PÈRE JACQUES HAMEL Martire di Francia e primo Martire d

Commenti

Transcript

PÈRE JACQUES HAMEL Martire di Francia e primo Martire d
PÈRE JACQUES HAMEL Martire di Francia e primo Martire d’Europa del III millennio. La Chiesa Cattolica piange il primo Martire d’Europa del terzo millennio e primo in Europa della guerra “a pezzi” in atto nel mondo. Adesso corriamo tutti il rischio di assistere al flagello della nostra civiltà, consumata proprio laddove l’amore e l’umanità sono custodite come cosa divina e spirituale. Stiamo subendo tutti, non solo la Francia, un attacco con azioni di guerriglia militare che non hanno altro fine se non di far vincere il male “distruggendo ogni presenza di bene”, annientando realmente e simbolicamente tutto ciò che somiglia a qualcosa di sacro, vivo, divino e umano. Questa guerra annunciata, dichiarata e rivendicata, in fin dei conti, l’Isis la vuol vincere così: di casa in casa, di Chiesa in Chiesa, fino a quando non ci sarà più nulla a frenare l’orrore dispotico del Califfato. Non viene risparmiato neanche un anziano Sacerdote come PÈRE JACQUES HAMEL che celebrava, quasi solitario, la Messa. Grazie P. JACQUES, tu non ti sei inginocchiato davanti all’incarnazione del maligno, hai affrontato il martirio con fierezza, da autentico testimone di Cristo; hai detto con la vita che la Chiesa, nel nostro vecchio continente è viva e disposta a dare la vita per Cristo. Grazie P. JACQUES: ci hai aperto la strada con la certezza che le forze oscure del male non prevarranno: tu es Petrus, et super hanc petram aedificabo ecclesiam meam, et portae inferi non praevalebunt adversus eam (Mt.16,18) don Carmine