FRESATRICE

Commenti

Transcript

FRESATRICE
Laurea Specialistica in Ingegneria Edile
Corso di Costruzioni Edili
FRESATRICE
La fresatrice è una macchina che opera per asportazione di truciolo, il moto di taglio è dato
dall’utensile a taglienti multipli denominato fresa, mentre il moto di avanzamento è posseduto dalla
tavola porta pezzo in lavorazione. Mediante fresatura si possono eseguire diverse lavorazioni: taglio
di ingranaggi, scanalature, spianature di superficie piane, ecc.
I rischi principali nell’utilizzo di una fresatrice:
Rischi legati alla rottura dell’utensile;
Rischi dovuti alla mancata protezione della zona di lavorazione dell’utensile;
Rischi dovuti alla caduta dei pezzi in lavorazione dalla tavola porta pezzo,
Rischi dovuti alla presenza di pezzi sporgenti dalla sagoma della tavola porta pezzo durante la
lavorazione;
Rischi dovuti alla mancata trattenuta del pezzo in lavorazione;
Rischi dovuti alla possibilità di accedere alla zona di trasmissione del moto durante il moto;
Rischi nell’asportare i trucioli di lavorazione durante il moto.
Rischi di elettrocuzione
Alcuni rischi descritti ai n° 2, 5, 9 devono essere eliminati o ridotti attraverso la predisposizione di
certe caratteristiche di sicurezza che la macchina deve obbligatoriamente avere e che appartengono
sia alla normativa previgente (in particolare D.P.R. 547/55, soprattutto per le macchine usate) sia
alla attuale normativa (Direttiva macchine D.P.R. 459/96 per le macchine prodotte ex novo o già
usate ma modificate significativamente).
I rimanenti rischi definiti ai n° 1, 3, 6, 7, 8 sono viceversa legati al modo con cui l’operatore
interagisce con la macchina ed al rispetto di norme comportamentali e relative all’uso di dispositivi
di protezione individuali (DPI) che intervengono come necessario completamento alla sicurezza
nell’uso della citata macchina.
Prof. Ing. P.Capone
1
Laurea Specialistica in Ingegneria Edile
Corso di Costruzioni Edili
Cautele da adottare nell’uso della fresatrice:
Bloccare il pezzo da lavorare in modo sicuro;
Accertarsi che non vi siano chiavi o altri attrezzi sulla tavola portapezzi durante la
lavorazione;
Non lavorare con la macchina sprovvista di dispositivi di sicurezza, di ripari o di rimuovere
gli stessi,
Non fissare, registrare o misurare il pezzo durante la fresatura;
Non effettuare operazioni di manutenzione e pulizia con organi in movimento,
Non effettuare pulizie con aria compressa ma con spazzole pennelli eccetera
(es.
inevitabili, per esempio fori o cavità, usare occhiali protettivi);
Usare guanti se il pezzo presenta il pericolo di taglio e/o abrasione;
Non indossare indumenti che possono impigliarsi (es. maniche trattenute al polso da elastici)
né braccialetti o altro;
Assicurarsi sempre, durante la fresatura, che i trucioli vengano fermati da schermo
antiproiezione;
Non avvicinare mai le mani all’utensile durante la rotazione;
Agire sempre ed unicamente sui comandi (leve, pulsanti, ecc);
Mantenere sempre la posizione di controllo della macchina durante la lavorazione.
Prof. Ing. P.Capone
2
Laurea Specialistica in Ingegneria Edile
1
Tipologia:
Corso di Costruzioni Edili
1
Fresatrice
Libretto della macchina
Marca: Berico
Anno di immissione
sul mercato: 1974
Modello: /
Certificazione di conformità: /
Fascicolo Tecnico: si
Istruzioni d’uso: si
Abilitazioni necessarie per l’uso: /
Modifiche apportate alla macchina successive
all’acquisto
- Quadro elettrico collaudato in base alla normativa vigente dalla
CO.GE.IM srl in data 19/08/1996
- Schermo mobile fornito di dispositivo d’interblocco - non certificato –
N.B. nell’allegato C del presente documento è presente una fattura (n° 545 del
26/02/1999 di £ 564.000) che non fa riferimento a nessuna macchina ma solo ad un
ordine dei lavori (n°840). Si richiede pertanto di verificare se questa fattura si
riferisce alla macchina in esame e, nel caso in cui si abbia esito negativo, di
ricollaudare lo schema elettrico alla presenza di questo nuovo dispositivo.
Sostanze necessarie per
l’uso/ la manutenzione/
la pulizia
Leggi ed articoli
correlati alla
macchina finalizzati
alla sicurezza
Prof. Ing. P.Capone
/
artt. 41, 55, 68-72, 75 DPR 547/55
3
Laurea Specialistica in Ingegneria Edile
1
Tipologia:
Corso di Costruzioni Edili
Fresatrice
1
Emissione di oli
Guasto di alimentazione
Guasto nel circuito di comando
Incendio
Movimenti non comandati
Rottura durante il funzionamento
Lavorazione
-
Contatti con utensili
Elettrocuzione
Getti e schizzi di materiale irritante
Impigliamento
Proiezioni di materiali
Rumore
Schiacciamenti /cesoiamento
Scivolamento o caduta a livello
Taglio
Urto
Vibrazioni
-
Contatti con olii
Inalazioni di sostanze tossiche
Irritazioni da contatto con agenti chimici
Tagli e/o abrasioni
Urti/colpi/impatti
Macchina
-
Manutenzione
Analisi dei rischi
Prof. Ing. P.Capone
4
Laurea Specialistica in Ingegneria Edile
Corso di Costruzioni Edili
Stima del rischio
Probabilità
di
accadimento
Gravità del
danno:
Magnitudo
Rischio
Contatti con utensili
Possibile
Grave
Alto
Elettrocuzione
Possibile
Modesta
Medio
Getti e schizzi di materiale irritante
Possibile
Lieve
Medio
Impigliamento
Probabile
Grave
Alto
Proiezioni di materiali
Probabile
Grave
Alto
Rumore
Probabile
Modesta
Medio
Improbabile
Grave
Medio
Scivolamento o caduta a livello
Possibile
Lieve
Trasc.
Taglio
Probabile
Grave
Alto
Urto
Probabile
Modesta
Medio
Vibrazioni
Probabile
Modesta
Medio
Risultato
Alto
Rischi specifici di un processo
di lavorazione
Schiacciamenti /cesoiamento
Prof. Ing. P.Capone
5
Laurea Specialistica in Ingegneria Edile
1
Tipologia:
Corso di Costruzioni Edili
Fresatrice
1
-
Conoscenza del contenuto del manuale d'uso ed istruzioni
-
Divieto di effettuare pulizie con aria compressa, ma con spazzole,
pennelli e ove necessario usare occhiali protettivi
Misure di prevenzione
nell’impiego della macchina
-
D.P.I.
da
fornire
agli
addetti
Prof. Ing. P.Capone
Divieto di effettuare, con organi in movimento, operazioni di pulizia o
manutenzione
-
Divieto di indossare indumenti o altro che possano impigliarsi
-
Divieto di lavorare con la macchina sprovvista di protezioni o ripari
-
Divieto di rimuovere protezioni o ripari dalla macchina
-
Effettuare la pulizia della macchina alla fine di ogni turno di lavoro
-
Uso di guanti se il pezzo presenta il rischio di tagli e/o abrasioni
-
Non manomettere i dispositivi di protezione
-
Tenere la zona circostante la macchina pulita da oli
-
guanti
scarpe
tuta
occhiali
6
Laurea Specialistica in Ingegneria Edile
1
Tipologia:
Corso di Costruzioni Edili
Fresatrice
1
Analisi degli spazi d’uso e delle interferenze
Illuminazione La macchina deve essere posizionata in un luogo
in dotazione/
adeguatamente illuminato.
supplementare
Ventilazione/
Aerazione/
Aspirazione
Spazi d’uso
dedicati
Il posto di lavoro deve essere ventilato ed areato in
modo opportuno
Lunghezza 203 cm; larghezza 180 cm; altezza 235 +
Mobiletto porta-punte
Il piano di lavoro può spostarsi di 154 rispetto all’asse
verticale. Si richiede che la macchina sia posizionata in
Organi in
movimento che
un luogo che ne consenta l’uso corretto e senza
richiedono spazi
supplementari impedimenti.
Modifiche da
apportare alla
macchina al
fine di
migliorarne la
dotazione di
sicurezza
Prof. Ing. P.Capone
- Si richiede il posizionamento di una pedana di
lavoro al fine di isolare il lavoratore da terra per
prevenire i rischi elettrocuzione e scivolamento
causato da oli.
- Predisporre varie misure di carter di protezione
degli organi mobili in modo da impiegare quello più
idoneo per la lavorazione da eseguire.
- Si richiede la certificazione di tutte le varianti
apportate alla macchina che ad oggi non sono state
ancora certificate.
- Aggiornamento scheda 16 Luglio 2003
7
Laurea Specialistica in Ingegneria Edile
Corso di Costruzioni Edili
Fresatrice universale Berico
Legenda
3080
1800
600
Ingombro delle parti
fisse della macchina
1
525
2030
525
Spazio d'uso
Ingombro delle parti
mobili della macchina
Misure in mm
D.P.I. PREVISTI PER UN CORRETTO USO DELLA MACCHINA
Prof. Ing. P.Capone
8