Dall`Ariston ai campi da gioco: sport e musica legati da un doppio filo

Commenti

Transcript

Dall`Ariston ai campi da gioco: sport e musica legati da un doppio filo
Milano, 2 febbraio 2016
Dall’Ariston ai campi da gioco:
sport e musica legati da un doppio filo
Gli esperti di bwin.it spiegano perché la favorita Fiorella Mannoia
potrebbe portare fortuna alla sua Roma, mentre la vittoria di Roger
Federer potrebbe invece incoronare Sergio Sylvestre
Sanremo e Serie A, due eventi apparentemente non connessi ma che sembrano
influenzarsi curiosamente a vicenda, facendo ipotizzare i vincitori del
Campionato 2016/2017.
Nella sua storia la Roma ha conquistato lo scudetto solamente negli anni in cui
a vincere Sanremo è stata una donna che si è presentata da sola sul palco
dell’Ariston. Accadde nel 1983, quando i giallorossi trionfarono guidati dallo
svedese Nils Liedholm e Tiziana Rivale vinse con Sarà quel che sarà, e nel 2001,
quando la Lupa ripeté l’impresa e Elisa conquistò gli italiani con il brano Luce.
Ad onor del vero il primo scudetto giallorosso è datato stagione 1941/42, tuttavia
il Festival di Sanremo non aveva ancora preso vita.
Sarà quindi la favorita Fiorella Mannoia a far trionfare i ragazzi di
Spalletti, attualmente secondi in classifica a quota 47, a soli 4 punti dalla
Vecchia Signora?
I sodalizi maschili vanno invece di pari passo con il Napoli Campione d’Italia:
nel 1987 infatti il trio Gianni Morandi, Enrico Ruggeri e Umberto Tozzi
conquistarono il primo posto con Si può dare di più, mentre nel 1990 i Pooh
prevalsero con Uomini soli.
Ma le coincidenze non coinvolgono solo il mondo del calcio. Anzi, se passiamo
ad un altro sport amatissimo dagli italiani, il tennis troviamo anche qui molte
analogie. Ecco allora che uno dei protagonisti delle cronache sportive di questi
giorni - Roger Federer - potrebbe invece darci indicazione su chi
verrà incoronato vincitore sul palco dell’Ariston. I suoi successi agli Australian
Open sembrano aver portato tanto bene ai ragazzi reduci dal talent Amici di
Maria de Filippi, ma anche alle squadre italiane in Champions League. Infatti se
nel 2009, quando Federer arrivò in finale con Nadal, a Sanremo vinse Marco
Carta, quando trionfò al torneo di Melbourne del 2010, a conquistare il Festival
della Canzone fu il talent Valerio Scanu.
Sette anni dopo, “Re” Roger ha conquistato il suo quinto Australian
Open, vittoria che strizza l’occhio al vincitore di Amici 2016 Sergio
Sylvestre.
Sembrerebbe però che l’influenza del campione svizzero di tennis non si limiti
solo al Festival della Canzone, è infatti curioso notare come, vincendo gli
Australian Open, sembri portare bene alle squadre di calcio italiane: la sua
vittoria del 2010 precedette infatti di qualche mese quella dell’Inter in
Champions League, così come la finale del 2007 contro Gonzalez preannunciò la
vittoria del torneo internazionale da parte del Milan.
Quest’anno la quota per la vittoria della Champions League per la
Juventus viene offerta da bwin.it a 13.00, mentre il Napoli paga 67.00.
Quote soggette a variazioni, per gli ultimi aggiornamenti: https://www.bwin.it
Contacts
Media
bwin
+39. 02 89052365
bwin
bwin è il marchio leader nelle scommesse sportive di GVC Holding PLC (LSE: GVC), un operatore e-gaming
leader a livello globale. GVC Holding PLC è un’azienda di gioco online quotata in borsa a livello globale ed
un operatore e-gaming leader nei segmenti b2c e b2b. GVC opera nei quattro prodotti chiave: scommesse
sportive, poker, casinò e bingo. I brand principali del gruppo sono CasinoClub, Betboo, Sportingbet, bwin,
partypoker, partycasino and Foxy Bingo. GVC ha acquisito bwin.party digital entertainment plc il 1 febbraio
2016. Il gruppo ha sede nell’Isola di Man e concessioni in Austria, Belgio, Bulgaria, Francia, Italia,
Danimarca, Germania (Schleswig-Holstein), Spagna, Malta, UK, South Africa e Caraibi Olandesi.Per ulteriori
informazioni su bwin.party, visitare il sito: www.bwinparty.com