Preso l`autore del rogo: ha 13 anni Una bravata sfuggita di mano. Il

Commenti

Transcript

Preso l`autore del rogo: ha 13 anni Una bravata sfuggita di mano. Il
BUCCINASCO LE FIAMME AVEVANO DISTRUlTO L'EX CAPANNO DELLA COOP IL GLICINE
Preso l'autore del rogo: ha 13 anni
Una bravata sfuggita di mano. Il ragazzino era scappato per paura
di MASSIMIUANO SAGGESE
L'incendio
- BUCCINASCO -
È STATO individuato dalla
Polizia locale di Buccinasco l'autore dell'incendio che
ha danneggiato il capanno
dell'ex cooperativa Il Glicine.
L'indagine condotta dai agenti
della polizia locale è stata rapida e discreta: il minore, un ragazzino tredicenne di buona famiglia alunno di terza media,
era stato individuato da subito,
già all'indomani del rogo. L'incendio ha avuto conseguenze
più gravi di quanto fosse nelle
intenzioni del ragazzino, che alla fine non è riuscito a mantenere un segreto così pesante e ha
confessato. Secondo quanto lui
stesso ha raccontato, dopo aver
appiccato il fuoco si sarebbe reso conto che le fiamme stavano
divampando ovunque e avrebbe anche provato a spegnerle
senza riuscirvi, per poi fuggire
spaventato. L'indagine è partita già la sera stessa.
«A nome di tuna l'amministtazione - dichiara il sindaco Giambattista Maiorano - rin-
Venerdì il fuoco awolge
la struttura
ormai in disuso
Emerge fin da subito
la matrice dolosa
Le indagini
La sera stessa
la polizia locale
individua l'autore
preferendo però
muoversi con discrezione
grazio la polizia locale che immediatamente si è attivata per
scoprire cosa fosse accaduto giovedì pomeriggio e ha proceduto secondo i termini di legge.
Sarà la famiglia ora a occuparsi
del minore che, mi auguro, abbia compreso la gravità del suo
gesto sconsiderato. Da parte nostra, non intendiamo fermarci,
continueremo a lavorare e manterremo una linea dura contro
gli atti vandalici che, come ho
già deno, sono causa di enormi
costi sia economici che sociali
per la nostra città>>.
L'INCENDIO, la cui matrice
dolosa era emersa da ~ubito,
aveva gravemente.danneggiato
la struttura un teinw a disposizione della cooperat1va Il Glicine e ormai in disuso. Individuato l'autore e le responsabilità
ora l'amministrazione sta provvedendo alla bonifica dell'area.
Un intervento urgente finito al
centro di una forte polemica sollevata dal Movimento 5 Stelle
che ha accusato l'amministrazione comunale di omessa vigilanza e di non aver ancora fano
rimuovere l'amianto polverizzato nel rogo. Accuse rispedite al
mittente dal sindaco Giambattista Maiorano, che ha replicato
che già all'indomani dell'incendio l'area era stata messa in sicurezza.
[email protected]