avviso pubblico, per titoli e colloquio, per l`assunzione a

Commenti

Transcript

avviso pubblico, per titoli e colloquio, per l`assunzione a
Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente Ligure
AVVISO PUBBLICO
PER
N. 1 COLLABORATORE TECNICO PROFESSIONALE
(Supporto modellistico al monitoraggio marino) – CAT. D
A TEMPO DETERMINATO
SCADENZA TERMINI: 05/01/2017
In esecuzione del decreto n. 182 del 2/12/2016, è indetto avviso pubblico, per titoli e colloquio, per
l’assunzione di n. 1 unità di Collaboratore Tecnico Professionale – Cat. D, a tempo determinato,
della durata di anni uno, per il supporto modellistico al monitoraggio marino, in possesso di:
Laurea magistrale o laurea specialistica in una delle seguenti classi:
LM 35 Ingegneria per l’ambiente e il territorio o 38/S
LM 23 Ingegneria civile o 28/S
LM 17 Fisica o 20/S
LM 44 Modellistica matematico-fisica per l’ingegneria o 50/S
LM 75 Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio o 82/S
o diploma di laurea del vecchio ordinamento equiparato.
REQUISITI DI AMMISSIONE
Per l’ammissione al presente avviso pubblico è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
GENERALI:
a) Età non inferiore agli anni 18;
b) Cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno
degli Stati membri dell’Unione Europea;
c) Idoneità fisica all’impiego. L’accertamento dell’idoneità fisica all’impiego è effettuato a cura
dell’ARPAL;
d) Godimento dei diritti civili e politici;
e) Non aver riportato condanne penali incompatibili con lo status di pubblico dipendente;
1
f) Non essere stato licenziato, destituito o dispensato dall’impiego presso una pubblica
amministrazione per persistente insufficiente rendimento, né dichiarato decaduto da altro
impiego pubblico per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o
viziati da invalidità insanabile o aver rilasciato dichiarazioni sostitutive di atti o fatti, false.
Ai sensi dell’art. 3 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, n. 174/1994, i cittadini
degli stati membri dell’Unione Europea devono possedere, ai fini dell’accesso ai posti della
pubblica amministrazione, i seguenti requisiti:
- godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza;
- essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri
-
requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
avere adeguata conoscenza della lingua italiana.
SPECIFICI:
I candidati dovranno risultare in possesso di:
Laurea magistrale o laurea specialistica in una delle seguenti classi:
LM 35 Ingegneria per l’ambiente e il territorio o 38/S
LM 23 Ingegneria civile o 28/S
LM 17 Fisica o 20/S
LM 44 Modellistica matematico-fisica per l’ingegneria o 50/S
LM 75 Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio o 82/S
o diploma di laurea del vecchio ordinamento equiparato.
I titoli di studio devono essere conseguiti presso Università della Repubblica Italiana o presso
Istituti di istruzione universitaria equiparati.
Per i candidati in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero l’ammissione sarà subordinata
alla presentazione del provvedimento di equivalenza del titolo di studio posseduto al titolo di studio
richiesto dal presente avviso di selezione, così come previsto dall’art.38 del D.Lgs 30.03.2001, n.
165, rilasciato da parte delle Autorità competenti entro il termine di scadenza per la presentazione
della domanda.
I requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente avviso per
la presentazione delle domande di ammissione.
Non sono ammessi alla presente procedura i dipendenti ARPAL con contratto di lavoro a tempo
indeterminato nella stessa Categoria di quella messa a bando.
Il mancato possesso di uno o più requisiti previsti dal bando preclude la possibilità di
partecipare alla selezione.
2
PRESENTAZIONE DOMANDA DI AMMISSIONE
La domanda di ammissione alla selezione, resa dal candidato ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR
28.12.2000 n. 445, consapevole delle responsabilità penali di cui all’art. 76 del medesimo DPR,
dovrà pervenire, a pena esclusione, entro il termine perentorio di quindici giorni successivi alla data
di pubblicazione, per estratto, del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Liguria.
La domanda, compilata in lingua italiana su apposito modulo allegato al presente bando, datata e
sottoscritta dal candidato, dovrà contenere i seguenti allegati:
1. Curriculum vitae formativo e professionale debitamente datato e sottoscritto, reso ai sensi
degli artt. 46 e 47 del DPR n. 445/2000;
2. Copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità.
La domanda potrà essere presentata, entro i termini di cui sopra, esclusivamente mediante le
seguenti modalità:
-
-
a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo: ARPAL - U.O.
Risorse Umane - Via Bombrini, 8 - 16149 Genova. In tal caso fa fede il timbro
dell’Ufficio Postale accettante.
a mano direttamente all’Ufficio Protocollo ARPAL, Via Bombrini, 8 - Genova (dalle ore
9.00 alle ore 13.00 di tutti i giorni feriali escluso il sabato).
mediante PEC all’indirizzo: [email protected] In tal caso, a pena esclusione, il
candidato dovrà essere titolare della casella di posta elettronica certificata utilizzata per
l’invio della domanda.
La presentazione della domanda oltre i termini o attraverso una modalità diversa da quelle sopra
indicate comporta l’esclusione dalla procedura.
Nella domanda il candidato, sotto la propria responsabilità, dovrà dichiarare:
a) le proprie generalità, complete di codice fiscale, data e luogo di nascita, indirizzo e recapito
telefonico;
b) il possesso della cittadinanza italiana o di trovarsi in una delle situazioni di cui all’art.38 del
D.Lgs 30.03.2001, n.165 e ss.mm.ii.;
c) l’indirizzo (eventualmente anche di posta elettronica) dove potranno essere trasmesse eventuali
comunicazioni relative al presente avviso, con dichiarazione di impegno del candidato a far
conoscere le successive eventuali variazioni di recapito;
d) il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero motivi della non iscrizione o della
cancellazione dalle liste medesime;
e) le eventuali condanne penali riportate e i procedimenti penali in corso, ovvero indicazione di
non aver riportato condanne penali e di non avere carichi pendenti (in caso contrario
specificarne la natura);
f) di non essere stato destituito dall’impiego presso una pubblica amministrazione o dichiarato
decaduto o dispensato dall’impiego per persistente insufficiente rendimento;
3
g) eventuali titoli che danno diritto ad usufruire delle preferenze di cui all’art.5 del DPR 487/1994
e successive modificazioni;
h) di essere in possesso dei requisiti specifici richiesti dal bando.
La firma in calce alla domanda deve essere apposta dall’interessato in forma leggibile e per esteso e
non necessita di autentica.
Ai sensi dell’art. 71 del DPR 445/2000 l’Amministrazione procederà ad effettuare controlli sulla
veridicità delle dichiarazioni rese.
Qualora sia accertato il vizio di uno dei requisiti prescritti, l’esclusione potrà avvenire in
qualunque momento della selezione, anche successivamente alla formazione della graduatoria
ed eventuale assunzione.
L’Amministrazione declina sin d’ora ogni responsabilità per dispersione di comunicazioni
dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte dei candidati e da mancata oppure tardiva
comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda o per eventuali disguidi postali
o telematici non imputabili a colpa dell’Amministrazione stessa.
Il curriculum vitae formativo e professionale, datato e firmato dal candidato, reso ai sensi del DPR
28.12.2000 n. 445, sotto la personale responsabilità anche ai fini penali previsti dall’art. 76 del
medesimo DPR, dovrà contenere:
- Titolo di studio richiesto per l’ammissione al concorso
- Votazione diploma di laurea
- Attività lavorativa prestata con qualifica o mansione attinenti al profilo da ricoprire recanti:
o il datore di lavoro, pubblico o privato, per i quali l’attività è stata svolta;
o il periodo lavorato (dalla data di inizio a quella finale - giorno, mese, anno) con
-
indicazione di eventuali interruzioni del rapporto, e l’impegno orario;
o la qualifica o categoria ed il profilo professionale rivestito,
o le mansioni svolte in modo chiaro e completo.
Formazione professionale, afferente il profilo di cui all’avviso, indicando
denominazione, sede dell’istituto presso il quale il titolo è stato conseguito nonché la
durata, la data del conseguimento e la votazione riportata, relativamente a:
o Dottorati di ricerca
o Master
o Tirocini formativi
o Corsi di formazione
In mancanza del suddetto dettaglio i titoli di cui sopra saranno ritenuti “non valutabili”.
PROVA PRESELETTIVA
In caso le domande di ammissione siano in numero superiore a 30, l’amministrazione si riserva la
facoltà di far precedere l’ammissione dei candidati da una preselezione consistente in un
questionario a risposta multipla predeterminata sulle materie oggetto del colloquio. Solo dopo la
4
preselezione, sarà valutata l’ammissibilità alla prova orale dei primi 30 candidati che avranno
superato la stessa e che risulteranno in possesso dei requisiti prescritti.
Il risultato della prova preselettiva non concorre alla formazione della graduatoria finale di merito.
COMMISSIONE ESAMINATRICE
La Commissione Esaminatrice è nominata e composta secondo quanto previsto dal vigente
Regolamento per il reclutamento del personale dell’ARPAL e dalla vigente normativa.
VALUTAZIONE DEI TITOLI E COLLOQUIO
La Commissione Esaminatrice dispone, complessivamente, di 60 punti, così ripartiti:
a) 30 punti per i titoli
b) 30 punti per il colloquio.
La graduatoria di merito sarà predisposta sulla base dei seguenti criteri:
♦ VOTAZIONE TITOLO DI STUDIO (max p. 10)
Votazione diploma di laurea:
votazione con lode …………………………………………. p. 10
da 105 a 110
da 95 a 100 (in caso di votazione espressa in 100/100) ….. p. 9
da 98 a 104
da 89 a 94 (in caso di votazione espressa in 100/100) …… p. 7
sino a 97
sino a 88
(in caso di votazione espressa in 100/100) …… p. 5
♦ SERVIZI PRESTATI C/O AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE E/O ENTI PRIVATI (max p. 10)
- servizio prestato in qualifiche e/o mansioni attinenti al profilo da ricoprire p. 0,30 per mese.
Le frazioni di servizio verranno valutate come mese intero ove superiori ai 15 giorni, mentre
non verranno valutate se pari o inferiori ai 15 giorni.
♦ FORMAZIONE PROFESSIONALE (max. p. 10)
- Dottorato di ricerca e scuole di specializzazione
p. 4,0 cad.
- Master afferenti il profilo di cui all’avviso
fino a
p. 2,0 cad.
- Tirocini formativi vertenti sulle tematiche di cui al profilo
p. 0,10 per mese
- Corsi di formazione afferenti il profilo di cui all’avviso, fino a complessivi p. 1,5
5
Non verrà valutata la partecipazione a convegni, congressi e seminari.
♦ COLLOQUIO (max p. 30)
Il colloquio verterà su modellistica oceanografica, idrodinamica, meteomarina e sulla dispersione di
inquinanti.
Ai sensi dell’art. 37 del D. Lgs. 165/2001 verrà accertata la conoscenza dell’uso delle
apparecchiature e delle applicazioni informatiche e della lingua inglese.
La prova orale si intende superata dai candidati che avranno ottenuto un punteggio minimo pari a
18.
GRADUATORIA DI MERITO
La graduatoria finale di merito sarà determinata sulla base della somma del punteggio relativo ai
titoli e quello relativo al colloquio.
Saranno dichiarati vincitori i candidati utilmente collocati nella graduatoria, tenuto conto delle
preferenze a parità di punteggio.
La graduatoria degli idonei potrà essere utilizzata, nei termini di vigenza della stessa, sia
dall’ARPAL sia da altre pubbliche amministrazioni.
COMUNICAZIONI AI CANDIDATI
Le comunicazioni relative all’eventuale convocazione alla preselezione, all’elenco dei
candidati ammessi al colloquio e alla relativa convocazione, alla graduatoria di merito,
saranno rese note mediante pubblicazione, con valenza di notifica a tutti gli effetti, sul sito
internet dell’Agenzia:
www.arpal.gov.it
Non verrà, pertanto, inviata ai candidati alcuna convocazione o comunicazione personale,
fatta salva l’eventuale richiesta di regolarizzazione della domanda.
I candidati dovranno presentarsi alle prove muniti di valido documento di riconoscimento.
La mancata presentazione alle prove di esame nel giorno, luogo ed ora che verranno stabiliti e
resi noti attraverso pubblicazione sul sito Internet dell’ente, sarà considerata come rinuncia al
concorso.
6
DISPOSIZIONI FINALI
Per quanto non previsto dal presente bando si fa rinvio alle disposizioni di legge e/o regolamentari
vigenti.
L'Amministrazione si riserva la facoltà, per comprovati motivi, di prorogare, sospendere, revocare o
modificare in tutto o in parte il presente bando di avviso a suo insindacabile giudizio.
Per eventuali ulteriori informazioni gli interessati potranno rivolgersi all' U.O. RISORSE UMANE
dell’ARPAL - Via Bombrini, 8 - Genova – Tel. 010.6427479 - 249 – 252 - (dal lunedì al venerdì
dalle ore 9,00 alle ore 12,00) posta elettronica: [email protected]
Genova, 21/12/2016
Il Direttore Generale
F.to Dott. Carlo Emanuele Pepe
7
All’ARPAL
U.O. Risorse Umane
Via Bombrini, n. 8
16149 GENOVA
Il/la sottoscritto/a _______________________________chiede di essere ammesso all’Avviso
Pubblico indetto dall’ARPAL con decreto n.__________del __.__.____ per l’assunzione, a tempo
determinato, di
N. 1 POSTI DI COLLABORATORE TECNICO PROFESSIONALE
(Supporto modellistico al monitoraggio marino) - Cat. D
A TEMPO DETERMINATO
A tal fine, sotto la propria responsabilità, anche ai fini penali (art. 76 D.P.R. 28.12.2000, n. 445), ai
sensi di quanto previsto dal D.P.R. 28.12.2000, n. 445, dichiara:
- di essere nato/a a _______________ il __.__.____ _______ e residente in___________________
Via ___________________ n. ______ - C.A.P. ______ Telefono _______________
Cellulare________________________ Codice fiscale___________________,
- di essere cittadino italiano (1);
- di essere iscritto/a nelle liste elettorali del Comune di ________(2);
- di non aver riportato condanne penali e di non aver carichi pendenti (3);
- di essere in possesso dei seguenti requisiti specifici di ammissione, dettagliati nel curriculum sotto
forma di autocertificazione:
Laurea___________________________________________ Classe_____________
(indicare la laurea posseduta, la classe, o il diploma di laurea vecchio ordinamento)
- di non essere incorso nella destituzione, dispensa o decadenza da impieghi presso Pubbliche
Amministrazioni:
- di essere fisicamente idoneo all’impiego;
□non essere in possesso di eventuali titoli di preferenza indicati nell’art. 5 del
- di □essere
DPR 9 maggio 1994, n. 487
Al fine del presente avviso, fermo restando che ogni pubblicazione avverrà sul sito istituzionale
ARPAL, eventuale comunicazione personale potrà essere inviata al seguente indirizzo:
Via__________________n______C.A.P___________ Città_________Provincia____________
o al seguente indirizzo di posta elettronica_________________________.
L’Agenzia si manleva da ogni responsabilità derivante dall’inesatta comunicazione dei recapiti
personali.
Il/la sottoscritto/a ________ ________ dichiara, altresì, di autorizzare l’ARPAL al trattamento dei
propri dati personali, a’ sensi D.Lgs. 30.6.2003, n. 196, per le finalità di gestione dell’Avviso
Pubblico in argomento e per quelle inerenti alla gestione dell’eventuale rapporto di lavoro.
Data __.__.____
Firma
____________________________
Allegati: Copia fotostatica documento in corso di validità
Curriculum vitae datato e firmato valido quale autocertificazione
8
ALLEGATO 1/Pag. 2
NOTE IN MERITO ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA
1) Sono equiparati ai cittadini, gli italiani non appartenenti alla Repubblica. Per i cittadini degli
Stati membri della Comunità Economica Europea sono richiamate le disposizioni di cui all'art.1
del D.P.R. 10.12.97, n. 483;
2) ovvero di non essere iscritto nelle liste elettorali per il seguente motivo: ________
ovvero di essere stato cancellato dalle liste elettorali per il seguente motivo: ________;
3) ovvero di aver riportato le seguenti condanne penali: ________
ovvero di aver pendenti a proprio carico i seguenti procedimenti penali: ________;
9

Documenti analoghi