OGGETTO: Verbale gara informale per l`acquisto del gonfalone

Commenti

Transcript

OGGETTO: Verbale gara informale per l`acquisto del gonfalone
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
VERBALE DI GARA PUBBLICA PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI DI
COMPETENZA COMUNALE (CIG 5752469F93) – PRIMA SESSIONE DI GARA
Il giorno sedici (16) luglio, anno duemilaquattordici (2014), alle ore 10,30, presso la sede comunale di via Montalese, 474, si è riunita la Commissione giudicatrice per l’affidamento dei servizi di pulizia,
nelle persone di:
-dr.ssa Roberta Chiti, Dirigente dell'Area Qualità Amministrativa, in qualità di Presidente;
-dr.ssa Alina Giusti, Funzionario Responsabile del Servizio Sociale presso l'Area Servizi alla persona, in
qualità di Membro;
-arch. Valentina Pulvirenti, Funzionario Responsabile del Servizio Opere Pubbliche presso l'Area Qualità del
Territorio e del Patrimonio, in qualità di Membro,
costituita con determinazione n. 322 del 15.07.2014.
Assiste la commissione, in qualità di Segretario verbalizzante, la dr.ssa Valentina Cecchi, Funzionario Responsabile del Servizio AA.GG.-Contracting.
Sono presenti i signori:
- Elena Caiazza, in rappresentanza del Consorzio Astir;
- Antonella Mati, in rappresentanza del Consorzio Leonardo Servizi;
- Daniele Cipriani, in rappresentanza del costituendo RTI Prod.84- La Montalina,
tutti muniti di regolare delega, che vengono acquisite agli atti.
•
•
•
•
•
•
Premesso che:
con determinazione n. 243 del 30.05.2014, esecutiva, sono stati approvati gli atti per l'affidamento dei
servizi di pulizia per il periodo 01.10.2014/30.09.2019;
l'importo presunto complessivo dell'appalto a base d'asta, al netto delle imposte, è pari a €
550.000,00;
all'importo di € 550.000,00 va aggiunta la cifra di € 2.500,00, IVA esclusa, per oneri della sicurezza da
DUVRI, per tutta la durata contrattuale, per un totale presunto di € 552.500,00;
il bando di gara è stato inviato alla GUCE per la pubblicazione in data 30.05.2014 e pubblicato sul n.
GU/S 106 del 04.06.2014, sul n. 64 della GURI del 09.06.2014, all’Albo pretorio del Comune di Montemurlo in data 30.05.2014, sul quotidiano nazionale “Aste e appalti pubblici” del 06.06.2014, nonché
sui siti web del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (www.serviziocontrattipubblici.it),
dell’Osservatorio Regionale dei Contratti Pubblici della Regione Toscana (www.e.toscana.it, sezione
‘Organizzazione: Osservatorio Contratti Pubblici’) e del Comune di Montemurlo (www.comune.montemurlo.po.it, sezione ‘Bandi e avvisi’), e diffuso tramite Agenzie telematiche;
a seguito di richieste di chiarimenti, sono state pubblicate sul sito Internet del Comune le domande
dei concorrenti in forma anonima e le rispettive risposte, nei termini previsti dal disciplinare di gara;
l’affidamento del servizio avviene mediante procedura aperta, ai sensi degli artt. 3, comma 57, e 55
del D.Lgs. n. 163/2006 e successive modifiche, con il criterio dell’offerta economicamente più vantag giosa valutabile secondo i seguenti parametri, meglio dettagliati nel disciplinare di gara:
1) offerta qualitativa: 60 punti
2) prezzo: 40 punti.
Entro i termini e con le modalità stabilite nel bando di gara, e cioè entro le ore 12,00 del giorno 9
luglio 2014, sono pervenute al Protocollo Generale n. 17 offerte da parte dei seguenti soggetti:
NUMERO
BUSTA
1
2
N. PROT.
15226
15360
DATA
CONCORRENTE
04/07/2014 PdP SOC. COOP.
07/07/2013 PLUS SERVICES - Impresa di servizi Garden Services di Broglia
1
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
15442
15464
15515
15519
15525
15535
15544
15546
15547
15548
15549
15553
15554
15560
17
15575
Gianfranco
UNILABOR SOC. CONS a r.l.
CMG
CONSORZIO LEONARDO SERVIZI
CONSORZIO CENTRO SERVIZI
FABBRO SPA
DUCOPS SERVICE SOC. COOP.
B&B SERVICE
MIORELLI SERVICE SPA
GRATTACASO SOCIETA' DI SERVIZI
LACERENZA MULTISERVICE SRL
SGM SERVIZI GENERALI MANUTENZIONI
TRENTINI ELVIRA IMPRESA DI PULIZIA srl
I.C.C.S. SRL INDUSTRIAL CLEANING CATERING SERVICES
COSTITUENDA ATI: PROD84 coop.soc. a r.l. (mandataria)
LA MONTALINA soc.coop a r.l.( mandante)
09/07/2014 ASTIR s.c.s. Consorzio di cooperative sociali
08/07/2014
08/07/2014
09/07/2014
09/07/2014
09/07/2014
09/07/2014
09/07/2014
09/07/2014
09/07/2014
09/07/2014
09/07/2014
09/07/2014
09/07/2014
09/07/2014
I membri della commissione:
- ai sensi dell'art. 14 del Piano triennale di prevenzione della corruzione e dell'illegalità, adottato dal Co mune di Montemurlo con deliberazione n. 43/GC del 04.04.2013, hanno rilasciato dichiarazioni di terzietà
rispetto all'appalto oggetto della gara, acquisite agli atti;
- presa visione dei nominativi dei concorrenti che hanno presentato offerta, dichiarano che non sussistono
incompatibilità o motivi di astensione ai sensi della normativa vigente.
Il Presidente ricorda che l'Amministrazione si è riservata la facoltà insindacabile, senza che i concorrenti possano reclamare alcuna pretesa al riguardo o diritti a risarcimenti o indennizzi di sorta:
–
di non affidare l'appalto nel caso in cui le offerte risultino non accettabili, non congrue o inidonee
all’oggetto dell’appalto e/o per mutate esigenze del servizio e/o sopravvenuti motivi di pubblico interesse;
–
di procedere all’aggiudicazione dell'appalto anche nel caso pervenga una sola offerta valida;
–
di sospendere ed aggiornare le operazioni di gara, salvo nella fase di apertura delle buste
contenenti le offerte economiche, con preavviso ai concorrenti di un giorno, mediante comunicazione
come da disciplinare di gara.
Pertanto, il Presidente dà inizio all’esame delle buste pervenute e quindi:
–
accerta l’interezza dei plichi, che risultano integri;
–
procede alla apertura dei plichi, constatando, per tutti i concorrenti, l'integrità delle buste interne
contrassegnate dai numeri 1, 2 e 3;
–
dispone l'apertura delle buste contrassegnate dal n. 1 e contenenti la documentazione prevista
nel disciplinare di gara e precisamente:
 domanda di partecipazione, in carta legale, sottoscritta dal legale rappresentante o da persona abilitata a impegnare validamente il concorrente e corredata da copia di documento valido di identità del
sottoscrittore;
 dichiarazione resa e sottoscritta dal legale rappresentante o da persona abilitata ad impegnare validamente il concorrente relativa al possesso dei requisiti di carattere giuridico e morale e dei requisiti
speciali, corredata da copia di documento valido di identità del sottoscrittore;
 cauzione provvisoria in originale, pari al 2% dell'importo complessivo dell'appalto;
 ricevuta del versamento del contributo alla AVCP di € 70,00;
 capitolato speciale di appalto e relativi allegati, sottoscritti in calce ovvero in chiusura per accettazione;
 DUVRI, sottoscritto in calce ovvero in chiusura per accettazione;
 ricevuta di avvenuto sopralluogo;
2
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
 eventuale dichiarazione di diniego all'accesso agli atti;
 eventuale documentazione in caso di avvalimento.
La Commissione procede, quindi, all'esame della documentazione amministrativa, prendendo atto
che assiste ai lavori anche il sig. Gino Giuntini, in qualità di legale rappresentante del Consorzio Leonardo
Servizi.
Il Presidente, a proposito dell'offerta presentata da Lacerenza Multiservice srl, comunica che il
concorrente ha inoltrato alla stazione appaltante in data 09.07.2014, PG 15545-2014 una richiesta di rettifica della formula matematica adottata per l'attribuzione del punteggio relativo all'offerta economica; il
Presidente rinvia alla determinazione a contrattare n. 243 del 30.05.2014, nella quale sono state adegua tamente motivati tutti gli scostamenti dal bando-tipo n 1 del 26.02.2014, recante il modello di disciplinare
per le gare di appalto che hanno per oggetto l'affidamento dei servizi di pulizia e igiene ambientale degli
immobili nei settori ordinari, tra cui anche il metodo di valutazione dell'offerta economica.
Il Presidente, alle ore 16,45, accertata la regolarità della seduta, ne dichiara la conclusione, sospendendo i lavori della commissione e aggiornandoli, in seduta pubblica, alle ore 17,00 dello stesso giorno, ai fini del completamento dell'esame della documentazione amministrativa prodotta dai concorrenti
per l'ammissione alla gara. I plichi vengono presi in custodia dal Segretario Verbalizzante, Valentina Cecchi, che ripone tutta la documentazione in un armadio chiuso a chiave e colloca quest’ultima in cassaforte.
Alle ore 17,00, presso la medesima sede di via Montalese, 474, si è riunita nuovamente in seduta
pubblica la Commissione giudicatrice per l'affidamento dei servizi di pulizia, composta come da determinazione n. 322 del 15.07.2014. La commissione riprende i lavori, proseguendo l'esame della documentazione
amministrativa.
Alle ore 18,55 termina l'esame della documentazione amministrativa prodotta dai concorrenti.
La Commissione:
- rileva che la polizza fidejussoria prodotta dal Consorzio Leonardo Servizi, pur non riportando l'autentica
notarile come richiesto dal disciplinare di gara, reca il codice di controllo associabile a firma digitale del
sottoscrittore; pertanto, si riserva di effettuare le opportune verifiche per accertare l'effettiva provenienza
della polizza dall'agente sottoscrittore, in coerenza con le prescrizioni del bando;
- rileva, inoltre, che le dichiarazioni sostitutive degli atti di notorietà rilasciate da Primavera scs, in qualità
di ausiliaria prescelta da Astir per l'avvalimento dei requisiti speciali, sono state prodotte in copia per scansione; si riserva, quindi, di valutare la dichiarazione presentata dalla delegata del soggetto concorrente, ricevuta dalla cooperativa ausiliaria, in ordine alla conformità della documentazione presentata agli originali
conservati presso di essa, in quanto la stessa delegata dichiara di aver ricevuto la medesima documentazione per scansione;
- non ha accertato, sulla base di univoci elementi, la presenza di offerte non formulate autonomamente
ovvero imputabili ad un unico centro decisionale;
- sottrae all'accesso le offerte presentate dai concorrenti n. 1 (PdP), n. 3 (Unilabor), n. 4 (CMG), n. 6
(Consorzio Centro Servizi), n. 9 (B&B Service), n. 10 (Miorelli Service) nelle parti specificate nelle rispetti ve richieste di diniego all'accesso.
La delegata di Astir scs, prendendo atto che saranno effettuate dalla Commissione verifiche sulla
mancata autenticazione della sottoscrizione sulla cauzione provvisoria prodotta dal Consorzio Leonardo
Servizi, chiede, in virtù del dovere di soccorso istruttorio, di concedere un termine per presentare le dichiarazioni sostitutive sopra dette in originale, in quanto non mancanti, e quindi non integrabili, bensì prodotte con firma non in originale e, di fatto, complete di ogni elemento da cui evincere il contenuto delle
stesse.
3
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
Il Presidente, alle ore 19,30, accertata la regolarità della seduta, ne dichiara la conclusione, sospendendo i lavori della commissione e aggiornandoli a data da destinarsi, che sarà resa nota secondo le
modalità stabilite nel disciplinare di gara, per la prosecuzione delle operazioni di esame della documentazione amministrativa e di ammissione dei concorrenti.
I plichi, debitamente ricomposti, vengono presi nuovamente in custodia dal Segretario Verbalizzante, Valentina Cecchi, che ripone tutta la documentazione in un armadio chiuso a chiave e colloca
quest’ultima in cassaforte.
4
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
Letto, confermato e sottoscritto.
Il Presidente (dr.ssa Roberta Chiti) F.TO ROBERTA CHITI
Il Membro (dr.ssa Alina Giusti) F.TO ALINA GIUSTI
Il Membro (arch. Valentina Pulvirenti) F.TO VALENTINA PULVIRENTI
Il Segretario verbalizzante (dr.ssa Valentina Cecchi) F.TO VALENTINA CECCHI
5
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
VERBALE DI GARA PUBBLICA PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI DI
COMPETENZA COMUNALE (CIG 5752469F93) – SECONDA SESSIONE DI GARA
Il giorno sei (6) agosto, anno duemilaquattordici (2014), alle ore 9,45, presso la sede comunale
di via Montalese, 474, si è riunita la Commissione giudicatrice per l’affidamento dei servizi di pulizia, nelle
persone di:
-dr.ssa Roberta Chiti, Dirigente dell'Area Qualità Amministrativa, in qualità di Presidente;
-dr.ssa Alina Giusti, Funzionario Responsabile del Servizio Sociale presso l'Area Servizi alla persona, in
qualità di Membro;
-arch. Valentina Pulvirenti, Funzionario Responsabile del Servizio Opere Pubbliche presso l'Area Qualità del
Territorio e del Patrimonio, in qualità di Membro,
costituita con determinazione n. 322 del 15.07.2014.
Assiste la commissione, in qualità di Segretario verbalizzante, la dr.ssa Valentina Cecchi, Funzionario Responsabile del Servizio AA.GG.-Contracting.
Sono presenti i signori:
- Elena Caiazza, in rappresentanza del Consorzio Astir;
- Antonella Mati, in rappresentanza del Consorzio Leonardo Servizi;
- Daniele Cipriani, in rappresentanza del costituendo RTI Prod.84- La Montalina,
- Paola Betti, in rappresentanza di Trentini Elvira Impresa di pulizia srl;
- Marco Zeni, in rappresentanza di ICCS Industrial Cleaning and Catering Services srl;
tutti muniti di regolare delega ovvero, nel caso del sig. Zeni, di documento di riconoscimento, in quanto
legale rappresentante, che vengono acquisite agli atti.
Si richiama integralmente il verbale della seduta di gara tenutasi il 16 luglio 2014.
La Commissione, prendendo atto della regolarità della convocazione della riunione e della sua notifica secondo quanto previsto dal disciplinare di gara, riprende i lavori, in seduta pubblica, comunicando,
in merito alle riserve espresse sulla documentazione prodotta da Consorzio Leonardo Servizi e da Astir,
quanto segue:
1) per quanto concerne la documentazione prodotta da Consorzio Leonardo Servizi inerente la polizza fidejussoria, si dà atto che è stata eseguito l'accesso al portale della compagnia assicuratrice ed è stata verificata l'effettiva sottoscrizione e conseguente spedizione da parte del soggetto autorizzato alla prestazione della garanzia mediante firma certificata rilasciata da organismo certificatore accreditato; il tutto utilizzando il codice di controllo già presente nella copia cartacea del documento presente nella documentazio ne amministrativa prodotta dal concorrente;
2) per quanto concerne la documentazione prodotta da Astir, per la quale è stato richiesto soccorso istrut torio, si dà atto che la dottrina prevalente considera la copia scansionata equivalente al fax, che è equipa rato ad un originale; peraltro, il disciplinare prevedeva che le dichiarazioni fossero rilasciate nella forma
semplificata dell'autodichiarazione di cui al DPR 445/2000, senza alcuna prescrizione in ordine alla sottoscrizione originale.
Quindi la Commissione, per il tramite del Segretario, comunica i nominativi dei concorrenti ammessi e di quelli esclusi, con le rispettive motivazioni:
CONCORRENTE
AMMISSIONE/ESCLUSIONE
PdP SOC. COOP.
AMMESSO
PLUS SERVICES - Impresa di ser-
ESLCUSO
MOTIVAZIONE
Carenza del requisito speciale re6
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
vizi Garden Services di Broglia
Gianfranco
lativo ai servizi analoghi, in particolare l'esecuzione di un servizio
di 12 mesi con fatturato minimo
di € 100.000,00
UNILABOR SOC. CONS a r.l.
AMMESSO
CMG
ESCLUSO
CONSORZIO LEONARDO SERVIZI
AMMESSO
CONSORZIO CENTRO SERVIZI
AMMESSO
FABBRO SPA
ESCLUSO
DUCOPS SERVICE SOC. COOP.
AMMESSO
B&B SERVICE
AMMESSO
MIORELLI SERVICE SPA
AMMESSO
GRATTACASO SOCIETA' DI SERVIZI
ESCLUSO
Cauzione provvisoria prestata mediante fidejussione carente di autentica delle sottoscrizione e di dichiarazione sostitutiva del fidejussore che attesti il potere di impegnare con la sottoscrizione la società fidejubente nei confronti
della stazione appaltante, come
prescritto dal disciplinare di gara
a pena di esclusione.
Dichiarazione di esecuzione di
servizi analoghi cumulativamente
a servizi non analoghi e non attinenti l'appalto.
LACERENZA MULTISERVICE SRL
ESCLUSO
Cauzione provvisoria prestata mediante fidejussione carente di autentica delle sottoscrizione, come
prescritto dal disciplinare di gara
a pena di esclusione.
Contratto di avvalimento non conforme per la prestazione di servizi.
SGM SERVIZI GENERALI MANU-
AMMESSO
Atto costitutivo presentato non in
copia autentica, come prescritto
dal disciplinare di gara a pena di
esclusione.
Carenza del requisito speciale relativo ai servizi analoghi, in particolare l'esecuzione di un servizio
di 36 mesi con fatturato minimo
di € 300.000,00
Cauzione provvisoria prestata mediante fidejussione carente di autentica delle sottoscrizione, come
prescritto dal disciplinare di gara
a pena di esclusione.
7
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
TENZIONI
TRENTINI ELVIRA IMPRESA DI
PULIZIA srl
AMMESSO
I.C.C.S. SRL INDUSTRIAL CLEANING CATERING SERVICES
ESCLUSO
Carenza del requisito speciale relativo ai servizi analoghi, in particolare l'esecuzione di un servizio
di 36 mesi con fatturato minimo
di € 300.000,00
COSTITUENDA ATI: PROD84
coop.soc. a r.l. (mandataria)
LA MONTALINA soc.coop a r.l.
( mandante)
ESCLUSO
Cauzione provvisoria prestata mediante fidejussione carente di autentica delle sottoscrizione, come
prescritto dal disciplinare di gara
a pena di esclusione.
ASTIR s.c.s. Consorzio di cooperative sociali
AMMESSO
Conformemente al calendario di gara, la Commissione procede con le operazioni previste dall'art.
48 del D.Lgs. n. 163/2006 e successive modifiche, in particolare, a richiedere al 10% degli ammessi, nella
fattispecie, ad un (1) concorrente, selezionati con pubblico sorteggio, di comprovare il possesso dei seguenti requisiti speciali:
1) iscrizione al Registro delle Imprese o Albo provinciale delle Imprese artigiane presso la Camera di Commercio per categoria coincidente con l'oggetto di gara, in particolare servizi di pulizia;
2) iscrizione alla fascia d) di classificazione per volume di affari, prevista dalla L. 82/1994 e dall'art. 3 del
DM 274/1997 (equivalente a volume di affari fino a € 516.457,00);
3) esecuzione nell'ultimo triennio (2011-2013), con esito positivo, di n. 3 servizi analoghi per tipologia
(servizi di pulizia di uffici e affini) a quello oggetto della presente procedura, di cui uno (1) della durata di
36 mesi e di importo non inferiore a € 300.000,00 e due (2) della durata minima di 12 mesi e di importo
non inferiore a € 100.000,00 ciascuno, presso soggetti pubblici e/o privati;
4) possesso dei seguenti certificati di qualità, in corso di validità:
- UNI EN ISO 9001-2008, in relazione ai servizi di pulizia;
- SGA (Sistema di Gestione Ambientale) ISO 14001:2004,
o, in alternativa, prove relative all'impiego di misure equivalenti.
Il concorrente sorteggiato risulta il n. 5, Consorzio Leonardo Servizi, che, in via volontaria, ha presentato, a corredo della documentazione amministrativa, gli elementi probatori in relazione al possesso
dei requisiti speciali; la Commissione esamina detta documentazione, ritenendola valida e coerente con
quanto dichiarato in sede di presentazione di offerta e, conseguentemente, conferma l'ammissione del
concorrente.
Quindi, ai fini di verificare la sola presenza del contenuto, senza eseguire alcun esame né espri mere alcuna valutazione di merito, il Presidente dispone l'apertura delle buste contrassegnate dal n. 2 e
contenenti l'offerta tecnica, che risulta presente in tutte le buste dei concorrenti ammessi.
Il Presidente provvede alla ricomposizione delle buste contrassegnate dal n. 2 di ciascun concorrente e alla loro consegna, unitamente alla documentazione amministrativa e alle buste contrassegnate
dal n. 3 di tutti i concorrenti ammessi, al Segretario Verbalizzante, dr.ssa Cecchi, che provvede alla loro
custodia.
Il Presidente, a questo punto, procede brevemente al riepilogo dei criteri e dei punteggi corri8
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
spondenti secondo i quali verranno valutate le offerte tecniche, già contenuti nel disciplinare di gara; dichiara, quindi, chiusa la seduta pubblica.
Alle ore 11,05, la Commissione, per il tramite del Presidente, procede, in seduta segreta, all'esame delle offerte tecniche con la formulazione dei giudizi, secondo i criteri stabiliti nella documentazione di
gara e sopra richiamati.
Il Presidente, alle ore 13,30, accertata la regolarità della seduta, ne dichiara la conclusione, sospendendo i lavori della commissione e aggiornandoli, in seduta segreta, alle ore 14,00 dello stesso giorno, ai fini del completamento dell'esame delle offerte pervenute e dell'assegnazione dei relativi punteggi. I
plichi vengono presi in custodia dal Segretario Verbalizzante, Valentina Cecchi, che ripone tutta la docu mentazione in un armadio chiuso a chiave e colloca quest’ultima in cassaforte.
Alle ore 14,00, presso la medesima sede di via Montalese, 474, si è riunita nuovamente in seduta
segreta la Commissione giudicatrice per l'affidamento dei servizi di pulizia, composta come da determinazione n. 322 del 15.07.2014. La commissione riprende i lavori, proseguendo l'esame delle offerte tecniche.
Il Presidente, alle ore 19,00, accertata la regolarità della seduta, ne dichiara la conclusione, sospendendo i lavori della commissione e aggiornandoli al giorno seguente, 7 agosto, alle ore 10,30, in modalità riservata, per la prosecuzione delle operazioni di esame e valutazione delle offerte tecniche.
I plichi, debitamente ricomposti, vengono presi nuovamente in custodia dal Segretario Verbalizzante, Valentina Cecchi, che ripone tutta la documentazione in un armadio chiuso a chiave e colloca
quest’ultima in cassaforte.
9
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
Letto, confermato e sottoscritto.
Il Presidente (dr.ssa Roberta Chiti) F.TO ROBERTA CHITI
Il Membro (dr.ssa Alina Giusti) F.TO ALINA GIUSTI
Il Membro (arch. Valentina Pulvirenti) F.TO VALENTINA PULVIRENTI
Il Segretario verbalizzante (dr.ssa Valentina Cecchi) F.TO VALENTINA CECCHI
10
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
VERBALE DI GARA PUBBLICA PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI DI
COMPETENZA COMUNALE (CIG 5752469F93) – TERZA SESSIONE DI GARA
Il giorno sette (7) agosto, anno duemilaquattordici (2014), alle ore 10,45, presso la sede comunale di via Montalese, 474, si è riunita la Commissione giudicatrice, in seduta riservata, per l’affidamento dei
servizi di pulizia, nelle persone di:
-dr.ssa Roberta Chiti, Dirigente dell'Area Qualità Amministrativa, in qualità di Presidente;
-dr.ssa Alina Giusti, Funzionario Responsabile del Servizio Sociale presso l'Area Servizi alla persona, in
qualità di Membro;
-arch. Valentina Pulvirenti, Funzionario Responsabile del Servizio Opere Pubbliche presso l'Area Qualità del
Territorio e del Patrimonio, in qualità di Membro,
costituita con determinazione n. 322 del 15.07.2014.
Assiste la commissione, in qualità di Segretario verbalizzante, la dr.ssa Valentina Cecchi, Funzionario Responsabile del Servizio AA.GG.-Contracting.
Si richiama integralmente il verbale della seduta di gara tenutasi il 6 agosto 2014.
La Commissione riprende i lavori, procedendo all'esame delle offerte tecniche con la formulazione
dei giudizi, secondo i criteri stabiliti nella documentazione di gara.
Il Presidente, alle ore 14,30, accertata la regolarità della seduta, ne dichiara la conclusione, sospendendo i lavori della commissione e aggiornandoli al giorno seguente, 8 agosto, alle ore 9,00, per la
prosecuzione delle operazioni di esame e valutazione delle offerte tecniche. Dispone, inoltre, che venga
comunicata ai concorrenti ammessi, secondo quanto previsto dal disciplinare di gara, la riunione della
Commissione in seduta pubblica per le ore 15,30 del medesimo giorno, per l'esecuzione delle seguenti
operazioni:
- comunicazione dei punteggi attribuiti alle offerte tecniche;
- apertura delle buste contenenti le offerte economiche, dando lettura dei prezzi e dei ribassi offerti;
- accertamento, sulla base di univoci elementi, che non vi siano offerte che non siano state formulate autonomamente ovvero siano imputabili ad un unico centro decisionale, procedendo, nel caso, ad escludere
i concorrenti per i quali è accertata tale condizione;
- attribuzione dei punteggi complessivi e formazione della graduatoria provvisoria di gara;
- verifica della presenza di eventuali offerte che superino la soglia di cui all’art. 86, comma 2, del Codice:
nel caso, valutazione della congruità delle offerte in seduta riservata, come previsto dal disciplinare di
gara;
- redazione graduatoria definitiva e aggiudicazione provvisoria dell'appalto.
I plichi, debitamente ricomposti, vengono presi nuovamente in custodia dal Segretario Verbalizzante, Valentina Cecchi, che ripone tutta la documentazione in un armadio chiuso a chiave e colloca
quest’ultima in cassaforte.
11
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
Letto, confermato e sottoscritto.
Il Presidente (dr.ssa Roberta Chiti) F.TO ROBERTA CHITI
Il Membro (dr.ssa Alina Giusti) F.TO ALINA GIUSTI
Il Membro (arch. Valentina Pulvirenti) F.TO VALENTINA PULVIRENTI
Il Segretario verbalizzante (dr.ssa Valentina Cecchi) F.TO VALENTINA CECCHI
12
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
VERBALE DI GARA PUBBLICA PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI DI
COMPETENZA COMUNALE (CIG 5752469F93) – QUARTA SESSIONE DI GARA
Il giorno sette (8) agosto, anno duemilaquattordici (2014), alle ore 9,45, presso la sede comunale
di via Montalese, 474, si è riunita la Commissione giudicatrice, in seduta riservata, per l’affidamento dei
servizi di pulizia, nelle persone di:
-dr.ssa Roberta Chiti, Dirigente dell'Area Qualità Amministrativa, in qualità di Presidente;
-dr.ssa Alina Giusti, Funzionario Responsabile del Servizio Sociale presso l'Area Servizi alla persona, in
qualità di Membro;
-arch. Valentina Pulvirenti, Funzionario Responsabile del Servizio Opere Pubbliche presso l'Area Qualità del
Territorio e del Patrimonio, in qualità di Membro,
costituita con determinazione n. 322 del 15.07.2014.
Assiste la commissione, in qualità di Segretario verbalizzante, la dr.ssa Valentina Cecchi, Funzionario Responsabile del Servizio AA.GG.-Contracting.
Si richiama integralmente il verbale della seduta di gara tenutasi il 7 agosto 2014.
La Commissione riprende i lavori, procedendo all'esame delle offerte tecniche con la formulazione
dei giudizi, secondo i criteri stabiliti nella documentazione di gara.
Il Presidente, alle ore 14,00, accertata la regolarità della seduta, ne dichiara la conclusione, sospendendo i lavori della commissione e aggiornandoli, in seduta segreta, alle ore 14,45 dello stesso giorno, ai fini del completamento dell'esame delle offerte pervenute e dell'assegnazione dei relativi punteggi. I
plichi vengono presi in custodia dal Segretario Verbalizzante, Valentina Cecchi, che ripone tutta la docu mentazione in un armadio chiuso a chiave e colloca quest’ultima in cassaforte.
Alle ore 14,45, presso la medesima sede di via Montalese, 474, si è riunita nuovamente in seduta
segreta la Commissione giudicatrice per l'affidamento dei servizi di pulizia, composta come da determinazione n. 322 del 15.07.2014. La commissione riprende i lavori, proseguendo l'esame delle offerte tecniche.
Quindi, alle ore 16,25, in seduta pubblica, alla presenza dei seguenti signori:
- Andrea Cioni, in rappresentanza del Consorzio Astir;
- Antonella Mati e Gino Giuntini, in rappresentanza del Consorzio Leonardo Servizi;
- Silvana Neri, in rappresentanza di Miorelli Service spa,
tutti muniti di regolare delega, ovvero, nel caso del sig. Giuntini, di documento di riconoscimento, in quanto legale rappresentante, che vengono acquisite agli atti. il Presidente procede con la lettura dei risultati
parziali relativi all'esame dell'offerta tecnica. Di seguito si riportano anche le schede di analisi relative
all'attribuzione dei punteggi.
13
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
CONCORRENTE:
1) PdP
SUB-CRITERI
PUNTEGGIO MASSIMO
COEFFICIENTE
GIUDIZIO
PUNTEGGIO
A.1 Attività di interfaccia con la stazione
appaltante
7
0,75
Buona proposta, sia per l'individuazione
della sede operativa nel territorio comunale che per il numero verde dedicato.
5,25
A.2 Sistemi adottati per la verifica del livello di qualità del servizio e di soddisfazione dell'utenza
9
0,75
Buona proposta, mostra particolare attenzione nel rilevamento della soddisfazione dell'utenza.
6,75
A.3 Modalità di gestione delle emergenze
7
0,75
Buona proposta. Offre apprezzabili modalità rapide di intervento e di reportistica. Idonee le attrezzature offerte per affrontare gli interventi straordinari.
5,25
A.4 Modalità di sostituzione del personale
(assenze per ferie, malattie, infortuni,
etc.)
6
0,75
Buona proposta, che prevede un numero di addetti tale da consentire le sostituzioni in modo adeguato.
4,50
A.5 Reperibilità del personale impiegato
6
0,75
Buona programmazione, anche calendarizzata.
4,50
A.6 Formazione del personale secondo le
linee guida indicate all'art. 17 del capitolato speciale di appalto
5
0,75
Piano di formazione completo degli elementi richiesti, che offre un numero di
ore formative superiore a quello previsto
dal CCNL
3,75
B.1 Tipo e quantità della manodopera impiegata (minimo richiesto: n. 33140
ore)
10
0,75
Buona struttura organizzativa. Offerte n.
67,95 ore lavorative annue in più rispetto al minimo richiesto.
7,50
B.2 Modalità di esecuzione delle prestazioni
10
0,75
Il piano garantisce un buon livello di risparmio energetico. Apprezzati i servizi
migliorativi, tra cui la piccola manutenzione, gli allestimenti delle sale riunioni,
la fornitura e la cura delle piante, la pulitura dei filtri.
7,50
Totale punteggio offerta tecnica
45,00
14
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
CONCORRENTE:
3) UNILABOR
SUB-CRITERI
PUNTEGGIO MASSIMO
COEFFICIENTE
GIUDIZIO
A.1 Attività di interfaccia con la stazione
appaltante
7
0,50
L'assetto aziendale è descritto genericamente e la sede operativa è indicata
fuori zona. Proposta sufficiente.
3,50
A.2 Sistemi adottati per la verifica del livello di qualità del servizio e di soddisfazione dell'utenza
9
0,50
Impostazione corretta e rispettosa delle
prescrizioni, ma carente della temporizzazione del controllo di qualità.
4,50
A.3 Modalità di gestione delle emergenze
7
0,50
E' indicata la tempistica di pronto intervento, che appare sufficiente.
3,50
A.4 Modalità di sostituzione del personale
(assenze per ferie, malattie, infortuni,
etc.)
6
0,25
Proposta carente, che non analizza le diverse tipologie di assenza del personale
nè affronta le modalità di svolgimento
del servizio in caso di sciopero.
1,50
A.5 Reperibilità del personale impiegato
6
0,25
Si evidenzia contraddittorietà tra la reperibilità del Facility Manager e l'attivazione di un call center. Proposta generica
nell'indicazione della reperibilità del personale operativo.
1,50
A.6 Formazione del personale secondo le
linee guida indicate all'art. 17 del capitolato speciale di appalto
5
0,85
Discreta specificazione degli argomenti,
del monte orario e del personale impiegato nelle attività formative.
4,25
B.1 Tipo e quantità della manodopera impiegata (minimo richiesto: n. 33140
ore)
10
0,50
Offerto il monte orario minimo. La proposta è carente nel dimostrare l'impiego
del personale sulle strutture ed è molto
sbilanciata sulle figure di bassa qualifica.
5,00
B.2 Modalità di esecuzione delle prestazioni
10
1
Ottima proposta, soprattutto per le proposte migliorative. Ottimo anche il programma operativo, che evidenzia anche
i fattori di rischio e le rispettive azioni
preventive.
10
Totale punteggio offerta tecnica
PUNTEGGIO
33,75
15
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
CONCORRENTE:
5) CONSORZIO LEONARDO SERVIZI
SUB-CRITERI
PUNTEGGIO MASSIMO
COEFFICIENTE
GIUDIZIO
PUNTEGGIO
A.1 Attività di interfaccia con la stazione
appaltante
7
0,75
Rispondente alle esigenze della committenza. Buona proposta che fornisce un
sistema di gestione che coinvolge i referenti del Comune.
5,25
A.2 Sistemi adottati per la verifica del livello di qualità del servizio e di soddisfazione dell'utenza
9
0,75
Buona proposta. Riporta in modo essenziale tutti gli elementi di un idoneo controllo di qualità.
6,75
A.3 Modalità di gestione delle emergenze
7
0,85
Proposta dettagliata, che prevede il tipo
di accadimento, il tempo di attesa e i rimedi possibili. Progetto realistico, denota un buon livello di fattibilità. Buone capacità di pianificazione.
5,95
A.4 Modalità di sostituzione del personale
(assenze per ferie, malattie, infortuni,
etc.)
6
0,75
Buona proposta, articolata e completa.
4,5
A.5 Reperibilità del personale impiegato
6
0,50
Proposta che risponde alle esigenze minime della committenza.
3
A.6 Formazione del personale secondo le
linee guida indicate all'art. 17 del capitolato speciale di appalto
5
0,50
Proposta sufficiente, rispondente alle richieste in modo pianificato.
2,50
B.1 Tipo e quantità della manodopera impiegata (minimo richiesto: n. 33140
ore)
10
0
Le informazioni sul monte orario sono
contrastanti, tali che le ore lavorative offerte appaiono non rispondenti al minimo richiesto.
0
B.2 Modalità di esecuzione delle prestazioni
10
0,75
Buona proposta operativa. Buone anche
le proposte aggiuntive, anche se il bonus orario non è valutabile per contrasto
matematico con il totale del monte ore
offerte.
7,50
Totale punteggio offerta tecnica
35,45
16
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
CONCORRENTE:
6) CONSORZIO CENTRO SERVIZI
SUB-CRITERI
PUNTEGGIO MASSIMO
COEFFICIENTE
GIUDIZIO
PUNTEGGIO
A.1 Attività di interfaccia con la stazione
appaltante
7
0,50
La proposta identifica le linee di responsabilità e il sistema informativo, ma non
specifica l'attività di interfaccia.
3,50
A.2 Sistemi adottati per la verifica del livello di qualità del servizio e di soddisfazione dell'utenza
9
0,50
Proposta sufficiente, conforme alle norme ISO. Sulla customer satisfaction il
progetto si limita a coinvolgere solo i referenti di servizio con interviste telefoniche.
4,50
A.3 Modalità di gestione delle emergenze
7
0,50
Buon flusso comunicativo, ma la proposta è carente nella tempistica.
3,50
A.4 Modalità di sostituzione del personale
(assenze per ferie, malattie, infortuni,
etc.)
6
0,50
Proposta che risponde alle esigenze minime della committenza.
3,00
A.5 Reperibilità del personale impiegato
6
0,75
Buona proposta, completa e articolata.
4,50
A.6 Formazione del personale secondo le
linee guida indicate all'art. 17 del capitolato speciale di appalto
5
0,25
La proposta è carente nell'indicare le
modalità di verifica dell'apprendimento. I
contenuti sono appena rispondenti alle
prescrizioni della committenza.
1,25
B.1 Tipo e quantità della manodopera impiegata (minimo richiesto: n. 33140
ore)
10
0,85
Proposta articolata e vantaggiosa per
l'offerta di ore lavorative in più rispetto
al minimo richiesto (n. 174 annue).
8,50
B.2 Modalità di esecuzione delle prestazioni
10
0,75
Buona proposta, sia per la parte organizzativa che per alcune delle proposte
migliorative.
7,50
Totale punteggio offerta tecnica
36,25
17
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
CONCORRENTE:
8) DUCOPS
SUB-CRITERI
PUNTEGGIO MASSIMO
COEFFICIENTE
GIUDIZIO
PUNTEGGIO
A.1 Attività di interfaccia con la stazione
appaltante
7
0,75
Buon sistema di interfaccia, con caratteristiche di accessibilità (tavolo di confronto con la committenza)
5,25
A.2 Sistemi adottati per la verifica del livello di qualità del servizio e di soddisfazione dell'utenza
9
0,50
Proposta poco esplicativa riguardo la customer satisfaction, ma in ogni caso rispondente alle richieste della committenza.
4,50
A.3 Modalità di gestione delle emergenze
7
0,25
Proposta scarsa perchè, pur disegnando
il flusso organizzativo, appare poco realistica nella determinazione della tempistica e non spiega le modalità di intervento.
1,75
A.4 Modalità di sostituzione del personale
(assenze per ferie, malattie, infortuni,
etc.)
6
0,50
Proposta sufficiente, rispondente alle
esigenze della committenza.
3,00
A.5 Reperibilità del personale impiegato
6
0,75
Buona proposta, che fornisce il calendario di reperibilità, a copertura dell'intero
periodo contrattuale.
4,50
A.6 Formazione del personale secondo le
linee guida indicate all'art. 17 del capitolato speciale di appalto
5
0,50
Proposta sufficiente nel contenuto, ma
non chiara nel riepilogo delle ore formative.
2,50
B.1 Tipo e quantità della manodopera impiegata (minimo richiesto: n. 33140
ore)
10
0,75
Buona proposta di articolazione operativa con offerta di ore lavorative maggiore
rispetto al minimo richiesto (n. 100 annue).
7,50
B.2 Modalità di esecuzione delle prestazioni
10
1
Ottimi prodotti e ottimi accorgimenti per
lo svolgimento dei servizi. Proposte migliorative molto interessanti con presenza di bonus, benchè inferiore al minimo.
10
Totale punteggio offerta tecnica
39
18
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
CONCORRENTE:
9) B&B SERVICE
SUB-CRITERI
PUNTEGGIO MASSIMO
COEFFICIENTE
GIUDIZIO
PUNTEGGIO
A.1 Attività di interfaccia con la stazione
appaltante
7
0,85
Buona proposta, di cui si apprezzano soprattutto le istruzioni alla committenza
per il funzionamento del portale, la fase
di start up e le modalità di fatturazione.
5,95
A.2 Sistemi adottati per la verifica del livello di qualità del servizio e di soddisfazione dell'utenza
9
0,75
Proposta essenziale ma molto attenta
alla customer satisfaction.
6,75
A.3 Modalità di gestione delle emergenze
7
0,75
Proposta che assicura interventi adeguati per tempi ed organizzazione.
5,25
A.4 Modalità di sostituzione del personale
(assenze per ferie, malattie, infortuni,
etc.)
6
0,75
La proposta, ben articolata, denota
esperienza pregressa in materia di gestione del personale.
4,50
A.5 Reperibilità del personale impiegato
6
0,75
Buona proposta, ben articolata per tempi e canali utilizzati.
4,50
A.6 Formazione del personale secondo le
linee guida indicate all'art. 17 del capitolato speciale di appalto
5
0,75
Buona proposta. Apprezzabile la condivisione degli esiti della esperienze formative con la committenza.
3,75
B.1 Tipo e quantità della manodopera impiegata (minimo richiesto: n. 33140
ore)
10
0,75
Proposta buona. Sono ben definite le linee di responsabilità ed è apprezzabile
la costituzione del comitato di gestione.
Le ore lavorative sono in linea con la richiesta della committenza.
7,50
B.2 Modalità di esecuzione delle prestazioni
10
1
Ottima proposta, che offre validi servizi
migliorativi e il bonus di 300 ore annue.
10
Totale punteggio offerta tecnica
48,20
19
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
CONCORRENTE:
10) MIORELLI SERVICE
SUB-CRITERI
PUNTEGGIO MASSIMO
COEFFICIENTE
GIUDIZIO
A.1 Attività di interfaccia con la stazione
appaltante
7
0,85
Proposta più che buona. Apprezzabile la
formazione dei referenti della committenza e i vari canali di comunicazione.
Ottima la frequenza di riunione.
5,95
A.2 Sistemi adottati per la verifica del livello di qualità del servizio e di soddisfazione dell'utenza
9
0,85
I risultati sui controlli sono condivisi con
la committenza, la customer satisfaction
è articolata su tre livelli: Ente, personale, esterno. Ben dettagliato il programma di rilevazione delle presenze, con utilizzo di sistemi innovativi. Buona modulistica.
7,65
A.3 Modalità di gestione delle emergenze
7
1
Le modalità di intervento sono molto
dettagliate, con aspetti tecnici. Proposta
realistica, con definizione di tempistiche
e dotazione di squadra pronto intevento.
7,00
A.4 Modalità di sostituzione del personale
(assenze per ferie, malattie, infortuni,
etc.)
6
0,75
Ben articolata la proposta, ch prevede le
varie casistiche di assenze e le relative
modalità di copertura del servizio.
4,50
A.5 Reperibilità del personale impiegato
6
0,75
La proposta rappresenta tutte le figure
coinvolte nell'appalto e prevede un arco
di tempo ottimale per la reperibilità, anche per il personale amministrativo.
4,50
A.6 Formazione del personale secondo le
linee guida indicate all'art. 17 del capitolato speciale di appalto
5
0,85
La proposta descrive bene le calendarizzazioni, gli obiettivi della formazione, i
profili dei formatori coinvolti.
4,25
B.1 Tipo e quantità della manodopera impiegata (minimo richiesto: n. 33140
ore)
10
0,85
Organizzazione ben definita per le risorse dedicate all'appalto e comprendente
una offerta di ore maggiore (n. 64 annue) rispetto al minimo richiesto, oltre al
bonus.
8,50
B.2 Modalità di esecuzione delle prestazioni
10
1
Bonus di 350 ore e proposte migliorative
interessanti.
10
Totale punteggio offerta tecnica
PUNTEGGIO
52,35
20
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
CONCORRENTE:
13) SGM
SUB-CRITERI
PUNTEGGIO MASSIMO
COEFFICIENTE
GIUDIZIO
PUNTEGGIO
A.1 Attività di interfaccia con la stazione
appaltante
7
0,75
Buon sistema, accessibile, garantisce un
buon coinvolgimento della committenza.
5,25
A.2 Sistemi adottati per la verifica del livello di qualità del servizio e di soddisfazione dell'utenza
9
0,50
La proposta riporta gli elementi essenziali richiesti e il sistema di reportistica
minimo.
4,50
A.3 Modalità di gestione delle emergenze
7
0,25
Buona descrizione del flusso di presa in
carico delle emergenze, poco chiara la
tempistica di intervento.
1,75
A.4 Modalità di sostituzione del personale
(assenze per ferie, malattie, infortuni,
etc.)
6
0,50
Proposta sufficiente, ma appare poco
chiara la modalità aritmetica per la copertura delle assenze e il riferimento alla
squadra per le sostituzioni non sembra
esclusivo per la committenza.
3,00
A.5 Reperibilità del personale impiegato
6
0,50
Proposta sufficiente in relazione alla fascia di copertura del personale operativo.
3,00
A.6 Formazione del personale secondo le
linee guida indicate all'art. 17 del capitolato speciale di appalto
5
0,50
Proposta sufficiente con ore congrue e
sistema di valutazione presente. Poco
chiara la calendarizzazione in rapporto al
totale ore previste.
2,50
B.1 Tipo e quantità della manodopera impiegata (minimo richiesto: n. 33140
ore)
10
0,85
Elevato numero di ore lavorative (n. 350
annue). Resta comunque poco comprensibile la suddivisione tra prestazioni ordinarie e straordinarie.
8,50
B.2 Modalità di esecuzione delle prestazioni
10
1
Totale punteggio offerta tecnica
Ottima proposta sia in ordine al bonus
che per il raddoppio delle frequenze,
particolarmente apprezzabile.
10
38,50
21
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
CONCORRENTE:
14) TRENTINI
SUB-CRITERI
PUNTEGGIO MASSIMO
COEFFICIENTE
GIUDIZIO
PUNTEGGIO
A.1 Attività di interfaccia con la stazione
appaltante
7
0,25
La proposta non presenta l'utilizzo di alcun sistema informatico e non descrive
sufficientemente le modalità di relazione
con la committenza.
1,75
A.2 Sistemi adottati per la verifica del livello di qualità del servizio e di soddisfazione dell'utenza
9
0,50
Proposta sufficiente, rispondente ai requisiti minimi richiesti.
4,50
A.3 Modalità di gestione delle emergenze
7
0,50
Proposta sufficiente per la presenza di
un squadra jolly che assicura reperibilità.
3,50
A.4 Modalità di sostituzione del personale
(assenze per ferie, malattie, infortuni,
etc.)
6
0,25
E' garantita la presenza di n. 2 operatori
per le sostituzioni ma non si evidenziano
né la metodologia seguita né le tempistiche e non viene preso in esame l'accadimento dello sciopero.
1,50
A.5 Reperibilità del personale impiegato
6
0,25
La proposta non è sufficiente in quanto
la reperibilità telefonica è limitata ad una
sola persona e per una fascia limitata
non coprente le 24 ore.
1,50
A.6 Formazione del personale secondo le
linee guida indicate all'art. 17 del capitolato speciale di appalto
5
0,50
Proposta sufficiente con riferimento al
sistema di gestione della qualità adottato dall'azienda, pur non presente nella
documentazione. Validi i contenuti.
2,50
B.1 Tipo e quantità della manodopera impiegata (minimo richiesto: n. 33140
ore)
10
0,50
Proposta sufficiente, che rispetta le indicazioni minime della committenza.
5,00
B.2 Modalità di esecuzione delle prestazioni
10
0,50
Proposta sufficiente, in considerazione
della proposta migliorativa consistente
nel raddoppio di alcuni interventi di pulizia.
5,00
Totale punteggio offerta tecnica
25,25
22
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
CONCORRENTE:
17) ASTIR
SUB-CRITERI
PUNTEGGIO MASSIMO
COEFFICIENTE
GIUDIZIO
A.1 Attività di interfaccia con la stazione
appaltante
7
0,50
Proposta sufficiente; corretta individuazione dei referenti e della rispettiva disponibilità oraria. Apprezzabile la modalità di segnalazione dei disservizi.
3,50
A.2 Sistemi adottati per la verifica del livello di qualità del servizio e di soddisfazione dell'utenza
9
0,50
Proposta sufficiente che risponde ai requisiti minimi.
4,50
A.3 Modalità di gestione delle emergenze
7
0,50
Proposta realistica e rispondente ai requisiti minimi.
3,50
A.4 Modalità di sostituzione del personale
(assenze per ferie, malattie, infortuni,
etc.)
6
0,50
La proposta garantisce un piano di sostituzioni con diverse metodologie, impegnando il concorrente alla consegna della lista degli operatori effettivi e dei sostituti.
3,00
A.5 Reperibilità del personale impiegato
6
0,50
La proposta garantisce la reperibilità
sufficiente per 24 ore e per 7 giorni. Apprezzabile l'offerta di una squadra di reperibilità fissa.
3,00
A.6 Formazione del personale secondo le
linee guida indicate all'art. 17 del capitolato speciale di appalto
5
0,50
Argomenti esaurienti e mirati, ma il piano formativo non presenta una corretta
distribuzione delle giornate di formazione sulle annualità. Corretta metodologia
di valutazione, anche se riferibile al sistema di qualità, non presente nella documentazione.
2,50
B.1 Tipo e quantità della manodopera impiegata (minimo richiesto: n. 33140
ore)
10
0,50
Proposta sufficiente, rispondente ai requisiti minimi.
5,00
B.2 Modalità di esecuzione delle prestazioni
10
1
Totale punteggio offerta tecnica
Corretta distribuzione delle prestazioni
sugli edifici. Ottima offerta di bonus orario di n. 400 ore.
PUNTEGGIO
10
35,00
23
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
Di seguito il riepilogo:
VALUTAZIONE OFFERTA TECNICA
CONCORRENTI
PUNTEGGIO
1
PDP
45,00
3
UNILABOR
33,75
5
CONSORZIO LEONARDO SERVIZI
35,45
6
CONSORZIO CENTRO SERVIZI
36,25
8
DUCOPS
39,00
9
B&B SERVICE
48,20
10
MIORELLI SERVICE
52,35
13
SGM
38,50
14
TRENTINI ELVIRA
25,25
17
ASTIR
35,00
In sintesi, la valutazione delle offerte tecniche con la riparametrazione dei punteggi parziali, in
esecuzione di quanto disposto nel disciplinare di gara:
RIPARAMETRAZIONE OFFERTA TECNICA
CONCORRENTI
PUNTEGGIO
1
PDP
51,57
3
UNILABOR
38,68
5
CONSORZIO LEONARDO SERVIZI
40,63
6
CONSORZIO CENTRO SERVIZI
41,54
8
DUCOPS
44,69
9
B&B SERVICE
55,24
10
MIORELLI SERVICE
60,00
13
SGM
44,12
14
TRENTINI ELVIRA
28,93
17
ASTIR
40,11
Il Presidente procede, quindi, ad aprire le buste contraddistinte dal n. 3, contenenti le offerte
economiche, e a dare lettura delle offerte stesse espresse sia in valore assoluto, sul quale farà riferimento
la valutazione, sia in termini di ribasso. Le offerte risultano formulate e valutate nel modo seguente:
VALUTAZIONE OFFERTE ECONOMICA
CONCORRENTI
OFFERTA IN VA- RIBASSO OFFERLORE ASSOLUTO
TO
PUNTEGGIO
1
PDP
496.051,84
9,81%
38,96
3
UNILABOR
483.230,00
12,14%
40
24
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
5
CONSORZIO LEONARDO SERVIZI
508.750,00
7,50%
37,99
6
CONSORZIO CENTRO SERVIZI
518.650,00
5,70%
37,26
8
DUCOPS
549.062,81
0,17%
35,20
9
B&B SERVICE
549.945,00
0,01%
35,14
10
MIORELLI SERVICE
533.450,00
3,01%
36,23
13
SGM
500.998,14
8,91%
38,58
14
TRENTINI ELVIRA
499.546,00
9,17%
38,69
17
ASTIR
518.465,52
5,73%
37,28
La Commissione prende atto che la procedura di accertamento, sulla base di univoci elementi,
della presenza di offerte non formulate autonomamente ovvero imputabili ad un unico centro decisionale
è stata espletata in occasione dell'esame della documentazione amministrativa.
Il riepilogo dei punteggi assegnati è quindi il seguente:
CONCORRENTI
1
3
5
6
8
9
10
13
14
17
PUNTEGGIO OFFERTA TECNICA
PDP
UNILABOR
CONSORZIO LEONARDO SERVIZI
CONSORZIO CENTRO SERVIZI
DUCOPS
B&B SERVICE
MIORELLI SERVICE
SGM
TRENTINI ELVIRA
ASTIR
51,57
38,68
40,63
41,54
44,69
55,24
60
44,12
28,93
40,11
PUNTEGGIO OFFERTA ECONOMICA
38,96
40
37,99
37,26
35,20
35,14
36,23
38,58
38,69
37,28
TOTALE
90,53
78,68
78,62
78,80
79,89
90,38
96,23
82,70
67,62
77,39
La graduatoria provvisoria di gara è la seguente:
CLASSIFICAZIONE
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
CONCORRENTI
10
1
9
13
8
6
3
5
17
14
MIORELLI SERVICE
PDP
B&B SERVICE
SGM
DUCOPS
CONSORZIO CENTRO SERVIZI
UNILABOR
CONSORZIO LEONARDO SERVIZI
ASTIR
TRENTINI ELVIRA
PUNTEGGIO
OFFERTA TECNICA
60
51,57
55,24
44,12
44,69
41,54
38,68
40,63
40,11
28,93
PUNTEGGIO
OFFERTA ECONOMICA
36,23
38,96
35,14
38,58
35,20
37,26
40
37,99
37,28
38,69
TOTALE
96,23
90,53
90,38
82,70
79,89
78,80
78,68
78,62
77,39
67,62
A seguito di tale esito, la Commissione verifica la presenza di eventuali offerte che superino la soglia di cui all'art. 86, comma 2, del Codice, rilevando che le offerte di Miorelli Service, PdP e B&B Service,
classificatesi in via provvisoria rispettivamente ai numeri 1, 2, 3, rientrano in tale casistica e pertanto ap25
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
paiono anomale.
Il Presidente, accertata la regolarità della procedura di gara, ne dichiara la conclusione alle 17,15,
disponendo la trasmissione di copia del presente verbale e delle relative offerte al RUP per la procedura di
verifica della apparente anomalia delle migliori tre offerte, come prescritto dal disciplinare di gara, e rinviando alla conclusione di tale procedimento l'aggiudicazione provvisoria dell'appalto.
26
COMUNE DI MONTEMURLO
Provincia di Prato
Letto, confermato e sottoscritto.
Il Presidente (dr.ssa Roberta Chiti) F.TO ROBERTA CHITI
Il Membro (dr.ssa Alina Giusti) F.TO ALINA GIUSTI
Il Membro (arch. Valentina Pulvirenti) F.TO VALENTINA PULVIRENTI
Il Segretario verbalizzante (dr.ssa Valentina Cecchi) F.TO VALENTINA CECCHI
27