il cantico di madre natura

Commenti

Transcript

il cantico di madre natura
Il cantico di madre natura
“IL CANTICO DI MADRE NATURA”
di Ennio Ecuba
© 2003 Ennio Ecuba. Tutti i diritti riservati.
Posizione S.I.A.E. n. 124906
1
Il cantico di madre natura
2
Le danze e i canti presenti in più punti dello spettacolo sono indicativi, essendo il testo
stato scritto per i bambini della scuola elementare. Alle maestre, il compito di integrare
il testo con canzoni e musiche di loro gradimento e che, meglio, aiutino lo svolgimento
del programma scolastico scelto.
ENNIO ECUBA
© 2003 Ennio Ecuba. Tutti i diritti riservati.
Posizione S.I.A.E. n. 124906
Il cantico di madre natura
3
SCENA I
La radura di un bosco. Al centro, un gruppo di boyscouts tenta di montare una tenda. I
ragazzini sono molto agitati, poiché, il cielo comincia ad oscurarsi, dando avvisaglie di
un temporale in arrivo.
TUONO
1° BOYSCOUT
Muoviamoci ragazzi, il tempo sta cambiando in peggio. Ho paura
che presto pioverà.
3° BOYSCOUTS Se comincia a piovere ci bagneremo tutti e potremmo beccarci una
bell’influenza.
1° BOYSCOUT
Non ci voleva proprio. Questo tempaccio rischia di rovinare i nostri
bei programmi, uffa!
TUONO
3° BOYSCOUT
Brrr! Che freddo. È meglio accendere un fuoco, altrimenti
congeleremo.
1° BOYSCOUT
Già, e ci conviene metterlo al riparo, sento già le prime gocce
d’acqua.
2° BOYSCOUT
E allora facciamo presto. Accendiamo il fuoco.
1° BOYSCOUT
Forza ragazzi.
TUONO
I ragazzi tentano, con un accendino, di accendere un fuoco, senza riuscirvi. Nel
frattempo, comincia a piovere.
TUONO
© 2003 Ennio Ecuba. Tutti i diritti riservati.
Posizione S.I.A.E. n. 124906
Il cantico di madre natura
4
2° BOYSCOUT
Accidenti, l’accendino si è bagnato e non funziona più.
3° BOYSCOUT
E adesso come facciamo?
1° BOYSCOUT
Già, come accendiamo il fuoco?
2° BOYSCOUT
Ma ragazzi, siamo dei boyscouts!
1° BOYSCOUT
Aspettate un momento. Ricordo che una volta ci hanno detto come
si fa in questi casi.
GLI ALTRI
(In coro) Come si fa? Come si fa?
1° BOYSCOUT
Mi sembra... uhm... ah si! Ora ricordo bene, bisogna sfregare due
bastoncini di legno secco, fino a che non scocca la scintilla e si
accende il fuoco.
3° BOYSCOUT
Bella scoperta! La legna ormai si è già bagnata tutta.
4° BOYSCOUT
Accidenti! Ora come faremo?
3° BOYSCOUT
Lo sapevo, quando hai bisogno di qualcosa non si riesce mai ad
averla.
1° BOYSCOUT
Ho sempre odiato il fuoco: è terribile, è pericoloso. Si presenta solo
negli incendi per seminare distruzione.
2° BOYSCOUT
Già e quando ti bruci, fa un gran male.
TUTTI
È vero! È vero! Il fuoco non è utile per niente!
TUONO
© 2003 Ennio Ecuba. Tutti i diritti riservati.
Posizione S.I.A.E. n. 124906
Il cantico di madre natura
5
Seguono numerosi tuoni che spaventano i ragazzini, i quali, tentano, in più modi, di
ripararsi, fino ad abbracciarsi tutti. Poi, improvvisamente, un fulmine scende dal cielo
e colpisce il mucchio di legna che prende fuoco.
DANZA DEL FUOCO.
Alla fine di questa, il fuoco che si è acceso alla caduta del fulmine di cui sopra, prende
vita, ponendosi frontalmente ai bambini impauriti.
FUOCO
Oh bella! Siete spaventati? E perché mai?
TUTTI
Oh mamma mia! E questo chi è?
FUOCO
Come, non mi riconoscete?
TUTTI
No.
FUOCO
No?
TUTTI
No, no.
FUOCO
Non mi riconoscete proprio?
TUTTI
(Con il capo fanno cenno di no)
FUOCO
E va bene, ora ve lo dico, ma non abbiate paura, io non sono
pericoloso. Va bene?
TUTTI
(Con il capo fanno cenno di si)
FUOCO
Io sono...
TUTTI
Sei...?
© 2003 Ennio Ecuba. Tutti i diritti riservati.
Posizione S.I.A.E. n. 124906
Il cantico di madre natura
6
FUOCO
... Sono il fuoco!
TUTTI
Il fuoco? Ma tu parli.
FUOCO
Anche voi parlate.
3° BOYSCOUT
Ma..., noi siamo persone, siamo vivi.
FUOCO
Io sono vivo e ho sempre parlato, anche se di solito non mi esprimo
con la parola. Pensate ai tanti usi che voi fate di me.
2° BOYSCOUT
Noi usiamo te?
FUOCO
Certamente! Siete voi che mi avete chiamato, no? Volevate
accendere un fuoco... e poi quando siete in città, per cucinare
utilizzate i fornelli dai quali esce una fiamma, le case stesse si
riscaldano con il fuoco ardente dei camini, ecc.. Non ve ne siete mai
accorti?
TUTTI
È vero.
FUOCO
Oggi si trova tutto così facilmente che si è persa la magia della
natura. Eppure, una volta ero rispettato e temuto.
4° BOYSCOUT
Ma chi ti ha scoperto?
FUOCO
(Ride) Oh bella! Nessuno, come nessuno ha scoperto voi. Io esisto
da sempre.
1° BOYSCOUT
Che bella storia.
FUOCO
Già, è una storia bellissima e ve la voglio raccontare.
© 2003 Ennio Ecuba. Tutti i diritti riservati.
Posizione S.I.A.E. n. 124906
Il cantico di madre natura
7
Dalle quinte laterali, entrano due gruppi di bambini vestiti come fiamme e, congiuntisi
al centro del proscenio, iniziano a danzare sulla musica.
DANZA DELLA NASCITA DEL FUOCO.
FUOCO
Tanto tempo fa, agli albori della vita, gli uomini mi consideravano
prezioso e non appena facemmo amicizia imparammo a vivere
insieme. I vostri antenati mi tenevano sempre acceso, per cucinare,
scaldarsi, illuminarsi, difendersi... scoprire il mio segreto non era
facile e chi sapeva come accendermi, si distingueva dagli altri
animali...
© 2003 Ennio Ecuba. Tutti i diritti riservati.
Posizione S.I.A.E. n. 124906
Il cantico di madre natura
8
SCENA II
Lo stesso bosco. Le fiammelle escono via lateralmente e, contemporaneamente, un
bambino, vestito da sasso, e un gruppo di bambini vestiti da alberi, fiori, pietre, ed altri
elementi della terra, si siedono per terra. Tornano in scena i boyscouts ed il fuoco.
FUOCO
Avete capito quanto sono importante?
TUTTI
Si, si. Ora abbiamo davvero capito quanto sei importante per tutti
noi.
2° BOYSCOUT
Giuriamo tutti insieme che non parleremo mai più male del fuoco.
TUTTI
Giuriamo!
CANTO DEL GIURAMENTO DEL FUOCO.
Detto ciò, il Fuoco esce di scena, lasciando i bambini da soli, attorno al focolare
ardente.
2° BOYSCOUT
Mamma mia ragazzi, che avventura.
3° BOYSCOUT
Già, ancora non ci credo che abbiamo parlato con il fuoco.
4° BOYSCOUT
E se fosse stato tutto un sogno?
1° BOYSCOUT
Non è possibile, non possiamo aver sognato la stessa cosa.
3° BOYSCOUT
Magari è stata un’allucinazione collettiva.
1° BOYSCOUT
Ma... ma... sembrava così vero.
4° boyscout
Bha! Non pensiamoci più. Si è fatto buio, ormai.
© 2003 Ennio Ecuba. Tutti i diritti riservati.
Posizione S.I.A.E. n. 124906
Il cantico di madre natura
2° BOYSCOUT
9
Già, è molto tardi, dobbiamo muoverci a trovare un posto per
piantare la tenda.
1° BOYSCOUT
Come se fosse facile. Questa terra è tutta brulla.
3° BOYSCOUT
Non ci si può piantare nulla.
Uno dei ragazzi si avvicina al sasso, calciandolo via.
SASSO
Ahi!
TUTTI
Chi ha parlato?
SASSO
Io, ho parlato io.
TUTTI
Io chi?
SASSO
Io, io.
TUTTI
Dove sei?
SASSO
Sono qui.
TUTTI
Qui dove?
SASSO
Uffà! Sono qui, qui per terra. Sono il sasso che avete calciato. Ahi,
che male.
1° BOYSCOUT
Ma tu parli?
SASSO
Perché tu non parli ?
2° BOYSCOUT
Oh no, di nuovo.
© 2003 Ennio Ecuba. Tutti i diritti riservati.
Posizione S.I.A.E. n. 124906
Il cantico di madre natura
10
4° BOYSCOUT
Ma allora non era un sogno, era tutto vero.
SASSO
Certo che è tutto vero, il mio amico fuoco non vi ha detto niente?
TUTTI
Conosci il fuoco?
SASSO
Certamente, siamo amici di vecchia data io e lui... e anche qualcun
altro (ride).
3° BOYSCOUT
Ma tu chi sei?
SASSO
Non si vede?
3° BOYSCOUT
Sei un sasso?
SASSO
Si potrebbe dire di si, anche se ho preso questa forma per
avvicinarmi a voi, altrimenti sarei, in realtà, molto più grande. Sono
la terra!
CANZONE DELLA TERRA.
SASSO
Sono l’amica Terra. Fuoco mi ha parlato del vostro incontro e mi ha
chiesto di conoscervi per spiegarvi la magia della mia natura.
3° BOYSCOUT
La tua natura?
SASSO
Oggi non avete più il senso delle cose, a voi uomini sembra tutto
così normale...
1° BOYSCOUT
Perché, non è così?
SASSO
È tutto normale ma non se ne colgono più le sfumature. Da me
nasce la vita. Tanto tanto tempo fa, per coltivare le messi e dare
© 2003 Ennio Ecuba. Tutti i diritti riservati.
Posizione S.I.A.E. n. 124906
Il cantico di madre natura
11
foraggio agli animali c’era bisogno di terra fertile, e allora, voi
uomini, mi credevate addirittura una dea e mi chiamaste Madre
Terra.
4° BOYSCOUT
Ma lo sei per davvero?
SASSO
Quel che so di certo è che sono viva, respiro. Tutti gli esseri viventi
sono uniti tra loro, solo che voi lo avete dimenticato e ci trattate
sempre peggio...
TUTTI
A chi trattiamo peggio?
SASSO
Agli elementi della natura e di conseguenza voi stessi. Ormai sono
vecchia e malata, ma un tempo, giovane e forte, dimoravo nei vostri
cuori e spiriti.
1° BOYSCOUT
Cosa vuoi dire?
SASSO
Voi uomini avete pensato solo a rendere tutto più facile e comodo,
senza più preoccuparvi di rispettarmi e proteggermi.
DANZA DEI FIORI.
© 2003 Ennio Ecuba. Tutti i diritti riservati.
Posizione S.I.A.E. n. 124906
Il cantico di madre natura
12
SCENA III
La musica sfuma e alberi, fiori e pietre, vanno via.
SASSO
Ragazzi, spero che abbiate imparato la lezione e che d’ora in poi
tratterete bene la terra che avete sotto i vostri piedi, considerandola,
come un tempo, la vostra Madre Suprema.
3° BOYSCOUT
Certamente mio caro sasso, abbiamo imparato la lezione. Ci hai
fatto capire chiaramente quanto noi uomini abbiamo trattato male la
natura.
4° BOYSCOUT
Già! Che stupidi siamo stati.
SASSO
Ora non esagerate. Avevate solo bisogno di ricordare ciò che
avevate dimenticato, per troppa superficialità.
CANTO DELLO SPIRITO DEGLI ALBERI.
2° BOYSCOUT
Sassino, raccontaci un’altra storia.
TUTTI
Si, si, dai, raccontaci una bella storia.
SASSO
No, ragazzi miei, adesso si è fatto tardi e debbo andar via. Non
preoccupatevi, però, non vi lascerò soli ma in compagnia della mia
amica acqua!
Il sasso esce dalla scena e, improvvisamente, inizia a piovere. Tuoni e fulmini ritornano
ad echeggiare nel bosco. I quattro boyscouts si stringono per accaldarsi, dopo essersi
riparati sotto un albero. Una musica comincia a diffondersi nell’aria e, accompagnata
da questa, entrano le gocce che iniziano a danzare.
DANZA DELLE GOCCE.
Dal fondo avanza una goccia, la quale si avvicina ai boyscout.
© 2003 Ennio Ecuba. Tutti i diritti riservati.
Posizione S.I.A.E. n. 124906
Il cantico di madre natura
13
ACQUA
Ma guarda un po’ che pulcini fradici (ride).
TUTTI
E questo chi è?
ACQUA
Questa!
1° BOYSCOUT
Sei una femmina?
ACQUA
Hai qualcosa in contrario? Potrei mai, secondo te, chiamarmi
Acquo?
TUTTI
Perché, sei l’acqua?
CANZONE DELL’ACQUA AMICA.
ACQUA
Eccomi qui, sono l’acqua.
2° BOYSCOUT
Questo l’avevamo capito.
3° BOYSCOUT
Piuttosto, non potevi trovare un altro modo per entrare in scena?
4° BOYSCOUT
Già! C’era proprio bisogno di scender giù senza pietà?
ACQUA
(Ride) Oh! Scusatemi ragazzi ma sono proprio sbadata. Ora
rimedierò immediatamente.
La goccia, con un battito continuo di mani fa fermare la danza delle sue sorelline chesi
fermano.
1° BOYSCOUT
Certo che sei proprio buffa!
ACQUA
(Ridendo) Grazie... ma ma... che cosa mi fai dire. Io non sono
© 2003 Ennio Ecuba. Tutti i diritti riservati.
Posizione S.I.A.E. n. 124906
Il cantico di madre natura
14
affatto buffa.
TUTTI
Si che lo sei!
ACQUA
Lo sono?
TUTTI
Si, si.
ACQUA
E va bene, vuol dire che sono buffa. In fondo io sono sempre
allegra, a dispetto di quanto si dice di me.
2° BOYSCOUT
Perché? Cosa si dice di te?
ACQUA
Che sono noiosa, triste e malinconica. Baggianate! Io invece sono
sempre allegra e sbarazzina, ho sempre voglia di giocare e di
scherzare.
4° BOYSCOUT
E ce ne siamo accorti.
CANTO DELL’ACQUA FELICE.
ACQUA
(Ride) Vi ho fatto un bello scherzo, vero?
TUTTI
Ma quale bello scherzo, siamo tutti bagnati.
ACQUA
(Ride) dovreste essere contenti invece.
2° BOYSCOUT
Di essere bagnati?
ACQUA
Si! Dite un po’, quante volte avete danzato sotto la pioggia?
1° BOYSCOUT
Mai!
© 2003 Ennio Ecuba. Tutti i diritti riservati.
Posizione S.I.A.E. n. 124906
Il cantico di madre natura
15
TUTTI
Mai!
ACQUA
Vorreste provare a farlo?
TUTTI
Mah?!?
ACQUA
Perché non vi liberate dei pregiudizi ereditati da anni di
superficialità? Perché non vi lasciate andare all’irrazionalità?
Prendetevi per mano e seguitemi...
DANZA DELL’ACQUA BALLERINA.
Boyscout e gocce danzano tra tuoni e fulmini.
© 2003 Ennio Ecuba. Tutti i diritti riservati.
Posizione S.I.A.E. n. 124906
Il cantico di madre natura
16
SCENA IV
Finita la musica, un gruppo di venti fa il suo ingresso in scena a spazzare via le gocce.
DANZA DEL VENTO.
CANTO DEL VENTO.
Sopraggiunge il Vento a guida del gruppo.
VENTO
(Tossendo) Buongiorno a tutti, sono il vento.
ACQUA
(Ride) Ma che buongiorno, non vedi che è sera? (Rivolgendosi ai
boyscouts) Questo è peggio di me (ride).
VENTO
Allora, buonanotte a tutti.
TUTTI
Buonanotte a te, vento.
1° BOYSCOUT
Scusa, vento, perché hai spazzato via la pioggia?
VENTO
Ho fatto questo? Oh, perdonatemi ma non l’ho fatto apposta.
ACQUA
E dovremmo crederti?
VENTO
Certo che dovete credermi, non sono mica un bugiardo io.
2° BOYSCOUT
Non l’avrai fatto apposta ma hai interrotto la nostra danza sotto la
pioggia.
3° BOYSCOUT
Perché eri così impetuoso?
VENTO
Oh ragazzi miei, stavo fuggendo da una nuvolona di smog
fuoriuscita da una fabbrica grande che è ai margini del bosco
© 2003 Ennio Ecuba. Tutti i diritti riservati.
Posizione S.I.A.E. n. 124906
Il cantico di madre natura
17
(tossisce).
ACQUA
(Ridendo) Oh bella! Sarebbe dovuto essere lo smog a fuggire da te.
VENTO
E tu credi che quello abbia paura di me? Quel nuvolone era
grandissimo, terrorizzante.
CANTO DEL GIGANTE NERO.
4° BOYSCOUT
Ma allora, questo nuvolose di smog, è pericoloso?
VENTO
Pericolosissimo (tossisce)!
2° BOYSCOUT
E ora dov’è?
VENTO
Sta venendo da questa parte, avvolgendo tutto ciò che incontra sul
suo cammino.
TUTTI
Ma allora dobbiamo andar via, dobbiamo scappare.
ACQUA
Oh mamma mia, lo sapevo che si era fatto tardi, dovevo andar via.
Proprio non sopporterei altro inquinamento. Dopo tutto quello che
sono costretta a subire!
VENTO
Non abbiate paura, avevo solo bisogno di ritirarmi per pensare ad
una strategia efficiente.
1° BOYSCOUT
E l’hai trovata?
VENTO
...No.
CANTO DEI VENTI PROPIZI.
© 2003 Ennio Ecuba. Tutti i diritti riservati.
Posizione S.I.A.E. n. 124906
Il cantico di madre natura
18
2° BOYSCOUT
Ragazzi, qui ci vuole un’idea.
ACQUA
Come se fosse facile.
3° BOYSCOUT
Io! Io ho un’idea ma c’è bisogno dell’aiuto di tutti.
ACQUA
Anche di me?
3° BOYSCOUT
Si! Anche di te.
TUTTI
Allora, quest’idea?
3° BOYSCOUT
Dobbiamo richiamare il fuoco e la terra, ed anche tutte le tue
goccine disperse nell’aria, acqua.
TUTTI
E poi?
3° BOYSCOUT
E poi tutti insieme, cacceremo via l’insidia dello smog.
VENTO
È una bellissima idea...
ACQUA
Già, è davvero una bellissima idea...
TUTTI
Bravo, bravo.
VENTO
...Peccato, però, che non si possa attuare.
TUTTI
Perché?
ACQUA
Perché voi uomini non rispettate più la natura ma soprattutto non
credete più nella sua forza.
1° BOYSCOUT
Non è vero!
© 2003 Ennio Ecuba. Tutti i diritti riservati.
Posizione S.I.A.E. n. 124906
Il cantico di madre natura
19
2° BOYSCOUT
Noi crediamo in voi!
3° BOYSCOUT
Abbiamo capito quanto siete importanti nella nostra vita, voi
elementi.
4° BOYSCOUT
Noi, vi sentiamo!
VENTO
Allora, che aspettiamo? Chiamiamo i nostri amici.
ACQUA
Terra, fuoco, venite da noi. Raggiungeteci presto.
Entrano tutti gli elementi della natura e, unendosi ai presenti, sconfiggono lo smog.
CANTICO DELLE CREATURE.
© 2003 Ennio Ecuba. Tutti i diritti riservati.
Posizione S.I.A.E. n. 124906