, persone che spesso sono ancora nel pieno
dell'attività e la cui qualità di vita viene gravemente compromessa».
Eppure le malattie delle valvole cardiache sono più comuni di quanto si possa pensare. In Calabria, ad
esempio, ne possano soffrire oltre 30mila persone, 6mila delle quali nella sola provincia di Catanzaro. Il
rischio di andare incontro a una malattia delle valvole cardiache cresce con l'età. La stenosi aortica, la
forma più comune nei paesi sviluppati, interessa tra il 2 per cento e il 7 per cento degli over 65 e oltre i 75
anni di età le malattie delle valvole cardiache riguardano il 13 per cento della popolazione.
Se diagnosticate tempestivamente, le malattie delle valvole cardiache possono essere curate e, con le cure
adeguate quali un intervento cardiochirurgico o una procedura di cardiologia interventistica, si può
llungare la durata della vita e riacquistare una buona qualità di vita.
Per ricevere gratuitamente notizie su questo argomento inserisci il tuo indirizzo email nel box e iscriviti:
E-mail *
Registrati
converted by Web2PDFConvert.com