Pensione di anzianita` - lavoratori agricoli

Commenti

Transcript

Pensione di anzianita` - lavoratori agricoli
098
01/2004
Pensione di anzianita’ - lavoratori agricoli
≡ PENSIONE DI ANZIANITA’
Gli operai agricoli maturano il diritto se hanno almeno 35 anni di contribuzione e 5.460 contributi giornalieri.
E’ valida a tutti gli effetti anche la contribuzione figurativa per servizio militare, cassa integrazione, ecc.
Mentre i periodi di malattia entrano nel calcolo della pensione, ma non sono utilizzabili per raggiungere la soglia minima delle 5.460 giornate.
≡ CONTRIBUZIONE
ANNUALE
Per maturare un anno di anzianità, il lavoratore deve totalizzare nello stesso periodo almeno 156 contributi giornalieri.
I contributi versati prima del
1984 sono rivalutati con il coefficiente 2,60 per gli uomini, e 3,86
per le donne e i ragazzi.
Con lo stesso criterio vengono
rivalutati anche i contributi figurativi ed i versamenti volontari.
≡ CONTRIBUTI MISTI
Molti lavoratori dell’industria raggiungono il diritto alla pensione utilizzando anche i periodi di
lavoro dipendente in agricoltura.
In questo caso il totale dei contributi agricoli riconosciuti nell’anno viene trasformato in settimane applicando il coefficiente 0,33.
Con 156 giornate si ha diritto ad un anno di assicurazione, con 100 giornate a 33 settimane e così
via.
E6