INSPIRED for TUBE

Commenti

Transcript

INSPIRED for TUBE
21-09-2009
18:44
Pagina 1
No. 11 - 2009
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
INSPIRED for
TUBE
ITA
www.blmgroup.com
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
21-09-2009
18:44
Pagina 2
Sommario
www.blmgroup.it
Versione in pdf e altre novità su:
INSPIRED FOR TUBE
Sommario
INSPIRED FOR TUBE
4
ARREDO UFFICIO
6
TERZISTA
10
TERZISTA
12
RECINZIONI
14
TECNOLOGIA
16
TERZISTA LASER
18
RISTORAZIONE
22
TERZISTA
L’estetica e il taglio laser
Il lasertubo rivoluzionario
Ventiquattro sequenze di curvatura
La cura dei particolari
La “fibra” amplia l’offerta
Il laser come filo conduttore
Piccoli lotti ma complessi e di qualità
Guardare oltre l’orizzonte
INSPIRED FOR TUBE
2
Realizzazione a cura di
Area Comunicazione
BLM GROUP
Antonio Farese
Giovanni Zacco
Emanuela Colombo
Cristina Guzzetti
e-mail: [email protected]
tel. +39 031 7070 200
Prodotto da
BLM GROUP
Via Selvaregina 30
22063 Cantù (CO) Italy
www.blmgroup.it
Numero
INSPIRED FOR TUBE
Nr. 11 - 10/2009
Progetto e grafica
Studio Grafico Page
Vincenzo De Rosa
Fabrizio Santini
Stampa
Intergrafica Verona S.r.l.
Verona
Fotografie
Fabrizio Santini
Vincenzo De Rosa
La riproduzione totale o
parziale degli articoli e delle illustrazioni pubblicati su
questo fascicolo non è permessa senza previa autorizzazione.
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
21-09-2009
18:44
Pagina 3
OPINIONE
È necessario migliorare il nostro modo di
interagire con i clienti. Spesso non basta
neppure esserne i consulenti, facendo leva
sull’efficacia di un’offerta personalizzata,
sulla capacità di assistenza e di problem
solving. Oggi si deve realizzare una collaborazione di partnership fra “cliente - fornitore” e “fornitore - cliente”.
In merito al problem solving in cui si identificano anche i servizi, occorre attivare al
Emanuela Colombo, Anna Mascheroni, Pietro Colombo, Paolo Colombo
più presto tecnologie che sostituiscono
la prossimità fisica con una prossimità telematica che garantisca un’adeguata interattività con il cliente.
Il Gruppo BLM ha come obiettivo per il 2010 di armonizzare tutti i servizi che possono essere erogati al cliente in maniera remota su internet al fine di fornire più benefici al cliente. La fornitura di servizi è un’opportunità per costruire un rapporto continuativo e duraturo e per essere sempre aggiornati sulle necessità del cliente.
Conoscere i bisogni primari del cliente è la chiave del successo nella vendita.
Comprende:
• WRT (teleassistenza avanzata)
• il supporto audio-video alla vendita per raggiungere tutti i clienti
• e-learning (formazione autodidatta)
• e-training (formazione a distanza con supporto del docente).
INSPIRED FOR TUBE
LA CENTRALITÀ DEL CLIENTE
Due parole su come vedo questa crisi
In merito all’attuale crisi sono convinto che a breve ci sarà una ripresa perché, essendo la crisi mondiale, è impensabile che non vengano attivate e sostenute azioni a livello internazionale per favorire la ripresa.
Superata questa crisi, si dovrà equilibrare la domanda con l’offerta, per assicurare
la continuità del lavoro.
Per raggiungere tale equilibrio sarà indispensabile porsi a livello mondiale alcuni
obiettivi primari:
• una scuola nella visione e filosofia di trasmettere i veri valori etici per la crescita
dei giovani, insegnando loro sulla base del postulato: “no” all’anarchia - “no” al
buonismo - “si” al reciproco rispetto dei diritti e doveri - “si” a rispettare e far rispettare le regole.
• regole uguali per tutti i mercati mondiali.
• tutti i beni prodotti dovrebbero, al termine di un ciclo di vita determinato, essere
gettati e rimpiazzati con tecnologie e materiali innovativi nel rispetto dell’ambiente
e delle risorse naturali.
Concludo augurandoci un futuro in equilibrio!
Pietro Colombo
President & CEO
3
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
21-09-2009
18:44
Pagina 4
Hon-Nabytek Sro, Repubblica Ceca, grazie al laser ha affiancato
alla produzione di mobili per ufficio, l’attività di “terzista” puro
Arredo ufficio
L’estetica e il taglio laser
INSPIRED FOR TUBE
sviluppata con la produzione di mobili in legno. Il
direttore di stabilimento e socio signor Jan Kahle ci spiega che Hon-Nabytek è stata fondata nel
1924 specializzandosi nel tempo nei mobili per
ufficio, che oggi produce e commercializza con
il marchio HOBIS.
Ci troviamo nella periferia di Opava in Repubblica
Ceca, a pochi chilometri dal confine con la Polonia.
La strada che abbiamo percorso per giungere qui
attraversa una natura di rara bellezza. Sotto la neve
che cadeva copiosa si sono alternati per molti chilometri boschi e radure e, complice l’ora tarda del
viaggio, l’unico essere vivente incontrato è stato un
cerbiatto improvvisamene spuntato dal ciglio della strada che ha attraversato distrattamente davanti
alla nostra autovettura costringendoci a una brusca frenata.
Considerato il paesaggio circostante non stupisce che l’azienda che visitiamo sia nata e si sia
4
Oggi, HON j.s. è un gruppo di aziende che oltre
a Hon-Nabytek Sro comprende anche Nabytek
EXNER Sro, situata a Praga, che produce e commercializza anch’essa mobili per ufficio e HONKovo Sro che produce parti e semilavorati per
le due consorelle. Complessivamente il gruppo
HON è il più grosso produttore di mobili della Repubblica Ceca con 350 M€ di fatturato annuo e
170 dipendenti. Ogni settimana, solo dallo stabilimento di Opava partono 100 t di mobili.
Dal legno al metallo
Il metallo è stato introdotto nei mobili quando sono
nate esigenze di maggiore resistenza per alcuni elementi tecnici negli arredi per ufficio e il passaggio non è stato indolore. Inizialmente le parti
metalliche venivano acquistate all’esterno, ma
con numerosi problemi. Precisioni non sempre rispettate, diversa qualità fra lotti uguali prodotti da
fornitori diversi, tutte operazioni che costringevano all’interno a complesse operazioni di recu-
21-09-2009
18:44
Pagina 5
INSPIRED FOR TUBE
Arredo ufficio
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
zione di macchine agricole che è un settore presente nella zona, alla produzione meccanica in
generale.
L’introduzione dei laser ha fatto nascere anche
nuove idee che si concretizzeranno prossimamente in una nuova linea di mobili che si sta studiando all’interno dell’ufficio tecnico costituendo di fatto un vantaggio competitivo rispetto ai
concorrenti. Le soluzioni che si vedono all’interno dell’officina non sono solo estremamente ingegnose dal punto di vista dell’efficienza delle
giunzioni, ma anche estremamente efficaci nel
garantire un assemblaggio rapido.
L’introduzione del laser
Il prodotto finito con
la lamiera e il tubo
Nel 2006 sono state introdotte una lasertubo LT
120 e una ADILAS per il taglio della lamiera che
hanno portato diverse innovazioni: maggiore
precisione, riduzione dei costi di fabbricazione
e innovazione nella progettazione dei mobili
stessi.
L’elevata produttività delle macchine laser ha consentito di dedicare una parte della produzione
alla lavorazione conto terzi che quindi oggi impiega circa metà della produzione totale. I pezzi prodotti vanno in settori diversi, dalla produ-
L’attuale momento di difficoltà a livello globale
viene vissuto senza grosse preoccupazioni. Il
gruppo è abituato a tassi di crescita a due cifre (18% negli anni precedenti) e anche nel 2008
si è registrata una crescita anche se leggermente inferiore del 10%.
Il mobile quindi risente della crisi, ma il settore
della lavorazione conto terzi invece continua a
crescere. Il punto di forza è nella possibilità di
fornire un prodotto finito di qualità con la lavorazione di lamiera e tubo.
HON NABITEK
Olomucka 92
Opava
Czech Republic
Tel. +420 (553) 781121
Fax. +420 (553) 781126
www.hon-kovo.cz
Numero 11 - ottobre 2009
pero e ripristino. Il problema era che mentre le
parti in legno venivano già prodotte con macchine a controllo numerico e risultavano quindi estremamente precise, le parti metalliche venivano viceversa prodotte manualmente e spesso non si
assemblavano correttamente, specialmente nella realizzazione di grossi blocchi interconnessi.
Inoltre, se inizialmente le parti di metallo servivano solamente a irrobustire la struttura, ma dovevano essere nascoste alla vista, nel tempo queste parti sono state sempre meno mascherabili e
sono anzi entrate a far parte dell’estetica richiedendo una finitura eccellente. Anche per questo
la lavorazione laser si è resa necessaria.
5
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
21-09-2009
18:44
Pagina 6
Presso Tubes UK, un lasertubo “super-size” di BLM fornisce l’ultima
novità in fatto di prestazioni
INSPIRED FOR TUBE
Terzista
Il lasertubo rivoluzionario
6
Nel passato la rivendita di tubo somigliava a una
vendita al dettaglio. Si acquistavano grossi volumi dai produttori e si rivendeva in piccole quantità a gruppi di clienti diversi. Non appena i clienti cominciarono a richiedere materiale tagliato a
misura, i rivenditori risposero offrendo un servizio
di lavorazione con macchinari a tecnologia relativamente bassa come segatrici a nastro e a lama.
Oggi, lo scenario è mutato e lo afferma Ralph Robinson Amministratore Delegato della divisione
tubi della Barret Steel Ltd. “Ci siamo resi conto
che i clienti volevano più di un semplice taglio a
lunghezza. La loro esigenza era di avere un componente finito e noi sapevamo di poter giustificare e finanziare l’acquisto dei macchinari high tech
necessari per consegnare esattamente quello
che volevano ed eliminare i costi dal processo
produttivo del cliente”.
Il primo passo fu quello di fondare LaserTUBE
cutting, inizialmente come controllata della Tubes
UK Ltd, rivenditore di tubo e sezioni aperte certificato ISO 9001:200. Ora, come Barret Steel Group
azienda separata con 240 Mil£ di fatturato, uno
dei più grossi rivenditori di tubo indipendenti nel
Regno Unito, LaserTUBE cutting in partner con
Tubes UK fornisce quella che Ralph Robinson
descrive come “la soluzione globale nella lavorazione di tubo e sezioni aperte”.
La nuova frontiera competitiva
Proseguendo un programma di investimento continuativo LaserTUBE Cutting ha installato, a fianco delle esistenti quattro macchine laser, un imponente sistema di taglio tubo di 48 m di
lunghezza per 20 m di larghezza da 1,25 Mil£. il
sistema, opportunamente denominato LT JUMBO, è stato messo in funzione nel novembre 2007
presso il sito di Tividale, West Midlands, dove sta
attualmente lavorando tubo da 80 a 508 mm di
diametro, con sezioni quadre aperte fino a 400 x
400 mm e rettangolari fino a 500 x 300 mm di
spessore massimo 16 mm. La massima lunghezza che può essere caricata automaticamente
è 18 m.
L’impianto, il primo installato in UK, utilizza due CNC
Siemens per controllare 28 assi ed è installato in un
fabbricato di 9.500 m2 situato nelle vicinanze di un
magazzino di più di 5.000 t di tubo formato a caldo e a freddo e sezioni aperte. Con questa capacità addizionale di lavorazione, con sorgente laser da
3.500 W, LaserTUBE Cutting può ora coprire l’intera gamma di Tubes UK per un ampio range di clien-
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
21-09-2009
18:44
Pagina 7
21-09-2009
18:45
Pagina 8
INSPIRED FOR TUBE
Terzista
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
ti nel campo delle costruzioni industriali, ferroviarie
e nella nautica. Tubes UK fornisce anche sezioni tonde, quadre, rettangolari e aperte a produttori di camion pesanti, macchinari di movimento terra, macchine agricole e macchine utensili.
“La reazione fra i clienti all’installazione della LT
Jumbo è stata di eccitazione perché vedono che
questo ultimo investimento fornisce loro una nuova frontiera competitiva” spiega Ralph Robinson.
“È una situazione vincente perché stiamo aiutando i clienti a incrementare il loro business e a
mantenere lavoro in UK, mentre nello stesso tempo ampliamo il nostro ruolo.
Andando a ritroso, al 2000, già il primo lasertubo
ADIGE ci permise di iniziare a “scolarizzare” la
clientela sulle nuove possibilità. È meglio produrre
un pezzo finito in un singolo processo piuttosto
che muovere lo spezzone di tubo attraverso diverse operazioni distinte, su diverse macchine.
Avevamo la necessità di cambiare la percezione
delle persone mostrando i significativi risparmi
che si potevano avere semplicemente cambiando il modo di lavorare. Non c’è più alcun bisogno
di attrezzature o agganci speciali e un eventuale cambio di progetto è un semplice esercizio di
riprogrammazione poiché il taglio laser e la pro-
8
filatura rimangono gli stessi. In effetti, tutti i costi
associati con il tradizionale approccio multi-macchina scompaiono”.
Precisione e ripetibilità
ineguagliabili
Dave Cleaver, Direttore generale di LaserTUBE
Cutting, riconosce che quando si deve promuovere il valore aggiuntivo del taglio laser c’è sempre
una certa ritrosia. Abbiamo sempre fatto così, perché dovremmo cambiare?
“La mia risposa è sempre la stessa” afferma Cleaver. “Una volta che il progettista si convince dei benefici che il taglio laser può dare, le idee cominciano davvero a scorrere poiché i progettisti sono
sempre alla ricerca di nuove possibilità per fare un
salto in avanti. Si troverà poi che i responsabili di
produzione vedono i vantaggi che possono derivare, per esempio dal minimizzare il flusso del materiale attraverso l’officina.
Non dover spostare particolari da macchina a
macchina implica che la precisione e la ripetibilità del processo di taglio laser siano ineguagliabili, e questo elimina la necessità di controllare ogni componente di un lotto. Fornisce
inoltre benefici addizionali nella successiva fase
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
21-09-2009
18:45
Pagina 9
di saldatura e nelle operazioni di fabbricazione
dato che le parti si sposano perfettamente, allo
stesso modo, ogni volta.
prezzabile, con linee pulite e ampi spazi liberi, e con il beneficio aggiuntivo di una maggiore integrità strutturale”.
70% di tempo in meno
Più facile e meno costosa
Dall’installazione della prima ADIGE Lasertube
LT 651 nel 2000, LaserTUBE Cutting ha aggiunto
una LT652 e una LT 712D di una generazione
successiva in grado di lavorare tubo fino a 8,5
m di lunghezza. Queste tre macchina furono
raggiunte nel febbraio 2007 da una LT COMBO in grado di tagliare al laser sia tubo che lamiera. LT COMBO può lavorare tubo fino a 225
mm di diametro e 6,5 m di lunghezza e lamiera fino a 3 x 8 m.
LaserTUBE Cutting ha recentemente utilizzato
la LT COMBO per produrre giunzioni su componenti strutturali per la Condor Structures di
Burton on Trent, un progettista e produttore leader nelle strutture architetturali in acciaio. Il taglio laser ha ottenuto il 70% di risparmio di tempo rispetto al metodo precedente mentre, come
puntualizza Jason Hensman Amministratore
Delegato della Condor Structures, “ha permesso
di realizzare giunzioni complesse che hanno
prodotto una struttura esteticamente più ap-
“Assicuriamo una qualità costante perché acquistiamo materiale da fornitori di qualità e, a nostra
volta, forniamo ai nostri clienti piena tracciabilità e
assicurazione che il materiale e ogni lavorazione
successiva siano conformi, lotto dopo lotto” afferma Ralph Robinson riassumendo i punti di forza
della partnership tra Tubes UK e LaserTUBE Cutting. “In aggiunta a una grande capacità di trattamento e lavorazione che include la manipolazione
(taglio e piegatura) e la sbavatura dei tubi, offriamo
servizi di finitura quali galvanizzazione, copertura
a polvere e pittura. A ciò Dave Cleaver aggiunge:
“Oggi abbiamo diversi anni di esperienza nel taglio
laser, così, piuttosto che dare una quotazione su un
disegno, cerchiamo il modo di migliorarlo per rendere la realizzazione più facile e meno costosa. All’improvviso, il compratore non ha più la parola finale perché la discussione si sposta oltre il prezzo
e la consegna, e non è esagerato dire che il taglio
laser sta rivoluzionando il modo con cui i componenti tubolari vengono prodotti.
TUBES UK
Unit 8, Autobase Industrial Park
Tipton Road
Tividale
Warley
West Midlands
B69 3HU
Tel: 0121 6015050
Fax: 0121 6015051
Numero 11 - ottobre 2009
[email protected]
9
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
21-09-2009
18:45
Pagina 10
Mecart srl, Reggio Emilia, fa leva sull’esperienza e sull’ampio
parco macchine per rispondere a ogni esigenza produttiva
INSPIRED FOR TUBE
Terzista
Ventiquattro sequenze
di curvatura
Mecart srl è una realtà specializzata nella lavorazione e nella curvatura di profili tubolari metallici e in particolare di bruciatori a gas e linee di alimentazione gas. L’azienda nasce, infatti, nel 1977
come unità produttiva di un grosso costruttore italiano di cucine e solo nel corso degli anni ha via
via diversificato i propri settori di sbocco entrando in qualità di “terzista” puro in ambiti come l’automotive e la climatizzazione.
100 pezzi con flessibilità
“La nostra struttura, con gli anni, si è adattata alle
diverse esigenze di mercato” racconta l’ingegner
Davide Cervi, che assieme al padre Alberto, fondatore della società, e al fratello Andrea anch’esso
ingegnere, guida l’azienda. “Tra i nostri clienti possiamo annoverare i più importanti costruttori di
cucine, forni e piani di cottura a gas ma anche
nomi importanti per il settore automotive, per
esempio.
Con la delocalizzazione delle attività produttive
da parte dell’industria delle cucine, ad appannaggio di quei Paesi con manodopera a basso
costo, abbiamo cercato nuovi mercati. Pur continuando a lavorare in modo importante nel campo delle tubazioni per cucina, in Italia e in Paesi
come Russia e Medio Oriente, l’obiettivo degli ultimi anni è stato però rafforzare la presenza nell’automotive e in tutti quegli ambiti in cui vi sono
tubazioni destinate alla conduzione e al trasporto dei fluidi come il condizionamento, la refrigerazione e l’idraulica.
Per come siamo attrezzati, privilegiamo i lotti superiori ai 100 pezzi ma il mercato, oggi, richiede
questo tipo di lotto che riusciamo a realizzare con
flessibilità grazie all’ampio parco macchine di cui
disponiamo e al livello tecnologico che esprime.
Siamo quindi in grado di rispondere alle richieste
dei clienti che necessitano sia di piccole serie sia
di lotti industriali con quantitativi importanti nel
10
campo delle tubazioni di diametro medio piccolo, in ferro e alluminio”.
Oltre 40 macchinari
Di Mecart, è il parco macchine installato in officina a impressionare con più di quaranta macchinari. Nonostante sia la curvatubi la macchina
regina, in officina non manca, infatti, una nutrita
“pattuglia” di sagomatubi e rastrematubi che permettono di completare i particolari prodotti. Idraulica o ibrida, stand alone o inserita in una delle
cinque isole robotizzate installate in officina, la
curvatubi costituisce comunque l’asse portante
dell’attività di Mecart nonostante, oggi, la competenza e la specializzazione in questa operazione sia spesso data per scontata.
“Siamo attrezzati per essere un partner competente in grado di eseguire sui particolari anche
tutte quelle lavorazioni accessorie alla curvatura”
afferma Andrea Cervi. “Lavorando conto terzi il
tubo, ciò che fa la differenza è la possibilità di fornire al cliente il pezzo finito. Occorre quindi essere attrezzati per ogni esigenza. Per questa ragione, tipicamente, acquistiamo ogni anno una
nuova macchina, o in sostituzione di una vecchia,
oppure per rispondere in modo specifico e mirato a una precisa esigenza produttiva”.
“Il ruolo del terzista si sta evolvendo sempre più
verso quello di partner affidabile in grado di garantire al cliente la fornitura certa, nelle quantità,
nella qualità e nelle tempistiche desiderate, di veri
e propri sottocomponenti finiti” afferma ancora
21-09-2009
18:45
Pagina 11
Davide Cervi. “Occorre quindi disporre delle migliori tecnologie, e avere un parco macchine completo che ti permette di fronteggiare qualsiasi imprevisto e rispettare i termini di fornitura. Entra poi
in gioco anche la competenza, l’esperienza e la
capacità di essere propositivi fin dalla fase di progettazione dei componenti per suggerire quelle
migliorie volte a snellire e semplificare il ciclo produttivo, pur garantendo la funzionalità richiesta
al pezzo finale”.
ne di lavorazione e la ripetitività del risultato di piega - aggiunge Davide Cervi - ma
è il Service BLM a sorprendere per celerità di
risposta e disponibilità e lo dico nonostante oggi
abbiamo una tale abbondanza di macchine che
in caso di guasto saremmo comunque in grado
di coprire le esigenze di produzione. Eppure i
tempi di risposta e la risoluzione del problema
sono sempre estremamente ridotti”.
L’umiltà di saper ascoltare
Come detto in precedenza, nel suo processo
di diversificazione Mecart è anche entrata nell’automotive; per un primario produttore ha realizzato delle serpentine in acciaio inox particolarmente complesse in virtù di uno sviluppo
lineare del tubo (diametro 10 x 1 mm) di 5 m
di lunghezza. “La forma caratterizzata da 24 diverse sequenze di curvatura a raggio variabile
costituiva un problema insormontabile” racconta
soddisfatto il signor Davide. “Vi erano grossi
problemi di interferenza tra il tubo e la macchina viste le dimensioni del pezzo, che abbiamo risolto grazie alla nostra esperienza e allo
sviluppo di un attrezzo di curvatura piuttosto
“sottile” che permettesse appunto il passaggio
del “curvato” sulla macchina. È stata un’esperienza fondamentale poiché ha “certificato” Mecart come una realtà produttiva in grado di rispondere alle richieste di un mercato difficile
come l’auto, sia come numeri sia, soprattutto,
come qualità”.
Forme complesse
MECART SRL
Via A. Simonini, 7
42044 Gualtieri
Tel. +39 0522828786
Fax. +39 0522828619
Numero 11 - ottobre 2009
Il parco macchine installato in Mecart non impressiona solamente per quantità ma anche per qualità, lasciando chiaramente trasparire un connubio
tra l’azienda emiliana e BLM Group più simile a una
partnership che al tradizionale rapporto cliente fornitore. PLANET, Dynam0, AST … è lungo l’elenco
dei macchinari BLM presenti in officina.
“La scelta di BLM in qualità di partner tecnologico si è rivelata vincente e continuativa negli anni
- racconta il signor Alberto Cervi - anche perché oltre all’affidabilità intrinseca delle macchine
abbiamo sempre trovato nei suoi tecnici ampia
disponibilità ad ascoltare le nostre esigenze e
problematiche produttive, fin quasi ad arrivare a
studiare assieme le soluzioni ottimali. Nonostante BLM rappresenti l’eccellenza ha l’umiltà di
ascoltare le richieste e i suggerimenti dei suoi
clienti e questo è stato negli anni fondamentale”.
“Delle macchine abbiamo sempre apprezzato
l’affidabilità e la flessibilità di utilizzo, la precisio-
INSPIRED FOR TUBE
Terzista
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
11
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
21-09-2009
18:45
Pagina 12
Presso VM Inox Sas, Italia, la cura maniacale dei particolari si integra
alla perfezione con la più moderna tecnologia di taglio laser
Recinzioni
La cura dei particolari
Entrando nel nuovo capannone di VM INOX a Gerenzano in provincia di Varese, si rimane colpiti,
in prima battuta, dall’ordine e dalla pulizia che regnano nell’intera area produttiva. Non è una cosa
comune, i macchinari presenti, pur essendo sicuramente impiegati da tempo a pieno ritmo, sembrano nuovi, appena installati.
Volgendo poi lo sguardo ai prodotti in lavorazione, si capisce che ordine e pulizia non sono solo
il mero mantenimento di un aspetto esteriore,
quanto piuttosto l’espressione di un’attitudine alla
cura dei particolari che trova un concreto riscontro nella qualità dei prodotti.
“Dall’età del ferro” all’inox
VM Inox è un marchio conosciuto nel campo delle recinzioni in acciaio inossidabile e l’eleganza
delle soluzioni unita all’attenzione quasi maniacale per la qualità dei dettagli spiegano a sufficienza il successo di questa azienda familiare,
avviata nel 1976 dal padre dell’attuale titolare, il
signor Renato Vanzulli.
“L’azienda è nata come carpenteria per la realizzazione di recinzioni in ferro - racconta Vanzulli e solo nel 1982, con il mio ingresso alla guida dell’azienda è stato avviato il processo di automatizzazione e spostato la produzione dal ferro all’acciaio inox”.
12
Il passaggio è stato graduale, prima utilizzando
due capannoni, uno in cui venivano prodotte le
recinzioni in ferro e l’altro per quelle in inox; poi
nel 2003 il grande salto con l’acquisto di un unico capannone nuovo e l’abbandono delle recinzioni in ferro per dedicarsi alle sole recinzioni
in acciaio inox e al taglio laser conto terzi che oggi
costituisce circa il 50% del fatturato.
L’incontro con il gruppo BLM risale a solo 5 anni
fa con l’acquisto della segatrice ADIGE TS 72,
una macchina estremamente rapida ed efficace
che ha resistito allo strapotere dei laser rimanendo dedicata alle applicazioni standard dove ci
sono elevati volumi produttivi. “Lo sfrido di fine
barra estremamente limitato e l’alta velocità di taglio sono gli aspetti più importanti di questo prodotto” afferma Vanzulli.
Dal sistema combinato
al lasertubo
L’introduzione dei laser, a partire dal 2006, ha portato diverse novità nel processo produttivo. In precedenza venivano utilizzate le punzonatrici che
garantivano elevati volumi produttivi, ma richiedevano tubi precisi e “scordonati”.
Il laser ha risolto i problemi legati alla precisione
e ha contemporaneamente portato altri vantag-
21-09-2009
18:45
Pagina 13
Si dice che “l’appetito vien mangiando“ e deve
essere proprio così se è vero che il sistema successivo acquistato da VM INOX è stato un sistema LT 722 dedicato al taglio laser di solo tubo
con produttività elevatissima. Con questo sistema si completa la gamma dei macchinari per avere un’officina flessibile e con elevata capacità pro-
duttiva. “Velocità e flessibilità sono gli aspetti importanti delle macchine laser” sostiene il signor
Vanzulli e le scelte fatte sono sicuramente coerenti
con queste caratteristiche”.
I fori combacianti
E perfettamente allineati
Una nota particolare viene riservata al software
Artube per la programmazione dei particolari tubo.
In un mondo in evoluzione nel quale software sempre più specializzati sono in grado di dare una risposta specialistica alle diverse esigenze è importante che il software di programmazione sia
in grado di interfacciarsi con questi strumenti e
Artube lo fa egregiamente con il suo modulo di
importazione da formati grafici diversi.
Il signor Vanzulli mostra come esempio un formato di recinzione con due tubi rettangoli prima forati al laser e successivamente calandrati nei quali
si vanno a inserire i tubi tondi per formare un modulo di recinzione essenziale ed estremamente
elegante. Posizione e geometria dei fori vengono
calcolate da un apposito software per fare in modo
che si trovino perfettamente allineati dopo la calandratura e a valle di questo software interviene
Artube che importa il disegno e elabora il programma di lavoro per la macchina.
VM INOX
Via Giovanni Falcone, 35
21040 Gerenzano (VA)
Tel. 02/96489284
FAX 02/96487196
[email protected]
Numero 11 - ottobre 2009
gi probabilmente più importanti e significativi. La
prima macchina laser è stata un’ADILAS 2 combinata per lavorazione di tubo e lamiera. L’intenzione era di lavorare il tubo con flessibilità e precisione e completare il processo produttivo con
il taglio della lamiera. L’esperimento ha avuto successo producendo un incremento della flessibilità produttiva, sia in termini di maggiori lavorazioni possibili, sia in termini di studio e sviluppo
di nuovi prodotti mediante una prototipazione rapida ed efficace.
Dopo meno di due anni il sistema ADILAS 2 è stato sostituito dalla sua evoluzione, ovvero un sistema LT COMBO caratterizzato da lunghezze
di scarico maggiori, velocità di lavorazione più
elevate e soprattutto la possibilità di lavorare i tubi
in tutta la loro lunghezza, senza scarto minimo di
fine barra (caratteristica particolarmente apprezzabile quando si lavorano materiali costosi come
l’acciaio inox).
INSPIRED FOR TUBE
Recinzioni
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
13
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
21-09-2009
18:45
Pagina 14
Alla fiera EMO di Milano BLM GROUP si presenta
con importanti novità riguardanti il taglio laser
INSPIRED FOR TUBE
Tecnologia
La “fibra” amplia l’offerta
L’offerta di BLM GROUP nel campo delle macchine laser per il taglio di tubi non ha eguali per
il numero dei prodotti diversi che costituiscono
una gamma completa, in grado di offrire soluzioni specifiche per ogni esigenza. Questo livello
qualificato di offerta è stato costruito negli anni investendo con convinzione nella ricerca applicata, con l’obiettivo di cogliere le opportunità offerte dalle innovazioni tecnologiche e di soddisfare
le nuove esigenze che le stesse innovazioni stimolano nel mercato.
14
In questi ultimi anni, una novità, in particolare, ha
messo tutto il mondo del laser in grande fermento, ovvero l’impiego di sorgenti laser in fibra nella lavorazione dei metalli.
I laser generati all’interno di una fibra ottica erano già noti nel panorama scientifico, ma fino a
poco tempo fa non erano state realizzate sorgenti
con la potenza e la qualità di fascio necessarie
per essere applicate alla lavorazione dei metalli
e in particolare al taglio. Su un altro versante, fasci di luce laser generati da sorgenti allo stato solido, anche di elevata potenza, erano già trasportati all’interno di una fibra ottica, pur essendo
generati esternamente a essa, e impiegati nella
saldatura e nel taglio di metalli.
21-09-2009
18:45
Pagina 15
Non è il caso di entrare nei dettagli tecnici della
nuova tecnologia, è sufficiente sapere che oggi
l’applicazione dei laser in fibra al taglio dei metalli è una realtà con alcune caratteristiche peculiari (come la possibilità di tagliare materiali altoriflettenti quali ottone e rame e il basso consumo)
che ne consentono l’impiego in applicazioni spesso complementari a quelle del più tradizionale e
consolidato laser CO2 che rimane quindi attualmente insostituibile in determinate applicazioni.
In questo panorama BLM Group non poteva rimanere spettatore passivo ed è quindi ormai giunto alla conclusione un programma di ricerca applicata volto a testare l’impiego di queste
sorgenti sulle macchine ritenute più adatte a
cogliere le opportunità offerte dalla nuova tecnologia, ottenendo risultati apprezzabili. I risultati saranno visibili alla fiera EMO di Milano dal
5 al 10 ottobre dove saranno presenti un nuovo modello LTFibra attrezzato con un laser da
2 kW e un sistema LT Combo con laser in fibra da 3 kW.
Numero 11 - ottobre 2009
INSPIRED FOR TUBE
Tecnologia
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
15
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
21-09-2009
18:45
Pagina 16
K. Moder Gmbh, Germania, ha fatto della tecnologia lasertubo
l’asse portante della sua attività di terzista puro
INSPIRED FOR TUBE
Terzista laser
Il laser come filo conduttore
Siamo a Nordloh, una piccola località nel nord della Germania, non distante dal confine con l’Olanda, caratterizzata da un paesaggio agreste che
porta alla mente immagini bucoliche piuttosto che
la presenza di significative realtà industriali come
quella che stiamo invece per visitare, la ditta K. MODER GMBH il cui titolare, Klaus Moder, ci riceve con
grande gentilezza e disponibilità.
Pioniere in campo laser
Ho conosciuto Klaus Moder diversi anni fa in occasione dell’installazione del primo sistema di taglio lasertubo venduto in Germania e già allora poteva vantare un’ampia esperienza lavorativa nel
campo dei laser. A partire dal 1983, quando ha cominciato a lavorare per Rofin Sinar e successivamente presso altre aziende fino alla decisione di
avviare la propria attività nel 1992, il filo conduttore
della sua attività è sempre stato il laser con le sue
applicazioni industriali.
Intervistare il signor Moder è quindi un po’
come ripercorrere la storia dei laser
16
tubo, dal loro principio, con l’ottica di chi ha sempre creduto in questa tecnologia e quando gli ricordo queste circostanze, egli sorride compiaciuto e consapevole di essere stato un vero pioniere
in questo campo.
Quando ha deciso di avviare la propria attività di terzista laser nel mondo del tubo, K. Moder lavorava
con incarichi tecnico commerciali nell’azienda dove
era installata la prima lasertubo ADIGE TT650 in
Germania e la sua attività è iniziata rilevando proprio quell’impianto con cui ha cominciato la produzione di particolari principalmente destinati all’automotive e all’arredo interno. “Con quel sistema
ADIGE ho compiuto un grosso passo e da quel momento è sempre stata un gradino avanti agli altri nella lavorazione laser del tubo” sostiene Moder.
Profili aperti e tubi più grandi
Visitando lo stabilimento ci si rende conto di essere in presenza di un terzista tubo nel senso più autentico del termine. Oggi i suoi clienti sfuggono a
una classificazione rigida appartenendo ai più sva-
21-09-2009
18:45
riati settori di sbocco. Nei primi anni, le richieste provenivano principalmente dal settore dell’automotive e dell’arredo interno, ma ben presto l’applicazione del taglio laser del tubo si è diffusa a molti altri
campi che ne hanno tratto beneficio.
L’azienda è partita subito bene dal momento che
già nel 1991 è stato acquistato il secondo sistema
laser ed è stato necessario traslocare in un capannone più ampio. “L’acquisto della TT652 si è
reso necessario per avviare la lavorazione su tubo
quadro e rettangolo” spiega il signor Moder. “La lavorazione di tubi quadri e rettangoli ha aperto nuove frontiere nel taglio del tubo favorendone l’impiego e la diffusione”.
L’acquisto più recente è una Lasertube LT8 che offre nuove opportunità in particolare, ma non solo,
grazie alla lavorazione 3D e alla possibilità di lavorare tubi più grandi. “La concorrenza continua ad
aumentare e migliorare, per cui è necessario differenziarsi ed essere tecnologicamente all’avanguardia” spiega Moder e aggiunge “i clienti cominciano a chiedere tubi più grossi e di maggiore
Pagina 17
spessore”. L’impiego di questi tubi è principalmente nella realizzazione di strutture per il packaging.
Un altro aspetto importante della LT8 è la possibilità di lavorare i profili aperti che unita alla dimensione dei tubi consente di affacciarsi al mercato delle strutture, per esempio, per la costruzione
dei magazzini automatici.
“Il mercato della lavorazione laser del tubo è ancora un mercato giovane - spiega il signor Klaus se è vero che si trovano ancora clienti che non hanno la minima idea delle opportunità offerte dalla lavorazione laser in termini di flessibilità e di innovazione in fatto di soluzioni costruttive. I clienti vengono
pensando ai problemi derivanti dalla lavorazione
meccanica del tubo e io li aiuto a comprendere i
vantaggi conseguenti alla lavorazione laser, dove
molti di quei problemi non esistono. In questo periodo c’è stato sicuramente un rallentamento negli
ordini, ma l’essere attivi su mercati diversi aiuta a
superare i momenti difficili. L’automotive, oggi, è in
forte difficoltà, ma altri settori come le macchine
agricole continuano a emettere ordini.
K. MODER GMBH
NORDLOHER DORFSTRASSE 4°
NORDLOH
Germania
Tel. +49 (4499) 918718
Numero 11 - ottobre 2009
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
17
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
21-09-2009
18:45
Pagina 18
Metalplast Srl, Italia, primeggia per flessibilità e qualità produttiva
Piccoli lotti ma complessi
e di qualità
INSPIRED FOR TUBE
Ristorazione
nella lavorazione di tubi di acciaio inox
Metalplast nasce nel 1987 come azienda artigiana attiva nella lavorazione conto terzi del tubo
metallico. Da piccola azienda di tre persone, la
società è cresciuta e si è evoluta facendo dell’avanguardia tecnologica la sua prerogativa. Oggi
conta circa una ventina di dipendenti sapientemente guidati dal signor Gava, che con la moglie
Anna Casagrande e il figlio Stefano guidano una
struttura produttiva che primeggia per flessibilità e qualità produttiva.
“Negli anni, siamo stati premiati dalla scelta di entrare nel settore della ristorazione” racconta la signora Casagrande. “Ciò ha permesso di maturare tanta esperienza e un know how assolutamente
invidiabile nel campo della lavorazione di un materiale nobile come l’acciaio inox. Oggi, siamo fornitore primario di importanti clienti per il settore dei
grossi impianti da ristorazione, come Electrolux
e tutto l’indotto di questo comparto, ma la conoscenza delle problematiche di lavorazione dell’inox e l’assoluta qualità richiesta da questo settore di sbocco, sono aspetti vincenti che hanno
permesso di entrare anche in altri ambiti impor-
18
tanti come quello del mobile, con soluzioni di design all’avanguardia, l’illuminazione, il riscaldamento, la refrigerazione e l’ospedaliero.
Occorre precisare però che nonostante il grosso
del lavoro sia per lo più incentrato sull’inox, lavoriamo, da bravi “terzisti” anche materiali come
l’acciaio “normale”, il rame e l’alluminio”.
Dai semilavorati di qualità
al prodotto finito
In periodi difficili come quelli che stiamo vivendo,
l’unica arma del “terzista” per sopperire alla crisi economica è ampliare il più possibile gli sbocchi di mercato e compensare così l’eventuale carenza di uno o dell’altro settore. In quest’ottica
di diversificazione per cercare di subire il meno
possibile gli andamenti di mercato, Metalplast sta
compiendo un passo atipico per chi ha il “terzismo puro” nel proprio DNA, affiancando una nuova realtà produttiva dedicata alla produzione di
una linea specifica di prodotti per la ristorazione
che commercializzerà a marchio proprio, mettendo così a pieno frutto le conoscente e le competenze acquisite.
21-09-2009
18:45
Pagina 19
Come detto, il costante aggiornamento tecnologico del parco
macchine è una prerogativa di Metalplast ed è diretta conseguenza
della volontà del signor Gava di essere sempre pronti a rispondere in
modo veloce e adeguato alle aspettative,
in termini di capacità produttiva e qualità dei semilavorati, di un mercato sempre più volubile e
mutevole nelle richieste.
“BLM Group è il partner tecnologico di sempre,
vuoi per il livello tecnologico espresso dalle sue
macchine, vuoi per la capacità dell’azienda di
comprendere le nostre esigenze produttive e di
saperle tradurre in soluzioni concrete” spiega il
signor Gava.
“Più che di tante parole, credo che il lungo elenco dei macchinari BLM installati in officina renda
l’idea del rapporto di collaborazione che ci lega
al Gruppo di Cantù. Tra l’altro, alle sei curvatubi
BLM, dalla classica Dynam0 all’innovativa curvatubi elettrica ETurn, alle due sagomatubi AST
e alla sbavatrice ST660, ai due lasertubo ADIGE
LT 712 e LT 652 e alle due segatrici automatiche ADIGE, abbiamo di recente affiancato anche
una piegafili a testa multipla, di recente entrata
a far parte della “famiglia” BLM Group tramite l’acquisizione Montorfano. In questo modo, abbiamo completato il range di lavorazione, riuscendo
a prendere anche quelle commesse, sempre legate alla ristorazione, per cui occorre curvare anche il filo metallico”.
“L’esperienza, la serietà, la capacità progettuale e
la competenza sono caratteristiche fondamentali
per una realtà come la nostra, ma se non hai i mac-
INSPIRED FOR TUBE
Il lungo elenco
dei macchinari
METALPLAST SRL
Via Cal Longa, 15/d
31028 Vazzola (TV) – ITALY
Tel. 0438 740832
Fax 0438 740477
[email protected]
chinari e la tecnologia giusta per tramutare le idee
in prodotti, non vai da nessuna parte” aggiunge la
signora Casagrande. “Occorre quindi essere lungimiranti, pianificare un proprio percorso tecnologico di crescita e sapere esattamente di cosa la
tua azienda ha bisogno per fare le scelte giuste e
gli investimenti mirati”.
Laser e raggio variabile
sono scelte mirate
Già! È la politica di investimenti mirati ad aver permesso all’azienda, a partire dagli anni 2000/2001
una trend di crescita constante e importante. Due
gli step fondamentali: l’acquisto di moderne curvatubi a raggio variabile prima, e l’introduzione
della tecnologia lasertubo poi. Le possibilità operative delle moderne curvatubi a raggio variabi-
Numero 11 - ottobre 2009
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
19
21-09-2009
18:45
Pagina 20
INSPIRED FOR TUBE
Ristorazione
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
Anche l’introduzione del Lasertubo è stata una
scelta mirata. “La tecnologia laser è stata adottata per una nostra esigenza produttiva interna”
spiega Gava. “Lavorando per lo più un prodotto
dall’alto valore estetico, il laser ci ha dato un forte impulso di crescita, potendo sostituire quelle
operazioni tradizionali che costituivano “l’anello
debole” in termini di tempi di esecuzione e di risultati dal punto di vista delle precisione e della
qualità. Volevamo assicurare ai nostri clienti abituali un prodotto di grande qualità migliorando, e
non di poco, i particolari tagliati”.
le hanno, infatti, permesso di ampliare notevolmente l’offerta di Metalplast e creare un “gap” importante con la concorrenza più diretta. “È stata
una scelta premiante - racconta la signora Casagrande - poiché ciò ha permesso di allargare
e diversificare la produzione con tutta una serie
di lavorazioni che in precedenza non eravamo in
grado di fare. Le potenzialità offerte dalla moderna tecnologia di curvatura a raggio variabile
si sono fin da subito tramutate in nuove possibilità da offrire e fornire alla clientela vecchia e nuova, per soddisfarne tutte le richieste, anche quelle più particolari e speciali”.
20
“Il laser ci ha anche aiutato a pensare diversamente - aggiunge la signora Casagrande poiché la possibilità di realizzare degli incastri
che in precedenza erano impensabili e le potenzialità intrinseche del lasertubo consentono
di ripensare molti dei prodotti migliorandone la
funzionalità, la robustezza e soprattutto il ciclo
produttivo, con evidenti vantaggi in termini di
risparmio di tempo e conseguente incremento di produzione.
Capita spesso di imbatterci in idee, progetti e richieste di design estremamente accattivanti e in-
21-09-2009
18:45
Pagina 21
le attrezzature utilizzate, ragion per cui dobbiamo essere bravi a suggerire quelle modifiche che
ottimizzino il prodotto. Dobbiamo però esser doppiamente bravi nel far comprendere e “digerire”
le suddette modifiche senza stuzzicare la suscettibilità del designer o del progettista”.
Metalplast lavora tubi con diametro da 12 a 60
mm per le curvatubi e fino a 120 mm con il laser. Dal punto di vista dei lotti produttivi si potrebbe quasi parlare di campionature, complesse per la tipologia dei particolari, piuttosto
che di vere e proprie produzioni trattandosi per
lo più di quantitativi variabili dai 20 ai 100 pezzi che Metalplast, essendo ripetitivi nel tempo,
realizza per un minimo magazzino riuscendo
così ad avere quella flessibilità necessaria a rispondere e soddisfare prontamente anche le
urgenze; “oggi per domani”.
Per questa ragioni, la scelta è ricaduta su due
impianti laser similari dal punto di vista delle caratteristiche; nonostante l’LT 712 sia più performante, differiscono soprattutto per la lunghezza massima di taglio piuttosto che per il diametro
lavorabile.
Numero 11 - ottobre 2009
novative ma che, purtroppo, non tengono minimamente conto degli aspetti e delle problematiche di realizzazione che comportano. Non avendo una competenza tecnologica specifica, molti
progettisti o designer sono convinti che con il
laser si possa fare tutto e che un tubo possa essere curvato come si vuole. Non tengono minimamente conto dei limiti fisici dei materiali o del-
INSPIRED FOR TUBE
Ristorazione
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
21
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
21-09-2009
18:45
Pagina 22
Alla Mercury Speciality Products, il lasertubo ha modificato
il modo con cui vogliono fare affari
Terzista
Guardare oltre l’orizzonte
INSPIRED FOR TUBE
potenzialmente può fare per il cliente piuttosto
che a ciò che può derivarne per la sua azienda.
Una visione globale
Lee ha prima trasformato MSP da fornitore di prodotti per strutture sanitarie, a produttore di parti
di qualità per l’industria degli autobus della quale Winnipeg è ora il centro per il Nord America.
Pressanti esigenze produttive in quello e in altri
settori hanno poi reso MSP capace di raccogliere i progetti più innovativi dei clienti più esigenti
indipendentemente dall’essere produttori di attrezzature nel Midwest o tra le principali ditte di
progettazione dell’Europa o del Far East.
La missione di Mike Lee è diffondere il “vangelo”
dell’innovazione con il tubo nel mercato del Nord
America. La Mercury Speciality Products (MSP),
una realtà di 24 persone, è diventata una centrale
specialistica nella regione per la fornitura di attrezzature per l’agricoltura, per trasporti, per la
cura dei giardini e per le produzioni in generale.
E ora Lee vuole posizionare l’azienda al vertice
nella progettazione di tubo industriale.
“Voglio mostrare a tutti come utilizzare il tubo per
costruire un edificio migliore, un componente per
il mobilio più robusto e, in generale, come ottenere qualsiasi tipo di prodotto creativo dal tubo”
sostiene Lee.
Essendo uno dei primi utilizzatori dei sistemi Lasertube di BLM, oggi, Lee ha esperienza da vendere e il problema è stimolare le possibilità progettuali per i suoi clienti piuttosto che preoccuparsi
dell’investimento finanziario. “Il mio sistema BLM
ha modificato il modo in cui voglio fare affari” riferisce Lee che sembra più interessato a ciò che
22
L’esperienza ha anche suggerito a Mike Lee di
non fare affidamento per il futuro sulle cose che
hanno finora garantito il successo. Per questo
motivo, negli ultimi cinque anni ha rifocalizzato
l’azienda nella fornitura di attrezzature per l’agricoltura. E questa capacità industriale ha consentito un tasso di crescita del 30% annuo. Nonostante la decrescita nel prezzo delle merci abbia
colpito seriamente i settori minerario e foreste nel
2008-2009, i prodotti dell’agricoltura hanno tenuto e MSP ha cavalcato l’onda.
Oggi, però, mira a insegnare ai suoi clienti come
utilizzare il tubo come elemento di progetto. “Ciò
che mi ha spinto verso questa avventura - spie-
21-09-2009
18:45
Pagina 23
INSPIRED FOR TUBE
Terzista
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
ti utilizzando i progetti esistenti. Mike è capace di
guardare oltre l’orizzonte”.
MERCURY SPECIALTY
PRODUCTS INC.
15 Winfield Way
Economicità ed estetica
Lee sta percorrendo un nuovo sentiero per radicare l’idea di utilizzare il tubo nel progetto di alcuni
significativi edifici pubblici che sono in programma
di costrizione nella regione. Incontra architetti e progettisti per metterli al corrente delle possibilità. “Voglio innalzare il livello di percezione su quanto stiamo innovando nel tubo” dice Lee. “Poi forse gli altri
condivideranno la mia stessa visione”.
Sfruttando i miglioramenti nell’efficienza la sua ultima Lasertube con carico automatico gli garantisce con la precisione, il rispetto di tolleranze stringenti, la riduzione dei costi di assemblaggio a
valle del taglio, la riduzione dello sfrido e l’enorme guadagno in produttività, Lee è convinto che
l’economicità e l’estetica degli ultimi lavori di progettazione sul tubo, possano essere una combinazione vincente.
“Nel lungo periodo il contributo più importante
che il lasertubo può assicurare è nella maggiore
libertà di progettazione” dice Rutt. “Questo è
l’aspetto che Mike sta provando a sviluppare e
a promuovere in Canada, ponendolo all’avanguardia”.
Winnipeg, Manitoba
R2R 1V8 CANADA
Tel (204) 925-7712
Fax: (204) 925-7714
[email protected]
Numero 11 - ottobre 2009
ga Lee - è che siamo stati beneficiari di un unico sbocco di mercato negli ultimi cinque anni. Il
mercato dell’agricoltura è stato molto buono per
noi. La crescita è stata spettacolare e le opportunità formidabili. Ma era tempo di iniziare a lavorare per capire cosa ci avrebbe riservato la vita
dopo l’agricoltura. Inizialmente non ero sicuro,
ma un viaggio in Europa mi ha convinto delle enormi opportunità nel campo del design di nuovi prodotti basati sul tubo lavorato”. Da allora la ditta
ha investito diversi milioni di dollari in attrezzature all’avanguardia.
“Uno degli aspetti più importanti dell’azienda di
Mike è che lui ha una visione globale” dice Jim
Rutt, presidente e Chief Operating Officer di BLM
GROUP USA. “Penso che sia sulla strada giusta.
Molti nel campo della tecnologia sono semplicemente contenti di utilizzarla per costruire prodot-
23
BLM 11 ITA.qxp:BLM intero ITA imp
21-09-2009
18:44
Pagina 24
INSPIRED FOR TUBE
CURVATURA
SAGOMATURA
TAGLIO, SBAVATURA E LAVAGGIO
TAGLIO E ASPORTAZIONE ALLE ESTREMITÀ
LASERTUBO
LASER LAMIERA E MISTO LAMIERA TUBO
MOVIMENTAZIONE
MISURA 3D
ISOLE DI LAVORO
SISTEMI DI MISURA SENZA CONTATTO
SOFTWARE PER IL CONTROLLO DI PROCESSO
Via Selvaregina, 30
22063 Cantù (CO) Italy
tel. +39 031 7070200
fax +39 031 715911
e-mail: [email protected]
Via per Barco, 11
38056 Levico Terme (TN) Italy
tel. +39 0461 729000
fax +39 0461 701410
e-mail: [email protected]
Viale Venezia, 84B
38056 Levico Terme (TN) Italy
tel. +39 0461 729300
fax +39 0461 720214
e-mail: [email protected]
Versione in pdf e altre novità su:
www.blmgroup.it