Città di Gallipoli - Comune di Gallipoli

Commenti

Transcript

Città di Gallipoli - Comune di Gallipoli
Allegato A alla determina n. 477 del 28.03.2011
POLIZIA MUNICIPALE
Città di Gallipoli
BANDO TRAMITE PROCEDURA RISTRETTA PER L'ACQUISTO DI: UNA FIAT GRANDE
PUNTO EVO DYNAMIC 1.3 MULTIJET 75CV START & STOP DPF e 1 AUTOVETTURA TIPO
QUBO FIAT, con permuta di Fiat Uno, PER LE ESIGENZE DEL COMANDO DI POLIZIA
MUNICIPALE DI GALLIPOLI
ENTE APPALTANTE
Comune di GALLIPOLI (LE) – Comando di Polizia Municipale
Via Pavia, sn – 73014 GALLIPOLI (LE) Tel. 0833 275545 - fax 0833 275546
C.F. / P. Iva: 00215080748
E-mail: [email protected]
Responsabile del Procedimento: Cap. Giuseppe Parisi
DETERMINAZIONE A CONTRARRE: n. 477 del 28.03.2011
PROCEDURA: Procedura ristretta ai sensi del D. Lgs. n.163/2006
CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Offerta economicamente più vantaggiosa previo confronto
concorrenziale tra più ditte fornitrici ex art. 83 del D. Lgs. n.163/2006
SCADENZA PRESENTAZIONE OFFERTE: ore 12:00 del 30.04.2011
IL RESPONSABILE DELLA II^ AREA – POLIZIA MUNICIPALE
RENDE NOTO
E' indetta procedura ristretta ai sensi dell'art. 55 del D.Lgs. n°163/2006, con aggiudicazione
secondo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa previsto dall'art. 83 del D.Lgs.
n°163/2006, per l'acquisto di due autovetture di seguito descritte:
1) UNA FIAT GRANDE PUNTO EVO DYNAMIC 1.3 MULTIJET 75CV START & STOP DPF
nuova di fabbrica e chiavi in mano, idonea alla circolazione, CATEGORIA MASSIMA EURO
DISPONIBILE, con le dotazioni e gli allestimenti di seguito elencati e così distinti:
1. carrozzeria di colore blu lord;
2. fascia longitudinale bianca sulla quale dovrà essere riportato, in colore blu fluorescente,
lateralmente e posteriormente, la scritta “POLIZIA MUNICIPALE” “CITTA’ DI GALLIPOLI” con
l’applicazione del relativo logo; Decorazione adesiva realizzata con pellicola vinilica marca
Reflexite conforme alla alle disposizioni del Regolamento Regione PUGLIA approvato con Legge
G.R.n. 2/89 e alla normativa Europea ECE/ONU 104, garanzia anni sette;
3. - N. 1 barra Barra Vulcano Solaris Profilo a V Federal Signal Vama, omologata, installata sul
tetto del veicolo, in posizione anteriore,
- N. 1 centralina comprendente: funzione sirena con potenza non inferiore a 100 w con suono
bitonale, controllo remoto con microfono e tasti retroilluminati per controllo luci, sirene e voce;
possibilità di ascolto radio ricetrasmittente nell’altoparlante;
- N. 1 connettore al tetto con contatti elettrici per l’azionamento della barra che permetta la rapida
sostituzione della stessa;
- Staffe per il corretto posizionamento della barra sul tetto del veicolo;
4. Piano di lavoro retrattile posto sul retro del veicolo;
5. Presa per alimentazione 12 W sulla parte posteriore;
6. Seconda batteria per alimentazione con impianto elettrico rinforzato;
7. Predisposizione impianto radioricetrasmittente con vano sul cruscotto del veicolo
8. Omologazione veicolo ed immatricolazione al Corpo di Polizia Locale di Gallipoli, ad uso
speciale di Polizia Municipale in conformità al D.M. 20.02.2003 ed ai sensi dell’art. 93,
comma 11 del c.d.s. e con rilascio delle nuove targhe Polizia Locale
2) n. 1 AUTOVETTURA TIPO QUBO FIAT colore “blu lord” Kilometraggio unitario annuo previsto
da Km. 20.000 a Km. 25.000
CARATTERISTICHE TECNICHE ALLESTIMENTO POLIZIA MUNICIPALE
Caratteristiche tecniche :
Motorizzazione Diesel sovralimentato con cilindrata fino al 1.400 centimetri cubici CATEGORIA
MASSIMA EURO DISPONIBILE
Dotazione minima del veicolo:
- Impianto ABS,
- Airbag lato guida e passeggero,
- Idroguida,
- Climatizzatore,
- Chiusura centralizzata,
- Alzacristalli elettrici per le 4 porte
- Tergilunotto,
- Specchio laterale dx,
- Triangolo a norma CE,
- Giubbotto rifrangente omologato
- Kit lampade ricambio,
- Tappeti posti anteriori e posteriori
- Predisposizione impianto radioricetrasmittente con vano sul cruscotto del veicolo
ALLESTIMENTO OPERATIVO “UFFICIO MOBILE” POLIZIA MUNICIPALE
• Impianto elettrico alta tensione 220 Volt completo di un interruttore generale salva vita, numero
due prese installate nel vano ufficio, due prese installate nel vano tecnico, interruttore secondario
distribuzione linea 220 volt, una presa esterna modello camper con dispositivo di segnalazione
inserimento cavo prolunga.
• Impianto elettrico bassa tensione 12 Volt completo di numero due gruppi presa composti
ciascuno da due prese, un gruppo installato nel vano ufficio per consentire l’utilizzo di un eventuale
computer portatile, l’altro gruppo nel vano tecnico per consentire il funzionamento di varie
apparecchiature, la stesura del relativo impianto è protetta e indipendente da quella originale del
veicolo.
• Realizzazione di un impianto elettrico supplementare a 12 Volt con fonte di alimentazione
indipendente da quella originale del veicolo, con l’utilizzo di una batteria supplementare da 60 Ah. ,
tale batterie si caricano tramite l’utilizzo dell’alternatore quando il veicolo è acceso, a veicolo
spento le batterie non comunicano tra loro, garantendo sempre l’avviamento del veicolo, oppure
tramite carica batteria automatico funzionante tramite la linea alta tensione 220 Volt.
Zona vano motore
• Installazione di un altoparlante mod. AL-252 potenza 100W. installato nel vano motore.
• Realizzazione impianto ricarica batteria supplementare con dispositivi di sicurezza
termo/elettrica.
Zona abitacolo
• Installazione pulsantiera dei comandi retroilluminata per funzionamento dispositivi supplementari
acustico - luminosi installati.
• Installazione centralina selettore messaggi variabili del display posteriore con visione della scritta
da selezionare.
• Predisposizione impianto elettrico radio RT con fornitura di antenna tetto VHF e cavi di
alimentazione.
Installazione di una spia luminosa per la segnalazione dell’inserimento cavo presa esterna 220
Volt posizionata sul lato sinistro del cruscotto.
Zona tetto
• Coppia di lampeggiatori blu flash modello FX5 , potenza 14J scarica rapida del
condensatore,dispositivo antiradiodisturbo. Calotta in policarbonato e lente fresnel.
• Barra New Compact marca Sirena completa di luci crocera ;n. 4 lampeggiatori blu’ strobo
angolari; 2 fari frontali bianchi alogeni; n. 2 fari laterali bianchi alogeni; n. 2 fari posteriori
intermittenti arancio; pannello display a messaggi variabili integrato nel posteriore barra completo
di tastiera per composizione,memorizzazione e invio messaggi all’esterno; faro brandeggiante
elettrico a scomparsa all’interno della barra con movimento basculante. Sirena bitonale elettronica
potenza 100W. completa di n. 2 altoparlanti installati nel vano motore. Consolle di comando con
pulsanti retroilluminati per funzioni acustiche,luminose e microfono amplivoce di potenza.
Esterno veicolo
• Decorazione adesiva realizzata con pellicola vinilica marca Reflexite conforme alla alle
disposizioni del Regolamento Regione PUGLIA approvato con Legge G.R.n. 2/89 e alla normativa
Europea ECE/ONU 104, garanzia anni sette; fascia longitudinale bianca sulla quale dovrà essere
riportato, in colore blu fluorescente, lateralmente e posteriormente, la scritta “POLIZIA
MUNICIPALE” “CITTA’ DI GALLIPOLI” con l’applicazione del relativo logo; Applicazione di scritte
adesive “Ufficio Mobile”
• Installazione di una presa esterna 230V. modello camper con dispositivo d’innesto segnalazione
inserimento cavo prolunga e/o apertura coperchio.
Vano ufficio:
• Mantenimento di numero due sedute originali veicolo nella posizione prevista di fabbrica e
omologate per la marcia con accesso dalla porta laterale scorrevole con relative cinture di
sicurezza.
• Realizzazione di mobiletto cassettiera scorrevole su lato destro abitacolo in corrispondenza della
porta laterale scorrevole destra. Tale mobile consente l’alloggiamento di accessori in dotazione
come ad esempio cassetta pronto soccorso, prese 12/220 V. e dispositivi elettronici per la gestione
delle linee di tensione; nella superficie superiore viene realizzato un’ ampio piano di appoggio.
• Piano scrivania estraibile integrato in un mobiletto colonna e installato dietro al sedile
conducente. Il piano quando chiuso non occupa spazio per la seduta del passeggero posteriore.
• Sistema d’illuminazione zona ufficio mediante installazione di n. 6 faretti ad incasso alogeni
comandati da n. 2 interruttori. Ogni interruttore comando un gruppo di n. 3 faretti con lo scopo di
economizzare al meglio l’autonomia della batteria servizi.
• Sistema d’illuminazione passiva di sicurezza mediante l’installazione di n. 3 mini faretti LEDS in
colore blù temporizzati con accensione/spegnimento in parallelo alle logiche costruttore veicolo.
Vano tecnico.
• Realizzazione di un piano scrivania dietro ai due sedili installati nel vano ufficio, per consentire
un’eventuale installazione di cassettiere portadocumenti e prese 12/220V. completo di piano
scorrevole supplementare.
• Realizzazione di un vano porta estintore su fianco sinistro
• Realizzazione di un vano rastrelliera per alloggiamento segnaletica stradale
• Realizzazione di mobiletto tecnico su lato destro veicolo per alloggiamento delle apparecchiature
di controllo impianto elettrico 12V.
• Fornitura di coppia lampeggianti colore blù a luce LEDS installati in appositi supporti all’interno
del portellone posteriore e attivabili mediante idoneo interruttore su portellone.
Dotazioni di serie:
• Batteria ausiliaria servizi da 60 Ah.
• Carica batteria ALL-CARGE con sistema a tampone
• Cassetta pronto soccorso
• Inverter di tensione 12/220V. onda sinusoidale pura 600W. con comando remoto
• prolunga cavo per collegamento rete esterna
• 1 Estintore polvere da Kg. 2 omologato
• Torcia professionale L-500RI completa di cono giallo
• Omologazione veicolo ed immatricolazione al Corpo di Polizia Locale di Gallipoli, ad uso
speciale di Polizia Municipale in conformità al D.M. 20.02.2003 ed ai sensi dell’art. 93,
comma 11 del c.d.s. e con rilascio delle nuove targhe Polizia Locale
L’offerta dovrà essere comprensiva di I.V.A. e immatricolazione, a cui dovrà essere sottratta la
somma offerta per la permuta del veicolo Fiat Uno tg. AA 597 TJ, immatricolato nell’anno 1994.
GARANZIA RICHIESTA:
Non inferiore a 24 mesi.
PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE:
Procedura ristretta a mezzo offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell'art. 83 del D.
Lgs. 163/2006.
L'offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell'articolo sopra citato, sarà quella che nel
confronto concorrenziale tra più ditte partecipanti avrà offerto il miglior prezzo per la fornitura delle
due autovetture richieste nel bando di gara e avrà, altresì, offerto il miglior prezzo per la permuta
del veicoli Fiat Uno sopra meglio descritto.
TERMINE E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE:
Le ditte interessate alla selezione dovranno far pervenire la propria offerta presso il Comando di
Polizia Municipale di questo Comune, entro le ore 12.00 del giorno 30 aprile 2011.
Oltre alle ditte invitate a partecipare alla selezione, potranno partecipare anche tutte le altre ditte
interessate e che abbiano i requisiti previsti dal bando. Queste ultime dovranno far pervenire
richiesta di partecipazione alla selezione nel termine perentorio del 15.04.2011, cui seguirà
tempestivo invito a partecipare alla selezione da parte dell’amministrazione appaltante.
Tutte le offerte dovranno essere presentate, nel termine sopra indicato del 30.04.2011, in plico
opportunamente sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, da presentarsi a mezzo
raccomandata postale con avviso di ricevimento ovvero presentato a mani al Comando di Polizia
Municipale sito in Via Pavia, sn.
Ogni plico - a pena di esclusione - dovrà contenere al suo interno due buste, chiuse, sigillate e
controfirmate sui lembi di chiusura, contenenti rispettivamente:
1. L'istanza di partecipazione, completa della documentazione richiesta e la dichiarazione
attestante l'esame e la presa visione del bando di gara unitamente alla sua accettazione in tutte le
sue clausole, recante all’esterno della busta l'indicazione del mittente e la dicitura “istanza”;
2. L'offerta tecnica ed economica, in busta, chiusa, sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura,
contenente le offerte riferite ai tempi di consegna, ai servizi aggiuntivi post vendita e l'offerta
economica, redatte secondo quanto previsto dal presente bando. Sulla busta dovrà essere
riportata, a pena di esclusione, l'indicazione del mittente e la dicitura "offerta tecnica ed
economica".
La offerta dovrà essere espressa in cifre e ripetuta in lettere, ed in caso di discordanza tra il
numero in cifre e quello in lettere sarà ritenuta valida l'indicazione più vantaggiosa per
l'amministrazione.
Il plico d'invio (busta esterna), debitamente sigillato con ceralacca riporterà la seguente dicitura:
"OFFERTA PER IL GIORNO 30.04.2011 RELATIVA ALLA GARA PER LA FORNITURA DI DUE
AUTOVETTURE, con permuta, PER IL COMANDO DI POLIZIA MUNICIPALE GALLIPOLI".
TERMINE DI CONSEGNA:
Le autovetture dovranno essere consegnate tassativamente entro il termine di cui all'offerta
prodotta, pena la rescissione del contratto, le stesse dovranno essere idonee alla circolazione e
complete di accessori, delle dotazioni e degli allestimenti richiesti e specificati nel capitolato
speciale d’oneri, con esclusione di bollo ed assicurazioni che saranno a carico del Comune.
MODALITA' DI PAGAMENTO:
Il pagamento della fornitura verrà effettuato con successivo atto di liquidazione da effettuarsi entro
gg 30 dalla consegna delle due autovetture e presentazione della relativa fattura;
DOMANDA DI PARTECIPAZIONE:
L'Istanza di partecipazione alla gara dovrà contenere le seguenti dichiarazioni:
1. Di accettare l'appalto alle condizioni del bando;
2. Di fornire l'autovettura richiesta con le caratteristiche precisate nel presente bando di gara e nel
capitolato speciale d’oneri;
3. Di impegnarsi a consegnare l'autovettura entro i termini previsti in sede di offerta dalla data di
comunicazione di avvenuta aggiudicazione, nell'intesa che ogni onere e spesa, comunque inerente
e conseguente, è posta a carico dell'offerente ed è compresa nel prezzo offerto, e quindi, che a
qualsiasi titolo o carico, nessun esborso sia richiesto a carico del Comune;
4. Di accettare che il pagamento della fornitura avvenga nelle modalità anzidette dalla data di
presentazione della fattura, emessa dopo l'attestazione di conformità rilasciata dal Responsabile
del procedimento;
5. Di essere iscritto alla Camera di Commercio per l'esercizio dell'attività di vendita dei beni
oggetto dell'appalto, con l'indicazione del legale rappresentante e/o degli amministratori muniti di
rappresentanza, e dichiarando inoltre, che non sussistono impedimenti a contrarre con la pubblica
amministrazione e di non trovarsi nelle condizioni esplicitate dall'art. 11/1° co. Del D.L.vo
356/1992. E' fatto salvo quanto previsto dall'art. 68 del R.D. n. 847 del 23.05.1924.
ONERI A CARICO DELL'AGGIUDICATARIO:
Tutte le spese inerenti il contratto saranno a carico dell'aggiudicatario senza alcuna possibilità di
rivalsa nei riguardi dell'Amministrazione Comunale.
Tali oneri sono: diritti di segreteria, imposta di registro, marche da bollo per la stesura del contratto
e qualsiasi altra imposta e tassa secondo le leggi vigenti.
N.B.
Ai sensi del D.P.R. 445/2000 non è richiesta l'autenticazione della sottoscrizione dell'istanza di
partecipazione alla gara, nella quale siano contenute dichiarazioni qualora la firma del legale
rappresentante venga apposta alla presenza del funzionario addetto di questo Ente, oppure in
alternativa sia allegata e trasmessa copia di un documento di riconoscimento del sottoscrittore
medesimo. Inoltre, ai sensi di quanto previsto dall'art. 69 del Regolamento della Contabilità
Generale dello Stato, approvato con R.D. n. 847 del 23.05.1924, per il presente appalto, si
procederà all'aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta, e saranno considerate nulle
tutte le offerte condizionate o giunte in ritardo e/o mancanti dei documenti richiesti.
PUBBLICAZIONE DEL BANDO DI GARA:
Il presente Bando verrà pubblicato all'Albo Pretorio del Comune di Gallipoli (Le) per gg. 10
consecutivi e contestualmente pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Gallipoli all’indirizzo:
www.comune.gallipoli.le.it .
RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO:
Responsabile del procedimento è il Responsabile della VI^ Area – Comandante della Polizia
Municipale Cap. Giuseppe Parisi - tel. 0833-275545 – 0833-275543 - fax 0833-275546.
Gallipoli lì, lì 28 marzo 2011
Il Responsabile II^ Area
Cap. Giuseppe Parisi
Allegato B alla determina n. 477 del 28.03.2011
POLIZIA MUNICIPALE
Città di Gallipoli
CAPITOLATO SPECIALE D’APPALTO PER LA FORNITURA CON PERMUTA DI N. 2
AUTOVEICOLI DA ADIBIRE AI SERVIZI D’ISTITUTO DELLA POLIZIA MUNICIPALE.
Art. 1
OGGETTO DELL’APPALTO
La fornitura ha per oggetto l’acquisto di n. 2 ( due ) autoveicoli da adibire ai servizi d’istituto del
Corpo di Polizia Municipale, con contestuale permuta di un veicolo di proprietà del Comando di
Polizia Municipale di Gallipoli, con la procedura dell’offerta economicamente più vantaggiosa,
previo confronto concorrenziale tra più ditte fornitrici.
L’offerta dovrà essere comprensiva di IVA, immatricolazione e di ogni altro onere per dare gli
autoveicoli su strada e altresì, degli oneri relativi al trasferimento di proprietà o alla procedura della
rottamazione del veicolo ceduto in permuta, oneri che restano a carico della ditta aggiudicataria.
Detta somma dovrà essere al netto della somma offerta per la permuta del veicolo Fiat Uno Tg. AA
597 TJ.
Art. 2
DESCRIZIONE DELLA FORNITURA
La fornitura richiesta ha per oggetto di n. 2 ( due ) autoveicoli di seguito descritti:
- UNA FIAT GRANDE PUNTO EVO DYNAMIC 1.3 MULTIJET 75CV START & STOP DPF nuova
di fabbrica e chiavi in mano, idonea alla circolazione, CATEGORIA MASSIMA EURO
DISPONIBILE, con le dotazioni e gli allestimenti di seguito elencati e così distinti:
1. carrozzeria di colore blu lord;
2. fascia longitudinale bianca sulla quale dovrà essere riportato, in colore blu fluorescente,
lateralmente e posteriormente, la scritta “POLIZIA MUNICIPALE” “CITTA’ DI GALLIPOLI” con
l’applicazione del relativo logo; Decorazione adesiva realizzata con pellicola vinilica marca
Reflexite conforme alla alle disposizioni del Regolamento Regione PUGLIA approvato con Legge
G.R.n. 2/89 e alla normativa Europea ECE/ONU 104, garanzia anni sette;
3. - N. 1 barra Barra Vulcano Solaris Profilo a V Federal Signal Vama, omologata, installata sul
tetto del veicolo, in posizione anteriore,
- N. 1 centralina comprendente: funzione sirena con potenza non inferiore a 100 w con suono
bitonale, controllo remoto con microfono e tasti retroilluminati per controllo luci, sirene e voce;
possibilità di ascolto radio ricetrasmittente nell’altoparlante;
- N. 1 connettore al tetto con contatti elettrici per l’azionamento della barra che permetta la rapida
sostituzione della stessa;
- Staffe per il corretto posizionamento della barra sul tetto del veicolo;
4. Piano di lavoro retrattile posto sul retro del veicolo;
5. Presa per alimentazione 12 W sulla parte posteriore;
6. Seconda batteria per alimentazione con impianto elettrico rinforzato;
7. Predisposizione impianto radioricetrasmittente con vano sul cruscotto del veicolo
8. Omologazione veicolo ed immatricolazione al Corpo di Polizia Locale di Gallipoli, ad uso
speciale di Polizia Municipale in conformità al D.M. 20.02.2003 ed ai sensi dell’art. 93,
comma 11 del c.d.s. e con rilascio delle nuove targhe Polizia Locale
-
n. 1 AUTOVETTURA TIPO QUBO FIAT colore “blu lord” Kilometraggio unitario annuo
previsto da Km. 20.000 a Km. 25.000
CARATTERISTICHE TECNICHE ALLESTIMENTO POLIZIA MUNICIPALE
Caratteristiche tecniche :
Motorizzazione Diesel sovralimentato con cilindrata fino al 1.400 centimetri cubici CATEGORIA
MASSIMA EURO DISPONIBILE
Dotazione minima del veicolo:
- Impianto ABS,
- Airbag lato guida e passeggero,
- Idroguida,
- Climatizzatore,
- Chiusura centralizzata,
- Alzacristalli elettrici per le 4 porte
- Tergilunotto,
- Specchio laterale dx,
- Triangolo a norma CE,
- Giubbotto rifrangente omologato
- Kit lampade ricambio,
- Tappeti posti anteriori e posteriori
- Predisposizione impianto radioricetrasmittente con vano sul cruscotto del veicolo
ALLESTIMENTO OPERATIVO “UFFICIO MOBILE” POLIZIA MUNICIPALE
• Impianto elettrico alta tensione 220 Volt completo di un interruttore generale salva vita, numero
due prese installate nel vano ufficio, due prese installate nel vano tecnico, interruttore secondario
distribuzione linea 220 volt, una presa esterna modello camper con dispositivo di segnalazione
inserimento cavo prolunga.
• Impianto elettrico bassa tensione 12 Volt completo di numero due gruppi presa composti
ciascuno da due prese, un gruppo installato nel vano ufficio per consentire l’utilizzo di un eventuale
computer portatile, l’altro gruppo nel vano tecnico per consentire il funzionamento di varie
apparecchiature, la stesura del relativo impianto è protetta e indipendente da quella originale del
veicolo.
• Realizzazione di un impianto elettrico supplementare a 12 Volt con fonte di alimentazione
indipendente da quella originale del veicolo, con l’utilizzo di una batteria supplementare da 60 Ah. ,
tale batterie si caricano tramite l’utilizzo dell’alternatore quando il veicolo è acceso, a veicolo
spento le batterie non comunicano tra loro, garantendo sempre l’avviamento del veicolo, oppure
tramite carica batteria automatico funzionante tramite la linea alta tensione 220 Volt.
Zona vano motore
• Installazione di un altoparlante mod. AL-252 potenza 100W. installato nel vano motore.
• Realizzazione impianto ricarica batteria supplementare con dispositivi di sicurezza
termo/elettrica.
Zona abitacolo
• Installazione pulsantiera dei comandi retroilluminata per funzionamento dispositivi supplementari
acustico - luminosi installati.
• Installazione centralina selettore messaggi variabili del display posteriore con visione della scritta
da selezionare.
• Predisposizione impianto elettrico radio RT con fornitura di antenna tetto VHF e cavi di
alimentazione.
Installazione di una spia luminosa per la segnalazione dell’inserimento cavo presa esterna 220
Volt posizionata sul lato sinistro del cruscotto.
Zona tetto
• Coppia di lampeggiatori blu flash modello FX5 , potenza 14J scarica rapida del
condensatore,dispositivo antiradiodisturbo. Calotta in policarbonato e lente fresnel.
• Barra New Compact marca Sirena completa di luci crocera ;n. 4 lampeggiatori blu’ strobo
angolari; 2 fari frontali bianchi alogeni; n. 2 fari laterali bianchi alogeni; n. 2 fari posteriori
intermittenti arancio; pannello display a messaggi variabili integrato nel posteriore barra completo
di tastiera per composizione,memorizzazione e invio messaggi all’esterno; faro brandeggiante
elettrico a scomparsa all’interno della barra con movimento basculante. Sirena bitonale elettronica
potenza 100W. completa di n. 2 altoparlanti installati nel vano motore. Consolle di comando con
pulsanti retroilluminati per funzioni acustiche,luminose e microfono amplivoce di potenza.
Esterno veicolo
• Decorazione adesiva realizzata con pellicola vinilica marca Reflexite conforme alla alle
disposizioni del Regolamento Regione PUGLIA approvato con Legge G.R.n. 2/89 e alla normativa
Europea ECE/ONU 104, garanzia anni sette; fascia longitudinale bianca sulla quale dovrà essere
riportato, in colore blu fluorescente, lateralmente e posteriormente, la scritta “POLIZIA
MUNICIPALE” “CITTA’ DI GALLIPOLI” con l’applicazione del relativo logo; Applicazione di scritte
adesive “Ufficio Mobile”
• Installazione di una presa esterna 230V. modello camper con dispositivo d’innesto segnalazione
inserimento cavo prolunga e/o apertura coperchio.
Vano ufficio:
• Mantenimento di numero due sedute originali veicolo nella posizione prevista di fabbrica e
omologate per la marcia con accesso dalla porta laterale scorrevole con relative cinture di
sicurezza.
• Realizzazione di mobiletto cassettiera scorrevole su lato destro abitacolo in corrispondenza della
porta laterale scorrevole destra. Tale mobile consente l’alloggiamento di accessori in dotazione
come ad esempio cassetta pronto soccorso, prese 12/220 V. e dispositivi elettronici per la gestione
delle linee di tensione; nella superficie superiore viene realizzato un’ ampio piano di appoggio.
• Piano scrivania estraibile integrato in un mobiletto colonna e installato dietro al sedile
conducente. Il piano quando chiuso non occupa spazio per la seduta del passeggero posteriore.
• Sistema d’illuminazione zona ufficio mediante installazione di n. 6 faretti ad incasso alogeni
comandati da n. 2 interruttori. Ogni interruttore comando un gruppo di n. 3 faretti con lo scopo di
economizzare al meglio l’autonomia della batteria servizi.
• Sistema d’illuminazione passiva di sicurezza mediante l’installazione di n. 3 mini faretti LEDS in
colore blù temporizzati con accensione/spegnimento in parallelo alle logiche costruttore veicolo.
Vano tecnico.
• Realizzazione di un piano scrivania dietro ai due sedili installati nel vano ufficio, per consentire
un’eventuale installazione di cassettiere portadocumenti e prese 12/220V. completo di piano
scorrevole supplementare.
• Realizzazione di un vano porta estintore su fianco sinistro
• Realizzazione di un vano rastrelliera per alloggiamento segnaletica stradale
• Realizzazione di mobiletto tecnico su lato destro veicolo per alloggiamento delle apparecchiature
di controllo impianto elettrico 12V.
• Fornitura di coppia lampeggianti colore blù a luce LEDS installati in appositi supporti all’interno
del portellone posteriore e attivabili mediante idoneo interruttore su portellone.
Dotazioni di serie:
• Batteria ausiliaria servizi da 60 Ah.
• Carica batteria ALL-CARGE con sistema a tampone
• Cassetta pronto soccorso
• Inverter di tensione 12/220V. onda sinusoidale pura 600W. con comando remoto
• prolunga cavo per collegamento rete esterna
• 1 Estintore polvere da Kg. 2 omologato
• Torcia professionale L-500RI completa di cono giallo
• Omologazione veicolo ed immatricolazione al Corpo di Polizia Locale di Gallipoli, ad uso
speciale di Polizia Municipale in conformità al D.M. 20.02.2003 ed ai sensi dell’art. 93,
comma 11 del c.d.s. e con rilascio delle nuove targhe Polizia Locale
Art. 3
PERMUTA
E’ fatto espressamente obbligo alla ditta aggiudicataria di prendere in permuta, preventivamente
privato di impianto radio, il veicolo Fiat Uno tg. AA 597 TJ, immatricolato nell’anno 1994,
visionabile previo accordo col responsabile del Comando di Polizia Municipale di Gallipoli.
Art. 4
INVARIABILITA’ DEI PREZZI
I prezzi indicati nell’offerta resteranno fissi ed invariati per tutta la vigenza del contratto e non
saranno in alcun modo e per nessun motivo suscettibili di revisione.
Art. 5
SPESE
Il prezzo di aggiudicazione, come già indicato nell’art. 1 è comprensivo di ogni onere accessorio e
di qualunque altra spesa necessaria ad effettuare la consegna presso il Comando di Polizia
Municipale nonché delle spese di immatricolazione, collaudo, iscrizione al P.R.A.., etc. e, altresì,
degli oneri relativi al trasferimento di proprietà o alla procedura della rottamazione del veicolo
ceduto in permuta.
Art. 6
LUOGO E MODALITA’ Dl CONSEGNA
Gli autoveicoli devono essere consegnati direttamente presso il Comando di Polizia Municipale del
comune di Gallipoli, sito in Via Pavia, sn, entro il termine di 60 (sessanta) giorni, decorrente dalla
data di ricevimento dell’ordinativo emesso a cura del Comando di Polizia Municipale a seguito di
aggiudicazione.
Il termine di consegna deve essere calcolato in giorni naturali e consecutivi, fino alla data di
consegna presso il Comando di Polizia Municipale e si intende comprensivo del tempo necessario
per l’espletamento degli impegni, da parte della ditta fornitrice, del collaudo presso il competente
Ufficio Provinciale della MCTC, nonché dei certificati amministrativi di idoneità e
dell’immatricolazione ai sensi dell’art. 93, comma 11 del c.d.s. e targa Polizia Locale.
Per data di consegna si intende quella in cui gli autoveicoli verranno consegnati al committente
completi, pronti all’uso, in regola con gli adempimenti su richiamati e corredati dei relativi
documenti (carta di circolazione, certificato di proprietà, libretti di istruzione e manutenzione, etc.).
Il ricevimento degli autoveicoli dovrà risultare da apposito documento di ricevuta, predisposto dal
fornitore e firmato dall’incaricato del committente che riceve gli automezzi.
Art. 7
PENALITA’
In caso di ritardo nella consegna, anche parziale, per qualsiasi causa imputabile alla Ditta
aggiudicataria, per ogni giorno di ritardo verrà applicata una penalità di Euro 100,00.
In ogni caso il ritardo non potrà superare il limite massimo di giorni 30 (trenta), oltre il quale sarà
applicato quanto previsto ai successivi articoli n. 9 e n. 10.
Sono fatti salvi i casi di forza maggiore debitamente comprovati, notificati ed accettati
dall’Amministrazione Comunale.
L’avvenuta proroga, concessa alla Ditta per cause di forza maggiore dei termini di consegna
implica la inapplicabilità della penalità per il relativo periodo.
Art. 8
COLLAUDO
Dopo l’avvenuta consegna il Comandante del Corpo di Polizia Municipale, o altra persona dallo
stesso incaricato, procederà alla verifica della rispondenza delle caratteristiche dei beni consegnati
a quelle previste nel presente Capitolato; di detta verifica, alla quale la Ditta aggiudicataria ha
facoltà di presenziare, verrà redatto apposito verbale.
In caso di difformità la Ditta aggiudicataria è tenuta ad apportare le modifiche atte a rimuovere tali
difformità. Solo dopo accertamento positivo i beni saranno considerati, a tutti gli effetti, consegnati.
Art. 9
ACQUISTO IN DANNO
Nell’ipotesi di mancata fornitura nei termini sopra indicati o di mancata sostituzione o modifica
entro i termini assegnati, l’Amministrazione Comunale si riserva il diritto di acquistare in danno
dell’aggiudicataria inadempiente i beni non consegnati e di applicare, inoltre, la penalità nella
misura sopra indicata e per tanti giorni quanti ne intercorreranno tra la data fissata per la fornitura
e la data dell’acquisto in danno.
Art. 10
RISOLUZIONE DEL CONTRATTO
Superati i termini di consegna di cui sopra, l’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di
dichiarare la risoluzione del contratto in danno, per fatto e per colpa della parte inadempiente
senza che questa possa avanzare pretese di alcuna natura alle quali, sin d’ora, espressamente
rinuncia.
Art. 11
PAGAMENTO
Il pagamento sarà effettuato mediante determinazione dirigenziale del Comandante del Corpo di
Polizia Municipale, previa presentazione di fattura fiscalmente in regola, emessa dalla Ditta
aggiudicataria a completamento della consegna dell’intera fornitura.
L’Amministrazione Comunale non assume alcuna responsabilità per i pagamenti eseguiti o fatti
eseguire in favore dell’amministratore, procuratore o direttore decaduto, qualora la decadenza non
sia stata tempestivamente comunicata.
Art. 12
RINVIO A NORME
Per quanto non previsto nel presente Capitolato si applicheranno le norme vigenti in materia di
Amministrazione del Patrimonio e di Contabilità Generale dello Stato.
Art. 13
ALTRI ONERI PER L’AGGlUDICATARIA
La Ditta aggiudicataria si impegna ad effettuare le seguenti prestazioni aggiuntive senza avanzare
pretesa alcuna:
a) garanzia alle condizioni e per il periodo previsti dalla casa costruttrice e, in ogni caso, per un
periodo non inferiore a mesi 24 (ventiquattro);
b) assistenza tecnica per tutto il periodo di garanzia;
c) tagliando completo previsto dal programma di manutenzione in garanzia.
Art. 14
SPESE CONTRATTUALI
Spese contrattuali inerenti e conseguenti alla gara: imposta di registro, bolli, diritti notarili, diritti di
segreteria di eventuali perizie e collaudo, etc., tutte incluse e nessuna esclusa, sono a carico della
Ditta aggiudicataria.
Art. 15
FORO COMPETENTE
Per ogni eventuale controversia sarà esclusivamente competente il Foro di Lecce ove la Ditta
dovrà eleggere domicilio legale.
Il Responsabile della II^ Area
Corpo di Polizia Municipale
Cap.Giuseppe Parisi
Allegato C – Domanda di partecipazione
(da inserire nella busta recante la dicitura “Busta 1– Documenti amministrativi”)
BOLLO
CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE
CITTA’ DI GALLIPOLI
Via Pavia sn
73014 GALLIPOLI
OGGETTO: Procedura aperta per la fornitura di
UNA FIAT GRANDE PUNTO EVO DYNAMIC 1.3
MULTIJET 75CV START & STOP DPF E 1 AUTOVETTURA TIPO FIAT QUBO 1400 cc . – DOMANDA DI
PARTECIPAZIONE.
Il
sottoscritto
…………………………………………………………………………………………………………………………
..
nato
il
…………………………..a
………………………………………………………………………………………………………
in
qualità
di
…………………………………………………………………………………………………………………………
…..
autorizzato
a
rappresentare
legalmente
l’impresa
………………………………………………………………….
con sede in………………………………………………..………… (Prov. di ……………..…….) c.a.p.
………….. Via/Piazza………………..………………………………………..…….n. …….
telefono n. …………………………………… fax n. …………………………………………….
codice fiscale n. …………………………………………………………………………………….
partita IVA n. ………………………………………………………………………………………..
CHIEDE
di partecipare alla procedura aperta di cui in oggetto, indetta con Determinazione Dir. n. 477 del
28.03.2011.
A tal fine ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 445/2000, consapevole delle sanzioni penali previste
per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci,
DICHIARA
a) che le proprie generalità personali, qualifica e poteri, e le generalità relative al soggetto
concorrente, sono quelle sopra indicate;
b) che l’impresa concorrente non si trova in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di
concordato preventivo e che non è in corso alcun procedimento per la dichiarazione di
alcuna di tali situazioni;
c) che, nei confronti dei soggetti di cui all’art. 38, comma 1, lett. b), del D.Lgs. 163/2006,
non è pendente procedimento per l’applicazione di una delle misure di prevenzione di cui
all’art. 3 della Legge 27 dicembre 1956, n. 1423 o di una delle cause ostative previste
dall’articolo 10 della Legge 31 maggio 1965, n. 575;
d) che, nei confronti dei soggetti di cui all’art. 38, comma 1, lett. c), del D.Lgs. 163/2006,
non è stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato o emesso decreto penale
di condanna divenuto irrevocabile oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta,
ai sensi dell’art. 444 del Codice di procedura penale, per reati gravi in danno dello Stato o
della Comunità che incidono sulla moralità professionale ovvero condanna, con sentenza
passata in giudicato, per uno o più reati di partecipazione a un’organizzazione criminale,
corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati dall’art. 45,
paragrafo 1, della Direttiva 2004/18/CE;
(oppure)
d) che, per i soggetti richiamati dall’art. 38, comma 1, lettera c), del D.Lgs.163/2006 per i
quali sussisterebbero le situazioni che comportano l’esclusione dalla gara previste dalla
norma stessa, trova applicazione l’art. 178 del Codice penale riguardante la riabilitazione
oppure l’art. 445, comma 2, del Codice di procedura penale riguardante l’estinzione del
reato.
e) che nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando di gara non vi sono
soggetti cessati dalle cariche indicate all’art. 38, comma 1, lettera c), del D. Lgs.163/2006;
(oppure)
e) che in relazione ai soggetti cessati dalle cariche indicate all’articolo 38, comma 1,
lettera c), del D.Lgs. 163/2006 nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando
di gara:
- non sussistono situazioni che comportarono l’esclusione dalla gara previste dalla norma stessa;
(oppure)
-
sussistono le seguenti situazioni che comporterebbero l’esclusione dalla gara:
……………………………………….. , ma sono stati adottati atti e misure di completa
dissociazione dalla condotta penalmente sanzionata, dimostrabili con la seguente
documentazione allegata…………………..;
f) che non è stato violato il divieto di intestazione fiduciaria posto dall’art. 17 della Legge
19 marzo 1990, n. 55;
g) che non sono state commesse gravi infrazioni, debitamente accertate, alle norme in
materia di sicurezza ed ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro;
h) il soggetto concorrente non ha commesso grave negligenza o malafede nell’esecuzione
di prestazioni affidate dal Comune di Pisa né un errore grave nell’esercizio dell’attività
professionale;
i) che non sono state commesse violazioni, definitivamente accertate, rispetto agli
obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana o quella
dello stato in cui il concorrente è stabilito;
j) che, nell’anno antecedente la data della lettera di invito alla gara della fornitura in
oggetto, non sono state rese false dichiarazioni in merito ai requisiti ed alle condizioni
rilevanti per la partecipazione alle procedure di gara;
k) che non sono state commesse violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in
materia di contributi previdenziali e assistenziali, secondo la legislazione italiana o dello
stato in cui il concorrente è stabilito;
l) di essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili ai sensi
della Legge 68/1999;
m) che nei confronti del concorrente non è stata applicata la sanzione interdittiva di cui
all’art. 9, comma 2, lett. c) del D.Lgs. 8 giugno 2001, n. 231 o altra sanzione che
comporta il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione, compresi i
provvedimenti interdittivi di cui all’art. 36-bis, comma 1, del D.L. 4 luglio 2006, n. 223,
convertito con modificazioni dalla L. 4 agosto 2006, n. 248;
n) che il concorrente non si trova interdetto alla contrattazione con le pubbliche
amministrazioni ed alla partecipazione alle gare pubbliche ai sensi dell’art. 5 della L. 3
agosto 2007, n. 123;
o) che il concorrente non si trova interdetto alla contrattazione con le pubbliche
amministrazioni ed alla partecipazione alle gare pubbliche ai sensi dell’art. 14 del D.Lgs.
81/2008 per violazione delle disposizioni per il contrasto del lavoro irregolare e/o per la
tutela della salute e sicurezza dei lavoratori;
p) che il soggetto concorrente è iscritto nel registro delle Camera di Commercio, Industria,
Artigianato e Agricoltura della Provincia di……………………………………… con il
n°………………………
q) che l’impresa concorrente è titolare delle seguenti posizioni previdenziali ed
assicurative:
INPS – Matricola n. ………………………… - Sede: ……………………………………….
INAIL – Matricola n. ………………………. – Sede: ……………………………………….
N° dei propri dipendenti………………………………
r) che la sede e l’indirizzo dell’ufficio dell’Agenzia delle Entrate competente per la verifica
della regolarità in ordine agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse è il
seguente:
Ufficio
di………………………………..........
indirizzo:
…………………………………………………......
s) di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 13 del D.Lgs. 196/2003,
che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici,
esclusivamente nell’ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene
resa;
t) di aver preso visione ed accettare, senza condizione o riserva alcuna, tutte le norme e
disposizioni contenute nella lettera di invito alla gara, nel Disciplinare e nella
Determinazione Dir. n. 477 del 28.03.2011 assunta dal Comune di Gallipoli.
ALLEGA
fotocopia, non autenticata, del documento di identità (in corso di validità) del sottoscritto.
FIRMA (*):
(*) Nota: La domanda di partecipazione deve essere sottoscritta dal legale rappresentante o
dal procuratore del concorrente.
Allegato B - Offerta
(da inserire nella busta recante la dicitura “Busta 2 - Offerta”)
BOLLO
CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE
CIT TA’ DI GALLIPOLI
Via Pavia , sn
73014 GALLIPOLI
OGGETTO: Procedura aperta per l’affidamento della fornitura di n.2 auto me z zi per
la Polizia Municipale. – OFFERTA.
Il sottoscritto:
nato a:
in qualità di:
il:
autorizzato a rappresentare legalmente l’impresa:
al fine della
dell’impresa di
gara in oggetto,
con sede a:
partecipazione
cui sopra alla
PRESENTA
l’offerta di seguito specificata:
€………………………………………….(importo in cifre)
€…………………………………………………………………………………………………………………
……..(importo in lettere)
Detta offerta è da intendersi a corpo per la fornitura di:
- N. 1 Fiat Grande Punto Evo Dynamic 1.3 Multijet 75 CV Start & Stop DPF
- N. 1 Fiat QUBO 1400 cc
allestiti, omologati ed immatricolati per i servizi di polizia municipale, compresa targatura Polizia
Locale come da bando e capitolato.
L’importo offerto è da intendersi “chiavi in mano”, comprensivo dell’IVA e dell’imposta di
immatricolazione, al netto degli incentivi per la rottamazione dei veicoli oggetto di ritiro.
DICHIARA
a) che tutti i singoli elementi costituenti la presente offerta sono indicati senza condizioni o riserve
di alcun genere;
b) di aver preso visione ad accettare integralmente, senza eccezione o riserva alcuna, tutte le norme
e le disposizioni indicate negli atti di gara predisposti dalla stazione appaltante, con formale
impegno al loro assoluto rispetto.
_______________________, lì__________________
________________________________________
(firma del legale rappresentante o del procuratore)1
1 Allegare copia fotostatica di
documento di identità del sottoscrittore, in corso di validità.

Documenti analoghi