Corriere-2010-05-26-pag11S

Commenti

Transcript

Corriere-2010-05-26-pag11S
SPORT
Mercoledì 26
Maggio 2010
Pallanuoto Under 20 Batte Torino, ma Roma la supera nelle finali nazionali
Rari Nantes sfiora l’impresa: è terza
QUADRIFOGLIO TORINO: Nigro,
Foti 2, Di Toia, Passarella, Costa 1,
Costantino, Abdel Aziz, Menardi,
Verri, Sorba.
LIBERTAS RARI NANTES PERUGIA: Di Meo, Beffa 2, Malfagia, Susak 4, Testi 1, Lanterna, Pennicchi
2, Proietti, Barelli, Corradi, Curcio
1.
FINALE: 10-3 (3-1, 2-1, 3-1, 2-0)
NOTE: superiorità numeriche
(Quadrifoglio 1/3 + 1/1 rigore, Libertas R.N. Perugia 3/5)
ROMA PALLANUOTO: Pompeo,
Priori 1, Mirarchi C. 1, Sassolo 1,
Mirachi A. 4, Macci 1, Angelini,
Maestrini, Panecaldo 1, Castaldo,
Ghinfanti. All. Mirarchi.
LIBERTAS RARI NANTES PERUGIA: Di Meo, Beffa, Malfagia, Su-
Portiere Di Meo in azione
sak 2, Testi, Lanterna, Pennicchi 1,
Proietti, Barelli, Gatti, Corradi 1,
Curcio. All. Arcangeli.
FINALE: 9-4 (3-0, 3-0, 2-2, 1-2)
NOTE: superiorità numeriche (Ro-
ma Pallanuoto 3/5, Libertas R.N.
Perugia 1/6)
SORI (Ge) - Si chiude al terzo posto
l’avventura della Libertas Rari Nantes
alle finali nazionali under 20. Un risultato senza precedenti nella storia del sodalizio perugino. Nell’ultima giornata i ragazzi di Arcangeli hanno battuto il Quadrifoglio Torino 10-3 e nella partita decisiva per il secondo posto - valido per la
qualificazione alle final 4 - sono stati
superati dalla Pallanuoto Roma (9-4).
Gli umbri terminano a quota 7 punti,
alle spalle di Roma (12) e Rari Nantes
Sori (15). “Peccato per le assenze (Forti,
Paradisi, Suriani, Magnoni ndr), altrimenti ce la saremmo giocata ancora meglio - ha detto il tecnico Arcangeli - Un
grande risultato, siamo tutti soddisfatti”.
Ja.Zuc.
11
CORRIERE
Nuoto Trionfo in Maremma
A 74 anni Bilotta
mette tutti in riga
BASTIA UMBRA - Giuseppe Bilotta sembra aver
fermato il tempo. Il 74enne nuotatore umbro si è
imposto nella propria categoria nella quinta edizione del tradizionale trofeo “Costa Maremmana” di
nuoto, che si è disputato domenica scorsa a Marina
di Grosseto sulla distanza di 2.500 metri, in condizioni difficili e con la temperatura dell’acqua a 17
gradi.
Il portacolori umbro ha impiegato il tempo di 56
minuti e dieci secondi ed è stato premiato dagli
organizzatori anche come il nuotatore più anziano
tra i partecipanti.
“Questa incredibile affermazione - dice il suo allenatore Luca Maiorfi, tecnico del Centro Nuoto Bastia è l’ ennesimo capolavoro di un talento pluripremiato. A Giuseppe Bilotta, dominatore in Italia di tutte
le distanze, dai 200 fino ad arrivare ai 1500 metri, il
miglior augurio in vista dei campionati nazionali
master di nuoto, in programma a Ostia a fine giugno”. La competizione disputata sul litorale toscano
era inserita anche nel circuito della Spring Cup.
Pallavolo B1 maschile Giannini con il sestetto titolare. Occhio a Gerosa. Si gioca alle 20,30
Vai Sir, una città intera sogna la A2
Stasera semifinale gara 1, al PalaGiontella di Bastia arriva Cantù
BASTIA UMBRA - È terminata
l'attesa per la Sir Safety Bastia.
Stasera alle ore 20,30 (arbitri Cassisi e Bianchini) il PalaGiontella
torna a respirare il grande volley
con gara 1 di semifinale play off
tra i Block Devils del presidente
Sirci e la Libertas Cantù, uscita
vincitrice nei quarti di finale con
Atripald. Di nuovo grande spettacolo dunque a Bastia Umbra, con
l'impianto di casa pronto a gremirsi di pubblico e di tifosi bianconeri per incitare capitan Scilì e compagni verso la scalata alla serie A.
I Block Devils si presentano al
match con la giusta tensione e carica agonistica. Giannini, durante
questo periodo di “riposo forzato”, ha provato molte soluzioni tattiche e dovrebbe presentare inizialmente il sestetto con Cortellazzi in cabina di regia, Pignatti nel
ruolo di opposto, l'accoppiata Scilì-Sabatini in zona tre, Ciappi e
Francesoni a schiacciare dalle
bande e Lionetti nel ruolo di libero. Tutti a disposizione gli altri
componenti della rosa, con Taba,
Ambrosini e Zito che hanno smaltito i rispettivi problemi fisici.
C'è molta attesa per vedere nuovamente in campo i bianconeri e
per verificare lo stato di forma della squadra, attesa da un mini torneo come i play off ad altissimo
Block Devils La Sir di capitan Scilì (a sinistra) e Francesconi (a destra) scende in campo
Karate L’associazione del maestro Catagna festeggia 40 anni di attività
Shorei Kan in vetrina alla Sala dei Notari
PERUGIA - Oggi alle ore 21,00 si
terrà presso la Sala dei Notari di
Perugia la cerimonia per il 40˚
anniversario della associazione
sportiva Shorei Kan Karate Perugia, con il patrocinio di Regione
Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Perugia, Università per
Stranieri di Perugia, Coni Provinciale Perugia, Avis Perugia e Centro Sportivo Educativo Nazionale.
Nel corso della serata verrà ricordata l’attività svolta dalla Accade-
mia Goju Ryu Karate Do, così si
chiamava negli anni ’70 l’attuale
Shorei Kan Karate Perugia. Alla
cerimonia, presieduta dal presidente della associazione sportiva
M˚ Alberto Catagna, saranno presenti atleti di ieri e di oggi, personalità sportive e politiche, tra cui
l’assessore allo sport del Comune
di Perugia Ilio Liberati, l’assessore allo sport della Provincia di
Perugia Roberto Bertini, il presidente del Coni provinciale Dome-
nico Ignozza, il presidente regionale CSEN, Centro Sportivo Educativo Nazionale, Fabrizio Paffarini, il presidente provinciale
CSEN Giulano Baiocchi, il direttore generale della nazionale italiana Ju Jitsu maestro Massimo
Bistocchi e tanti campioni come
Marcello Tiberi, campione italiano kumite, Simonetta Lungo, pluri campionessa mondiale di kata
e Michela Pezzetti, campionessa
europea di kata a squadre.
tasso di tensione, molto dispendioso fisicamente e che non ammette
errori. Fondamentale per gli uomini di Giannini partire da subito
con il piede giusto, sia sotto il profilo del risultato che sotto l'aspetto
del gioco. Avversario della Sir la
Libertas Cantù, compagine giunta
terza nel girone A e capace di far
fuori in due sole partite la favorita
Atripalda nei quarti di finale. Il
sestetto di coach Cominetti fa della coesione e del gioco veloce i
suoi punti di forza. Il regista Gerosa sa far girare a dovere tutti i suoi
attaccanti, tra i quali spicca certamente l'opposto mancino Perfetto. Molto pericolosi anche i due
centrali Boroni e Monguzzi, sia in
primo tempo che a muro, e da
marcare con cura anche il martello romano Ippolito. Completano
lo starting seven il libero Ruggeri
e l'altro schiacciatore Mariano,
classe '91 e nazionale juniores che
dovrebbe essere preferito inizialmente al pari ruolo Galliani. Sabato gara 2 a Cantù.
Così in campo SIR SAFETY BASTIA: Cortellazzi-Pignatti, Scilì-Sabatini, Ciappi-Francesconi, Lionetti libero. All. Giannini.
CANTU': Gerosa-Perfetto, Monguzzi-Boroni, Ippolito-Mariano,
Ruggeri (libero). All. Cominetti.
Enalpesca Successo per il Provinciale a coppie. Costano e Bastia fanno la voce grossa
Fava-Schiano, la coppia che domina a Perugia
CASCO DELL’ACQUA - Al lago Clitunno dominano Enalpesca Costano e
Crazy Fisher Bastia con quattro coppie a
testa classificate nei primi 3 di settore. E’
questo il verdetto della prima prova del
Provinciale perugino a coppie svoltasi al
lago Clitunno di Casco dell’Acqua. Al
via c’erano 35 coppie suddivise in Prima
e Seconda serie, gara molto combattuta
fino all’ultimo turno grazie allo splendido bacino che rappresenta uno dei campi gara più belli dell’Umbria. Gara molto regolare dove l’esperienza ha fatto la
differenza nei momenti cruciali della gara, sono state catturate l’ 85% delle trote
immesse. Prima coppia assoluta Prima
serie: Fava Stefano-Schiano Sirio 38 trote
kg. 7,680 (Enalpesca Costano) a parimerito con Galeazzi Andrea-Cecera Alvaro
38 trote kg.7, 400(Crazy Fisher Bastia).
Galeazzi e Cecera
Troga e Costantini
Fava e Schiano
Prima coppia assoluta Seconda serie:
Troga Maicol/Valerio Costantini (Enalpesca Costano).
Settore 1 1) Troga-Costantini (Enalpesca Costano), 2) Carstea-Favaroni Michele (Enalpesca Costano), 3) ManualiManuali (Enalpesca Sambro).
Settore 2 1) Schiano Sirio-Fava Stefa-
no (Enalpesca Costano), 2) Filippucci
Massimiliano-Moretti Fabiano (Enalpesca Nocera), 3) Bordichini-Sabatini S.
(Asd Strike).
Settore 3 1) Fiorucci-Pachini (Long
Stone), 2) Tomassoli Lorenzo-Grelli Simone (Crazy Fisher Bastia), 3) Piccinini
Alessandro-Gialletti Luca (Crazy Fisher
Bastia).
Settore 4 1) Galeazzi Andrea-Cecera Alvaro (Crazy Fisher Bastia), 2) Armati Ivano-Spalloni Paolo (Enalpesca Costano), 3) Porfiri Gianluca-Favaroni
Claudio (Crazy Fisher Bastia). Prossimo
appuntamento domenica presso il lago
Clitunno.
Pallavolo Accordo
La Gherardi
conferma
capitan Rosalba
CITTA’ DI CASTELLO L’annuncio che i tifosi della
Gherardi Cartoedit Tratos
Svi attendevano da qualche
giorno è arrivato: il capitano,
Simone “Ros” Rosalba rimarrà a Città di Castello anche
nella stagione 2010 - 2011.
L’accordo tra il giocatore calabrese e la società biancorossa del presidente Arveno Joan è stato raggiunto nel primo pomeriggio di ieri dal direttore sportivo Mauro Alcherigi e dal team manager
Valdemaro Gustinelli, raggianti per essere riusciti a
confermare uno dei pezzi da
novanta della squadra. La
conferma del “Ros”, dopo
quella dell'alzatore Santiago
Orduna, è un altro tassello
importante per la costruzione di una squadra degna di
ben figurare in A2 anche nella stagione 2010 - 2011.
Pallavolo Il primo posto è a un passo
Cus Perugia avanti tutta
Oggi sotto con Roma
CUS PERUGIA: Valentini 14, Malucelli 13, Palomba 8, Crisanti 7, Rossit 6, Bigini 6, Medaglioni (L), Pittavini ne, Ponti ne. All. Sperandio e
Cappelletti.
CUS NAPOLI: Armonia 16, Russo 6, Afeltra 5,
Russolillo 2, Coppola 1, Cacace, Guida (L), Piro
ne. All. Caliendo e Casillo.
PARZIALI: 25-19, 25-20, 25-13
CAMPOBASSO - Il Centro Universitario Sportivo di
Perugia bissa con la selezione femminile il successo
dell'esordio e conferma l'imbattibilità nel Campionato Nazionale Universitario. Al sestetto biancorosso,
forte dell'esordio vincente su Siena, non basta il successo sul Cus Napoli per assicurarsi la prima posizione, ma una seria ipoteca è stata messa. Con la seconda
affermazione consecutiva centra la matematica qualificazione alle semifinali il collettivo biancorosso. La
concentrazione dovrà rimanere alta nell’ultima gara di
oggi contro il Cus Roma. Il collettivo perugino vuole
chiudere il girone di qualificazione al primo posto.